Ente Nazionale Idrocarburi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Ente Nazionale Idrocarburi

La scheda: Ente Nazionale Idrocarburi

Borsa Italiana: ENI
NYSE: E
Emma Marcegaglia, presidente
Claudio Descalzi, amministratore delegato
Eni S.p.A., originariamente acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, è un'azienda multinazionale creata dallo Stato Italiano come ente pubblico nel 1953 sotto la presidenza di Enrico Mattei, che fu presidente fino alla morte nel 1962, convertita in società per azioni nel 1992.
Presente in 73 paesi con circa 33 000 dipendenti nel 2016 sotto il simbolo del cane a sei zampe, l'Eni è attiva nei settori del petrolio, del gas naturale, della chimica e della chimica verde, della produzione e commercializzazione di energia elettrica e delle energie rinnovabili. Nel 2018 è l'ottavo gruppo petrolifero mondiale per giro d'affari, la rivista Forbes nel maggio 2017 ha indicato Eni tra le prime 500 aziende al mondo per capitalizzazione di mercato, mentre la classifica Fortune 500 annovera Eni tra le prime 150 al mondo per fatturato.
Dal 1995 al 2001 lo Stato italiano ha venduto in cinque fasi parte consistente del capitale azionario, conservandone una quota superiore al 30% (sommando le quote del Tesoro e della Cassa Depositi e Prestiti), e detenendo comunque il controllo effettivo della società. In base alla legge 30 luglio 1994, n. 474, lo Stato, tramite il Ministero dell'economia e delle finanze, d'intesa con il Ministero dello sviluppo economico, è titolare di una serie di poteri speciali (la cosiddetta golden share) da esercitare nel rispetto di criteri prestabiliti.
Con l'acquisizione, nel febbraio 2006, di Snamprogetti da parte della Saipem, azienda precedentemente controllata dall'Eni, quest'ultima costituisce un nuovo leader mondiale nei servizi petroliferi per le attività offshore e onshore. Saipem è a sua volta quotata in borsa. Nel 2007 l'Eni ha firmato un accordo con la compagnia petrolifera Gazprom con cui è stato formalizzato il prolungamento delle forniture di gas e il permesso per la compagnia russa di poter vendere il gas in Italia in cambio della concessione per Eni di sviluppare progetti di ricerca ed estrazione di idrocarburi in Siberia.
Il 29 maggio 2008 Eni ha annunciato l'acquisizione della maggioranza azionaria della società belga Distrigas S.A., operante nella commercializzazione di gas naturale in Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi e Lussemburgo. A seguito di questa operazione, Eni ha lanciato un'OPA obbligatoria sulle restanti azioni Distrigas, che si è conclusa positivamente il 25 marzo 2009, consolidando in tal modo la propria posizione di leadership nel mercato europeo del gas naturale. Nel 2012 le quote detenute direttamente dal Tesoro sono state cedute alla Cassa depositi e prestiti ed è stata scorporata la Snam e ceduta anch'essa alla CDP (società in mani pubbliche). Nel 2015 Eni ha creato la nuova direzione Energy Solutions per la promozione delle energie rinnovabili. Nel 2017 Eni ha deciso di cedere le attività Gas&Power retail in Belgio.
È attualmente guidata da Emma Marcegaglia (presidente dall'8 maggio 2014) e Claudio Descalzi (amministratore delegato dall'8 maggio 2014).
La società è quotata sia al New York Stock Exchange (NYSE) che nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.


Produzione record per l'Eni,  1,85 milioni di barili al giorno

Produzione record per l'Eni, 1,85 milioni di barili al giorno

Eni chiude il 2018 con un utile netto pari a 4.226 milioni di euro, in rialzo del 25% rispetto al 2017, e un utile netto adjusted di 4.592 milioni di euro (+93%). Lo comunica il gruppo petrolifero, aggiungendo che il quarto trimestre 2018 si chiude con un utile netto in calo del 76% a 499 milioni e un utile netto adjusted in crescita del 55% a 1.459 milioni di euro. Il gruppo petrolifero, nell’anno che si è appena chiuso, ha anche registrato il record della [...]

Eni: in 2018 utile 4,2 mld (+25%)

Eni: in 2018 utile 4,2 mld (+25%)

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – Eni chiude il 2018 con un utile netto pari a 4.226 milioni di euro, in rialzo del 25% rispetto al 2017, e un utile netto adjusted di 4.592 milioni di euro (+93%). Lo comunica il gruppo petrolifero, aggiungendo che il quarto trimestre 2018 si chiude con un utile netto in calo del 76% a 499 milioni e un utile netto adjusted in crescita del 55% a 1.459 milioni di euro. Il gruppo petrolifero, nell’anno che si è appena chiuso, ha anche [...]

Eni acquisisce da Adnoc il 20% di Adnoc Refining

Eni acquisisce da Adnoc il 20% di Adnoc Refining

“Oggi ad Abu Dhabi è stato firmato un importante accordo tra Eni e Adnoc, con cui Eni acquisisce la quota del 20% del quarto complesso di raffinazione al mondo, che sarà orientato a una tecnologia low carbon. Si tratta dell’operazione più rilevante mai condotta in Eau da un investitore straniero in campo energetico”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte, ad Abu Dhabi insieme all’ad Claudio Descalzi. Eni ed ADNOC hanno firmato un accordo (Share [...]

I rifiuti tossici che “diventano” innocui - Ecco come Eni avrebbe smaltito illecitamente i rifiuti prodotti dall’estrazione del petrolio in Basilicata...

I rifiuti tossici che “diventano” innocui - Ecco come Eni avrebbe smaltito illecitamente i rifiuti prodotti dall’estrazione del petrolio in Basilicata...

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   I rifiuti tossici che “diventano” innocui - Ecco come Eni avrebbe smaltito illecitamente i rifiuti prodotti dall’estrazione del petrolio in Basilicata...   Un secondo processo per Eni. In Basilicata i rifiuti pericolosi del petrolio diventano “innocui” Avrebbe smaltito illecitamente i rifiuti prodotti dall’estrazione del petrolio. Manomettendo i dati li avrebbe fatti passare per [...]

Giudice, no prove corruzione Eni

Giudice, no prove corruzione Eni

(ANSA) – MILANO, 18 DIC – “Mancando la prova di un accordo corruttivo unico, difetta la prova di un coinvolgimento di Scaroni e Vella nella vicenda relativa alle commesse aggiudicate a Saipem e neppure è dato rinvenire un qualche coinvolgimento dell’Ente Eni in tale episodio corruttivo”. E’ scritto nelle motivazioni della sentenza del processo sul caso Eni/Saipem- Algeria nel quale l’ex ad Paolo Scaroni e i manager del gruppo sono stati assolti [...]

Eni: Nigeria, gup, avallati illeciti

Eni: Nigeria, gup, avallati illeciti

(ANSA) – MILANO, 17 DIC – La “procedura di acquisto” del giacimento petrolifero OPL 245 in Nigeria “da parte di Eni” è stata “costellata” da “un’impressionante sequenza di anomalie, che “necessariamente devono essere state avallate dai vertici della società e non trovano alcuna logica giustificazione se non negli illeciti accordi spartitori”. Lo scrive il gup Giusy Barbara nelle motivazioni delle condanne in abbreviato per corruzione [...]

Borsa: bene Milano con Saipem ed Eni

Borsa: bene Milano con Saipem ed Eni

(ANSA) – MILANO, 7 DIC – Piazza Affari termina la settimana in rialzo (Ftse Mib +0,53%) riducendo tuttavia i guadagni messi a segno nel corso della seduta sull’onda dei tagli alla produzione del greggio da parte dell’Opec che ha spinto i petroliferi: Saipem ha fatto un balzo del 6,2%, Eni del 2,02%. A rallentare i listini europei è stato l’appesantirsi di Wall Street all’indomani del tonfo sulla vicenda Hauwei, per i non dissipati i timori sulla [...]

Borsa Milano -0,3%, giù Bper ed Eni

Borsa Milano -0,3%, giù Bper ed Eni

(ANSA) – MILANO, 27 NOV – Piazza Affari imbocca la via del ribasso (Ftse Mib -0,37%), in linea con le altre Borse europee, con i futures Usa in rosso. In calo lo spread tra Btp e Bund a 290 punti, mentre il rendimento dei titoli a 5 anni è salito dallo 0,9 all’1,45% dopo l’asta odierna. Sotto pressione Bper (-4%) e Moncler (-2,73%). Giù anche Luxottica (-2,32%), alla vigilia della chiusura dell’Ops e in vista dell’assemblea di Essilor Luxottica [...]

Organizzazione: Ente Nazionale Idrocarburi

Location: Palazzo di vetro dell'ENI.

Location: Città di Roma.

Location: Repubblica Italiana.

Prodotti: Energia potenziale elettrica.

Prodotti: Lubrificanti.

Prodotti: Funzione energia.

Prodotti: Gas naturale.

Prodotti: Petrolio grezzo.

Sussidiaria: Agenzia Giornalistica Italia.

Sussidiaria: Polimeri Europa.

Sussidiaria: Saipem.

Fondata: Enrico Mattei.

Borsa: bene Milano con Mediaset, giù Eni

Borsa: bene Milano con Mediaset, giù Eni

(ANSA) – MILANO, 1 NOV – Giornata festiva ben intonata per Piazza Affari che, spinta dal calo della tensione sui titoli di Stato italiani e lo spread con la Germania sotto i 300 punti, è stata la migliore Borse europea con Madrid: l’indice Ftse Mib ha chiuso in aumento dello 0,71% a 19.185 punti, l’Ftse All share in aumento dello 0,64% a quota 21.112. Tra i titoli principali bene soprattutto Mediaset, che ha concluso in rialzo del 4,3% a 2,7 euro [...]

Borsa Milano debole con Europa, bene Eni

Borsa Milano debole con Europa, bene Eni

(ANSA) – MILANO, 26 OTT – Partenza chiaramente negativa per Piazza Affari in linea comunque con la debolezza dei principali listini europei: l’indice Ftse Mib, in un clima molto nervoso, dopo i primi scambi cede l’1%, con Eni in evidente controtendenza (+1,5%) dopo i conti. Nel paniere degli altri titoli principali, male Brembo (-3,4%), Fca e Prysmian (-2,8%), con Stm che cede il 2,6%. Tra le banche le peggiori sono Banca Generali, Mediobanca e Banca Bpm [...]

FOTO: Ente Nazionale Idrocarburi

Ente_Nazionale_Idrocarburi

Ente_Nazionale_Idrocarburi

Il logo Eni da febbraio 1998 fino a novembre 2008 con il cane a sei zampe e la scritta disegnata da Bob Noorda[13]

Il logo Eni da febbraio 1998 fino a novembre 2008 con il cane a sei zampe e la scritta disegnata da Bob Noorda[13]

Il logo Eni da febbraio 1998 fino a novembre 2008 con il cane a sei zampe e la scritta disegnata da Bob Noorda[13]

Il logo Eni da febbraio 1998 fino a novembre 2008 con il cane a sei zampe e la scritta disegnata da Bob Noorda[13]

Eni:utile adjusted 9 mesi vola a 3,1 mld

Eni:utile adjusted 9 mesi vola a 3,1 mld

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – L’Eni chiude i primi nove mesi dell’anno con un utile netto adjusted pari a 3,133 miliardi di euro, in rialzo del 118% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo comunica la società petrolifera dopo il cda, aggiungendo che nel terzo trimestre l’utile netto adjusted è stato pari a 1,388 miliardi, contro i 229 milioni precedenti. Per quanto riguarda l’utile netto, nei nove mesi ha raggiunto 3,7 miliardi (+181%) e nel [...]

Studio Mediobanca: Enel e Eni big Italia

Studio Mediobanca: Enel e Eni big Italia

(ANSA) – MILANO, 24 OTT – Enel con oltre 73 miliardi di fatturato è per la seconda volta il primo gruppo industriale italiano dopo due anni di primato di Exor, uscita dalla classifica perché trasferitasi in Olanda, e undici anni di primo posto dell’Eni. Lo si legge in un rapporto dell’Area studi di Mediobanca. Dopo Eni seconda, terza è Gse, la società pubblica per la compravendita di energia elettrica, davanti a Fca Italy (principale realtà [...]

Eni, Descalzi: governo non chiede, siamo noi a dover assumere

Eni, Descalzi: governo non chiede, siamo noi a dover assumere

Roma (askanews) - All'Eni "il governo non ha chiesto nessun impegno, di nessun tipo", ha affermato l'amministratore delegato Claudio Descalzi a margine del Maker Faire a Roma. "È la società - ha spiegato - che avrebbe bisogno di assumere molto più di quello che sta assumendo". "Difficilmente - ha proseguito Descalzi - posso far entrare nuove persone ed è difficile che persone di 60 anni o oltre vogliamo tornare indietro per occuparsi di digitalizzazione. [...]

La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!

La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!   Eni si allea con British Petroleum. E la Francia è la prima vittima in Libia   Eni e British Petroleum si alleano in Libia. E [...]

Borsa: Milano (-1,4%) contagia Europa

Borsa: Milano (-1,4%) contagia Europa

(ANSA) – MILANO, 2 OTT – Il brusco calo di Piazza Affari, che cominciando a guardare alla boa di metà giornata ondeggia su una perdita superiore al punto percentuale (Ftse Mib -1,4%), sta contagiando anche gli altri listini europei, che in avvio avevano provato a contenere il calo: Londra cede mezzo punto, Parigi e Francoforte lo 0,9%, Madrid più dell’1%. In Piazza Affari, con lo spread nei confronti della Germania che rimane attorno a quota 300, si è [...]

Borsa Milano sale (+0,5%) con banche

Borsa Milano sale (+0,5%) con banche

(ANSA) – MILANO, 20 SET – Dopo un avvio di seduta sulla parità, Piazza Affari ha imboccato la direzione della crescita, con l’indice Ftse Mib che sale dello 0,5% a 21.388 punti. A trainare il listino sono le banche. Salgono Carige (+1,14%), nel giorno dell’assemblea per il rinnovo del cda, Mps (+1%), Unicredit (+1,3%), Banco Bpm (+0,8%), Ubi (+0,8%), Bper (+0,57%) e Intesa (+0,27%). All’indomani della sentenza milanese sul ‘caso Algeria’, Eni è [...]

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

Il Tribunale di Milano ha assolto l’ex ad di Eni e attuale presidente del Milan Paolo Scaroni, uno degli imputati per corruzione internazionale per il caso delle presunte tangenti pagate all’ex ministro dell’Energia algerino e al suo entourage in cambio di appalti per lo sfruttamento di giacimenti petroliferi nel Paese africano. I giudici hanno anche assolto anche Antonio Vella, manager di Eni, e lo stesso gru petrolifero italiano. La quarta sezione penale [...]

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

(ANSA) – MILANO, 19 SET – Il Tribunale di Milano ha assolti l’ex amministratore delegato di Eni e attuale presidente del Milan Paolo Scaroni, uno degli imputati di corruzione internazionale per il caso delle presunte tangenti pagate all’ex ministro dell’Energia algerino, e al suo entourage, in cambio di appalti per lo sfruttamento di giacimenti petroliferi nel Paese africano. I giudici hanno assolto anche Antonio Vella, manager di Eni, e lo stesso gruppo [...]

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

Saipem: assolti Scaroni ed Eni

(ANSA) – MILANO, 19 SET – Il Tribunale di Milano ha assolti l’ex amministratore delegato di Eni e attuale presidente del Milan Paolo Scaroni, uno degli imputati di corruzione internazionale per il caso delle presunte tangenti pagate all’ex ministro dell’Energia algerino, e al suo entourage, in cambio di appalti per lo sfruttamento di giacimenti petroliferi nel Paese africano. I giudici hanno assolto anche Antonio Vella, manager di Eni, e lo stesso gruppo [...]

Eni, attività in Libia procedono

Eni, attività in Libia procedono

(ANSA) – ROMA, 3 SET – Eni conferma che allo stato attuale “non c’è personale espatriato presente a Tripoli e che le attività nel paese al momento procedono regolarmente”. E’ quanto si apprende da un portavoce della compagnia.

&id=HPN_Ente+Nazionale+Idrocarburi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Eni" alt="" style="display:none;"/> ?>