Fausto Bertinotti

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Fausto Bertinotti

La scheda: Fausto Bertinotti

Fausto Bertinotti (Milano, 22 marzo 1940) è un ex politico e sindacalista italiano. Già segretario del Partito della Rifondazione Comunista dal 1994 al 2006, è stato presidente della Camera dei Deputati dal 2006 al 2008.
Ideologicamente a cavallo tra comunismo ingraiano e socialismo lombardiano, Bertinotti è un convinto movimentista, politicamente vicino all'esperienza dei contemporanei movimenti sociali radicali (in particolar modo no-global), pacifista e nonviolento. È stato inoltre per molti anni un sindacalista della CGIL, iscritto dapprima nel Partito Socialista Italiano, poi, dopo una breve esperienza nelle file del Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria, nel Partito Comunista Italiano e, a seguito della sua dissoluzione, nel Partito Democratico della Sinistra, entrando infine a far parte di Rifondazione.


Fausto Bertinotti:
Presidente della Camera dei deputati:
Durata mandato: 29 aprile 2006 – 29 aprile 2008
Predecessore: Pier Ferdinando Casini
Successore: Gianfranco Fini
Segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista:
Durata mandato: 22 gennaio 1994 – 6 maggio 2006
Predecessore: Sergio Garavini
Successore: Franco Giordano
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XII, XIII, XIV, XV
Gruppo parlamentare: Rifondazione Comunista - Sinistra Europea
Coalizione: L'Unione
Circoscrizione: I Piemonte 1
Eurodeputato:
Legislature: V, VI
Gruppo parlamentare: Gruppo confederale della Sinistra unitaria europea/Sinistra verde nordica
Dati generali:
Partito politico: PSI (1960-1964) PSIUP (1964-1972) PCI (1972-1991) PDS (1991-1993) PRC (1993-2008)
Tendenza politica: Comunismo Socialismo del XXI secolo
Titolo di studio: Diploma di Perito industriale
Professione: dirigente sindacale, dirigente politico

Zuppi e Bertinotti rileggono Guareschi

Zuppi e Bertinotti rileggono Guareschi

(ANSA) – BOLOGNA, 16 FEB – Don Camillo e Peppone interpretati a teatro dall’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi e dall’ex segretario di Rifondazione comunista Fausto Bertinotti. L’originale rilettura di alcuni brani dei celebri testi di Giovanni Guareschi è andata in scena al teatro di Busseto, nel Parmense, nella terra dello scrittore. Prima, a Roncole Verdi c’è stato l’incontro con il figlio di Guareschi, Alberto, e la visita alla casa-museo. [...]

"Karl Marx innocente", lo difende Bertinotti con la toga a teatro

"Karl Marx innocente", lo difende Bertinotti con la toga a teatro

Roma, (askanews) - "Karl Marx innocente", a 200 anni dalla sua nascita il grande filosofo ed economista tedesco, è stato assolto dalla giuria popolare dopo circa due ore di dibattimento in un Teatro Eliseo sold-out, primo incontro romano con il format, giunto all'undicesima edizione, "Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia Colpevole o Innocente?" A difenderlo, indossando tanto di toga, ci ha pensato l'ex leader di Rifondazione comunista, Fausto [...]

EVENTI: Fausto Bertinotti

Nel 2009 ha tenuto un seminario nel corso di Diritto costituzionale presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Perugia.

Nel 1957 si trasferisce con tutta la famiglia nel paese natale paterno, Varallo Pombia (NO).

Dal 2002 inizia il disgelo tra Rifondazione e il Centro-sinistra, che si alleano sia alle elezioni amministrative, sia per le regionali del 2005, nettamente vinte dall'Unione, la nuova denominazione dell'alleanza di centro-sinistra, di cui Rifondazione entra a far parte.

Il 28 settembre 1993 Bertinotti si iscrive al Partito della Rifondazione Comunista, consapevole che pochi mesi dopo ne sarebbe diventato il segretario nazionale, grazie all'accordo tra la corrente di Cossutta e quella di Magri nel gennaio 1994, per estromettere da segretario Sergio Garavini, che aveva diretto il partito fin dalla fondazione.

Nel 1970 nasce il suo unico figlio, Duccio, così chiamato in onore del partigiano Duccio Galimberti.

Nel 1995, Bertinotti, insieme ad Armando Cossutta, decide di rompere l'unità con i partiti dell'alleanza dei Progressisti, e di votare contro la fiducia al neo Governo di Lamberto Dini, proposto dal Presidente Oscar Luigi Scalfaro per impedire le elezioni invocate da Silvio Berlusconi dopo che Umberto Bossi aveva rotto l'alleanza di centro-destra facendone cadere il governo, contro la scelta di Bertinotti e Cossutta si schierano Garavini, Lucio Magri, Rino Serri, e complessivamente 12 deputati, 3 senatori e 2 europarlamentari del PRC.

Il 29 aprile 2006 Bertinotti è eletto Presidente della Camera dei deputati della Repubblica Italiana alla quarta votazione, superando con 337 voti la soglia dei 305 richiesti dal quorum.

Il 12 settembre 1972 Bertinotti viene cooptato nel Comitato Regionale piemontese del PCI.

Nel 2005, grazie anche al PRC nasce un importante organismo politico europeo della sinistra d'alternativa, la Sinistra Europea.

Nel marzo del 2005 rilasciò una intervista al Corriere della Sera in cui dichiarò: «Certo: la proprietà privata non si può abrogare per decreto.

Dal 1975 al 1985 è segretario regionale della CGIL piemontese (si era infatti trasferito a Torino).

Nel 2008, durante il corteo del primo maggio a Torino, viene contestato da alcuni giovani dei centri sociali, che gli contestano la sua partecipazione alla Fiera Internazionale del Libro, dedicata all'anniversario della fondazione dello stato di Israele.

Nel 1965 sposa la diciottenne Gabriella Fagno, la cerimonia avviene in chiesa per volontà di sua madre, in quanto Fausto si è sempre dichiarato non credente.

Tra il 1989 e il 1991 è tra i comunisti che non accettano lo scioglimento del PCI, ma seguirà poi il consiglio di Pietro Ingrao, suo storico punto di riferimento, di aderire al Partito Democratico della Sinistra.

Nel 1962 si diploma, con tre anni di ritardo per via di alcune bocciature, come perito elettronico all'istituto Omar di Novara.

Nel 1964 entra nella CGIL, diventando segretario della Federazione Italiana degli Operai Tessili (FIOT) di Sesto San Giovanni, e tre anni dopo diviene segretario della Camera del lavoro di Novara.

Nel 1985 entra nella segreteria nazionale della Cgil e si trasferisce a Roma.

ANCORA LUI MA TEMO CHE QUESTA VOLTA : Bertinotti abbia ragione.

ANCORA LUI MA TEMO CHE QUESTA VOLTA : Bertinotti abbia ragione.

Fausto Bertinotti: "Berlusconi ha allungato la vita a una sinistra morta 30 anni fa. Io non ho eredi politici" Lo storico leader di Rifondazione, intervistato da Libero, non riconosce eredi né in Potere al Popolo né in LeU, che definisce "la vittoria del pensiero debole" "L'avvento di Berlusconi ha ritardato la morte della sinistra politica, che si è lentamente dissolta nell'anti-berlusconismo, sostituendo al conflitto classico tra lavoro e capitale quello tra [...]

Bertinotti,Grasso non viene da sinistra

Bertinotti,Grasso non viene da sinistra

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – “Pietro Grasso e Leu? Se ci fosse una sinistra, forse si sceglierebbe come leader uno che proviene dalla sua storia”. Lo dice Fausto Bertinotti oggi a “Un Giorno da Pecora” su Rai Radio1. “Stimo molto Grasso e gli sono molto amico, ma la sinistra ormai per presentarsi non può usare questo nome e non può candidare una persona che viene dalla sua storia. Questa mimetizzazione è causa ed effetto della sua dipartita”. [...]

Oggi digiunano per lo ius soli in 186, anche Delrio, Cuperlo, Bertinotti

Oggi digiunano per lo ius soli in 186, anche Delrio, Cuperlo, Bertinotti

Roma, 9 ott. (askanews) – “186 persone digiunano oggi a sostegno della legge sullo Ius Soli”. Lo dichiara il senatore del Pd Luigi Manconi. “Tra queste – prosegue – la consigliera comunale di Milano Abdel Quader Sumaya, l’architetto Luca Zevi, Antonio Russo, responsabile Immigrazione delle Acli. E, poi, il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, il Sottosegretario Angelo Rughetti e gli onorevoli: Gianni Cuperlo, Rosy Bindi, Chaouki Khalid e [...]

Pd, Renzi: 'Vincono i populisti  o vinciamo noi. Stop litigi'

Pd, Renzi: 'Vincono i populisti o vinciamo noi. Stop litigi'

“O vincono loro, i populisti, quelli che urlano, o vinciamo noi. E per evitare che vincano dobbiamo evitare di rispondere alle provocazioni. Ci insulteranno nei comizi e noi dovremo sorridere di più. Litigheranno in tv e noi dovremo studiare di più. Cercheranno di nascondere i nostri risultati”. Lo dice il segretario del Pd Matteo Renzi chiudendo la festa nazionale dell’Unità. “Noi non siamo dipendenti di un’azienda privata che fa software, ma [...]

Bertinotti, da sinistra nulla da dire

Bertinotti, da sinistra nulla da dire

(ANSA) – ROMA, 13 SET – “Bersani ha detto che Pisapia sarà leader? Io sono il meno adatto a dire se si stia o meno muovendo qualcosa, perché penso che sul terreno della democrazia rappresentativa, sul terreno parlamentare, la sinistra politica non ha in questo momento niente da dire. Basta parlare dell’immigrazione, dello ius soli, della disoccupazione giovanile, per vedere l’irrilevanza della sinistra politica. C’è una sinistra sociale di [...]

Rispunta Bertinotti e dice che la sinistra non c'è

Rispunta Bertinotti e dice che la sinistra non c'è

Roma, 1 lug. (askanews) – “Non ricostruzione della sinistra ma rinascita”. Ad invocarla è l’ex presidente della Camera e segretario di Rifondazione comunista, Fausto Bertinotti, che in una intervista a Repubblica spiega come secondo lui la strada dei “collanti” non porta a nulla. “Il dibattito su questo tema a me non dice niente – ha detto -. Nessuna delle forze coinvolte è realmente protagonista del cambiamento”. Quindi nè Renzi nè [...]

M5s contro i vitalizi: “Via questo privilegio medievale”. Bertinotti: “Non rinuncio” | Direttanews24

M5s contro i vitalizi: “Via questo privilegio medievale”. Bertinotti: “Non rinuncio” | Direttanews24

ROMA. – Via la casta e i suoi privilegi che sembrano arrivare direttamente da retaggi feudali: i 5 Stelle imbracciano l’arma della guerra ai vitalizi un po’ per toglierla dalle mani di Matteo Renzi e Sorgente: M5s contro i vitalizi: “Via questo privilegio medievale”. Bertinotti: “Non rinuncio” | Direttanews24

Bertinotti e Boni alla prima 'Qualcuno volo' sul nido del cuculo'

Bertinotti e Boni alla prima 'Qualcuno volo' sul nido del cuculo'

All'Eliseo a Roma, tra i vip Anna Foglietta e Giulio Scarpati

FOTO: Fausto Bertinotti

Fausto Bertinotti al IV congresso del Partito della Rifondazione Comunista (1999)

Fausto Bertinotti al IV congresso del Partito della Rifondazione Comunista (1999)

Fausto Bertinotti saluta Pietro Ingrao

Fausto Bertinotti saluta Pietro Ingrao

Fausto Bertinotti durante il governo Prodi II

Fausto Bertinotti durante il governo Prodi II

Ferrero paragona Cassano...a Bertinotti

Ferrero paragona Cassano...a Bertinotti

 E' un fiume in piena, Massimo Ferrero, che è tornato a pungere Antonio Cassano, ormai ai margini della Sampdoria. Il patron blucerchiato, in un'intervista a Premium Sport, ha attaccato il barese: "Io sono qui, se lui vuole può venire quando gli pare. Sono un ragazzo democratico, non ce l'ho con Cassano, dipende da che parte vuole andare, io che ne posso sapere...Dipende da lui o dalla sua signora", la stoccata. Poi il paragone: "Bertinotti è più in forma di [...]

Ferrero, Bertinotti più in forma Cassano

Ferrero, Bertinotti più in forma Cassano

(ANSA) - ROMA, 14 SET - "Come ho preso la sconfitta della Samp contro la Roma? Secondo me è stata una sconfitta della Roma. Secondo me ha vinto la curva, ha vinto il tifo". Così Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, al programma di Rai Radio 1 'Un Giorno da pecora'. "La Roma, che rappresenta una grande città ed è importante in Italia, non deve vincere con un rigore dubbio al 90'. L'errore umano ci può stare, ma non al 90'", ha aggiunto Ferrero. Ferrero, [...]

Iris – 25 aprile – Fausto Bertinotti

Iris – 25 aprile – Fausto Bertinotti

L'intervento di Fausto Bertinotti per il ciclo "Storie di Libertà"

VERGOGNA! Ecco la scorta di Bertinotti. Non fa più il politico ma se la tiene fino al 2023. E noi paghiamo.

ascoltate al minuto 1,40 cosa il poliziotto dice non sapendo di essere registrato!! TzeTze VERGOGNA! Ecco la scorta di Bertinotti. Non fa più il politico ma se la tiene fino al 2023. E noi paghiamo. DIFFONDETE il video, tutti devono sapere!

Il Bertinotti che non ti aspetti: «La rivoluzione la fa Papa Francesco»

Il Bertinotti che non ti aspetti: «La rivoluzione la fa Papa Francesco»

Intervista Il Bertinotti che non ti aspetti: «La rivoluzione la fa Papa Francesco»       Angelo Picariello 8 novembre 2014     facebook   twitter   google +   mail     font   print       ​   ​ Fallito sicuramente, e non potrebbe essere diversamente a ben 25 anni dalla caduta del Muro. Fallito in buona compagnia, «ma pentito no. Le abiure non mi piacciono», dice Fausto Bertinotti. Ex di molte cose: sindacalista, segretario di Rifondazione [...]

Se è proprio Bertinotti a parlare di economia mercantile...

Se è proprio Bertinotti a parlare di economia mercantile...

Mio fratello per curiosità ha acquistato questo nuovo quotidiano (fondato da Alcide De Gasperi), c'è rimasto un po male quando ha letto che è diretto da Emilio Fede.Ci ho dato un'occhiata, nonostantre io non amo l'ex direttore del Tg4 ,mi sento di dire che è uno dei tanti, ne meglio ne peggio, c'è un articolo interessante sull'euro e poi ho trovato questa intervista nei confronti di Fausto Bertinotti. Bertinotti dice le stesse cose, in moltissima parte giuste, [...]

Bertinotti fa foto con gli operai Fiom

Bertinotti fa foto con gli operai Fiom

Il grande ritorno di Bertinotti

Il grande ritorno di Bertinotti

BERTINOTTI A VENDOLA: INVECE CHE UN PARTITO POTEVI FARE UN UFFICIO DI COLLOCAMENTO

BERTINOTTI A VENDOLA: INVECE CHE UN PARTITO POTEVI FARE UN UFFICIO DI COLLOCAMENTO

 "Bersani fa grande affidamento su Vendola per il dopo-primarie. Se infatti la legge elettorale verrà alla fine modificata, assegnando il premio di maggioranza non alla coalizione ma al partito, il numero uno del Pd pensa di andare alle elezioni con un unico listone che metta insieme i Democrat e Sel. È una prospettiva su cui si sta ragionando seriamente sia a largo del Nazareno che tra i vendoliani. E, nonostante le smentite di rito, si sono fatti notevoli [...]

Il proletario Bertinotti

Il proletario Bertinotti

8.090 euro al mese di pensione! Ha ricevuto 500.000 euro per essere stato trombato e continuiamo a pagargli ancora l'ufficio, come ex presidente della Camera. Fausto Bertinotti (Milano, 22 marzo 1940). Nel 1962 si diploma, con tre anni di ritardo per via di alcune bocciature, come perito elettronico all'istituto Omar di Novara. Bertinotti è, sostanzialmente, un socialista massimalista fin da ragazzo, ma ama tantissimo il denaro. Così inizia a predicare il [...]

&id=HPN_Fausto+Bertinotti_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Fausto{{}}Bertinotti" alt="" style="display:none;"/> ?>