Ente Nazionale per l Energia Elettrica

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Incidente di cernobyl

La scheda: Incidente di cernobyl

presunte:
ONU: 4 000
PVE: 30 000 ~ 60 000
Greenpeace: 6 000 000
Il disastro di Černobyl' (in ucraino: Чорнобильська катастрофа?, traslitterato: Čornobyl's'ka katastrofa, in bielorusso: Чарнобыльская катастрофа?, traslitterato: Čarnobyĺskaja katastrofa, in russo: Чернобыльская авария?, traslitterato: Černobyl'skaja avarija) è stato il più grave incidente mai verificatosi in una centrale nucleare. È uno dei due incidenti classificati come catastrofici con il livello 7 e massimo della scala INES dell'IAEA, insieme all'incidente avvenuto nella centrale di Fukushima Dai-ichi nel marzo 2011.
Il disastro avvenne il 26 aprile 1986 alle ore 1:23 circa, presso la centrale nucleare V.I. Lenin, situata in Ucraina settentrionale (all'epoca parte dell'URSS), a 3 km dalla città di Pryp"jat' e 18 km da quella di Černobyl', 16 km a sud del confine con la Bielorussia. Le cause furono indicate variamente in gravi mancanze da parte del personale, sia tecnico sia dirigente, in problemi relativi alla struttura e alla progettazione dell'impianto stesso e nella sua errata gestione economica e amministrativa. Nel corso di un test definito "di sicurezza" (già eseguito senza problemi di sorta sul reattore n. 3), il personale si rese responsabile della violazione di svariate norme di sicurezza e di buon senso, portando a un brusco e incontrollato aumento della potenza (e quindi della temperatura) del nocciolo del reattore n. 4 della centrale: si determinò la scissione dell'acqua di refrigerazione in idrogeno e ossigeno a così elevate pressioni da provocare la rottura delle tubazioni del sistema di raffreddamento del reattore. Il contatto dell'idrogeno e della grafite incandescente delle barre di controllo con l'aria, a sua volta, innescò una fortissima esplosione, che provocò lo scoperchiamento del reattore e di conseguenza causò un vasto incendio.
Una nuvola di materiale radioattivo fuoriuscì dal reattore e ricadde su vaste aree intorno alla centrale, contaminandole pesantemente e rendendo necessaria l'evacuazione e il reinsediamento in altre zone di circa 336.000 persone. Nubi radioattive raggiunsero anche l'Europa orientale, la Finlandia e la Scandinavia con livelli di contaminazione via via minori, toccando anche l'Italia, la Francia, la Germania, la Svizzera, l'Austria e i Balcani, fino a porzioni della costa orientale del Nord America.
Un rapporto del Chernobyl Forum redatto da agenzie dell'ONU (OMS, UNSCEAR, IAEA e altre) conta 65 morti accertati e più di 4.000 casi di tumore della tiroide fra quelli che avevano fra 0 e 18 anni al tempo del disastro, larga parte dei quali probabilmente attribuibili alle radiazioni. La maggior parte di questi casi sono stati trattati con prognosi favorevoli. Al 2002 si erano contati 15 morti.
I dati ufficiali sono contestati da associazioni antinucleariste internazionali, fra le quali Greenpeace, che presenta una stima fino a 6.000.000 di decessi su scala mondiale nel corso di 70 anni, contando tutti i tipi di tumori riconducibili al disastro secondo il modello specifico adottato nell'analisi. Il gruppo dei Verdi del parlamento europeo, pur concordando con il rapporto ufficiale ONU per quanto riguarda il numero dei morti accertati, se ne differenzia e lo contesta sulle morti presunte, che stima piuttosto in 30 000-60 000.


Tav: Martina, follia bloccare l'opera

Tav: Martina, follia bloccare l'opera

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – “Bloccare un’opera come Tav è una follia. Costa di più fermarla che completarla”. Così Maurizio Martina che questa mattina ha visitato i cantieri Tav in Val di Susa. “Qui c’è un investimento strategico – ha aggiunto Martina – per il paese per spostare dalla strada alla rotaia migliaia di carichi. Salvini non può più prendere in giro gli italiani: il suo governo dica sì o no. Altro che buttare la palla in [...]

Produzione record per l'Eni,  1,85 milioni di barili al giorno

Produzione record per l'Eni, 1,85 milioni di barili al giorno

Eni chiude il 2018 con un utile netto pari a 4.226 milioni di euro, in rialzo del 25% rispetto al 2017, e un utile netto adjusted di 4.592 milioni di euro (+93%). Lo comunica il gruppo petrolifero, aggiungendo che il quarto trimestre 2018 si chiude con un utile netto in calo del 76% a 499 milioni e un utile netto adjusted in crescita del 55% a 1.459 milioni di euro. Il gruppo petrolifero, nell’anno che si è appena chiuso, ha anche registrato il record della [...]

Borsa: Milano piatta, vola Tim (+7%)

Borsa: Milano piatta, vola Tim (+7%)

(ANSA) – MILANO, 15 FEB – La Borsa di Milano gira in positivo con il Ftse Mib che guadagna lo 0,1% a 19.825 punti. A Piazza Affari vola Tim (+7%), dopo la decisione di Cassa Depositi e Prestiti di rafforzare la propria quota nel capitale della società. Andamento positivo anche per le banche. Stabile lo spread tra Btp e Bund a 270 punti base con il rendimento del decennale italiano al 2,8%. In rosso il settore dell’automobile e della componentistica con Fca [...]

Eni: in 2018 utile 4,2 mld (+25%)

Eni: in 2018 utile 4,2 mld (+25%)

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – Eni chiude il 2018 con un utile netto pari a 4.226 milioni di euro, in rialzo del 25% rispetto al 2017, e un utile netto adjusted di 4.592 milioni di euro (+93%). Lo comunica il gruppo petrolifero, aggiungendo che il quarto trimestre 2018 si chiude con un utile netto in calo del 76% a 499 milioni e un utile netto adjusted in crescita del 55% a 1.459 milioni di euro. Il gruppo petrolifero, nell’anno che si è appena chiuso, ha anche [...]

Alitalia, Di Maio ai sindacati: Tesoro-Fs oltre 50% in newco

Alitalia, Di Maio ai sindacati: Tesoro-Fs oltre 50% in newco

Il Tesoro e le Ferrovie dello Stato potrebbero superare il 50% nella newco per la nuova Alitalia. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio all’incontro con i sindacati secondo quanto riferiscono fonti sindacali. Il ministro avrebbe spiegato che la partecipazione di Mef e Fs è garanzia per l’operazione e per la tutela ed i diritti dei lavoratori e comunque ciò non esclude altre partecipazioni di società pubbliche e private. Il capitale del [...]

CHIAREZZA SU COSTI E BENEFICI DEL TAV

Non contavo di occuparmi dei costi e dei benefici del TAV (Treno Alta Velocità) perché, da persona non priva di esperienza (quanto meno per età) so fin troppo bene che questa è una materia più che aleatoria. Per attendersi un risultato univoco e incontestabile, sono in ballo troppe variabili. Qui, secondo il proverbio: “Chi vuole annegare il suo cane dice che ha la peste”. Dunque, è del tutto distrattamente che ho dato un’occhiata ad un articolo di [...]

PRIVATIZZARE LA RAI...porterebbe grandi benefici all'economia

Privatizzare alla rai é un forma di sottrarla alla logica dei partiti,essendo la azienda di Stato piú lotizzata di sempre. Si darebbe.un 33% delle azioni a chi oggi paga il canone,dando proporzionalmente le azioni d'accordo agli anni di canone pagato,é un giusto compenso per la assurditá e ingiusto balzello,a favore della RAI. La abolizione del canone,porterebbe piú di un miliardo di euro,nelle tasche dei cittadini,e si sá che un miliardo,nel corso dei 365 [...]

Sanremo ha omaggiato Frizzi: ma ecco come fu maltrattato dalla Rai

Sanremo ha omaggiato Frizzi: ma ecco come fu maltrattato dalla Rai

Anche il Festival di Sanremo ha voluto dare il proprio saluto a Fabrizio Frizzi. Come noto, stroncato il 26 marzo da un’emorragia celebrale alle 4 di mattina. Fabrizio Frizzi aveva un tumore al cervello, di cui l’ischemia dello scorso ottobre era stata solo una terribile avvisaglia. Ma aveva ancora tanta voglia di combattere, per la giovane moglie Carlotta e la figlioletta di soli 5 anni. Fabrizio Frizzi ci ha lasciati a 60 anni, che nessuno gli avrebbe [...]

Organizzazione: Incidente di cernobyl

Location: Città Eterna.

Location: Italia.

Prodotti: Produzione di energia elettrica.

Prodotti: Elettrico.

Prodotti: Gas naturale.

Industria: Generazione di elettricità.

Industria: Elettrico.

Industria: Gas naturale.

Fondata: Governo Fanfani IV.

Alla Ue l'analisi costi-benefici della Tav: 'La esamineremo'

Alla Ue l'analisi costi-benefici della Tav: 'La esamineremo'

Alta tensione sulla Tav tra Salvini e i 5 Stelle sul dossier alla Francia e alle Ue. La Commissione intanto “ha ricevuto l’analisi costi-benefici” sulla Tav da parte dell’Italia e “ora la analizzerà”. Lo conferma all’ANSA il portavoce della commissaria Ue ai trasporti Violeta Bulc. Per ora Bruxelles non fa “nessun commento” ulteriore sul suo contenuto. Salvini è pronto a querelare chi parla di voto di scambio Tav-Diciotti e critica la consegna [...]

Tav: botta e risposta Salvini-Di Maio

Tav: botta e risposta Salvini-Di Maio

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – “Io, da vicepresidente del Consiglio che rappresenta gli italiani non ho l’esame costi-benefici della Tav ma pare che ce l’abbiano a Parigi. Questo è abbastanza bizzarro…”. Lo ha detto Matteo Salvini, dopo che il ministero delle Infrastrutture ha inviato alla Francia la relazione sui costi-benefici sulla Tav. “Salvini stia tranquillo – gli ha replicato l’altro vicepremier Luigi Di Maio – neanche io l’ho letta [...]

FOTO: Incidente di cernobyl

ENEL

ENEL

Ente_nazionale_per_l'energia_elettrica

Ente_nazionale_per_l'energia_elettrica

Selt-Valdarno

Selt-Valdarno

Enel

Enel

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

La centrale idroelettrica di Rocchetta a Volturno

Tav, l'analisi costi-benefici inviata alla Francia

Tav, l'analisi costi-benefici inviata alla Francia

L’analisi costi-benefici sulla Tav è stata consegnata alla Francia. Il ministero dei Trasporti ha fornito oggi il documento a Christian Masset, ambasciatore transalpino in Italia. Un passaggio concordato dai ministri ai Trasporti dei due Paesi, Danilo Toninelli e Elizabeth Borne, “punto di partenza di una interlocuzione tra i due esecutivi – fa sapere il ministero – che proseguirà a breve con un incontro bilaterale. Come già annunciato da Toninelli, [...]

Borsa: Milano gira in positivo

Borsa: Milano gira in positivo

(ANSA) – MILANO, 6 FEB – La Borsa di Milano (+0,3%) gira in positivo grazie alle banche che hanno invertito la rotta rispetto all’avvio. Piazza Affari guida i mercati europei con gli investitori che guardano alla stagione delle trimestrali e attendono le indicazioni del presidente della Fed. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 263 punti base con il rendimento del decennale italiano al 2,8%. Tra le banche marciano in rialzo Unicredit (+2,3%), Ubi (+2,1%), [...]

Salvini, scambio voto giunta-Tav?Querelo

Salvini, scambio voto giunta-Tav?Querelo

(ANSA) – TERNI, 6 FEB – “Il prossimo che ne parla lo querelo”: Matteo Salvini ha risposto così a una domanda su possibili scambi con il M5s tra il voto sull’autorizzazione a procedere per la vicenda della nave Diciotti e il via libera alla Tav. “Perché non sta né in cielo né in terra” ha aggiunto a margine di un’iniziativa a Terni. “Magari quella era la vecchia politica” ha sottolineato Salvini. “Io sono assolutamente sereno e [...]

Bnl, bene depositi e impieghi nel 2018

Bnl, bene depositi e impieghi nel 2018

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – Bnl, la divisione italiana di Bnp Paribas, ha visto nel 2018 gli impieghi aumentare dello 0,6% rispetto al 2017 e i depositi del 4,7%, “trainati dall’incremento dei conti correnti”. Le masse dell’assicurazione vita evidenziano una buona performance (+6,8% rispetto al 31 dicembre 2017) mentre prosegue lo sviluppo di nuove forme di customer journey e il progetto di trasformazione digitale. Lo rende noto la banca francese nella nota [...]

Regione Lazio cede ad Anas 700 km strade

Regione Lazio cede ad Anas 700 km strade

(ANSA) – ROMA, 05 FEB – Quasi 700 chilometri di strade finora gestite dalla Regione Lazio tornano in capo ad Anas, che in primavera farà partire su queste infrastrutture un piano di profonde manutenzioni da 80 milioni di euro. L’operazione è stata presentata dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti con l’ad di Anas Massimo Simonini. Tra le strade che passano ad Anas ci sono anche importanti consolari come la Cassia e la Cassia Bis, la Flaminia, la [...]

Verdelli prende il posto di Calabresi a La Repubblica

Verdelli prende il posto di Calabresi a La Repubblica

Carlo Verdelli prende il posto di Mario Calabresi alla guida di La Repubblica. “Dopo tre anni finisce la mia direzione di Repubblica. Lo hanno deciso gli editori. Ho l’orgoglio di lasciare un giornale che ha ritrovato un’identità e ha un’idea chiara del mondo. I lettori lo hanno capito, la discesa delle copie si è dimezzata: era al 14 ora è sotto il 7”. Lo scrive l’ex direttore di Repubblica Mario Calabresi su Twitter. “Grazie a chi ci ha [...]

Repubblica: Verdelli al posto Calabresi

Repubblica: Verdelli al posto Calabresi

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – Carlo Verdelli prende il posto di Mario Calabresi alla guida di La Repubblica. “Dopo tre anni finisce la mia direzione di Repubblica. Lo hanno deciso gli editori. Ho l’orgoglio di lasciare un giornale che ha ritrovato un’identità e ha un’idea chiara del mondo. I lettori lo hanno capito, la discesa delle copie si è dimezzata: era al 14 ora è sotto il 7” scrive Calabresi su Twitter. “Abbiamo innovato tanto sulla carta e [...]

Repubblica: Verdelli al posto Calabresi

Repubblica: Verdelli al posto Calabresi

(ANSA) – ROMA, 5 FEB – Carlo Verdelli prende il posto di Mario Calabresi alla guida di La Repubblica. “Dopo tre anni finisce la mia direzione di Repubblica. Lo hanno deciso gli editori. Ho l’orgoglio di lasciare un giornale che ha ritrovato un’identità e ha un’idea chiara del mondo. I lettori lo hanno capito, la discesa delle copie si è dimezzata: era al 14 ora è sotto il 7” scrive Calabresi su Twitter. “Abbiamo innovato tanto sulla carta e [...]

Borsa: Milano positiva, giù Astaldi

Borsa: Milano positiva, giù Astaldi

(ANSA) – MILANO, 5 FEB – I primi scambi in Piazza Affari confermano l’avvio leggermente positivo: l’indice Ftse Mib sale dello 0,5%, con Astaldi che frena del 5% dopo una breve sospensione in asta di volatilità, ancora in attesa delle offerte per il salvataggio. Gli operatori a Milano e sulle altre Borse europee attendono soprattutto gli indici Pmi sul terziario della zona euro: tra i titoli principali, la Juventus sale dell’1,7%, Banco Bpm dell’1,3%, [...]

Articolo Corriere Adriatico

Torna alla pagina precedente

&id=HPN_Ente+Nazionale+per+l'Energia+Elettrica_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Enel" alt="" style="display:none;"/> ?>