Erbicidi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

Erbicidi

La scheda: Erbicidi

I diserbanti, detti anche erbicidi, sono sostanze utilizzate per il controllo delle malerbe o piante infestanti. Gli erbicidi più comuni sono composti chimici di sintesi, spesso xenobionti ossia chimicamente estranei, disaffini, ai composti naturalmente presenti negli esseri viventi. È in questi termini che si pone il problema dell'impatto ambientale dell'utilizzo di erbicidi in agricoltura, ma non solo: erbicidi sono impiegati per uso civile, e addirittura se ne può citare l'uso militare (vedi anche: Agente Arancio).
Gli erbicidi possono essere classificati secondo la chimica dei principi attivi (esistono numerose famiglie chimiche di erbicidi) oppure a seconda delle specie vegetali obiettivo. In particolare per le malerbe si usa distinguere il gruppo botanico delle dicotiledoni da quello delle monocotiledoni, denominate rispettivamente specie a foglia larga e a foglia stretta, per le quali esistono erbicidi in grado di colpire le une risparmiando le altre, che assorbono il principio attivo ma lo detossificano. Alcuni principi attivi colpiscono indistintamente mono e dicotiledoni, come ad esempio il Glyphosate.
La fitotossicità può esplicarsi sull'organo a diretto contatto con l'erbicida o sui diversi organi, grazie alla capacità che certi composti hanno di traslocarsi con il flusso xilematico e/o floematico. Altra classificazione divide gli erbicidi in composti antigerminello, che impediscono la germinazione delle malerbe, di pre-emergenza, che colpiscono l'infestante allo stadio di plantula annullandone di fatto lo sviluppo prima che possa competere con la specie coltivata, di post-emergenza, che eliminano l'infestante già sviluppata. Gli erbicidi di pre-emergenza, proprio in virtù del compito a loro richiesto, tendono ad essere tutti composti residuali, caratteristica svantaggiosa per l'ambiente.
L'evoluzione degli erbicidi è partita da sostanze chimiche ad azione diserbante grossolana (ad es. sali d'arsenico, acido perclorico, clorato di sodio e acido solforico), il cui impiego non si è - fortunatamente - mai diffuso vista anche l'epoca interessata (primo dopoguerra). Negli anni si sono prodotte molecole sempre più selettive ed efficaci (i primi erbicidi di sintesi nel 1941, nati in Inghilterra per uso bellico: 2,4-D ed MCPA), la cui continua ricerca è stata ed è incrementata anche e soprattutto dall'insorgere di fenomeni indesiderati di inquinamento e di selezione di una flora infestante resistente.
Alcuni di questi composti hanno una struttura tale da poter essere degradati più o meno velocemente: questo si spiega con la similarità di queste molecole con quelle di composti naturali (che ne garantisce quindi una trasformazione metabolica principalmente da parte di microrganismi) o con la loro instabilità chimica o fotochimica nell'ambiente. In relazione alla loro recalcitranza alla degradazione e alla loro dinamica nell'ecosistema si può andare incontro a fenomeni di accumulo negli esseri viventi (vedi: Biomagnificazione), o a deriva ambientale per volatilizzazione, dilavamento, percolamento. Un caso esplicativo può essere quello dell'Atrazina, principio attivo erbicida in uso dalla seconda metà degli anni cinquanta, giunto in Italia nei primi anni sessanta a supporto del vertiginoso aumento delle rese agricole conseguito in quegli anni (Rivoluzione verde). In particolare l'atrazina costituiva il principio attivo diserbante per eccellenza sul mais e sul sorgo, ma anche, nelle agricolture tropicali, per la canna da zucchero. L'atrazina è da diversi anni bandita in Italia e in altri paesi europei per la sua spiccata tendenza ad essere trasportata dalle acque, complici anche le elevate dosi d'impiego, andando così a costituire un inquinante delle falde acquifere in grado di persistere per anni. In Italia non sono comunque ancora banditi alcuni composti congeneri (es. Terbutilazina), le cui dosi massime d'impiego sono state comunque via via ridotte negli anni. L'importanza dei principi attivi di questo tipo è senz'altro decrescente.
La ricerca oggi mira a ridurre l'uso di questi composti, sintetizzandone di nuovi più rispettosi dell'ambiente, studiando nuove formulazioni e coadiuvanti, sperimentando bioerbicidi (come ad esempio l'aceto di vino o alcuni funghi parassiti delle malerbe), promuovendo buone pratiche agricole che mirino ad un uso corretto dei composti erbicidi ammessi, a prevenirne il più possibile l'uso o a sostituirli con pratiche alternative (ad es. pirodiserbo).
La resistenza agli erbicidi è studiata e volontariamente indotta in specie coltivate ai fini della produzione di piante geneticamente modificate (OGM), che resistano a diserbanti totali (come il glyphosate) e consentano quindi l'impiego di questi anche sulla coltura in atto. Si parla quindi di OGM Roundup ready.


Glifosato, terza batosta per Bayer. Ora i cittadini europei vogliono risposte

Fonte: Il Fatto Quotidiano Ambiente & Veleni | 17 Maggio 2019  Stefano Palmisano E sono tre! Dopo la sentenza nel processo intentato dal signor Dewayne Johnson, il giardiniere ammalatosi di un linfoma non-Hodgkin anche a causa dell’esposizione al RoundUp; dopo quella nella causa incardinata dal signor Andrew Hardeman, agricoltore californiano, anch’egli colpito dallo stesso terribile male; è arrivato qualche giorno fa il terzo provvedimento contro Monsanto [...]

Ancora una condanna: "Il Glifosato fa venire il cancro" e per questo Bayer-Monsanto dovrà pagare 2 MILIARDI DI DOLLARI ad una coppia californiana. Ma quando rende avvelenare la Gente, se non si fermano neanche davanti a continue condanne come questa...?

Ancora una condanna: "Il Glifosato fa venire il cancro" e per questo Bayer-Monsanto dovrà pagare 2 MILIARDI DI DOLLARI ad una coppia californiana. Ma quando rende avvelenare la Gente, se non si fermano neanche davanti a continue condanne come questa...?

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   .   Ancora una condanna: "Il Glifosato fa venire il cancro" e per questo Bayer-Monsanto dovrà pagare 2 MILIARDI DI DOLLARI ad una coppia californiana. Ma quando rende avvelenare la Gente, se non si fermano neanche davanti a continue condanne come questa...?   Nuova sentenza contro la multinazionale biochimica: risarcimento record per una coppia californiana affetta da linfoma non-Hodgkin dopo [...]

Valeggio: il sindaco bandisce gli erbicidi dai luoghi pubblici.La soluzione è un macchinario che usa il vapore

Valeggio: il sindaco bandisce gli erbicidi dai luoghi pubblici.La soluzione è un macchinario che usa il vapore

Nella pasta industriale presenze di metalli pesanti, funghi ed erbicidi. Ecco quello che ci fanno mangiare...

Nella pasta industriale presenze di metalli pesanti, funghi ed erbicidi. Ecco quello che ci fanno mangiare...

        . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   GRANOSALUS PUBBLICA I RISULTATI (SCONFORTANTI) DELLE ANALISI SULLA PASTA BARILLA, VOIELLO, DE CECCO, DIVELLA, GAROFALO, LA MOLISANA, COOP E GRANORO 100% PUGLIA Sono arrivate e sono state pubblicate sul sito di GranoSalus i risultati delle analisi sulle otto marche di pasta più note del nostro Paese. In tutt’e otto sono presenti il glifosato e le micotossine DON seppure entro i limiti di legge. [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

I vini francesi? Pieni di fungicidi, erbicidi e insetticidi! E allora ancora qualche dubbio? Beviamo Italiano, il miglior vino del mondo!

I vini francesi? Pieni di fungicidi, erbicidi e insetticidi! E allora ancora qualche dubbio? Beviamo Italiano, il miglior vino del mondo!

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .   I vini francesi? Pieni di fungicidi, erbicidi e insetticidi! E allora ancora qualche dubbio? Beviamo Italiano, il miglior vino del mondo!   Troppi residui di pesticidi in un bicchiere di vino. In Francia un test del mensile Que Choisir mette a nudo il Bordeaux il re dei vini francesi da 40 euro a bottiglia: il giornale ha analizzato 38 bottiglie grands crus(34 millesimati 2014 e due non [...]

Glifosato, NESSUNO È AL SICURO - Lo sconvolgente test de "Il Salvagente" conferma il rischio: "14 donne incinte su 14 positive all’erbicida potenzialmente (anzi, quasi sicuramente) cancerogeno"...!

Glifosato, NESSUNO È AL SICURO - Lo sconvolgente test de "Il Salvagente" conferma il rischio: "14 donne incinte su 14 positive all’erbicida potenzialmente (anzi, quasi sicuramente) cancerogeno"...!

    . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Glifosato, NESSUNO È AL SICURO - Lo sconvolgente test de "Il Salvagente" conferma il rischio: "14 donne incinte su 14 positive all’erbicida potenzialmente (anzi, quasi sicuramente) cancerogeno"...!   Non serve vivere vicino ai campi, il rischio di essere contaminati dal glifosato è reale anche abitando al centro di una grande città come Roma. Le analisi condotte dal Salvagente, in [...]

Glifosato, CETA e TTIP: ecco i gravi rischi - e le soluzioni - per la nostra salute e per l'ambiente

Il Trattatto transatlantico sul commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership, TTIP) è un trattato di libero scambio che si stipulerà fra Unione Europea e Stati Uniti. Questa trattativa nasce con lo scopo di armonizzare le normative sul libero commercio, ma di fatto antepone gli interessi privati a quelli dei cittadini e comporta seri rischi per la qualità della vita, la tutela della privacy su internet, i diritti dei lavoratori e [...]

Glifosato ed Unione Europea: quale futuro sulle nostre tavole?

Tra pochi giorni, il 23 ottobre, i Paesi membri dell'Unione Europea voteranno per il rinnovo dell'autorizzazione alla vendita, all'interno dell'Unione, del glifosato, il potente erbicida prodotto dal colosso delle sementi transgeniche Monsanto. Su tale rinnovo, richiesto dalla Commissione Europea, hanno preannunciato il no Francia e Austria; il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina ha espresso su Facebook la sua contrarietà, ma la posizione del [...]

La Guerra del grano, a colpi di pane e diserbante e spaghetti all’erbicida...!

La Guerra del grano, a colpi di pane e diserbante e spaghetti all’erbicida...!

  . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . La Guerra del grano, a colpi di pane e diserbante e spaghetti all’erbicida...!   Guerra del grano a colpi di pane e diserbante e spaghetti all’erbicida Sulle tavole degli italiani e nelle campagne del nostro Paese é in corso una guerra invisibile che prima ancora di scoppiare ufficialmente, assicurano gli oncologi, sta già mietendo da decenni moltissime vittime. Farine, pane, pasta, cioè almeno il 50% [...]

L'Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, ha dichiarato che il GLIFOSATO non è cancerogeno e non provoca mutazioni genetiche. Inoltre fa dimagrire, aiuta la diuresi e fa nascere figli biondi e con gli occhi azzurri ...ma vaffanculo, va!!

L'Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, ha dichiarato che il GLIFOSATO non è cancerogeno e non provoca mutazioni genetiche. Inoltre fa dimagrire, aiuta la diuresi e fa nascere figli biondi e con gli occhi azzurri ...ma vaffanculo, va!!

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   L'Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, ha dichiarato che il GLIFOSATO non è cancerogeno e non provoca mutazioni genetiche. Inoltre fa dimagrire, aiuta la diuresi e fa nascere figli biondi e con gli occhi azzurri ...ma vaffanculo, va!! Glifosato, siamo sicuri che non sia cancerogeno? Il 15 marzo 2017 l’Echa, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche, ha dichiarato che il [...]

Glifosato e malattie: non solo Sla, c’è anche l’autismo. Ecco gli studi del MIT

Glifosato e malattie: non solo Sla, c’è anche l’autismo. Ecco gli studi del MIT

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   Glifosato e malattie: non solo Sla, c’è anche l’autismo. Ecco gli studi del MIT   Non solo SLA e Alzheimer, ma una lunga lista di malattie legate all’uso di glifosato nelle coltivazioni di grano che importiamo e che finiscono nella nostra pasta e nel nostro pane. Ecco i link agli studi del Massachusetts Institute of Technology C’è chi è scettico per natura. E questo articolo è per [...]

IL GLIFOSATO DELLA SALUTE

“Il ministero della Salute ha prorogato di 90 giorni (dal 22 febbraio al 22 maggio 2017), l'autorizzazione all'uso di erbicidi contenenti glifosato. Definito dallo IARC (International agency for research on cancer), l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’Oms, sicuro cancerogeno per gli animali e fortemente a rischio anche per l’uomo, il Glifosato è il pesticida più utilizzato al mondo ed è presente in 750 formulati tra i quali il Glinet e il Roundup, [...]

deleted

deleted

SICILIA,ALBERI SECOLARI VENGONO AVVELENATI.NON E' UN PARASSITA,TRACCIA DI DISERBANTI

SICILIA,ALBERI SECOLARI VENGONO AVVELENATI.NON E' UN PARASSITA,TRACCIA DI DISERBANTI

Si materializzano nella notte,quando entrano nei boschi e nei campi per versare Sostanze Diserbanti sulle radici degli alberi,bruciandoli ed uccidendoli.Oppure utilizzano un trapano per iniettare direttamente dentro i tronchi liquidi tossici che si espandono lentamente fino alle foglie.Il risultato è micidiale:alberi ancora giovani che si spaccano dal di dentro,dissecandosi,Carrubi e Ulivi secolari che si svuotano,si anneriscono e perdono le foglie.E' una vera e [...]

deleted

deleted

&id=HPN_Erbicidi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Herbicides" alt="" style="display:none;"/> ?>