European Research Council

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

La scheda: Consiglio europeo della ricerca

Il Consiglio europeo della ricerca (in inglese European Research Council, ERC) è la prima agenzia dell'Unione europea dedicata al supporto della ricerca scientifica di frontiera incentrata sul ruolo del ricercatore investigator. Fa parte del Settimo programma quadro (FP7), che è succeduto al Sesto programma quadro (FP6) nel 2007. Il Consiglio europeo della ricerca è simile alla National Science Foundation negli Stati Uniti.
Il Consiglio europeo della ricerca è un'agenzia indipendente per il finanziamento in Europa della ricerca di frontiera in tutte le discipline, dalle scienze matematiche, fisiche e naturali all'ingegneria alle discipline umanistiche. È stato formalmente costituito nel 2 febbraio 2007 nell'ambito del trattato europeo, mediante un atto comune delle istituzioni dell'Unione europea (la Commissione, il Parlamento e il Consiglio europeo). Creato per fornire una nuova competitiva filosofia di finanziamento, basata sull'eccellenza come solo criterio di successo, l'ERC mira a creare nuovi standard per la ricerca in un continente di 500 milioni di persone in 39 paesi con un'economia collettiva di 15 trilioni di euro. L'ERC è un'istituzione inclusiva che mira all'eccellenza indipendentemente dalla nazionalità, genere o paese.


deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Portiamo l'appello per un canale umanitario sul tavolo del Consiglio europeo del 24 e 25 ottobre

Inviamo migliaia di mail a presse.centre@consilium.europa.eu o portiamo l'appello ad uffici Ue o ambasciateIn oltre 20.000 abbiamo chiesto l'immediata apertura di un canale umanitario fino all'Europa come risposta a quanto avvenuto lo scorso giovedì 3 ottobre nelle acque del Canale di Sicilia. Tutti l'hanno invocato, lo hanno ipotizzato, ma nessuno dei governi europei ha voluto attuarlo concretamente. Il prossimo 24 e 25 ottobre i Capi di Stato dei Paesi Membri [...]

fuori dalla propaganda, un Consiglio Europeo deludente

Cosa ha partorito il Consiglio Europeo contro lo strapotere della speculazione finanziaria, il proliferare dei titoli derivati (che hanno ripreso a crescere vertiginosamente) che surclassano per volume il Pil mondiale, i paradisi degli evasori chiamati “paradisi fiscali” ? Nulla. Cosa ha prodotto il Consiglio Europeo per rimettere al centro l’economia reale rispetto alla potenza della finanza, che come è noto non è innocente rispetto all’innesco americano [...]

Comunicazioni del Governo sul Consiglio europeo straordinario

Le Commissioni riunite III Esteri e XIV Politiche UE della Camera e 3a Esteri e 14a Politiche UE del Senato, hanno audito il Ministro degli affari esteri, Franco Frattini, che ha reso le comunicazioni del Governo sul Consiglio europeo straordinario dell’11 marzo 2011. Pablo Arturo Di Lorenzo Telefono•3334971040(cellulare) ________________________________________ Sito Web• •http://blog.libero.it/PabloDiLorenzo ________________________________________ [...]

IL PARLAMENTO EUROPEO

IL PARLAMENTO EUROPEO

 Parlamento europeo Jerzy Buzek è il presidente del Parlamento europeo Il Parlamento europeo (PE) è eletto dai cittadini dell’Unione europea e ne rappresenta gli interessi. Le sue origini risalgono agli anni ’50 e ai trattati istitutivi; a partire dal 1979 i suoi membri sono eletti direttamente dalla popolazione che il Parlamento stesso rappresenta. Le elezioni si svolgono ogni cinque anni e tutti i cittadini dell'UE hanno diritto di votare e di [...]

26 Febbraio 2001 - I 15 stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

26 Febbraio 2001 - I 15 stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

Partecipa all'assemblea di Wikimedia Italia il 20 marzo a Pistoia Trattato di Nizza Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il Trattato di Nizza è uno dei trattati fondamentali dell'Unione europea, e riguarda le riforme istituzionali da attuare in vista dell'adesione di altri Stati. Il trattato di Nizza ha modificato il Trattato di Maastricht e i Trattati di Roma. È stato approvato al Consiglio europeo di Nizza, l'11 dicembre 2000 e firmato il 26 febbraio [...]

3 Gennaio 1986 - L'Unione Europea adotta la bandiera europea.

3 Gennaio 1986 - L'Unione Europea adotta la bandiera europea.

&l Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. La bandiera dell'Unione europea La bandiera dell'Europa raffigura dodici stelle dorate disposte in cerchio su campo blu. Anche se la bandiera viene comunemente associata all'Unione europea[1] venne inizialmente adottata dal Consiglio d'Europa[2] ed è pensata per rappresentare l'interaEuropa geografica e non una particolare organizzazione come la stessa Unione europea o il Consiglio d'Europa. La bandiera venne formalmente [...]

Il trattato di Lisbona: un giorno fondamentale nella storia europea

Il trattato di Lisbona: un giorno fondamentale nella storia europea

Il 1° dicembre 2009 rappresenta una pietra miliare nel percorso della storia europea e sarà vissuto da molti come un momento di grande emozione: è il giorno, infatti, dell'entrata in vigore del trattato istituzionale, che fornisce al continente europeo unificato il suo primo testo istituzionale completo. Evito la parola "costituzionale" in modo specifico e per una semplice precauzione formale: il testo di un trattato istituzionale si distingue da quello di un [...]

L'Europa ignora il gossip italiano

L'Europa ignora il gossip italiano

Un'inchiesta che guarda caso arriva quattro giorni dai ballottaggi. E guarda caso che parte da una delle città clou di questa tornata elettorale, Bari. Berlusconi lo ripete e lo ripete ancora. «Non mi butteranno giù. Non sanno di che pasta sono fatto». Dopo il vertice notturno di mercoledì a Palazzo Grazioli, presenti il suo avvocato Niccolo Ghedini, i ministri Alfano e Fitto, e il sottosegretario Gianni Letta, dopo un incontro di buon mattino a Palazzo Chigi [...]

Terrificante gaffe di El Pais: pubblica la foto dell'uccello del Presidente del Consiglio Europeo.

Terrificante gaffe di El Pais: pubblica la foto dell'uccello del Presidente del Consiglio Europeo.

Terrificante gaffe di El Pais, che si attira le ire di tutta Europa: pubblica la foto dell'uccello del Presidente del Consiglio Europeo Mirek Topolánek (53 anni) e della sua compagna, la deputata Lucie Talmanova (43 anni) , ospiti di Berlusconi insieme al loro figlioletto Nicolas, di un anno e mezzo. . . .

Ha oltrepassato ogni limite

Ha oltrepassato ogni limite

ORAMAI HA SUPERATO OGNI LIMITE DI DECENZA E DI SOPPORTAZIONE Il grande illusionista continua a mentire e tenta ancora di scaricare ad altri le colpe tutte sue. A meno che non creda di vivere sulla luna o che si trovi in uno stato di autoipnosi ! Berlusconi attacca Pd e media: la crisi c'e' ma la ingigantiscono Dal premier di nuovo no all'assegno: "E' licenza a licenziare". Ride soddisfatto sulla totale disfatta della sua governance proprio in merito alla crisi [...]

L'immobilismo politico europeo: principi, contenuti e assenza di applicabilità.

Il 2009 era stato definito “Anno europeo della creatività e dell’innovazione", per il quale occorre puntare sull’apprendimento permanente; a tal fine, si riconosce che istruzione e formazione svolgono  un ruolo determinante nel dare impulso a crescita e occupazione: la creatività risultato anche dell'apprendimento permanente visto come motore dell'innovazione come fattore chiave dello sviluppo delle proprie professionalità. Fattori chiave da sviluppare [...]

Elezioni europee

Elezioni europee

Proporzionale puro e sbarramento. Così si voterà il prossimo giugno alle elezioni europee Le norme per i cittadini comunitari per elezioni europee e elezioni comunali   Lo scorso 23 gennaio si è tenuto a Roma un convegno promosso dai Radicali, nel quale si è richiesto che il governo si impegni a far conoscere per tempo le modalità di votazione alle comunità di cittadini UE presenti in Italia che possono esercitare il loro diritto di voto per le elezioni [...]

ORARI DI LAVORO IN UE

La deroga non passa. Il Parlamento europeo ha deciso: le 48 ore settimanali non si toccano. La maggioranza del Parlamento europeo riunito a Strasburgo ha respinto la proposta di deroga, presentata dal Consiglio europeo che avrebbe voluto allungare l’orario di lavoro sino a 65 ore settimanali e inoltre la classificazione di orario di lavoro effettivo anche i periodi di guardia inattivi. Una vittoria per le organizzazioni sindacali, con il testa la Confeederazione [...]

DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI AIUTI DI STATO

di Pietro Manzini 03.11.2008 da www.lavoce.info Gli aiuti al settore finanziario applicano e non derogano le regole del Trattato. Il Consiglio europeo ha sottolineato l'eccezionalità della situazione e ha previsto alcune esplicite e dettagliate condizioni. L'accesso agli aiuti deve essere non discriminatorio, ma aperto a tutte le istituzioni finanziarie costituite nel territorio, a prescindere dalla loro nazionalità. L'aiuto deve essere temporaneo e strettamente [...]

360° Economia Quotidiana

360° Economia Quotidiana

Rcs Digital, sulla base dell’esperienza maturata sul web dalla sezione Milano di Corriere.it, che grazie a una utenza mensile media superiore agli 800.000 lettori si conferma ai primi posti tra i siti local in Italia, ha deciso di estendere la presenza sul territorio nazionale sviluppando un network di portali cittadini. Nell’ambito di questo progetto Rcs Digital e Matrix (Gruppo Telecom Italia) hanno siglato una partnership commerciale. Il Gruppo Telecom [...]

Clima, Sarkozy: decideremo pacchetto Ue a maggioranza qualificata

Strasburgo, 21 ott - Il presidente francese e presidente di turno dell'Ue, Nicolas Sarkozy, ha affermato oggi a Strasburgo, parlando davanti al Parlamento europeo, che il pacchetto legislativo dell'Ue su clima ed energia sarà approvato in codecisione, e quindi a maggioranza qualificata in Consiglio Ue e con un compromesso con L'Europarlamento. Sarkozy ha così risposto al capigruppo euroliberale, Graham Watson, e di quello dei Verdi, Daniel Cohn-Bendit, che lo [...]

20 ragioni per dire ''no'' al Trattato di Lisbona!

Nonostante la palese difficoltà, per il normale cittadino, di comprendere le effettive conseguenze che comporterebbe l’implementazione del trattato di Lisbona, è ormai chiaro che il rifiuto dell’Irlanda ha fatto da catalizzatore ad un malcontento inespresso, che ha trovato voce di recente anche nei presidenti di Cecoslovacchia e Polonia. Quella che segue è la traduzione di un articolo irlandese – pubblicato prima del rifiuto referendario – che cercava di [...]

&id=HPN_European+Research+Council_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}European{{}}Research{{}}Council" alt="" style="display:none;"/> ?>