Edizione italiana dei film di Stanlio Ollio

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Edizione italiana dei film di Stanlio Ollio. Cerca invece Edizione italiana dei film di Stanlio .

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio

La scheda: Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio

Voce principale: Stanlio e Ollio.
La caratteristica più distintiva delle edizioni italiane dei film sonori di Stanlio e Ollio è la loro parlata dal marcato accento anglosassone, con le toniche di certe parole spostate (come il noto stupìdo al posto di stupido) e varie altre storpiature sintattiche e fonetiche tipiche di un madrelingua inglese. Questa peculiarità ha origine ai tempi precedenti l'adozione del doppiaggio, nel 1929 la coppia, già molto popolare anche al di fuori degli Stati Uniti, produsse il loro primo film sonoro Non abituati come siamo, e il loro produttore Hal Roach era determinato a non perdere i notevoli guadagni derivanti da taluni mercati esteri, fra cui l'Italia, a causa della barriera linguistica. La soluzione fu, dopo aver girato e montato la versione definitiva del film in inglese, di ripetere in prima persona le scene in diverse lingue con l'ausilio di cast secondario madrelingua, talvolta doppiando dal vivo gli attori secondari più rappresentativi con voci fuori campo. Le battute erano scritte in un'approssimata trascrizione fonetica su tabelloni posti dietro la cinepresa e registrate in presa diretta. Non avendo padronanza delle lingue straniere, Laurel e Hardy venivano coadiuvati da interpreti madrelingua sul set, che traducevano i dialoghi e li istruivano sulla corretta pronuncia, scena per scena, subito prima di girare.
Con questo sistema, adottato tra il 1930 e il 1931 a partire dal corto I ladroni (di cui fu anche prodotta una versione italiana) la coppia girò un totale di 10 corti e un lungometraggio multilingue in spagnolo, francese, tedesco, italiano e, in un caso, persino in esperanto. Non di ogni film fu prevista una versione in tutte le lingue. L'unico idioma sempre utilizzato fu lo spagnolo, mentre la produzione di film fonetici in italiano si limitò a un cortometraggio e un lungometraggio.
Elenco dei film di Stanlio e Ollio parlati da essi stessi in italiano
I ladroni (Night Owls), regia di James Parrott (1930)
Muraglie (Pardon Us), regia di James Parrott (1931)
In questa versione di Muraglie non fu prevista la scena dei galeotti nell'aula scolastica (presente nella versione inglese, e nelle edizioni italiane successive).
Tra il cast secondario per la versione italiana di Muraglie figurò Guido Trento nel ruolo di direttore del carcere. Le copie di entrambi i film recitati direttamente in italiano dai due attori si ritengono andate perdute.


Nell'ambito di localizzazione, traduzione, doppiaggio e adattamento delle pellicole statunitensi, gli editori italiani crearono numerosi film di montaggio, in particolare da cortometraggi, con titoli e abbinamenti nuovi.
Di seguito un elenco di queste opere di montaggio italiane:
Lui e l'altro (1935), comprende il cortometraggio Lavori in corso e spezzoni del lungometraggio Il compagno B. Il film è stato riedito nel 1966 con lo stesso titolo e con lo stesso doppiaggio di Zambuto e Sordi in VHS e poi in DVD.
Fuori da quelle muraglie (1946), comprende i cortometraggi Andando a spasso, Ospedale di contea e Vita in campagna.
Piano... forte (1947), comprende i cortometraggi La scala musicale e Ospiti inattesi, entrambi ridotti di durata.
Via Convento (1947) lega tra loro i cortometraggi Il regalo di nozze, Ospiti inattesi e Andiamo a lavorare.
Non andiamo a lavorare (o Andiamo a lavorare) (1947) lega tra loro i cortometraggi Annuncio matrimoniale, Lavori in corso e Alchimia.
Abbasso le donne (1947), è composto di tre cortometraggi. Spezzoni dei primi due episodi (Tutto in ordine e Un salvataggio pericoloso), il cui doppiaggio originale è andato perduto, sono presenti nell'antologia italiana Tutto il mondo ride. Il terzo cortometraggio fu invece conservato e uscì successivamente in VHS con il titolo Noi e il piccolo Slim.
I fratellini (1950), lega fra loro i cortometraggi I monelli, I ladroni, Non c'è niente da ridere e L'eredità. Nel 1964 fu riedito con il titolo I vagabondi.
Le due mogli di Ollio (1950) lega tra loro i cortometraggi Un marito servizievole e Fratelli di sangue. Considerato perduto, fu ritrovato e proiettato in versione restaurata presso il cinema Trevi di Roma nel maggio 2015.
Tutto il mondo ride (1952) lega fra loro i cortometraggi Tutto in ordine e Un salvataggio pericoloso.
Stanlio & Ollio teste dure, una riedizione di Venti anni dopo contenente come introduzione il cortometraggio muto Pie-Eyed (con protagonista il solo Laurel).
Le avventure di Stanlio e Ollio (1958) lega tra loro i cortometraggi Sotto zero, Un nuovo imbroglio e Il circo è fallito. È stato riedito nel 1965 come Stanlio e Ollio eroi del circo.
Allegri poeti (1959), lega fra loro i cortometraggi Tempo di pic-nic e Gelosia.
Il vascello stregato (1959), lega fra loro i cortometraggi Questione d'onore e Il fantasma stregato.
Legione straniera (1959 o 1961) lega fra loro i cortometraggi Il regalo di nozze e I due legionari. Il film è abbinato al cartone animato italiano Pulcinella Cetrulo d'Acerra. Del film c'è stata una riedizione nel 1970 col titolo Allegri legionari.
Ridiamo con Stanlio & Ollio (1960) lega fra loro i cortometraggi Lo scimpanzé e Annuncio matrimoniale.
Le disavventure di Stanlio & Ollio (1960) lega fra loro i cortometraggi La bugia e Un nuovo imbroglio.
Vi faremo ridere... Stanlio & Ollio (1961) abbinato al cartone animato Gatti... Sorci... in allegria.
Stanlio & Ollio alla riscossa (1962) lega fra loro i cortometraggi Trainati in un buco, I monelli, i ladroni e Fratelli di sangue.
Stanlio & Ollio ereditieri (1963) lega fra loro i cortometraggi Questione d'onore, Ronda di mezzanotte, Non c'è niente da ridere e L'eredità.
Stanlio & Ollio in vacanza (1964) lega fra loro i cortometraggi Tempo di pic-nic, Un marito servizievole, Il fantasma stregato, Gelosia e Andiamo a lavorare (che manca dell'introduzione).
I vagabondi (1964) riedizione dei Fratellini del 1950.
Stanlio e Ollio eroi del circo (1965) include i corti Sotto zero, Un nuovo bell'imbroglio, Ospiti inattesi, Andiamo a lavorare.
Gli allegri legionari (1967) lega fra loro i cortometraggi Il regalo di nozze, I due legionari, La scala musicale e Un salvataggio pericoloso. Il doppiaggio è di Croccolo e Latini.
Gli allegri passaguai (1967) lega fra loro i cortometraggi Annuncio matrimoniale, Un nuovo imbroglio, Alchimia e La bugia.
Il magro, il grasso, il cretino (1968 o 1970) lega fra loro i cortometraggi Tutto in ordine, Vita in campagna, Gelosia e Un'idea geniale.
Per qualche merendina in più (1970) lega fra loro i cortometraggi I ladroni, Tempo di pic-nic, La bugia e Annuncio matrimoniale.
Gli allegri play boy (1972) lega fra loro i cortometraggi Lavori in corso e Il compagno B.
Gli allegri passaguai (1989) lega tra loro i cortometraggi Tempo di pic-nic, Lavori forzati, I due ladroni, Un altro bel guaio, L'eredità, Un marito servizievole, La bugia, Sporco lavoro. Il film è un'antologia distribuita dalla collana Cinehollywood: prego sorrida!
Stanlio e Ollio - Le comiche di Natale (1991), raccolta delle comiche Venti anni dopo, Tempo di pic-nic, Gelosia, I monelli e Marinai a terra.
Il meglio di Stanlio & Ollio (1995), raccolta delle comiche Andiamo a lavorare, Tempo di pic-nic, Un marito servizievole e Il fantasma stregato, distribuita dalla Avo Film in VHS.

Gabriel Garko torna sui social con Gabriele Rossi, la foto fa il pieno di like

Gabriel Garko torna sui social con Gabriele Rossi, la foto fa il pieno di like

Gabriele Rossi e Gabriel Garko tornano finalmente a mostrarsi insieme. I due attori, al centro delle cronache rosa degli ultimi mesi, sono apparsi l’uno accanto all’altro in uno scatto pubblicato su Instagram. A condividere la foto che li ritrae al Teatro dell’Opera di Roma è il protagonista de L’Onore e il Rispetto. L’immagine pubblicata da Garko mette a tacere così le voci su un loro eventuale allontanamento. Negli ultimi giorni, erano stati alcuni [...]

Nuela eliminato a X Factor 2019. Malika porta ai live Davide, Enrico e Lorenzo

Nuela eliminato a X Factor 2019. Malika porta ai live Davide, Enrico e Lorenzo

X Factor 2019, Home Visit: Nuela non brilla più, eliminato. Malika porta ai live Davide, Enrico e Lorenzo. Al Delphi di Berlino Malika Ayane accompagnata da Alessandro Cattelan ha scelto la squadra degli Under Uomini che porterà ai Live la prossima settimana. Gli Under Uomini di Malika si sono esibiti al Delphi accompagnati da una vera e propria band, da Axel Reinemer dei Jazzanova, Lorenzo Rinaldi, Enrico Di Lauro, Emanuele Crisanti (Nuela), Daniel Acerboni, [...]

EVENTI: Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio

Nel 1933 la MGM, casa di distribuzione dei film della coppia, fondò il primo studio di post-sincronizzazione a Roma, per produrre la versione italiana dei propri titoli, affidando il ruolo di direttore generale a Fritz Curioni e quello di direttore artistico ad Augusto Galli.

Tra il 1966 e il 1967 la Hanna-Barbera produsse una serie animata di 148 episodi con protagonisti Laurel e Hardy.

Nel 1935 anche Allen lasciò per essere sostituito da Carlo Cassola[N 9] (sempre in coppia con Canali).

Tra il 1957 e il 1958, dopo la partenza di Sordi e Zambuto, allaD.

Nel 1938, in seguito alla distribuzione italiana dei Fanciulli del West, Cassola e Canali lasciarono il doppiaggio.

Tra il 1991 e il 1992, epoca in cui la Rai aveva i diritti di distribuzione per le videocassette in VHS.

Nel 1992, per un'edizione in home video di Armando Curcio Editore, Luigi Parisi e Alessandro Capelloni doppiarono la versione integrale di Allegri gemelli (le versioni precedenti sono infatti pervenute tagliate).

Nel 1992, per una riedizione in home video, Giorgio Melazzi ed Enrico Maggi ridoppiarono 4 cortometraggi.

Nel 2003, in occasione di una riedizione di alcuni film su Mediaset, Garinei e Ariani furono chiamati a ridoppiare due lungometraggi della Fox la cui traccia di Zambuto e Sordi era ormai introvabile da decenni: Sim salà bim e I Toreador.

Nel 1931 gli studi Roach produssero l'ultimo film multilingua Non c'è niente da ridere (Laughing Gravy), a quel punto, con la disponibilità del doppiaggio (anche noto come post-sincronizzazione), i film vennero distribuiti solo in inglese e doppiati localmente.

Nel 1953 uscì nelle sale italiane una riedizione di Allegri gemelli, ancora con le voci di Fiorentini e Carlo Croccolo, che sostituì il primo doppiaggio di Cassola e Canali.

Nel 1985, Il giornalista Rai Giancarlo Governi realizzò un documentario TV biografico sui due comici dal titolo Laurel & Hardy - Due teste senza cervello, si recò negli USA, contattò l'anziano Hal Roach e altri collaboratori ancora in vita e, oltre a intervistarli per i contenuti del programma, acquisì i diritti di trasmissione di alcuni film inediti in Italia.

Caterina Balivo dice meno male che sono nata bella

Caterina Balivo dice meno male che sono nata bella

Al settimanale "Grazia" Caterina Balivo ha raccontato episodi inediti della sua vita. Tra i quali, un momento molto difficile. «Chi mi ha teso la mano in un momento di difficoltà? Il direttore di Chi Alfonso Signorini. Mi ha invitato nel suo programma mentre non stavo lavorando. Spero di potergli essere utile prima o poi. Se si trovasse a Roma e rimanesse in panne con l’auto vorrei che mi chiamasse, correrei». Sincera come al solito, la conduttrice ha svelato [...]

Caterina Balivo racconta in tv non ho amici

Caterina Balivo racconta in tv non ho amici

In un'intervista rilasciata al settimanale "Grazia" Caterina Balivo ha raccontato alcuni episodi inediti della sua vita. Tra i quali, un momento molto difficile. «Chi mi ha teso la mano in un momento di difficoltà? Il direttore di Chi Alfonso Signorini. Mi ha invitato nel suo programma mentre non stavo lavorando. Spero di potergli essere utile prima o poi. Se si trovasse a Roma e rimanesse in panne con l’auto vorrei che mi chiamasse, correrei». Sincera come al [...]

Rocco Papaleo il racconto choc a Vieni da me

Rocco Papaleo il racconto choc a Vieni da me

L’attore - regista Rocco Papaleo durante l'intervista fatta a Caterina Balivo ha raccontato: «Ero sul set e ho sentito una presenza divina». Papaleo ha parlato dell'esperienza in prima serata con “Maledetti amici miei,” del dolore per la recente perdita della mamma e di un momento molto particolare che ha vissuto sul set. Nel 2000, Rocco Papaleo ha partecipato alla miniserie dedicata a Padre Pio, con Michele Placido. Caterina Balivo chiede allora [...]

Caterina Balivo per colpa del mio carattere non lavoro in coppia

Caterina Balivo per colpa del mio carattere non lavoro in coppia

La conduttrice Caterina Balivo in un'intervista fatta al settimanale “Grazia,” ha raccontato episodi inediti della sua vita. Tra i quali, un momento molto difficile. «Chi mi ha teso la mano in un momento di difficoltà? Il direttore di Chi Alfonso Signorini. Mi ha invitato nel suo programma mentre non stavo lavorando. Spero di potergli essere utile prima o poi. Se si trovasse a Roma e rimanesse in panne con l’auto vorrei che mi chiamasse, correrei». Sincera [...]

Carlo Verdone si improvvisa farmacista per un giorno

Carlo Verdone si improvvisa farmacista per un giorno

L'attore Carlo Verdone ha raccontato il suo interesse per i farmaci, e lo ha fatto anche attraverso alcuni personaggi in alcuni suoi film, come Furio Zòccano, il logorroico funzionario romano affetto da un tic nervoso, ed estremamente attento ad ogni forma di malattia. Un passato da ipocondiraco quindi, ma un presente da persona competente in materia di medicinali, tanto da meritare l'iscrizione ad honorem all'albo dei farmacisti. Ed è proprio attorno alle [...]

Caterina Balivo meno male che sono nata bella senno sarei acida

Caterina Balivo meno male che sono nata bella senno sarei acida

Caterina Balivo in un'intervista al settimanale “Grazia,” ha raccontato episodi inediti della sua vita. Tra i quali, un momento molto difficile. «Chi mi ha teso la mano in un momento di difficoltà? Il direttore di Chi Alfonso Signorini. Mi ha invitato nel suo programma mentre non stavo lavorando. Spero di potergli essere utile prima o poi. Se si trovasse a Roma e rimanesse in panne con l’auto vorrei che mi chiamasse, correrei». Sincera come al solito, la [...]

Carlo Verdone nei panni di un farmacista per un giorno

Carlo Verdone nei panni di un farmacista per un giorno

Carlo Verdone ha spesso raccontato il suo interesse per i farmaci, e lo ha fatto anche attraverso alcuni personaggi in alcuni suoi film, come Furio Zoccano, il logorroico funzionario romano affetto da un tic nervoso, ed estremamente attento ad ogni forma di malattia. Un passato da ipocondiraco quindi, ma un presente da persona competente in materia di medicinali, tanto da meritare l'iscrizione ad honorem all'albo dei farmacisti. Ed è proprio attorno alle farmacie [...]

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza: «Non rispondo...»

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza: «Non rispondo...»

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza. «Non rispondo...». Oggi, durante la rubrica di gossip con Jonathan, si è parlato dei vip che hanno scelto per un periodo la castità. Tra loro, perfino Brad Pitt dopo la separazione da Angiolina Jolie. E proprio durante questo spazio, Jonathan pone a Bianca Guaccero una domanda che la spiazza. Ma andiamo con ordine. L'esperto di gossip le chiede: «Bianca sei casta?». La [...]

FOTO: Edizione italiana dei film di Stanlio & Ollio

Locandina del film Muraglie (Pardon us), il primo lungometraggio di Laurel e Hardy (1931), che girarono anche in italiano.

Locandina del film Muraglie (Pardon us), il primo lungometraggio di Laurel e Hardy (1931), che girarono anche in italiano.

Alberto Sordi, doppiatore di Ollio dal 1939 al 1951

Alberto Sordi, doppiatore di Ollio dal 1939 al 1951

Fiorenzo Fiorentini (doppiatore di Stanlio dal 1950 al 1953) e Carlo Croccolo (1950-1971), che doppiò prevalentemente Ollio, ma in alcuni film prestò la voce a entrambi i personaggi.

Fiorenzo Fiorentini (doppiatore di Stanlio dal 1950 al 1953) e Carlo Croccolo (1950-1971), che doppiò prevalentemente Ollio, ma in alcuni film prestò la voce a entrambi i personaggi.

Elio Pandolfi e Pino Locchi, doppiatori di Stanlio e Ollio dal 1957 al 1958

Elio Pandolfi e Pino Locchi, doppiatori di Stanlio e Ollio dal 1957 al 1958

Franco Latini prestò la voce a Ollio, in coppia con Croccolo tra il 1968 e il 1971.

Franco Latini prestò la voce a Ollio, in coppia con Croccolo tra il 1968 e il 1971.

Enzo Garinei, doppiatore di Stan Laurel dal 1985 al 2008.

Enzo Garinei, doppiatore di Stan Laurel dal 1985 al 2008.

Stan Laurel e Oliver Hardy in una fotografia di Pugno di ferro (Any Old Port!, 1932)

Stan Laurel e Oliver Hardy in una fotografia di Pugno di ferro (Any Old Port!, 1932)

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza: «Non rispondo...»

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza: «Non rispondo...»

Bianca Guaccero parla di sesso a Detto Fatto, poi la domanda choc che la imbarazza. «Non rispondo...». Oggi, durante la rubrica di gossip con Jonathan, si è parlato dei vip che hanno scelto per un periodo la castità. Tra loro, perfino Brad Pitt dopo la separazione da Angiolina Jolie. E proprio durante questo spazio, Jonathan pone a Bianca Guaccero una domanda che la spiazza. Ma andiamo con ordine. L'esperto di gossip le chiede: «Bianca sei casta?». La [...]

Barbara D'Urso insultata da un fake: «Dietro a quel profilo c'era un giornalista, ma non farò il nome»

Barbara D'Urso insultata da un fake: «Dietro a quel profilo c'era un giornalista, ma non farò il nome»

Dietro un profilo anonimo che attaccava Barbara D'Urso, c'era un giornalista: a svelare l'arcano è stata la stessa conduttrice di Mediaset, che in un video su Twitter ha parlato di un'indagine e ha ringraziato il Pubblico Ministero e la Polizia Postale. «Per circa un anno e mezzo c'è stato un profilo anonimo che aveva preso il mio nome cambiando due vocali, che quotidianamente, più volte al giorno, pubblicava post molto molto insultanti e aggressivi scatenando [...]

Barbara D'Urso insultata da un fake: «Dietro a quel profilo c'era un giornalista, ma non farò il nome»

Barbara D'Urso insultata da un fake: «Dietro a quel profilo c'era un giornalista, ma non farò il nome»

Dietro un profilo anonimo che attaccava Barbara D'Urso, c'era un giornalista: a svelare l'arcano è stata la stessa conduttrice di Mediaset, che in un video su Twitter ha parlato di un'indagine e ha ringraziato il Pubblico Ministero e la Polizia Postale. «Per circa un anno e mezzo c'è stato un profilo anonimo che aveva preso il mio nome cambiando due vocali, che quotidianamente, più volte al giorno, pubblicava post molto molto insultanti e aggressivi scatenando [...]

Selvaggia Lucarelli contro Barbara D’Urso sull'intervista a Sara Tommasi

Selvaggia Lucarelli contro Barbara D’Urso sull'intervista a Sara Tommasi

La giornalista Selvaggia Lucarelli è contro Barbara D'Urso ecco il perchè: «Chi si serve della malattia mentale, per aumentare lo share...». La Lucarelli ha appena condiviso un post su “Facebook” prendendo spunto dal film Joker, in cui si parla della solitudine delle persone con problemi mentali «in un mondo che ringhia e deride i deboli e le loro fragilità». Ma in un passaggio del lungo post, Selvaggia Lucarelli passa a parlare dell'ospitata di Sara [...]

Selvaggia Lucarelli su Facebook un post contro Barbara D’Urso

Selvaggia Lucarelli su Facebook un post contro Barbara D’Urso

Selvaggia Lucarelli contro Barbara D'Urso: «Chi si serve della malattia mentale, per aumentare lo share...». La Lucarelli ha appena condiviso un post su “Facebook” prendendo spunto dal film Joker, in cui si parla della solitudine delle persone con problemi mentali «in un mondo che ringhia e deride i deboli e le loro fragilità». Ma in un passaggio del lungo post, Selvaggia Lucarelli passa a parlare dell'ospitata di Sara Tommasi a Live Non è la D'Urso, [...]

«Così litighiamo...». La domanda scomoda di Caterina Balivo a Francesca Fialdini a Vieni da me

«Così litighiamo...». La domanda scomoda di Caterina Balivo a Francesca Fialdini a Vieni da me

Vieni da me, Caterina Balivo intervista Francesca Fialdini. Poi la domanda scomoda: «Così litighiamo...». Oggi, la conduttrice di Da noi… A ruota libera è stata ospite nel salotto pomeridiano di Rai1. Francesca Fialdini, seduta in un'automobile di scena insieme a Caterina Balivo, ha ripercorso i suoi posti del cuore. Da Massa, dov'è nata, alle città dove lavora ora, Roma e Torino. Ma una domanda avrebbe fatto "accendere gli animi". Parlando infatti di [...]

«Così litighiamo...». La domanda scomoda di Caterina Balivo a Francesca Fialdini a Vieni da me

«Così litighiamo...». La domanda scomoda di Caterina Balivo a Francesca Fialdini a Vieni da me

Vieni da me, Caterina Balivo intervista Francesca Fialdini. Poi la domanda scomoda: «Così litighiamo...». Oggi, la conduttrice di Da noi… A ruota libera è stata ospite nel salotto pomeridiano di Rai1. Francesca Fialdini, seduta in un'automobile di scena insieme a Caterina Balivo, ha ripercorso i suoi posti del cuore. Da Massa, dov'è nata, alle città dove lavora ora, Roma e Torino. Ma una domanda avrebbe fatto "accendere gli animi". Parlando infatti di fede [...]

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo»

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo»

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo». Durante la puntata, la conduttrice del factual show di Rai2 si è sfogata per alcuni attacchi feroci ricevuti sulla sua magrezza. Ma andiamo con ordine. Durante la rubrica di Jonathan sui vip, si parla di cambiamenti drastici di peso. Bianca Guaccero confessa di aver subito attacchi molto duri da parte degli haters sui social: «La cosa più brutta che mi [...]

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo»

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo»

Bianca Guaccero, sfogo in diretta a Detto Fatto: «Ecco perché sono così magra. Andate da uno psicologo». Durante la puntata, la conduttrice del factual show di Rai2 si è sfogata per alcuni attacchi feroci ricevuti sulla sua magrezza. Ma andiamo con ordine. Durante la rubrica di Jonathan sui vip, si parla di cambiamenti drastici di peso. Bianca Guaccero confessa di aver subito attacchi molto duri da parte degli haters sui social: «La cosa più brutta che mi [...]

Amici Celebrities: Maria De Filippi conduce al posto di Michelle Hunziker

Amici Celebrities: Maria De Filippi conduce al posto di Michelle Hunziker

Amici Celebrities: Maria De Filippi, giudice speciale, ruba la scena e conduce al posto di Michelle Hunziker. Il cross over tra le due conduttrici era inevitabile, ma durante la semifinale che stiamo seguendo in diretta su Leggo.it è particolarmente evidente. Amici è una creatura della De Filippi che non poteva starsene lì buona e zitta sulla poltrona. Se fosse dipeso dalla Hunziker, la prima manche di Amici Celebrities si sarebbe conclusa nel giro di una [...]

&id=HPN_Edizione+italiana+dei+film+di+Stanlio+_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Edizione{{}}italiana{{}}dei{{}}film{{}}di{{}}Stanlio{{}}&{{}}Ollio" alt="" style="display:none;"/> ?>