Enrico Letta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

Enrico Letta

La scheda: Enrico Letta

Componente della XI Commissione (Lavoro Pubblico e Privato)
XV legislatura
Componente della XI Commissione (Lavoro Pubblico e Privato)
Componente della XIII Commissione (Agricoltura)
XIV legislatura
Componente della IV Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo)
Componente del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche
Membro della Commissione per i problemi economici e monetari
Membro della delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l'Unione del Maghreb arabo (compresa la Libia)
Membro sostituto della Commissione temporanea sulle sfide e i mezzi finanziari dell'Unione allargata nel periodo 2007-2013
Enrico Letta (Pisa, 20 agosto 1966) è un politico e professore universitario italiano, presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014.
Nel 1998 fu nominato ministro per le politiche comunitarie del governo D'Alema I, diventando il più giovane ministro, fino ad allora, della storia della Repubblica. È stato successivamente Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato nei Governi D'Alema II ed Amato II, e poi Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri del governo Prodi II.
Europarlamentare dal 2004 al 2006 nel gruppo liberaldemocratico, dal 2001 è deputato, iscritto dapprima al gruppo parlamentare della Margherita e poi a quello del PD, partito del quale è stato vicesegretario nazionale dal 2009 al 2013.
Il 24 aprile 2013, Giorgio Napolitano, appena rieletto presidente della Repubblica, gli conferisce l'incarico di formare un nuovo governo. Letta accetta l'incarico con riserva, che scioglie positivamente il 27 aprile 2013, lo stesso giorno presenta la lista dei ministri e il 28 aprile pronuncia il giuramento. Il 14 febbraio 2014 rassegna le proprie dimissioni a seguito della sfiducia votata il giorno precedente dalla Direzione Nazionale del Partito Democratico.
Il 9 giugno 2015 rinuncia al seggio in Parlamento al fine di dedicarsi all'insegnamento universitario. Dal 1º settembre dirige la Scuola di affari internazionali dell'Istituto di studi politici di Parigi.


Enrico Letta:
Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 28 aprile 2013 – 22 febbraio 2014
Capo di Stato: Giorgio Napolitano
Vice presidente: Angelino Alfano
Predecessore: Mario Monti
Successore: Matteo Renzi
Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali (ad interim):
Durata mandato: 30 gennaio 2014 – 22 febbraio 2014
Presidente: Enrico Letta
Predecessore: Nunzia De Girolamo
Successore: Maurizio Martina
Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Segretario del Consiglio dei ministri:
Durata mandato: 17 maggio 2006 – 8 maggio 2008
Presidente: Romano Prodi
Predecessore: Gianni Letta
Successore: Gianni Letta
Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato:
Durata mandato: 22 dicembre 1999 – 11 giugno 2001
Presidente: Massimo D'Alema Giuliano Amato
Predecessore: Pier Luigi Bersani
Successore: Antonio Marzano
Ministro del commercio con l'estero:
Durata mandato: 26 aprile 2000 – 11 giugno 2001
Presidente: Giuliano Amato
Predecessore: Piero Fassino
Successore: Antonio Marzano
Ministro per le politiche comunitarie:
Durata mandato: 21 ottobre 1998 – 22 dicembre 1999
Presidente: Massimo D'Alema
Predecessore: Piero Fassino[1]
Successore: Patrizia Toia
Vicesegretario del Partito Democratico:
Durata mandato: 7 novembre 2009 – 20 aprile 2013
Predecessore: Dario Franceschini
Successore: Lorenzo Guerini Debora Serracchiani
Deputato della Repubblica Italiana:
Durata mandato: 30 maggio 2001 – 23 luglio 2015
Legislature: XIV, XV, XVI, XVII
Gruppo parlamentare: DL (XIV), L'Ulivo (XV), PD (XV, XVI, XVII)
Coalizione: L'Ulivo (XIV), L'Unione (XV), PD-IdV (XVI), Italia. Bene Comune (XVII)
Circoscrizione: I (Piemonte 1) (XIV), III (Lombardia 1) (XV), IV (Lombardia 2) (XVI), XIV (Marche) (XVII)
Incarichi parlamentari:
XVI legislatura Componente della XI Commissione (Lavoro Pubblico e Privato) XV legislatura Componente della XI Commissione (Lavoro Pubblico e Privato) Componente della XIII Commissione (Agricoltura) XIV legislatura Componente della IV Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) Componente del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche
Eurodeputato:
Durata mandato: 20 luglio 2004 – 27 aprile 2006
Legislature: VI
Gruppo parlamentare: ALDE
Circoscrizione: Italia nord-orientale
Incarichi parlamentari:
Membro della Commissione per i problemi economici e monetari Membro della delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l'Unione del Maghreb arabo (compresa la Libia) Membro sostituto della Commissione temporanea sulle sfide e i mezzi finanziari dell'Unione allargata nel periodo 2007-2013
Dati generali:
Partito politico: DC (fino al 1994) PPI (1994-2002) DL (2002-2007) PD (2007-2015)
Tendenza politica: Europeismo
Titolo di studio: Laurea in Scienze Politiche, PhD in Diritto delle Comunità Europee
Università: Università di Pisa
Professione: Docente universitario, dirigente di partito, dirigente d'impresa privata
Firma:

E. Letta scherza su libro di Renzi

E. Letta scherza su libro di Renzi

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – Il vero titolo del libro di Renzi? #Nonhoimparato….ops! #sischerza”. Così su Twitter l’ex premier Pd Enrico Letta, che ha di recente pubblicato un libro dal titolo ‘Ho imparato’. Ieri Renzi – presentando il suo libro ‘Un’altra strada’ – ha risposto polemicamente a Letta, che lo ha indicato nel suo volume come una sorta di ‘precursore’ dei populisti attualmente al governo, assieme a Silvio Berlusconi. “Sotto il [...]

Pd: Letta, condivido Prodi

Pd: Letta, condivido Prodi

(ANSA) – ROMA, 8 FEB – “L’intervista di Prodi mi è piaciuta e la condivido. Mi piacerebbe molto che si realizzasse il suo auspicio di avere un padre per il Pd e Zingaretti potrebbe esserlo. Credo che Zingaretti e Calenda siano persone attorno alle quali si può costruire una proposta alternativa per gli italiani”. Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio, Enrico Letta, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella. Quanto al consenso del Pd alle [...]

EVENTI: Enrico Letta

Nel 1998 fu nominato ministro per le politiche comunitarie del governo D'Alema I, diventando il più giovane ministro, fino ad allora, della storia della Repubblica.

Dal 24 febbraio 2009 il segretario del PD Dario Franceschini (già vicesegretario di Veltroni nominato leader del PD dopo le sue dimissioni dalla Segreteria nazionale) lo nomina presidente nazionale del Forum Welfare del PD.

L'8 gennaio 2013 la direzione nazionale del PD candida Letta alla Camera dei deputati come capolista della lista PD nelle circoscrizioni Marche e Campania II in vista delle Elezioni politiche italiane del 2013.

Il 24 aprile 2013 riceve l'incarico di presidente del Consiglio dei ministri dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, incarico che accetta con riserva.

Dal 2001 al 2004, Letta è responsabile nazionale per l'economia della Margherita.

Nel 2012 ha partecipato alla riunione del Gruppo Bilderberg presso Chantilly, Virginia, USA.

Il 9 giugno 2015 rinuncia al seggio in Parlamento al fine di dedicarsi all'insegnamento universitario.

Nel 2015 si dimette anche da deputato dopo aver votato contro l'Italicum, la nuova legge elettorale, nel contempo lascia la tessera del PD.

Nel 2015 su sua iniziativa viene fondata la Scuola di Politiche (SdP), promossa dall'Agenzia di ricerche e legislazione - Arel.

Il 14 febbraio 2014 rassegna le proprie dimissioni a seguito della sfiducia votata il giorno precedente dalla Direzione Nazionale del Partito Democratico.

Il 13 febbraio 2014 la Direzione Nazionale del Partito Democratico, su impulso del segretario Matteo Renzi, chiede a Letta le dimissioni per fare spazio ad un nuovo esecutivo guidato dallo stesso Renzi.

Nel 2006, viene nominato sottosegretario del Consiglio dei ministri del Governo Prodi, succedendo allo zio Gianni Letta, e abbandona l'incarico europeo per accettare quello di deputato nazionale.

L'8 maggio 2008 restituisce l'incarico di Segretario del Consiglio allo zio Gianni Letta, a causa della caduta del Governo Prodi e della successiva nomina a Presidente del Consiglio di Silvio Berlusconi.

Dal 23 maggio 2007 è uno dei 45 membri del Comitato Nazionale per il Partito Democratico che riunisce i leader delle componenti del futuro PD.

Il 24 luglio 2007 annuncia la sua candidatura alle primarie per la segreteria del PD tramite un video su YouTube.

Nel 2007 è nominato Responsabile nazionale Lavoro nella Segreteria nazionale del Segretario Walter Veltroni.

Pd: Letta, seguo con attenzione

Pd: Letta, seguo con attenzione

(ANSA) – NAPOLI, 4 FEB – “Seguo con simpatia ma dall’esterno. Continuerò a seguire con attenzione tutto questo e poi vedremo”. Così l’ex presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha risposto ai giornalisti che chiedevano una sua valutazione sull’esito del voto dei circoli del Pd in vista delle primarie del 3 marzo.

Migranti: Letta, Salvini isola Italia

Migranti: Letta, Salvini isola Italia

(ANSA) – BRUXELLES, 28 GEN – La strategia del ministro dell’Interno Matteo Salvini sui migranti “isola l’Italia, la ‘ungherizza’ e io francamente non credo che l’Ungheria sia il nostro modello”. Così Enrico Letta a margine di un evento organizzato a Bruxelles sulle migrazioni. “Che l’Italia dopo 70 anni di vita comunitaria sia diventata una copia dell’Ungheria a me fa molto senso – precisa -. Aggiungo anche che le soluzioni” [...]

Letta il favore ai populisti lo hai fatto tu e quelli come te succubi della tecnocrazia. e il referendum che piace a te è quello unicamente su questioni marginali. .. ma che bravo

Letta il favore ai populisti lo hai fatto tu e quelli come te succubi della tecnocrazia. e il referendum che piace a te è quello unicamente su questioni marginali. .. ma che bravo

Enrico Letta: "Il fronte unico anti populisti è il favore più grande ai populisti" L'ex premier ha dubbi sul manifesto Calenda. "Ci sono milioni di persone che il 4 marzo hanno votato M5s, ma oggi sono in silenzio e chiedono qualcos'altro" Letta, stai zitto che Salvini ti deve fare un monumento.  Se non era per te e il tuo Mare Nostrum la Lega se lo sognava il 35%.Ok...hai diritto anche tu a dire la tua...Anche con te avevamo ragione Noi. Sei inutile. Io [...]

E.Letta,Bardonecchia?Poi Ue si stupisce?

E.Letta,Bardonecchia?Poi Ue si stupisce?

(ANSA) – ROMA, 31 MAR – “Irruzione polizia francese a Bardonecchia ennesimo errore su questione migranti. Poi in Europa si stupiscono dell’esito elettorale in Italia!”. Lo scrive su Twitter l’ex premier Enrico Letta.

L'Italia dei furbi letta da Lorenzo Flaherty

L'Italia dei furbi letta da Lorenzo Flaherty

L'Italia dei furbi - Giuseppe Prezzolini

Enrico Letta: 'Spero Gentiloni esca rafforzato dalle elezioni'

Enrico Letta: 'Spero Gentiloni esca rafforzato dalle elezioni'

“Il voto del 4 marzo? Se penso a Italia e Europa voglio augurarmi che Paolo Gentiloni ne esca rafforzato con la coalizione che lo sostiene”. Lo scrive su twitter Enrico Letta. A sostegno di Gentiloni nei giorni scorsi erano arrivati dall’ex premier Romano Prodi e da Walter Veltroni. Plauso dal Pd – “Nell’ultimo anno la cifra politica è stata un rapporto meno conflittuale con la società italiana. Il punto di ripartenza è Paolo Gentiloni, in grado [...]

Sono d'accordo con Letta. Anche volendo cambiare le alternative sono invotabili.NON CI SONO ALTERNATIVE O RENZI O GENTILONI. COMUNQUE SEMPRE PD !

Sono d'accordo con Letta. Anche volendo cambiare le alternative sono invotabili.NON CI SONO ALTERNATIVE O RENZI O GENTILONI. COMUNQUE SEMPRE PD !

Enrico Letta rompe il silenzio: "Sostengo Gentiloni e la sua coalizione" Nonostante il lungo gelo con il Pd dopo la sostituzione a Palazzo Chigi da parte di Renzi, l'ex premier si schiera con il centrosinistra: "Lo richiede la drammaticità della situazione"Meglio tardi che mai, caro Letta. Ma i tuoi compagni D'Alema, Bersani e frittura mista di Sinistra Sinistra, la porcata l'hanno già fatta.Bravo, nonostante quello che ha passato, predilige l'interesse nazionale [...]

Elezioni: E.Letta, spero Gentiloni forte

Elezioni: E.Letta, spero Gentiloni forte

(ANSA) – ROMA, 28 FEB – “Il voto del 4 marzo? Se penso a Italia e Europa voglio augurarmi che Paolo Gentiloni ne esca rafforzato con la coalizione che lo sostiene”. Lo scrive su twitter Enrico Letta.

FOTO: Enrico Letta

Enrico Letta nel 2001

Enrico Letta nel 2001

Enrico Letta con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Enrico Letta con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Letta e Barack Obama al G8 del 2013

Letta e Barack Obama al G8 del 2013

Enrico Letta a VeDrò 2012

Enrico Letta a VeDrò 2012

Enrico Letta al Festival dell'economia di Trento nel 2013

Enrico Letta al Festival dell'economia di Trento nel 2013

Letta si vendica di Renzi: "Tragici errori sulle liste. Il Pd corre verso l’abisso"

Letta si vendica di Renzi: "Tragici errori sulle liste. Il Pd corre verso l’abisso"

Sergio Rame L’affondo dell’ex premier: “Giornate terribili per il partito”. Poi l’accusa a Renzi: “Un regalo immeritato a Berlusconi e al M5S” “Sono attonito per quel che è accaduto” . Enrico Letta si toglie qualche sassolino dalle scarpe e sfodera un attacco senza precedenti al segretario del suo partito: Matteo Renzi .

Migranti: Letta, in gioco l'avvenire Ue

Migranti: Letta, in gioco l'avvenire Ue

(ANSA) – PARIGI, 23 GEN – Enrico Letta lancia un appello all’Europa per una maggiore solidarietà e coraggio sulla questione dei migranti. Intervistato da Libération, l’ex premier deplora che “sulla questione lo spirito europeo non esista” e chiede agli Stati membri di reagire. In “questi ultimi cinque anni – prosegue – molte cose sono cambiate in Europa” e ricordando la tragedia di Lampedusa sottolinea che questa aprì la strada a Mare [...]

Enrico Letta dice che l'Italia rischia una guerra tra bande

Enrico Letta dice che l'Italia rischia una guerra tra bande

Roma, 16 set. (askanews) – “Arriviamo alle elezioni nel peggiore dei modi, con un sistema elettorale che non dà nessuna certezza sulla maggioranza. Il rischio di impasse è altissimo. Rischiamo una somalizzazione della nostra politica, una guerra tra bande in cui nessuno si assume la responsabilità di guidare il Paese”. Lo ha detto l’ex premier Enrico Letta, parlando alla II Edizione della Summer School diretta da Marco Meloni e in corso a Cesenatico, [...]

Enrico Letta, non riprenderò tessera Pd

Enrico Letta, non riprenderò tessera Pd

(ANSA) – ROMA, 12 SET – “No, io ho fatto una scelta che è una scelta di vita”. Così l’ex premier Enrico Letta, in diretta tv ad Agorà, ha risposto alla domanda se ci sia qualcuno o qualcosa che gli farebbe riprendere la tessera del Partito Democratico.

Renzi nega "golpe" per Palazzo Chigi, scontro con Letta

Renzi nega "golpe" per Palazzo Chigi, scontro con Letta

Guarda “Avanti” ma sancisce una rottura definitiva del passato il libro con cui Matteo Renzi riparte dopo la sconfitta del 4 dicembre: il leader Pd nega che il suo arrivo a Palazzo Chigi sia avvenuto con un “golpe” ai danni di Enrico Letta, rovesciando la responsabilità sul Pd e ironizzando sulla “modalità broncio” del suo predecessore nel famoso passaggio della campanella. Una versione senza sconti, condita da frecciate ad un governo “di cui [...]

Letta a Renzi, disgusto per provocazioni

Letta a Renzi, disgusto per provocazioni

(ANSA) – ROMA, 12 LUG “Mi è tornata in mente una frase ascoltata tanto tempo fa: ‘Sono convinto che il silenzio esprima meglio il disgusto e mantenga meglio le distanze’. Da tempo ho deciso di guardare avanti e non saranno queste ennesime scomposte provocazioni a farmi cambiare idea. Gli italiani sono saggi e sanno giudicare.”. Così Enrico Letta, interpellato sui passaggi del libro di Matteo Renzi contro di lui, replica all’ex premier.

Il "disgusto" di Enrico Letta per Renzi

Il "disgusto" di Enrico Letta per Renzi

Roma, 12 lug. (askanews) – Il silenzio è il modo migliore per esprimere il “disgusto” per le parole di Matteo Renzi. Enrico Letta, su twitter, ha commentato così le ricostruzioni del segretario Pd sul cambio della guardia a palazzo Chigi nel 2014. “Reazioni a Renzi? A volte il silenzio esprime meglio il disgusto e mantiene le distanze. Ho deciso di non guardare indietro ma avanti. Non cambio idea”. In precedenza erano uscite altre anticipazioni del [...]

Letta, politica italiana deve rinnovarsi

Letta, politica italiana deve rinnovarsi

(ANSA) – GENOVA, 7 LUG – ”Il rinnovamento della politica italiana è molto importante, bisogna sostenerlo e dargli competenza, vale da Macron ai 5 Stelle, ma bisogna dargli sostanza, se no il rischio di un ritorno indietro è pesante, penso che dare occasioni ai più giovani sia una cosa positiva e il nostro Paese ne abbia bisogno”. E’ la priorità indicata da Enrico Letta durante la presentazione della nuova sede genovese della sua ‘Scuola di [...]

Migranti: Letta, mancano regole giuste

Migranti: Letta, mancano regole giuste

(ANSA) – MILANO, 7 LUG – “Il vertice di Tallinn è stato deludente perché purtroppo ci sono strumenti che mancano e le regole non sono quelle giuste: la solidarietà non può essere basata sul volontariato a livello di Stato ma va imposta con regole”. Lo ha detto l’ex premier Enrico Letta, a margine di un incontro sulla Francia di Macron, all’Istituto francese di Milano. Secondo Letta, “se queste regole non ci sono è impossibile, non può [...]

Legge elettorale, Grillo blinda accordo su tedesco. Enrico Letta: "Peggio della prima repubblica"

Legge elettorale, Grillo blinda accordo su tedesco. Enrico Letta: "Peggio della prima repubblica"

Clima, Juncker: "Non si torna indietro da accordi Parigi". Usa: "Dialogo", ma per Putin "uscita si poteva evitare"

&id=HPN_Enrico+Letta_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Enrico{{}}Letta" alt="" style="display:none;"/> ?>