Ernesto Rafael Guevara De la Serna

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

Ernesto Guevara de la Serna

La scheda: Ernesto Guevara de la Serna

«Hasta la victoria siempre. Patria o muerte.»
«Fino alla vittoria sempre. Patria o morte.»
Ernesto Guevara, più noto come el Che (in spagnolo: pronuncia /el 'ʧe/) o semplicemente Che (Rosario, 14 giugno 1928 – La Higuera, 9 ottobre 1967), è stato un rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino.
Guevara fu membro del Movimento del 26 luglio e dopo il successo della rivoluzione cubana assunse un ruolo nel nuovo governo, secondo per importanza solo a Fidel Castro, suo alleato politico. Nella prima metà del 1965 lasciò Cuba per attuare la rivoluzione popolare in altri Paesi, prima nell'ex Congo belga (ora Repubblica Democratica del Congo), poi in Bolivia. L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz). Il giorno successivo venne ucciso e mutilato delle mani nella scuola del villaggio. Il suo cadavere, dopo essere stato esposto al pubblico a Vallegrande, fu sepolto in un luogo segreto e ritrovato da una missione di antropologi forensi argentini e cubani, autorizzata dal governo boliviano di Sanchez de Lozada, nel 1997. Da allora i suoi resti si trovano nel mausoleo di Santa Clara di Cuba.
La figura di Guevara ha suscitato grandi passioni sia in suo favore sia contro: dopo la sua morte è divenuto un'icona dei movimenti rivoluzionari di sinistra, idolatrato oltre che dagli stessi cubani anche da tutti quelli che si riconoscevano nei suoi ideali.
La fotografia ritratto di Che Guevara, chiamata Guerrillero Heroico e opera di Alberto Korda, dopo la sua morte divenne una delle immagini più famose e riprodotte al mondo, nelle sue varie versioni, del XX secolo. Usata e riprodotta per scopi simbolici, artistici e pubblicitari, è stata definita dal Maryland Institute College of Art come la foto più celebre di sempre.


Torna Che Guevara, le élite non capiscono.

Torna Che Guevara, le élite non capiscono.

Eppure ancora le lobby, i partiti, destra, sinistra, questo tipo di Europa, le corporazioni, i sindacati, i privilegiati e tutte le solite consorterie politiche e partitiche, non hanno capito nulla. "Tutti i cosiddetti ‘populismi’, pur così variegati e diversi fra loro, sono una rivolta contro le élite economiche e partitiche affinché il popolo si riprenda i propri diritti e la propria sovranità." Ce lo spiega Massimo Fini. Da leggere fino in [...]

deleted

deleted

EVENTI: Ernesto Guevara de la Serna

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

L'8 ottobre 1967 venne ferito e catturato da un reparto antiguerriglia dell'esercito boliviano (assistito da forze speciali statunitensi costituite da agenti speciali della CIA) a La Higuera, nella provincia di Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Il 2 gennaio 1959 la colonna del Che entrò nella capitale di Cuba, L'Avana, e occupò la fortezza militare "La Cabaña", eretta al tempo della colonizzazione spagnola.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1936 incominciò a frequentare la scuola in modo non regolare.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1939 conobbe lo scacchista cubano campione del mondo José Raúl Capablanca e all'età di dodici anni partecipò a diversi tornei scacchistici locali.

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1960 inaugura il sistema concentrazionario cubano, venendo posto a capo del primo campo di lavoro castrista, creato quell'anno a Guanahacabibes sulla penisola di Guahana allo scopo di punire, per stessa ammissione di Guevara, "la gente che ha mancato nei confronti della morale rivoluzionaria".

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1940, durante la seconda guerra mondiale, il padre di Ernesto si unisce alla Acción Argentina, un'organizzazione antifascista simpatizzante con gli alleati.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1951 un suo vecchio amico, il biochimico Alberto Granado, suggerì a Guevara di prendere un anno di pausa dagli studi in medicina per intraprendere il viaggio attraverso il Sudamerica che per anni si erano proposti di fare.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Nel 1942 si iscrisse al liceo pubblico e incontrò i fratelli Granado, Tomás, suo compagno di classe, e Alberto, maggiore di sei anni.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

Il 28 giugno 1997 i resti del cadavere di Guevara furono esumati in una fossa comune vicino alla pista di volo a Vallegrande, a guidare gli scavi fu l'antropologo cubano Jorge Gonzalez che il 2 luglio annunciò lo storico rinvenimento.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Pepe Mujica, come un Che Guevara contemporaneo

Pepe Mujica, come un Che Guevara contemporaneo

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Pepe Mujica, come un Che Guevara contemporaneo L'ex presidente dell'Uruguay quanto a francescanesimo ha da competere con molti, anche in Vaticano, autoproclamatisi emuli del Poverello di Assisi. Storia e fenomenologia di un personaggio. Lo avevano dato per morto a marzo, in un ospedale della California. L’ennesima fake news, postata sul web da fox-news24.com, un sito che non ha niente a che fare [...]

Amarcord - Il 4 agosto 1983 diventa 1º Presidente del Burkina Faso Thomas Sankara, il “Che Guevara” africano: un nome e una storia che dobbiamo conoscere. Una storia molto scomoda per noi occidentali che abbiamo fatto di tutto per insabbiare.

Amarcord - Il 4 agosto 1983 diventa 1º Presidente del Burkina Faso Thomas Sankara, il “Che Guevara” africano: un nome e una storia che dobbiamo conoscere. Una storia molto scomoda per noi occidentali che abbiamo fatto di tutto per insabbiare.

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Amarcord - Il 4 agosto 1983 diventa 1º Presidente del Burkina Faso Thomas Sankara, il “Che Guevara” africano: un nome e una storia che dobbiamo conoscere. Una storia molto scomoda per noi occidentali che abbiamo fatto di tutto per insabbiare.   4 agosto 1983 - Thomas Sankara diventa il 1º Presidente del Burkina Faso "Mentre i rivoluzionari come individui possono essere uccisi, non puoi [...]

FOTO: Ernesto Guevara de la Serna

El_Che

El_Che

Ernesto_Guevara

Ernesto_Guevara

Che_Guevara

Che_Guevara

Ernesto_Che_Guevara

Ernesto_Che_Guevara

Ernesto_Guevara_de_la_Serna

Ernesto_Guevara_de_la_Serna

La foto di Korda, intitolata Guerrillero Heroico: la foto che ritrae Guevara è stata una delle fotografie più stampate del XX secolo, in tutto il mondo ci sono innumerevoli immagini del Che su riviste, libri, cartoline, poster, magliette e bandiere, ma il fotografo che la scattò, Alberto Korda, non ne trasse alcun guadagno.[3]

La foto di Korda, intitolata Guerrillero Heroico: la foto che ritrae Guevara è stata una delle fotografie più stampate del XX secolo, in tutto il mondo ci sono innumerevoli immagini del Che su riviste, libri, cartoline, poster, magliette e bandiere, ma il fotografo che la scattò, Alberto Korda, non ne trasse alcun guadagno.[3]

La foto di Korda, intitolata Guerrillero Heroico: la foto che ritrae Guevara è stata una delle fotografie più stampate del XX secolo, in tutto il mondo ci sono innumerevoli immagini del Che su riviste, libri, cartoline, poster, magliette e bandiere, ma il fotografo che la scattò, Alberto Korda, non ne trasse alcun guadagno.[3]

La foto di Korda, intitolata Guerrillero Heroico: la foto che ritrae Guevara è stata una delle fotografie più stampate del XX secolo, in tutto il mondo ci sono innumerevoli immagini del Che su riviste, libri, cartoline, poster, magliette e bandiere, ma il fotografo che la scattò, Alberto Korda, non ne trasse alcun guadagno.[3]

Che leader, che uomo! Un Che Guevara ma meno castigliano.....Un Mussolini, diciamo.

Che leader, che uomo! Un Che Guevara ma meno castigliano.....Un Mussolini, diciamo.

Carles Puigdemont è andato in Belgio.È lì con altri membri del governo catalano destituito, dicono i giornali spagnoli: potrebbe essere un tentativo di evitare il loro possibile arresto. Peggio, al netto dei danni che ha fatto e dell'ideologia che condanno, Mussolini prima della presa del potere aveva lottato per le sue idee (socialiste) finendo in galera e poi dopo aver sostenuto l'intervento militare in Guerra era andato a combattere sul fronte. Questi [...]

Le Pazze e il Che

-------------------------------------------------------------------------------------   I miei migliori amici sono omosessuali. Anche mio fratello e mia sorella lo sono. Senza dubbio, non dovrei iniziare questo articolo chiarendo la mia posizione se criticare certe idee frivole o posture ideologiche dei gay non fosse considerato politicamente scorretto. Durante le ultime vacanze estive, ho incontrato molti ragazzi con magliette che mostravano la famosa immagine [...]

Dal Concilio a Che Guevara: l'incredibile Sessantotto di Trento

Gli antefatti  Proprio a Trento, città tradizionalista e cattolica per eccellenza (e il cui principe era stato per lunghi secoli lo stesso vescovo) si scatenò uno dei movimenti di contestazione più radicali e violenti di tutto quanto il Sessantotto italiano. Qui un agguerrito manipolo di prepotenti (che in ogni caso non superò mai il 15% degli iscritti) tenne a lungo in scacco l’università, bloccando ogni attività didattica e giungendo in diverse occasioni [...]

IN CHE GIORNO CADRà LA PASQUA NEL 2012

IN CHE GIORNO CADRà LA PASQUA NEL 2012 "Domenica 8 Aprile"

Rispondi

Scuola di oggi

A CHE ETA INIZIA LA SCUOLA MATERNA CON LE NUOVI LEGGI "dovrebbero potersi iscrivere i bambini che compiono il terzo anno d etàa entro il 31 dicembre dell'anno di riferimento"

Rispondi

Perché Ernesto Guevara veniva soprannominato "il Che"?

Perché Ernesto Guevara veniva soprannominato "il Che"? Perché Che è il soprannome! ""Che" è l'intercalare che usava sempre Ernesto Guevara. Questo intercalare significa "Entendiste, che?", "Hai capito, tu?". E' un'abitudine indigena in cui "che" vuol dire "uomo" e si mette all'inizo di ogni frase riferita agli uomini."

Rispondi

Per la nuova serie "Gli amici di Tastiera" Pensiero della mattina (nuova serie)

PeR TuTtI “Gli amici di tastiera” ChE pEnSaNo ChE lA VITA e' Il DONO PiU’ PrEzIoSo ChE AbBiAmO rIcEvUtO Si perche' la VITA E'....La vita è un'opportunità, coglila.La vita è bellezza, ammirala.La vita è beatitudine, assaporala.La vita è un sogno, fanne una realtà.La vita è una sfida, affrontala.La vita è un dovere, compilo.La vita è un gioco, giocalo.La vita è preziosa, abbine cura.La vita è una ricchezza, conservala.La vita è amore, godine.La vita [...]

Rispondi

Che Guevara

Che Guevara

Il suo vero nome è Ernesto Guevara. Sapete dirmi da dove deriva il soprannome Che? "Ciao! Ernesto Guevara era Argentino. Nel 1955, a Città del Messico, dove lavorava come allergologo, conobbe Fidel Castro, che gli propose di unirsi al movimento rivoluzionario cubano in qualità di medico. E proprio i cubani gli affibiarono il nomignolo di "Che", per la sua abitudine di intercalare le frasi con questa tipica espressione argentina. In effetti in Argentina la si usa [...]

Rispondi

Da che parte stai ?

DA CHE PARTE VI TROVATE? Ci sono due modi in cui puoi vivere la vita: • Uno sta nel non ritenere possibile il miracolo. • L’altro sta nel ritenere ogni cosa un miracolo. Albert Einstein (1879-1955) Qual è il vostro pensiero in merito? Saluti ed auguri. "IO PENSO CHE IL MIRACOLO C'E' BASTA GUARDARSI INTORNO E' VERO CHE CI SONO MOLTE COSE BRUTTE MA AVETE MAI PENSATO A TUTTE QUELLE BELLE E MIRACOLOSE.IL SOLE IL CIELO LE STELLE LA NATURA L'AMORE LA NASCITA DI UN [...]

Rispondi

Programma agenda x donna in cariera!Aiutooo

DOMANDA UN Pò TOSTA.... CIAO RAGAZZI, A MIA MADRE, UNA DONNA IN CARIERA, SERVIREBBE UN PROGRAMMA CHE TENGA LA SUA AGENDA.... E FIN LI CE NE SONO TANTI, IL PRBLEMA è CHE SERVIREBBE UN PROGRAMMA CHE L'AVVISI QUANDO CI SONO GLI APPUNTAMENTI, OPPURE LA MATTINA APPENA SI ACCENDE IL COMPUTER CON IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA?AIUTATEMI.... "http://www.aiutamici.com/software?ID=80230 prova questo comunque anche la tua mail e una agenda se hai vista c'è licona con scritto [...]

Rispondi

&id=HPN_Ernesto+Rafael+Guevara+De+la+Serna_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Che" alt="" style="display:none;"/> ?>