Elia il Tisbita

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Brit milà

La scheda: Brit milà

Il Berit Milah o Brit Milah (in ebraico: בְּרִית מִילָה‎?, lett. Patto del taglio), conosciuto in lingua yiddish come Bris (dall'ebraico berit, "patto"), è una cerimonia della religione ebraica con cui si dà il benvenuto ai neonati maschi nella comunità. Si tratta di una circoncisione rituale, effettuata nell'ottavo giorno di vita del neonato da un mohel o da un medico con facoltà e istruzioni precipue, riconosciuto secondo le regole Halakhiche, alla presenza di familiari e amici, al termine della quale si offre di solito un rinfresco celebrativo (seudat mitzvah). Il rituale di benvenuto per le bambine, che avviene con l'imposizione del nome, è invece chiamato Zeved habat. Alcune famiglie ebree delle correnti più progressiste festeggiano invece un brit alternativo, chiamato Brit Shalom.


L'AQUILA: ASSALTO A DISTRIBUTORI  PIANOLA-SANT'ELIA, 3 ARRESTATI

L'AQUILA: ASSALTO A DISTRIBUTORI PIANOLA-SANT'ELIA, 3 ARRESTATI

Cronaca 11 giugno 2018 alle ore 17:17 L'AQUILA: ASSALTO A DISTRIBUTORI PIANOLA-SANT'ELIA, 3 ARRESTATI L'AQUILA - Tentato furto aggravato a due distributori di benzina dell'Aquila, nelle frazioni di Sant'Elia e Pianola. Un'operazione congiunta di polizia e carabinieri che ha portato all'arresto, questa mattina, di tre cittadini rumeni, M. F., 47 anni, V. M. L. 31 anni e C. C., 42 anni, tutti e tre senza fissa dimora e dimoranti tra l’interland romano e [...]

Il Brigantaggio a Cervinara

Il Brigantaggio a Cervinara

Il 29 e il 30 novembre del 1860 gli abitanti di Cervinara insorsero contro il governo piemontese, dando inizio al brigantaggio post-unitario del Partenio e della Valle Caudina. Ma Cervinara era già nota alle forze dell'ordine per i fatti seguiti al 1848. La stessa insurrezione napoletana del 15 maggio era stata organizzata a Cervinara da Nicola Nisco di San Giorgio del Sannio nella setta carbonara “ La Costanza”. L'agitazione in Valle Caudina aveva assunto [...]

EVENTI: Brit milà

Nel 1846, su commissione del Festival di Birmingham che ne ospitò la prima esecuzione diretta dall'autore, Felix Mendelssohn Bartholdy compose Elias, oratorio sulla vita di Elia.

Nel 1846, su commissione del Festival di Birmingham che ne ospitò la prima esecuzione diretta dall'autore, Felix Mendelssohn Bartholdy compose Elias, oratorio sulla vita di Elia.

Nel 1846, su commissione del Festival di Birmingham che ne ospitò la prima esecuzione diretta dall'autore, Felix Mendelssohn Bartholdy compose Elias, oratorio sulla vita di Elia.

Nel 1846, su commissione del Festival di Birmingham che ne ospitò la prima esecuzione diretta dall'autore, Felix Mendelssohn Bartholdy compose Elias, oratorio sulla vita di Elia.

Nel 1846, su commissione del Festival di Birmingham che ne ospitò la prima esecuzione diretta dall'autore, Felix Mendelssohn Bartholdy compose Elias, oratorio sulla vita di Elia.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1871, i capi rabbinici della Riforma in Germania ribadirono "la suprema importanza della circoncisione nell'ebraismo", affermando contemporaneamente il punto di vista tradizionale che gli incirconcisi fossero comunque ebrei.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1984, Deborah Cohen divenne la prima mohelet certificata dell'ebraismo riformato: fu certificata nell'ambito del programma "Berit Mila" dei riformati.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Nel 1843, quando un padre a Francoforte si rifiutò di circoncidere suo figlio, rabbini di tutte le correnti in Germania affermarono che era comandata dalla legge ebraica, persino il rabbino radicale Samuel Holdheim lo confermò.

Fiumi di cocaina e sesso, i festini hard dell'avvocato di Milano

Fiumi di cocaina e sesso, i festini hard dell'avvocato di Milano

Fiumi di cocaina e sesso. Festini hard a base di droga organizzati in hotel di Padova e provincia, e in lussuosi appartamenti e attici del centro storico. A mettere mani al portafogli per acquistare la "neve" dai nordafricani, era l'avvocato Francesco Bizzarri, 51 anni, di Milano. E ieri mattina gli uomini della Squadra mobile lo hanno prelevato ad Abano dove è domiciliato in una pensione, per caricarlo sul treno diretto al capoluogo lombardo. Il legale è stato [...]

Accusato per l'omicidio di Desirée il terzo uomo Alinno Chima

Accusato per l'omicidio di Desirée il terzo uomo Alinno Chima

Nuove svolte sulla morte di Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita la notte del 18 ottobre in un edificio abbandonato di San Lorenzo, a Roma. Dopo i nuovi risultati del test del DNA effettuato sul corpo della ragazza e con il ritrovamento di nuovi reperti, torna l’accusa di omicidio per Alinno Chima. Trovate nuove tracce di DNA Secondo Adnkronos, il DNA del 47enne nigeriano sarebbe stato trovato su un flacone di metadone e su una [...]

Delitto Leo, la sentenza di Said fu mandata al legale sbagliato

Delitto Leo, la sentenza di Said fu mandata al legale sbagliato

Emergono nuovi retroscena sull’assassinio di Stefano Leo: come riporta l'”Ansa”, oltre a uno stallo nell’esecuzione della sentenza, ci fu anche un errore di notifica delle carte processuali nella vicenda di Said Mechaquat. Il ventisettenne, attualmente in carcere con l’accusa di avere ucciso Stefano Leo a Torino il 23 febbraio scorso, era stato condannato a 18 mesi di reclusione senza condizionale per maltrattamenti in famiglia. La Corte d’appello, su [...]

Teramo, magistrato giù da un ponte: è in condizioni gravissime

Teramo, magistrato giù da un ponte: è in condizioni gravissime

Bruno Auriemma, magistrato e noto Pubblico Ministero, di 56 anni, è in gravissime condizioni e con un quadro clinico molto problematico dopo essere caduto giù dal ponte San Francesco a Teramo. Lo riferisce l”Agi’. Secondo la ricostruzione dei fatti, il magistrato sarebbe stato trovato per strada in via Maestri del Lavoro attorno alle 7,30. Stando a quanto riferito da ‘Il Messaggero’ presentava numerose fratture multiple. A dare l’allarme, riporta [...]

Legale della famiglia Orlandi: 'Vaticano fa indagini interne'

Legale della famiglia Orlandi: 'Vaticano fa indagini interne'

Il Vaticano ha deciso di aprire un’indagine interna sulla vicenda di Emanuela Orlandi. Lo rende noto l’avvocato della famiglia, Laura Sgrò, dicendo che la Segreteria di Stato ha “autorizzato l’apertura di indagini” e specificando che gli accertamenti sarebbero legati alle verifiche su una tomba del cimitero teutonico. “Nei mesi scorsi abbiamo incontrato, io e in alcune occasioni anche il mio avvocato Laura Sgrò, il segretario di Stato, Pietro [...]

Caso Orlandi, il Vaticano avvia indagini

Caso Orlandi, il Vaticano avvia indagini

(ANSA) – ROMA, 10 APR – Il Vaticano ha deciso di aprire un’indagine interna sulla vicenda di Emanuela Orlandi. Lo rende noto l’avvocato della famiglia, Laura Sgrò, dicendo che la Segreteria di Stato ha “autorizzato l’apertura di indagini” e specificando che gli accertamenti sarebbero legati alle verifiche su una tomba del cimitero teutonico. “Nei mesi scorsi abbiamo incontrato, io e in alcune occasioni anche il mio avvocato Laura Sgrò, il [...]

Torre Maura e Libia: quando si è Caino per paura di diventare Abele

Torre Maura e Libia: quando si è Caino per paura di diventare Abele

  Giornate dense: dalla Cassazione che riabilita Mimmo Lucano, all'ennesimo dramma del mare, alle periferie che si ribellano a rom. E il Papa avverte: chi costruisce muri rischia di rimanere prigioniero. Quella del due aprile duemiladiciannove è una giornata che dovremo segnare su tutti i calendari e che dovremmo proclamare quale seconda giornata della memoria.  In questo giorno importantissimo per la nostra comunità nazionale l’ex sindaco di Riace, Mimmo [...]

Corona, le prime parole dal carcere: "Avevo bisogno di uno stop"

Corona, le prime parole dal carcere: "Avevo bisogno di uno stop"

Fabrizio Corona parla per la prima volta dal carcere e lo fa attraverso il suo legale Ivano Chiesa. L'ex re dei paparazzi, come è ormai noto, è stato arrestato qualche giorno fa dopo che il giudice ha sospeso l'affidamento terapeutico. A Corona infatti era stato concesso di scontare la sua pena fuori dal carcere per disintossicarsi dalla cocaina. Una volta a casa però Fabrizio non avrebbe rispettato le regole del provvedimento, violando le imposizioni dei [...]

Uccise donna, compagno morto suicida

Uccise donna, compagno morto suicida

(ANSA) – MILANO, 25 MAR – E’ stato dichiarato morto Pietro Carlo Artusi, l’uomo di 48 anni che si è impiccato in carcere, dove era finito per l’omicidio della compagna Roberta Priore, trovata morta martedì scorso nel proprio appartamento di Milano. Il 48enne aveva confessato il delitto davanti agli investigatori della Squadra Mobile e al pm. Artusi, soccorso, è stato portato da San Vittore all’ospedale San Carlo dove questa mattina è stata [...]

FOTO: Brit milà

Elia_il_Tisbita

Elia_il_Tisbita

Il_Tishbita

Il_Tishbita

Elia_(profeta)

Elia_(profeta)

Profeta_Elia

Profeta_Elia

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Elia sale al cielo lasciando il suo mantello al discepolo Eliseo, faccia laterale del sarcofago della traditio legis, Museo del Louvre

Banda spray San Carlo, chieste condanne

Banda spray San Carlo, chieste condanne

(ANSA) – TORINO, 25 MAR – Quattro condanne a 14 anni di reclusione sono state chieste dalla Procura di Torino per i giovanissimi componenti della cosiddetta banda dello spray accusata di aver scatenato il panico in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017 durante la proiezione su maxischermo della finale di Champions league. Il procedimento si celebra con il rito abbreviato. Le accuse sono di omicidio preterintenzionale, rapina aggravata e lesioni. I pm hanno [...]

Terrore bus:Sy interrogato a San Vittore

Terrore bus:Sy interrogato a San Vittore

(ANSA) – MILANO, 22 MAR – E’ stato fissato per oggi pomeriggio alle 15.30 nel carcere milanese di San Vittore l’interrogatorio davanti al gip di Milano Tommaso Perna per Ousseynou Sy, il 47enne che due giorni fa ha dirottato il bus che guidava con 51 bambini e tre adulti a bordo e poi gli ha dato fuoco. Per l’uomo, difeso dal legale Davide Lacchini, il procuratore aggiunto Alberto Nobili e il pm Luca Poniz hanno chiesto la convalida dell’arresto e la [...]

Pregiudicato ucciso, forse faida Gargano

Pregiudicato ucciso, forse faida Gargano

(ANSA) – MATTINATA (FOGGIA), 22 MAR – Sono proseguite per tutta la notte le indagini sull’omicidio di Francesco Pio Gentile, il pregiudicato 51enne di Mattinata ucciso ieri sera con un colpo di fucile calibro 12 mentre tornava a casa. I carabinieri del Reparto operativo di Foggia hanno eseguito sei stub a pregiudicati che risiedono tra Monte Sant’Angelo, Vieste e Manfredonia. Sono state compiute anche una dozzina di perquisizioni ed ascoltate persone vicine [...]

Sy sorvegliato a vista a San Vittore

Sy sorvegliato a vista a San Vittore

(ANSA) – MILANO, 21 MAR – E’ sorvegliato a vista Ousseynou Sy, l’uomo arrestato ieri dopo aver dato fuoco ad un bus su cui viaggiava una scolaresca, in una cella insieme ad altri detenuti nel carcere di San Vittore dove è stato portato intorno all’una della scorsa notte. L’uomo, che subito dopo l’arresto era stato medicato in ospedale per ustioni leggere, ieri sera ha avuto solo il colloquio con il medico di guardia. Questa mattina, invece, [...]

Ghali presenta il suo nuovo singolo nel carcere di San Vittore

Ghali presenta il suo nuovo singolo nel carcere di San Vittore

Ad un anno esatto dall’uscita di “Cara Italia“, Ghali torna con il nuovo singolo “I love you”. E per presentarlo, sceglie una location dal sapore speciale: il carcere di San Vittore. “I love you” viene descritto dal rapper 26enne come «una lettera d’amore a un carcerato immaginario. Un brano che ho voluto portare qui, in mezzo a chi la prigione la vive ogni giorno, per far sentire anche la loro voce, le loro storie». La scelta del carcere [...]

Ghali presenta I love you a San Vittore

Ghali presenta I love you a San Vittore

(ANSA) – MILANO, 14 MAR – I muri si mettono a tremare quando Ghali decide di alzare al massimo il volume del suo nuovo singolo ‘I Love You’, presentato a una sessantina di detenuti e detenute under 25 del carcere di San Vittore. E in tanti si alzano per ballare la canzone che il rapper 26enne ha definito “una lettera d’amore a un carcerato immaginario”. “Ho ricordi molto forti di quando da piccolo venivo a trovare mio padre che era recluso qui”, [...]

Rubano la 'Crocifissione'  di Bruegel, ma è un falso

Rubano la 'Crocifissione' di Bruegel, ma è un falso

Un quadro realizzato dal pittore fiammingo Pieter Bruegel Il Giovane, intitolato ‘Crocifissione’, è stato rubato nella chiesa di Santa Maria Maddalena a Castelnuovo Magra, in provincia della Spezia. L’episodio questa mattina: ignoti sono andati a colpo sicuro, scardinando con una mazza la teca a protezione dell’opera, per poi scappare a bordo di un’auto. Ma in realtà è stato rubato un falso: i carabinieri avevano saputo che qualcuno stava preparando [...]

Pedofilia, 6 anni al cardinale Pell

Pedofilia, 6 anni al cardinale Pell

(ANSA) – SYDNEY, 13 MAR – Il cardinale australiano George Pellè stato condannato a sei anni di carcere per abusi sessuali quando era arcivescovo cattolico di Melbourne negli anni ’90. Potrà chiedere la libertà su cauzione dopo tre anni e 8 mesi. Pell è stato giudicato colpevole da una giuria in dicembre di aver abusato sessualmente di due coristi di 13 anni dopo aver celebrato messa nella cattedrale e di aver aggredito sessualmente una seconda volta [...]

Un altro bosco in fiamme nel Pisano

Un altro bosco in fiamme nel Pisano

(ANSA) – PISA, 25 FEB – Un altro incendio boschivo si è sviluppato in serata a Santa Maria a Monte, nel Pisano, e sul posto stanno operando le squadre dei vigili del fuoco dei distaccamenti di Castelfranco di Sotto e San Miniato. Il rogo è piuttosto vasto e le fiamme ben visibili a chilometri di distanza. La sala operativa regionale ha inviato pompieri anche dal comando di Firenze con mezzi leggeri e personale volontario. L’incendio è ad alcuni [...]

Il panino da  Evasio, a  San Vittore di Frasassi

Il panino da Evasio, a San Vittore di Frasassi

  l'Abbazia di S.Vittore delle Chiuse sotto la neve  foto di Alessandra Bazzucchini Questa bellissima foto dell'Abbazia di S.Vittore delle Chiuse, alle porte della famosa Gola di Frasassi e le sue Grotte, ha suscitato una serie di ricordi non solo miei. Per noi che abitiamo poco lontano da sempre  andare a Frasassi può significare cose diverse: camminare con gli amici e con gli scout, [...]

I principi da osservare per non essere ingannati dai falsi cristi

Immagine della Chiesa di Dio Onnipotente I principi da osservare per non essere ingannati dai falsi cristi Al momento, sono già comparsi falsi cristi e imbroglioni di ogni genere. Sono come leoni ruggenti che vagano dappertutto, alla ricerca di persone da divorare. Sebbene tocchino il fondo ovunque vadano, non sono disposti ad ammettere la sconfitta. Si aggirano ovunque, con rabbia, [...]

&id=HPN_Elia+il+Tisbita_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Elia" alt="" style="display:none;"/> ?>