Elaboratore di testi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Word processor

La scheda: Word processor

La videoscrittura è la scrittura effettuata mediante un dispositivo dotato di video sul quale è visualizzato il testo nel momento stesso in cui esso viene inserito. Il testo può essere memorizzato (su supporto informatico), modificato, stampato più volte e/o diffuso come file di testo. Inoltre può essere elaborato come testo formattato.
Un documento videoscritto può avere formati diversi (dimensioni della pagina, impostazioni dei paragrafi, caratteristiche del testo come carattere e stile) ed essere in ogni momento modificato o stampato. La videoscrittura è stata una delle primissime applicazioni ad essere implementata sul personal computer. I programmi What You See Is What You Get utilizzano le GUI (dall'inglese Graphical User Interface) per guidare l'utente nella creazione di testo formattato e di tabelle, nonché per l'inserimento di immagini e loghi. Nei programmi markup l'utente scrive del codice che viene poi interpretato dalle applicazioni.


Musk, 241mila km su jet privato in 2018

Musk, 241mila km su jet privato in 2018

(ANSA) – WASHINGTON, 30 GEN – Il Washington Post fa le pulci al ceo di Tesla, Elon Musk, e all’uso del suo jet privato con cui lo scorso anno ha volato per oltre 150mila miglia (241mila km), oltre sei volte il giro della terra. Voli di lavoro ma anche di piacere, mentre altri servivano solo ad attraversare Los Angeles, bruciando centinaia di litri di carburante nonostante l’imprenditore visionario si dichiari a favore dell’energia rinnovabile e per il [...]

Musk, 241mila km su jet privato in 2018

Musk, 241mila km su jet privato in 2018

(ANSA) – WASHINGTON, 30 GEN – Il Washington Post fa le pulci al ceo di Tesla, Elon Musk, e all’uso del suo jet privato con cui lo scorso anno ha volato per oltre 150mila miglia (241mila km), oltre sei volte il giro della terra. Voli di lavoro ma anche di piacere, mentre altri servivano solo ad attraversare Los Angeles, bruciando centinaia di litri di carburante nonostante l’imprenditore visionario si dichiari a favore dell’energia rinnovabile e per il [...]

Shutdown, cala la popolarità di Trump

Shutdown, cala la popolarità di Trump

(ANSA) – WASHINGTON, 26 GEN – Cresce il numero di americani che, alla luce di quanto accaduto con lo shutdown, disapprova l’operato del presidente americano Donald Trump. Secondo l’ultimo sondaggio di Abc-Washington Post, il 58% degli intervistati ha detto di non essere d’accordo con la linea tenuta dalla Casa Bianca, contro il 53% di tre mesi fa. Un americano su cinque ha poi dichiarato di aver subito disagi a causa dello shutdown.

Trump nascose dettagli meeting con Putin

Trump nascose dettagli meeting con Putin

(ANSA) – NEW YORK, 13 GEN – Donald Trump ha nascosto i dettagli dei suoi incontri con il presidente russo Vladimir Putin ai suoi collaboratori: “non ci sono dettagli o documenti riservati delle interazioni fra i due negli ultimi cinque anni”. Lo riporta il Washington Post citando alcuni funzionari americani, secondo i quali in un’occasione – ad Amburgo – Trump si è spinto a prendere possesso degli appunti del suo interprete e a ordinargli di non [...]

Russiagate: rapporto, per Trump campagna su vasta scala

Russiagate: rapporto, per Trump campagna su vasta scala

Un’operazione russa su vasta scala attraverso i social per sostenere Donald Trump nella sua corsa alla Casa Bianca e dopo la sua elezione: è quanto documenta un rapporto preparato per il Senato Usa e visionato dal Washington Post, la più ampia analisi sulla campagna di disinformazione che avrebbero condotto i russi per il voto del 2016. Sono stati studiati milioni di messaggi postati sui social, forniti da Facebook, Twitter e Google al Senate Intelligence [...]

Khashoggi: Wp, ditta italiana nella cyberguerra saudita

Khashoggi: Wp, ditta italiana nella cyberguerra saudita

Hacking Team gia' sfiorata dal caso Regeni e nel mirino Wikileaks

Zuckerberg rifiuta audizione congiunta

Zuckerberg rifiuta audizione congiunta

(ANSA) – NEW YORK, 24 NOV – Mark Zuckerberg rifiuta di testimoniare a un’audizione congiunta di politici di sette Paesi, che rappresentano in tutto 368 milioni di persone. Lo riporta il Washington Post citando una lettera inviata da Facebook a Argentina, Brasile, Canada, Irlanda, Lettonia, Singapore e Gran Bretagna. I sette paesi sono preoccupati da come Facebook ha gestito la disinformazione online. Al posto di Zuckberg sarà sentito Richard Allan, [...]

Zuckerberg rifiuta audizione 7 Paesi

Zuckerberg rifiuta audizione 7 Paesi

(ANSA) – NEW YORK, 24 NOV – Mark Zuckerberg rifiuta di testimoniare a un’audizione congiunta di politici di sette Paesi, che rappresentano in tutto 368 milioni di persone. Lo riporta il Washington Post citando una lettera inviata da Facebook a Argentina, Brasile, Canada, Irlanda, Lettonia, Singapore e Gran Bretagna. I sette paesi sono preoccupati da come Facebook ha gestito la disinformazione online. Al posto di Zuckberg sarà sentito Richard Allan, [...]

Midterm: dem avanti in 69 distretti

Midterm: dem avanti in 69 distretti

(ANSA) – NEW YORK, 1 NOV – A cinque giorni dalle elezioni di metà mandato negli Usa, con gli americani chiamati a rinnovare gran parte del Congresso, i democratici possono contare su un vantaggio nei 69 distretti congressuali chiave. Anche se si tratta di un vantaggio di stretta misura, stando all’ultimo sondaggio pubblicato dal Washington Post. Secondo la proiezione, il 50% sostiene i candidati dem, e il 46% quelli repubblicani. Ma, considerato il margine [...]

Famiglia vittima rifiuta incontro Trump

Famiglia vittima rifiuta incontro Trump

(ANSA) – WASHINGTON, 30 OTT – Almeno una delle famiglie delle vittime della sparatoria nella sinagoga di Pittsburgh ha rifiutato di incontrare il presidente Donald Trump nella sua visita di oggi. Si tratta della famiglia di Daniel Stein, 71 anni. Il nipote, Stephen Halle, ha spiegato che in parte è per i commenti fatti dal tycoon dopo la strage, quando disse che la sinagoga avrebbe dovuto essere protetta. Lo scrive il Washington Post.

FOTO: Word processor

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Una postazione di videoscrittura: il software Astrotype caricato su un minicomputer DEC (modello PDP) collegato con tre terminali Selectric dell'IBM.

Khashoggi: Wp, Cia ha ascoltato audio

Khashoggi: Wp, Cia ha ascoltato audio

(ANSA) – ROMA, 20 OTT – Il Washington Post afferma che “funzionari della Cia hanno ascoltato” le registrazioni audio turche che “provano che Khashoggi è stato ucciso e poi smembrato” e che la morte del giornalista saudita non è stata accidentale. La registrazione, se verificata – aggiunge il quotidiano che ha accusato Donal Trump di “cospirare con Riad” per prendere tempo e consentire ai sauditi di trovare una via di uscita – renderà [...]

Editoriale Khashoggi su libertà stampa

Editoriale Khashoggi su libertà stampa

(ANSA) – ISTANBUL, 18 OTT – “Ciò di cui il mondo arabo ha più bisogno è la libertà di espressione”. Con questo titolo, che suona quasi come un testamento spirituale, il Washington Post pubblica oggi l’ultimo editoriale di Jamal Khashoggi, recapitato al quotidiano americano dal suo traduttore il giorno dopo la scomparsa del reporter a Istanbul. Il giornalista analizza gli ostacoli alla libertà dei media a partire dal rapporto “Freedom in the [...]

Khashoggi: 'Il mondo arabo  ha bisogno di libertà di stampa'

Khashoggi: 'Il mondo arabo ha bisogno di libertà di stampa'

 “Ciò di cui il mondo arabo ha più bisogno è la libertà di espressione”. Con questo titolo, che suona quasi come un testamento spirituale, il Washington Post pubblica oggi l’ultimo editoriale di Jamal Khashoggi, recapitato al quotidiano americano dal suo traduttore il giorno dopo la scomparsa del reporter a Istanbul.    Nell’articolo, il giornalista analizza gli ostacoli alla libertà dei media a partire dal rapporto “Freedom in the World” [...]

Wp, 12 sauditi nella squadra che avrebbe uscito Khashoggi

Wp, 12 sauditi nella squadra che avrebbe uscito Khashoggi

Il giornalista scomparso in consolato arabo a Instambul

Trump: stop fondi rifugiati palestinesi

Trump: stop fondi rifugiati palestinesi

(ANSA) – ROMA, 31 AGO – L’amministrazione Trump ha deciso di cancellare tutti i finanziamenti statunitensi del programma di aiuti delle Nazioni unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa). Lo afferma il Washington Post. Secondi il quotidiano, in un annuncio che verrà fatto entro le prossime settimane l’amministrazione Usa intende esprimere la propria disapprovazione sul modo in cui l’Unrwa spende i fondi e chiedere una drastica riduzione del numero di [...]

Dazi: Usa valutano altre sanzioni Canada

Dazi: Usa valutano altre sanzioni Canada

(ANSA) – WASHINGTON, 7 GIU – La Casa Bianca sta discutendo eventuali nuove sanzioni economiche contro il Canada, Paese che a fine settimana ospiterà il G7, in risposta alla minaccia di Ottawa di imporre dazi dal prossimo mese su circa 13 miliardi di dollari di merci made in Usa, tra cui il succo d’arancia, la salsa di soia e le barche gonfiabili. Lo scrive il Washington Post. La minaccia di ritorsione canadese è legata ai dazi Usa su acciaio e alluminio.

Iran,Trump verso reintroduzioni sanzioni

Iran,Trump verso reintroduzioni sanzioni

(ANSA) – NEW YORK, 7 MAG – Donald Trump è pronto ad annunciare la reintroduzione di alcune sanzioni per colpire Teheran, sanzioni che erano state congelate con la storica intesa sul programma nucleare del 2015. Lo scrive il Washington Post, spiegando come il presidente americano non rinnoverà le esenzioni in scadenza il 12 maggio, aprendo la strada a sanzioni alle banche dei Paesi che non ridurranno le importazioni di petrolio iraniano. Per ora invece [...]

Trump e Melania, vite separate Un muro alla Casa Bianca

Trump e Melania, vite separate Un muro alla Casa Bianca

Non dormono insieme, non mangiano insieme: fra la West Wing di Donald Trump e Ivanka e la East Wing di Melania Trump è come se ci fosse un muro. A ricostruire le vite separate del presidente americano e della First Lady è il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali la coppia presidenziale si ‘evita’ anche durante il tempo libero. A Mar-a-Lago, la Casa Bianca d’inverno, Trump gioca a golf e cena con politici e uomini d’affari, mentre [...]

Russiagate, Dem fanno causa a Mosca e alla campagna Trump

Russiagate, Dem fanno causa a Mosca e alla campagna Trump

 Il partito democratico ha presentato una causa multi milionaria alla corte federale di Manhattan contro il governo russo, la campagna di Trump e Wikileaks per una presunta cospirazione che avrebbe interferito nelle presidenziali 2016 per favorire il tycoon danneggiando Hillary Clinton. Lo rivela il Wp. Si tratta di una causa civile per chiedere un risarcimento di milioni di dollari. Trump non e’ mai nominato. Gli obiettivi sono invece il figlio Donald jr, il [...]

Russiagate: Dem fanno causa a Mosca

Russiagate: Dem fanno causa a Mosca

(ANSA) – WASHINGTON, 20 APR – Il partito democratico ha presentato una causa multi milionaria alla corte federale di Manhattan contro il governo russo, la campagna di Trump e Wikileaks per una presunta cospirazione che avrebbe interferito nelle presidenziali 2016 per favorire il tycoon danneggiando Hillary Clinton. Lo rivela il Wp.

&id=HPN_Elaboratore+di+testi_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Elaboratore{{}}di{{}}testo" alt="" style="display:none;"/> ?>