Emanuela Loi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Emanuela Loi

La scheda: Emanuela Loi

Emanuela Loi (Sestu, 9 ottobre 1967 – Palermo, 19 luglio 1992) è stata un'agente di Polizia italiana, morta nella Strage di via D'Amelio (attentato di cosa nostra a Paolo Borsellino).
Fu la prima agente donna della Polizia di Stato a restare uccisa in servizio.



Regione Marche, piazzale a Emanuela Loi

Regione Marche, piazzale a Emanuela Loi

(ANSA) – ANCONA, 18 DIC – Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato all’unanimità una risoluzione per intitolare il piazzale antistante l’ingresso di Palazzo Leopardi, o una importante sala, a Emanuela Loi, agente della scorta di Paolo Borsellino rimasta uccisa a 25 anni nell’attentato del 1992. La risoluzione è scaturita da una mozione presentata dalla consigliera Elena Leonardi (Fdi) e condivisa da numerosi consiglieri regionali: “è il [...]

Borsellino, Fdi Marche, via Emanuela Loi

Borsellino, Fdi Marche, via Emanuela Loi

(ANSA) – ANCONA, 18 LUG – Intitolare una via o una piazza a Emanuela Loi, l’agente che faceva parte della scorta di Paolo Borsellino, uccisa nella strage di via D’Amelio con tutti i colleghi e il magistrato, “una figura femminile emblematica”. Lo popone la consigliera regionale delle Marche Elena Leonardi (Fdi), che ha scritto al presidente dell’Anci e alla presidente della Commissione regionale pari opportunità, ricordando un protocollo per la [...]

La scorta di Borsellino - Emanuela Loi

La scorta di Borsellino - Emanuela Loi

Un'anticipazione in esclusiva della puntata di "Liberi Sognatori" che andrà in onda domani sera su Canale 5!

Su Canale 5 la storia di Emanuela Loi

Su Canale 5 la storia di Emanuela Loi

(ANSA) – CAGLIARI, 25 GEN – Arriva sul piccolo schermo la storia di Emanuela Loi. “La scorta di Borsellino-Emanuela Loi” andrà in onda in prima serata domenica 28 gennaio su Canale 5. In cento minuti il film del regista Stefano Mordini ripercorre i momenti significativi della vita della giovane poliziotta di Sestu che perse la vita a 24 anni nell’attentato al giudice Borsellino e ai suoi ‘angeli custodi’. L’opera è stata presentata in anteprima [...]

Dietro le quinte di "La scorta di Borsellino" - Emanuela Loi

Dietro le quinte di "La scorta di Borsellino" - Emanuela Loi

Qualche scena dal set della fiction su Emanuela Loi, donna poliziotta morta nell'attentato a Borsellino.

Speciale "La scorta di Borsellino" - Emanuela Loi

Speciale "La scorta di Borsellino" - Emanuela Loi

La storia della prima donna della Polizia di Stato ad essere uccisa nella strage di Via D'Amelio, 1992

Questura Oristano, dedica a Emanuela Loi

Questura Oristano, dedica a Emanuela Loi

(ANSA) - ORISTANO, 8 MAR - Nel giorno della Festa delle donne, la questura di Oristano ha voluto ricordare Emanuela Loi, l'agente di Polizia morta a 23 anni, nel 1992 a Palermo, nell'attentato di stampo mafioso al giudice Paolo Borsellino nel quale morirono, oltre al magistrato, altri quattro colleghi della scorta. Lo ha fatto intitolandole l'aula didattica al quinto piano degli uffici di via Beatrice d'Arborea. A scoprire la targa, benedetta dal cappellano della [...]

Il ricordo degli "Angeli" di Borsellino, "il sorriso e il coraggio di Emanuela Loi rimarranno per me indelebili"

Il ricordo degli "Angeli" di Borsellino, "il sorriso e il coraggio di Emanuela Loi rimarranno per me indelebili"

Maria Fabrizia Monni è un agente di polizia della Qeustura di Cagliari. All'epoca della strage di via D'Amelio, si trovava in servizio presso la caserma "Tre torri" di Palermo. Di seguito il suo intervento, scritto in ricordo dei 5 colleghi morti durante il terribile attentato mafioso al giudice Paolo Borsellino. Il 19 luglio del 1992 mi trovavo nella caserma “Tre torri “di Palermo, quando udii un fortissimo boato. Immediatamente appresi dell’attentato al [...]

Emanuela Loi

Emanuela Loi

Tra i tanti biglietti che si trovano sull'albero dedicato a Paolo Borsellino e i ragazzi della sua scorta,c'è un foglio che danza nel vento. Su quel foglio tutto l'Amore,la Dignità e il Dolore,la Fede di una madre: la madre di Emanuela Loi,agente della Polizia di Stato,questura di Palermo,vittima innocente,a soli 24 anni,dell'attentato al giudice Borsellino in via D'Amelio. Chi accorse sulla scena della strage e conosceva Emanuela,riconobbe i suoi resti che si [...]

IL VIAGGIO DELLE NUVOLE DI GSC, MENZIONE D'ONORE AL PREMIO ARTISTI PER PEPPINO IMPASTATO

IL VIAGGIO DELLE NUVOLE DI GSC, MENZIONE D'ONORE AL PREMIO ARTISTI PER PEPPINO IMPASTATO

La scrittrice Giusy Staropoli Calafati riceve una menzione d’onore al concorso nazionale letterario “Artisti per Peppino Impastato” con l'ultimo romanzo dedicato all'esperienza di Riace “Il viaggio delle nuvole” Laruffa editore. Il premio, che vede come presidente di giuria il noto giornalista e presentatore Michele Cucuzza - è dedicato alla memoria del giornalista siciliano ucciso dalla mafia nel 1978, Peppino Impastato. “Un onore per me  - dice [...]

Zucca e salsiccia Vito

Zucca e salsiccia Vito

Zucca e salsiccia Vito Ingredienti 300/400 gr di salsiccia cipolla olio 300/400 gr di zucca spolverata di zenzero Preparazione In olio soffriggete la cipolla  aggiungete la  zucca  tagliata a dadi,  lasciate cuocere per 10/15 minuti i mettete la salsiccia tagliata cuocete sino a quando la zucca non diventa morbidissima ( ossia che ad una leggera pressione si sfaldi), dato che la zucca è dolce molto dolce io uso una spolverata di zenzero

Hamburger di salsiccia glassato nella rucola con peperoni fritti Vito

Hamburger di salsiccia glassato nella rucola con peperoni fritti Vito

Hamburger di salsiccia glassato nella rucola con peperoni fritti Vito Ingredienti pane per hamburger peperoni olio hamburger di la carne burro rucola   Preparazione Friggete i peperoni dopo averli tagliati a listarelle Cuocete per la carne In una padella olio e burro fate saltare la rucola il sugo che esce lo spalmi sulla carne  e componete poi hamburger

Un patto tra 'ndrine e la mafia per l'omicidio Scopelliti

Un patto tra 'ndrine e la mafia per l'omicidio Scopelliti

La Procura distrettuale di Reggio Calabria ha indagato 17 tra boss e affiliati a cosche mafiose e di ‘ndrangheta in relazione all’omicidio del sostituto procuratore generale della Corte di cassazione Antonino Scopelliti, ucciso il 9 agosto del 1991 in località “Piale” di Villa San Giovanni mentre faceva rientro a Campo Calabro. Tra gli indagati figura anche il boss latitante Matteo Messina Denaro. La notizia, pubblicata da Repubblica, è stata confermata [...]

Omicidio Scopelliti, patto 'ndrine-mafia

Omicidio Scopelliti, patto 'ndrine-mafia

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 17 MAR – La Dda di Reggio Calabria ha indagato 17 tra boss e affiliati a mafia e ‘ndrangheta per l’omicidio del sostituto procuratore generale della Cassazione Antonino Scopelliti, ucciso il 9 agosto 1991 in località “Piale” di Villa San Giovanni. Dietro il delitto, secondo quanto avrebbe riferito al procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo il pentito catanese Maurizio Davola – che nell’estate scorsa fece ritrovare il [...]

FOTO: Emanuela Loi

Un'immagine serena di Emanuela Loi

Un'immagine serena di Emanuela Loi

Saguto:Borsellino e Falcone miei maestri

Saguto:Borsellino e Falcone miei maestri

(ANSA) – PALERMO, 20 FEB – “La mia carriera in magistratura nasce nel 1981. Ho avuto maestri come Rocco Chinnici, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. Sono stata destinata a Trapani e mi sono occupata fin da subito di misure di prevenzione. Eravamo in piena guerra di mafia ed era il momento in cui si era capito che l’aggressione ai patrimoni era un’arma nella lotta alla mafia”. Così l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del Tribunale [...]

Palermo ricorda Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia

Palermo ricorda Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia

E’ stato ricordato oggi nel corso di una cerimonia l’ex presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, ucciso il 6 gennaio di 39 anni fa dalla mafia a Palermo. Erano presenti, oltre ai familiari di Mattarella, assassinato per la sua politica riformatrice, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il prefetto Antonella De Miro, l’assessore regionale Gaetano Armao e i vertici delle forze dell’ordine. La cerimonia si è svolta in via Libertà, nel [...]

Fico ricorda Piersanti Mattarella

Fico ricorda Piersanti Mattarella

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – “Trentanove anni fa veniva ucciso dalla mafia Piersanti Mattarella. Ricordiamo oggi il suo sacrificio, il suo intenso impegno politico e istituzionale, e soprattutto il senso profondo della testimonianza morale che ci ha lasciato. Penso al suo interpretare, a costo della vita, una politica non piegata alle logiche dell’intimidazione e della corruzione, capace di far leva sulle opportunità di riscatto della sua terra e di rispondere [...]

Casellati ricorda Piersanti Mattarella

Casellati ricorda Piersanti Mattarella

(ANSA) – ROMA, 6 GEN – “Trentanove anni fa, la mano assassina di Cosa Nostra colpiva a morte Piersanti Mattarella. Un uomo con la schiena dritta, che ha pagato con la vita il coraggio di sfidare la mafia semplicemente per seguire la propria coscienza di persona onesta. Nella politica, nelle istituzioni, come nella società civile, il nostro Paese ha più che mai bisogno di persone perbene che lottino per una società più giusta, più sicura, più [...]

Per rinfrescarvi la memoria - 6 gennaio 1980, 39 anni fa, “cosa nostra” uccise Piersanti Mattarella... Chissà se ogni tanto il Presidente Mattarella incrociando Berlusconi gli ricorda che il fratello fu ucciso da un "eroico stalliere"...

Per rinfrescarvi la memoria - 6 gennaio 1980, 39 anni fa, “cosa nostra” uccise Piersanti Mattarella... Chissà se ogni tanto il Presidente Mattarella incrociando Berlusconi gli ricorda che il fratello fu ucciso da un "eroico stalliere"...

      . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Per rinfrescarvi la memoria - 6 gennaio 1980, 39 anni fa, “cosa nostra” uccise Piersanti Mattarella... Chissà se ogni tanto il Presidente Mattarella incrociando Berlusconi gli ricorda che il fratello fu ucciso da un "eroico stalliere"... Domenica 6 gennaio 1980 - In Via della Libertà a Palermo, non appena entrato in una Fiat 132 insieme con la moglie, i due figli e la suocera per [...]

Per non dimenticare - 6 gennaio 1980 - 39 anni fa "cosa nostra" uccise Piersanti Mattarella

Per non dimenticare - 6 gennaio 1980 - 39 anni fa "cosa nostra" uccise Piersanti Mattarella

. seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . . Per non dimenticare - 6 gennaio 1980 - 39 anni fa "cosa nostra" uccise Piersanti Mattarella   Cinisi, 1978. Peppino Impastato è stato da poco assassinato da Cosa nostra, quando arriva nel suo paese, per un comizio, il presidente della Regione Sicilia, Piersanti Mattarella. I sostenitori di Impastato temono di assistere al classico discorso del politicante di turno, arrivato per la solita comparsata istituzionale. [...]

Fico, Fava esempio coraggio da ricordare

Fico, Fava esempio coraggio da ricordare

(ANSA) – ROMA, 5 GEN – “L’assassinio di Giuseppe Fava, trentacinque anni fa per mano della mafia, fu un attacco frontale ai valori di libertà, giustizia e democrazia. Valori che il giornalista siciliano promuoveva e difendeva strenuamente. Simbolo della lotta alla criminalità organizzata e di una informazione libera e coraggiosa, Fava interpretava la propria professione nella sua accezione più nobile: una missione civile da svolgere in prima linea, [...]

Mafia: 39 anni fa ucciso P. Mattarella

Mafia: 39 anni fa ucciso P. Mattarella

(ANSA) – PALERMO, 5 GEN – Una cerimonia a Palermo, un’altra a Castellammare del Golfo (Trapani). Così verrà ricordato domani Piersanti Mattarella, fratello del capo dello Stato, ucciso il 6 gennaio 1980. La matrice dell’agguato conduce, secondo gli ultimi spunti investigativi, a un asse tra mafia e terrorismo neofascista. Le indagini cercano da oltre un anno d’individuare tracce di un coinvolgimento dei Nar, Nuclei armati rivoluzionari, attraverso una [...]

Borsellino: Fava,da strage a depistaggio

Borsellino: Fava,da strage a depistaggio

(ANSA) – PALERMO, 19 DIC – “La stessa mano, non mafiosa, che accompagnò Cosa nostra nell’organizzazione della strage di via D’Amelio potrebbe essersi mossa, subito dopo, per determinare il depistaggio”. L’ha detto Claudio Fava, presidente della Commissione regionale antimafia, nella conferenza stampa seguita ai lavori d’indagine sui depistaggi di via d’Amelio, dove il 19 luglio 1992 persero la vita il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti [...]

Regione Marche, piazzale a Emanuela Loi

Regione Marche, piazzale a Emanuela Loi

(ANSA) – ANCONA, 18 DIC – Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato all’unanimità una risoluzione per intitolare il piazzale antistante l’ingresso di Palazzo Leopardi, o una importante sala, a Emanuela Loi, agente della scorta di Paolo Borsellino rimasta uccisa a 25 anni nell’attentato del 1992. La risoluzione è scaturita da una mozione presentata dalla consigliera Elena Leonardi (Fdi) e condivisa da numerosi consiglieri regionali: “è il [...]

Strage Capaci: Costanza, voglio verità

Strage Capaci: Costanza, voglio verità

(ANSA) – BARI, 05 DIC – “Non sono mai stato ascoltato da nessuna commissione antimafia”. Lo ha detto, parlando a Bari con gli studenti dell’istituto scolastico Marco Polo, Giuseppe Costanza, autista e uomo di fiducia del magistrato antimafia Giovanni Falcone morto a Capaci, il 23 maggio del 1992, per mano di Cosa nostra assieme alla moglie, Francesca Morvillo, e agli agenti Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani. Vi furono 23 feriti, fra i quali [...]

LA VARDERA: Palermo: "Hanno fatto bene ad ammazzare Don Pino Puglisi"

LA VARDERA: Palermo: "Hanno fatto bene ad ammazzare Don Pino Puglisi"

La minaccia arriva al presidente dell'Associazione Padre Nostro da un uomo, David. Il nostro Ismaele La Vardera gli fa cambiare idea

Storia dell'Animafia al Centro La Torre

Storia dell'Animafia al Centro La Torre

(ANSA) – ROMA, 9 OTT – “La storia della mafia e dell’antimafia: evoluzione dal dopoguerra ad oggi”: è questo il titolo della conferenza del Progetto Educativo Antimafia promosso dal Centro Pio La Torre, in programma a Palermo. Tra i partecipanti, Giovanna Boda del Miur, Salvatore Lupo storico dell’Università di Palermo e Vito Lo Monaco presidente Centro Stiudi Pio La Torre.

Colle, Saetta stimolo coscienza civile

Colle, Saetta stimolo coscienza civile

(ANSA) – ROMA, 25 SET – Rievocare l’omicidio del giudice Antonino Saetta “richiama il valore di quanti hanno saputo opporsi ai nemici della convivenza civile del paese, colpendoli attraverso la ferma conduzione dei processi nei confronti degli affiliati alla malavita. La statura morale di quest’uomo e magistrato rappresenta uno stimolo permanente per la crescita della coscienza civile del paese e la riaffermazione del valore della legalità nelle [...]

Borsellino: figlia parla con imputati

Borsellino: figlia parla con imputati

(ANSA) – CALTANISSETTA, 20 SET – In una pausa dell’udienza preliminare a Caltanissetta per il depistaggio nelle indagini sulla strage di via D’Amelio, Fiammetta Borsellino si è avvicinata a due dei tre imputati accusati dalla Procura di concorso in calunnia Fabrizio Mattei, ex ispettore di polizia ora in pensione, e Mario Bo, ex funzionario o oggi dirigente della polizia a Gorizia. Tra Fiammetta e i due c’è stato un dialogo. La figlia del magistrato, [...]

&id=HPN_Emanuela+Loi_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Emanuela{{}}Loi" alt="" style="display:none;"/> ?>