Esodo palestinese del 1948

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Nakba: la responsabilità che gli arabi non vogliono ammettere. Se vogliamo muovere verso una soluzione a due stati, bisogna esigere un minimo di autocritica

Nakba: la responsabilità che gli arabi non vogliono ammettere. Se vogliamo muovere verso una soluzione a due stati, bisogna esigere un minimo di autocritica

Di Shlomo AvineriI tentativi di vari esponenti dell’estrema destra israeliana di impedire ai cittadini arabi del paese di commemorare la “Nakba” sono meschini, sciocchi e destinati a fallire. Ma le iniziative dell’estrema sinistra volte a trasformare il “giorno della Nakba” in una giornata commemorativa condivisa da tutti.....

Giornata della Nakba, giornata dell’insolenza

Giornata della Nakba, giornata dell’insolenza

Di Dan Margalit Anche quest’anno il bel tempo e i bei parchi nazionali hanno fatto da cornice al tradizionale barbecue delle famiglie israeliane in occasione di Yom Ha'atzmaut, la 64esima festa dell’indipendenza. Come sempre, la maggioranza ebraica d’Israele ha mostrato tolleranza e comprensione verso la riluttanza della minoranza...

La "Nakba" - La Tragedia dei Palestinesi

LA "NAKBA" - LA TRAGEDIA DEI PALESTINESI di Dagoberto Husayn Bellucci - Direttore Responsabile Agenzia di Stampa "Islam Italia" "...ognuno potrà convincersi come lo Stato di Israele non sia affatto il piccolo Stato che vive coraggiosamente delle proprie risorse , ma come esso sia in realtà uno Stato parassita, validamente sostenuto dalla finanza giudaica internazionale e intensivamente militarizzato." (Maurice Bardéche) "Nakba" è il termine arabo che designa la [...]

Il sessantesimo della Nakba

Il sessantesimo della Nakba

Il sessantesimo della Nakba

15 maggio  Arriva il giorno tanto atteso. A Ramallah ci sara' la manifestazione di massa principale per la commemorazione del sessantesimo anniversario della Nakba, parola araba che sta per "catastrofe", ovvero la proclamazione di costituzione dello stato ebraico e la distruzione e dispersione del popolo popolo palestinese in tutto il mondo. In pochi mesi, tra 700 000 e 900 000 palestinesi divennero rifugiati, furono in gran parte cacciati dalle loro case per il [...]

&id=HPN_Esodo+palestinese+del+1948_" alt="" style="display:none;"/> ?>