Emmanuel Radnitzky

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Man Ray

La scheda: Man Ray

Man Ray, nato Emmanuel Radnitzky (Filadelfia, 27 agosto 1890 – Parigi, 18 novembre 1976), è stato un pittore, fotografo e grafico statunitense esponente del Dadaismo.
Pur essendo un pittore, un fabbricante di oggetti e un autore di film d'avanguardia (Le retour à la raison (1923), Anémic Cinéma con Marcel Duchamp (1925), Emak-bakia (1926), L'étoile de mer (1928), Le mystères du chateau de dé (1929) precursori del cinema surrealista) è conosciuto soprattutto come fotografo surrealista, avendo realizzato le sue prime fotografie importanti nel 1918.


Man Ray tra sensualità ed erotismo

Man Ray tra sensualità ed erotismo

Man Ray, Resurrection des mannequinsEsteta, sperimentatore, pittore e soprattutto genio indiscusso della fotografia: in estrema sintesi Man Ray che a proposito del suoi lavori amava puntualizzare:"Dipingo ciò che non può essere fotografato, ciò che proviene dall'immaginazione, dai sogni o da una spinta dell'inconscio. Fotografo le cose che non voglio dipingere, le cose che hanno già una vita".Furono le donne a segnare la vita sentimentale e professionale di [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Man Ray

Nel 1919 dipinge le sue prime aerografie, immagini prodotte con un'aeropenna, uno strumento di ritocco di uso comune per un grafico disegnatore.

Nel 1919 dipinge le sue prime aerografie, immagini prodotte con un'aeropenna, uno strumento di ritocco di uso comune per un grafico disegnatore.

Nel 1922 Man Ray produce i suoi primi fotogrammi, che chiama 'rayographs' (rayografie), ovvero immagini fotografiche ottenute poggiando oggetti direttamente sulla carta sensibile.

Nel 1922 Man Ray produce i suoi primi fotogrammi, che chiama 'rayographs' (rayografie), ovvero immagini fotografiche ottenute poggiando oggetti direttamente sulla carta sensibile.

Nel 1921 Duchamp torna a Parigi.

Nel 1921 Duchamp torna a Parigi.

Nel 1924 nasce ufficialmente il surrealismo, Man Ray è il primo fotografo surrealista.

Nel 1924 nasce ufficialmente il surrealismo, Man Ray è il primo fotografo surrealista.

Nel 1912 inizia a firmare le sue opere con lo pseudonimo “Man Ray”, che significa uomo raggio.

Nel 1912 inizia a firmare le sue opere con lo pseudonimo “Man Ray”, che significa uomo raggio.

Nel 1934, la celebre artista surrealista Meret Oppenheim, conosciuta per la sua tazza da te ricoperta di pelliccia, posò per Man Ray in quella che divenne una ben nota serie di foto che la ritraggono nuda in piedi vicino a un torchio da stampa.

Nel 1934, la celebre artista surrealista Meret Oppenheim, conosciuta per la sua tazza da te ricoperta di pelliccia, posò per Man Ray in quella che divenne una ben nota serie di foto che la ritraggono nuda in piedi vicino a un torchio da stampa.

Nel 1915 il collezionista Walter Conrad Arensberg lo presenta a Marcel Duchamp, di cui diverrà grande amico.

Nel 1915 il collezionista Walter Conrad Arensberg lo presenta a Marcel Duchamp, di cui diverrà grande amico.

Nel 1940 arriva a New York ma poco dopo si trasferisce a Los Angeles.

Nel 1940 arriva a New York ma poco dopo si trasferisce a Los Angeles.

Nel 1975 espone le sue fotografie alla Biennale di Venezia.

Nel 1975 espone le sue fotografie alla Biennale di Venezia.

deleted

deleted

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

 Lo spettacolo esplora il modo in cui alcuni dei più grandi artisti del XX secolo si sono impegnati con il Surrealismo per creare oggetti straordinari.Man Ray, modello nella carriola di Dominguez, 1937 © Man Ray Trust / SODRAC (2009). 

Man Ray-Parigi Dada

Man Ray-Parigi Dada. Noire et Blanche, 1926. Grande capolavoro di Man Ray Man Ray-Parigi Dada. Emmanuel Rudzitsky, in arte Man Ray, nato a Filadelfia il 27 agosto 1890, deceduto a Parigi il 18 novembre 1976. Pittore, oggettista e autore di film d'avanguardia: Le retour à la raison (1923), Anémic Cinéma con Marcel Duchamp (1925), Emak-bakia (1926), L'étoile de mer (1928), Le mystères du [...]

Berenice Abbott.  Topografie al MAN di Nuoro

Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro

  Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro Berenice Abbott (USA, 1898-1991) è una figura originale della storia fotografica del Novecento, ponte tra i circoli fotografici e centri culturali di Parigi e New York, che espone per la prima volta in Italia al Museo MAN di Nuoro. Sono, infatti, ottantadue le stampe originali, realizzate tra la metà degli anni Venti e i primi anni Sessanta, appartenti ad un grande ciclo dedicato alla “street photography”, [...]

Man Ray

  Sontuosa, Villa Manin a Passariano (UD) ospita fino al 1 febbraio 2015 la poliedrica opera di Man Ray, ai più conosciuto per i suoi scatti in bianco e nero.           Fotografo, sperimenta nuovi modi di rappresentare il mondo, utilizzando la pellicola in modi inconsueti , quasi materici.                 Artista vissuto a contatto con i maggiori spiriti del primo novecento, dadaista, dice di sè : “Dipingo ciò che non può essere fotografato e [...]

Man Ray, l’arte di superare se stessi

Il 18 novenbre 1976 a Parigi moriva Man Ray e fino all’11 gennaio 2015 Villa Manin ad Udine ppotrete vedere una grande mostra dedicata proprio a lui. La mostra attraversa tutta la vita dell’artista; non si tratta tuttavia di un iter semplicemente cronologico, ma di un percorso articolato in una successione di approfondimenti che hanno per tema la scoperta della vocazione all’arte, il rapporto con gli amici artisti e il contributo alla definizione [...]

MAN RAY

MAN RAY

MAN RAY   Villa Manin  di Passariano, Codropio (Udine) presenta una grande mostra dedicata a Man Ray (1890-1976) a cura di Guido Comis e Antonio Giusa, con la collaborazione della Fondazione Marconi, Milano, aperta fino all’11 gennaio 2015. Con oltre 300 opere, fra fotografie, oggetti, dipinti, disegni e film sperimentali, l’esposizione ripercorre la vita e l’opera di uno degli artisti più significativi del Novecento, autore di vere e proprie icone del [...]

Il romanzo di Man Ray..

Il romanzo di Man Ray..

In mostra a Milano un volume e opere autografe dell'artista americano Man Ray, figlio di Dada e Surrealismo, uno degli artisti più influenti del Novecento, autore di opere-icone come "Le Violon d'Ingres" e "Cadeau", è stato anche scrittore, una qualità che va ad aggiungersi a quelle di fotografo, pittore, scultore, creatore d'oggetti e film sperimentali. La scrittura, del resto, fu il corollario del suo essere artista a 360 gradi e uomo di grandi passioni: [...]

Lucca: Man Ray

Lucca: Man Ray

Lucca - dal 12 settembre al 6 dicembre 2009 Man Ray - The Fifty Faces of Juliet I 50volti di Juliet, 1948 LU.C.C.A. - LUCCA CENTER OF CONTEMPORARY ART Via Della Fratta 36 (55100) +39 0583571712 , +39 0583950499 (fax) info@luccamuseum.com www.luccamuseum.com Verranno presentati al pubblico i cinquanta ritratti che l’artista scattò alla moglie, Juliet Browner, tra il 1941 e il 1955. The Fifty Faces of Juliet fu pensato da Man Ray agli inizi degli anni ’50 come [...]

Il mio Man Ray..

Giovedì sera è successo un casino.. Mi ha chiamata il Pittore.. Andre.. E abbiamo litigato per le mie buche telefoniche.. Ma quando gli ho spiegato le mie vere motivazioni ha capito.."Hai paura di un'altra delusione?""No.. ho paura di mandare tutto a puttane anche con te..""E perchè dovresti?""Perchè io sono distruttiva.."Mi ha chiesto che cosa facevo ieri.. E gli ho detto che uscivo da scuola alle 4.. E mi ha risposto"E poi sei con me".. E finalmente.. Alle 4 [...]

Man Ray tra sensualità ed erotismo

Man Ray tra sensualità ed erotismo

Man Ray, Resurrection des mannequinsEsteta, sperimentatore, pittore e soprattutto genio indiscusso della fotografia: in estrema sintesi Man Ray che a proposito del suoi lavori amava puntualizzare:"Dipingo ciò che non può essere fotografato, ciò che proviene dall'immaginazione, dai sogni o da una spinta dell'inconscio. Fotografo le cose che non voglio dipingere, le cose che hanno già una vita".Furono le donne a segnare la vita sentimentale e professionale di [...]

Marcel Duchamp   (1887 – 1968)

Marcel Duchamp (1887 – 1968)

      In altri termini la pittura non deve essere    esclusivamente visiva o retinica.    Deve interessare anche la materia grigia,     il nostro appetito di comprensione.     È così di tutto quello che amo: non ho    mai voluto limitarmi a un cerchio ristretto     e ho sempre cercato di essere tanto univer-    sale quanto era possibile.                                                [...]

Eve e Marcel

Eve e Marcel

Antesignana delle it girl, Eve Babitz si lasciò ritrarre nuda insieme a Marcel Duchamp, quello dell'orinatoio artistico, mentre giocavano a scacchi; era il 1963, la rivoluzione sessuale era ancora un miraggio e Babitz scriveva libri a metà strada tra fiction e memoir. La foto in questione fu scattata all'Art museum di Pasadena da Julian Wasser; Eve accettò di farsi fotografare per ripicca nei confronti del fidanzato sposato, all'epoca curatore del museo. A chi [...]

FOTO: Man Ray

Man Ray nel 1934

Man Ray nel 1934

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

Ritagli di Arte| Man Ray modello nella carriola di Dominguez, 1937

 Lo spettacolo esplora il modo in cui alcuni dei più grandi artisti del XX secolo si sono impegnati con il Surrealismo per creare oggetti straordinari.Man Ray, modello nella carriola di Dominguez, 1937 © Man Ray Trust / SODRAC (2009). 

Man Ray-Parigi Dada

Man Ray-Parigi Dada. Noire et Blanche, 1926. Grande capolavoro di Man Ray Man Ray-Parigi Dada. Emmanuel Rudzitsky, in arte Man Ray, nato a Filadelfia il 27 agosto 1890, deceduto a Parigi il 18 novembre 1976. Pittore, oggettista e autore di film d'avanguardia: Le retour à la raison (1923), Anémic Cinéma con Marcel Duchamp (1925), Emak-bakia (1926), L'étoile de mer (1928), Le mystères du [...]

MARCEL DUCHAMP / 1887 – Area di Confine Porta Duchamp

Comunicato stampaSPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERYPAVILION  LAUTANIA VIRTUAL  VALLEY  / 1887 - Kurt Schwitters & Marcel Duchamp“UNIVERSI  POSSIBILI / Verso La GlobalitàIntelligente”  a cura di  Giovanni Bonanno.Dal 6 maggio 2017 al 26 novembre 2017– Due proposte  internazionali presentate in contemporaneacon la 57th Biennale Internazionale d’Arte diVenezia 2017. [...]

MARCEL DUCHAMP / 1887 � Area di Confine Porta Duchamp

Comunicato stampaSPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERYPAVILION� LAUTANIA�VIRTUAL� VALLEY� / 1887 - Kurt Schwitters & Marcel Duchamp�UNIVERSI� POSSIBILI / Verso La Globalit�Intelligente�� a cura di� Giovanni Bonanno.Dal 6 maggio 2017 al 26 novembre 2017� Due proposte� internazionali presentate in contemporaneacon la 57th Biennale Internazionale d�Arte diVenezia 2017. [...]

Qualcuno si chiede: a che serve raccontare l’opera di Duchamp?

Qualcuno si chiede: a che serve raccontare l’opera di Duchamp?

 Qualcuno si chiede, rispetto al target di lettori presunti di Libero:A che serve raccontare l'opera di Duchamp? Cercare di spiegarne l'interpretazione? Premesso che questo target io non lo conosco, men che mai quel qualcuno, che è troppo autoreferenziale per poter percepire alcunché non lo circondi ossequioso, non sono certo interessato a rispondere all'insulso qualcuno fattosi maestrina dalla penna rossa.  Non rispondo infatti.Mi limito ad evidenziare che [...]

Berenice Abbott.  Topografie al MAN di Nuoro

Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro

  Berenice Abbott. Topografie al MAN di Nuoro Berenice Abbott (USA, 1898-1991) è una figura originale della storia fotografica del Novecento, ponte tra i circoli fotografici e centri culturali di Parigi e New York, che espone per la prima volta in Italia al Museo MAN di Nuoro. Sono, infatti, ottantadue le stampe originali, realizzate tra la metà degli anni Venti e i primi anni Sessanta, appartenti ad un grande ciclo dedicato alla “street photography”, [...]

deleted

deleted

Man Ray

  Sontuosa, Villa Manin a Passariano (UD) ospita fino al 1 febbraio 2015 la poliedrica opera di Man Ray, ai più conosciuto per i suoi scatti in bianco e nero.           Fotografo, sperimenta nuovi modi di rappresentare il mondo, utilizzando la pellicola in modi inconsueti , quasi materici.                 Artista vissuto a contatto con i maggiori spiriti del primo novecento, dadaista, dice di sè : “Dipingo ciò che non può essere fotografato e [...]

Man Ray, l’arte di superare se stessi

Il 18 novenbre 1976 a Parigi moriva Man Ray e fino all’11 gennaio 2015 Villa Manin ad Udine ppotrete vedere una grande mostra dedicata proprio a lui. La mostra attraversa tutta la vita dell’artista; non si tratta tuttavia di un iter semplicemente cronologico, ma di un percorso articolato in una successione di approfondimenti che hanno per tema la scoperta della vocazione all’arte, il rapporto con gli amici artisti e il contributo alla definizione [...]

MAN RAY

MAN RAY

MAN RAY   Villa Manin  di Passariano, Codropio (Udine) presenta una grande mostra dedicata a Man Ray (1890-1976) a cura di Guido Comis e Antonio Giusa, con la collaborazione della Fondazione Marconi, Milano, aperta fino all’11 gennaio 2015. Con oltre 300 opere, fra fotografie, oggetti, dipinti, disegni e film sperimentali, l’esposizione ripercorre la vita e l’opera di uno degli artisti più significativi del Novecento, autore di vere e proprie icone del [...]

Marcel Duchamp: dall'arte visiva a quella concettuale.

Marcel Duchamp: dall'arte visiva a quella concettuale.

        Inizio a scrivere partendo dall'artista che più mi ha ispirata nel corso degli studi: benchè si posizioni molto avanti nella storia dell'arte, è stato per me fondamentale studiare l'evoluzione delle sue opere. Cercherò, in quest'articolo, di essere il più breve possibile anche se ci vorrebbero pagine e pagine bianche per mettere nero su bianco la sua carriera!! Marcel Duchamp (1887-1968) si colloca tra i maggiori artisti del Novecento e rappresenta [...]

" Duchamp, l’Italia e la Trans Art/FuturDADA nascente" di Roby Guerra da "eccolanotiziaquotidiana"

" Duchamp, l’Italia e la Trans Art/FuturDADA nascente" di Roby Guerra da "eccolanotiziaquotidiana"

Grande ritorno…. del Dadaismo e di Marcel Duchamp – suo Inventore- alla Galleria nazionale d’arte moderna, Roma, dall’8 ottobre 2013 al 9 febbraio 2014. Viale delle Belle Arti 131, Roma.A cura di Stefano Cecchetto, Giovanna Coltelli e Marcella Cossu(una sezione specifica di Carla Subrizi) il focus è il Duchamp ultimo degli anni 70, le sue creazioni quasi testamentarie prodotte in Italia. Opere che influenzaro certamente lo stesso Enrico Baj e altre già [...]

Eduardo fra Pirandello e Duchamp

Si conferma con «Requie a l'anema soja...» - dà il titolo allo spettacolo di Alfonso Santagata in scena al Nuovo e comprendente anche «Il cilindro» - che gli atti unici inscritti nella «Cantata dei giorni pari» costituiscono il vero e proprio laboratorio (insieme drammaturgico e linguistico) nel quale Eduardo sperimenta i contenuti e le forme di quelli che poi saranno i suoi testi maggiori.    Basta considerare che la pantomima di Enrico, il commesso [...]

&id=HPN_Emmanuel+Radnitzky_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Emmanuel{{}}Radnitzky" alt="" style="display:none;"/> ?>