Ebola virus

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Ebola

La scheda: Ebola

Zaire ebolavirus Reston ebolavirus Sudan ebolavirus Taï Forest ebolavirus Bundibugyo ebolavirus
Il genere Ebolavirus, secondo la definizione dell'International Committee on Taxonomy of Viruses, è un raggruppamento di organismi che fa parte della famiglia Filoviridae, a sua volta parte dell'ordine dei Mononegavirales.
Si conoscono cinque specie appartenenti a questo genere e quattro di queste sono responsabili della malattia da virus Ebola (in inglese "ebola virus disease "o EVD") che colpisce gli umani con una febbre emorragica con un tasso di letalità molto alto. Le cinque specie di virus riconosciute dall'International Committee on Taxonomy of Viruses prendono il nome dalle regioni dove sono stati individuate per la prima volta.
Le specie sono: Bundibugyo ebolavirus, Reston ebolavirus, Sudan ebolavirus, Taï Forest ebolavirus (originariamente Côte d'Ivoire ebolavirus) e Zaire ebolavirus. Lo Zaire ebolavirus è la specie di riferimento per il genere Ebolavirus ed è costituita da un solo ceppo noto, semplicemente chiamato "virus Ebola", il quale è caratterizzato dal più alto tasso di letalità degli Ebolavirus ed è anche responsabile per il maggior numero di epidemie di Ebola attribuibili al genere, comprese l'epidemia di febbre emorragica di Ebola in Zaire del 1976 e l'epidemia di febbre emorragica di Ebola in Africa Occidentale del 2014, che è quella che ha causato finora il maggior numero di vittime.
Gli Ebolavirus sono stati descritti per la prima volta dopo l'epidemia di febbre emorragica scoppiata nel sud del Sudan nel giugno 1976 e nello Zaire nell'agosto 1976.
Il nome Ebolavirus deriva dal fiume Ebola nello Zaire (oggi Repubblica Democratica del Congo), un tributario del fiume Congo dove avvenne l'epidemia del 1976, mentre il suffisso tassonomico -virus indica trattarsi di un genere virale. Il genere è stato introdotto nel 1998 come "genere dei virus che somigliano al virus Ebola". Nel 2002 il nome del genere venne cambiato in Ebolavirus e nel 2010, il genere venne emendato di alcuni appartenenti. Gli Ebolavirus sono strettamente collegati con i marburgvirus.



Genere Ebolavirus:
Micrografia dell'virus Ebola, l'unico ceppo dello Zaire ebolavirus, la serie tipo per il genere
Classificazione dei virus:
Dominio: Acytota
Gruppo: V (Virus a ssRNA-)
Ordine: Mononegavirales
Famiglia: Filoviridae
Genere: Ebolavirus
Serie tipo:
Zaire ebolavirus
Specie:
Zaire ebolavirus Reston ebolavirus Sudan ebolavirus Taï Forest ebolavirus Bundibugyo ebolavirus

EBOLA, VIRUS POCO INTELLIGENTE MA TERRIBILE

EBOLA, VIRUS POCO INTELLIGENTE MA TERRIBILE

  Sembra che questo virus stia seguendo le varie fasi di mutazioni del mondo: il mondo cambia ed Ebola cambia pure. La scoperta di questo virus risale a qualche decennio fa. Va sottolineato un aspetto, e cioè, che questo virus è molto simile al virus  di tipo Marburg, entrambi  appartenenti alla famiglia Filoviridae, ed in entrambi i casi si tratta di agenti patogeni  estremamente aggressivi che danno luogo a una malattia dalle conseguenze drammatiche e con [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Allarme ebola, le protezioni sono adeguate? Di' la tua

Allarme ebola, le protezioni sono adeguate? Di' la tua

Vota

deleted

deleted

allegra gioia...Graffi.

allegra gioia...Graffi.

         Donna torrida, donna di pelle infuocata Radura d'acqua che s'allagaNascondi le pie mani e asciugale Il mare che ti è sotto, è cielo Ascoltatile unghie Nette forme d'onda perfino Graffi.Tu che respiri piano in seno Senti le tue bocche affamare E travasa allora Il corpo,la resa a raddoppiare Il tuo pieno,il movimento intorno della protezione che ti ospita.Lui è musica e giunge A farti pasto, grembo di raccolta.Si e' e si resta SCHIAVI finchè non [...]

Confermata la presenza della malaria nell'Impero Romano

Confermata la presenza della malaria nell'Impero Romano

fonte: Le ScienzeConfermata la presenza della malaria nell'Impero RomanoLa malaria trasmessa dal plasmodio della specie Plasmodium falciparum, responsabile della maggior parte delle infezioni e delle morti che avvengono oggi, era presente già nell'antica Roma. Lo dimostra una nuova analisi genetica dei resti di individui sepolti in tre cimiteri diversi, situati nelle attuali provincie di Roma, Salerno e Bari, e risalenti al I-III secolo d.C, confermando [...]

La storia naturale della malaria nel Vecchio Continente

La storia naturale della malaria nel Vecchio Continente

fonte: Wikipedia27 settembre 2016La storia naturale della malaria nel Vecchio ContinenteL'analisi del DNA mitocondriale estrattoda vecchi vetrini per microscopia rivelale origini dei ceppi europei della malaria,dichiarati estinti oltre mezzo secolo fa.Il ceppo europeo di P.falciparum provenivadall'India e non dall'Africa, dove questoplasmodio è particolarmente diffuso, mentre P. vivax europeo è stato trasportato dall'Europain America all'epoca di [...]

ebola

ebola

descrizione per immagini a livello divulgativo, didatticoebolahttp://marinofurlan.altervista.org/biotecnologia/ebola/ebola1.htmhttp://marinofurlan.altervista.org/biotecnologia/ebola/dna1.htmlhttp://marinofurlan.altervista.org/biotecnologia/biolox.htmhttp://marinofurlan.altervista.org/biotecnologia/ebola/blogebola.JPG

Lurex 3 Zanzara Tigre per mosquito magnet

  Confezione da 3 cartucce. Insieme con Mosquito Magnet crea l'ambiente idoneo per la zanzara tigre asiatica e ne moltiplica la cattura. Lurex imita le emanazioni della pelle umana tramite essenza gradita alla zanzara tigre asiatica. La duata di ogni singola cartuccia è di 21 giorni.      

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Ebola

Numero dei casi noti e dei decessi durante l'epidemia di Zaire ebolavirus tra il 1976 e il 2003

Numero dei casi noti e dei decessi durante l'epidemia di Zaire ebolavirus tra il 1976 e il 2003

Numero dei casi noti e dei decessi durante l'epidemia di Sudan ebolavirus tra il 1976 e il 2003

Numero dei casi noti e dei decessi durante l'epidemia di Sudan ebolavirus tra il 1976 e il 2003

1976, foto di due infermiere di fronte al caso #3 di Kinshasa (l'infermiera Mayinga), il quale fu curato ma morì più tardi nell'Ospedale di Ngaliema a Kinshasa, Zaire.

1976, foto di due infermiere di fronte al caso #3 di Kinshasa (l'infermiera Mayinga), il quale fu curato ma morì più tardi nell'Ospedale di Ngaliema a Kinshasa, Zaire.

Un peluche del virus ebola

Un peluche del virus ebola

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Non siamo stronzi, abbiamo solo poca memoria - Quando nei barconi che affondavano o venivano respinti anche a cannonate, dove si moriva di fame o di colera c'eravamo noi Italiani... Leggi e rabbrividisci...!

Non siamo stronzi, abbiamo solo poca memoria - Quando nei barconi che affondavano o venivano respinti anche a cannonate, dove si moriva di fame o di colera c'eravamo noi Italiani... Leggi e rabbrividisci...!

        . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Non siamo stronzi, abbiamo solo poca memoria - Quando nei barconi che affondavano o venivano respinti anche a cannonate, dove si moriva di fame o di colera c'eravamo noi Italiani... Leggi e rabbrividisci...! Tra il 1860 e il 1910 sono state registrate più di 20 milioni di partenze dall'Italia nella ricerca di una vita migliore. Un numero impressionante se si considera che solo nel primo [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

In Niger strage continua per malaria, fame e colera …È tra i 10 paesi più poveri al mondo, ma solo perché il loro Uranio, i loro Diamanti ed il loro Oro arricchiscono solo i Francesi che "controllano" la loro economia...

In Niger strage continua per malaria, fame e colera …È tra i 10 paesi più poveri al mondo, ma solo perché il loro Uranio, i loro Diamanti ed il loro Oro arricchiscono solo i Francesi che "controllano" la loro economia...

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   In Niger strage continua per malaria, fame e colera …È tra i 10 paesi più poveri al mondo, ma solo perché il loro Uranio, i loro Diamanti ed il loro Oro arricchiscono solo i Francesi che "controllano" la loro economia...   In Niger, strage continua per malaria, fame e colera Il colera sta colpendo duramente il Niger, il cui ministro della Sanità, Idi Illiassou, ha aggiornato ieri il [...]

&id=HPN_Ebola+virus_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Ebola{{}}virus{{}}disease" alt="" style="display:none;"/> ?>