Federal repubbliche

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

In questa categoria: Argentina

Coordinate: 34°S 64°W? / ?34°S 64°W-34, -64
L'Argentina, ufficialment...

Germania

Francia,
Regno Unito,
Stati Uniti.
Coordinate: 51°N 10°E? / ?51°...

Austria

Coordinate: 48°N 14°E? / ?48°N 14°E48, 14
L'Austria (in tedesco: Öst...

India

Coordinate: 21°N 77°E? / ?21°N 77°E21, 77
L'India (hindi: ???? Bh?rat...

Brasile

Coordinate: 11°S 53°W? / ?11°S 53°W-11, -53
Il Brasile (in portoghese...

Rio de Janeiro

Rio de Janeiro (che significa Fiume di gennaio in portoghese) è una città ...

Gonzales, democrazia per il Venezuela

Gonzales, democrazia per il Venezuela

(ANSA) – ROMA, 15 FEB – “Restituiamo la democrazia al Venezuela”: lo ha scritto il socialista Felipe Gonzalez, primo ministro spagnolo dal 1982 al 1996, in un articolo pubblicato dal quotidiano statunitense New York Times. “Non esagero quando dico che Nicolas Maduro ha trasformato il Venezuela in uno Stato fallito. Ecco perché non possiamo fallire con i venezuelani e dobbiamo aiutarli a recuperare la loro democrazia”, ha sottolineato Gonzalez, figura [...]

Ragazza uccisa in Pakistan assolti il padre, lo zio e fratello

Ragazza uccisa in Pakistan assolti il padre, lo zio e fratello

Un tribunale pachistano ha assolto “per mancanza di prove certe” il padre, lo zio e il fratello di Sana Cheema, la 25enne italo-pachistana portata via da Brescia nell’aprile del 2018 per costringerla a nozze combinate nel Paese d’origine della famiglia e poi uccisa perché le aveva rifiutate. I familiari avevano inizialmente detto che Sana era morta per cause naturali, ma l’autopsia rivelò che era stata strangolata.

Ragazza morta Pakistan, assolti parenti

Ragazza morta Pakistan, assolti parenti

(ANSA) – ISLAMABAD, 15 FEB – Un tribunale pachistano ha assolto “per mancanza di prove certe” il padre, lo zio e il fratello di Sana Cheema, la 25enne italo-pachistana portata via da Brescia nell’aprile del 2018 per costringerla a nozze combinate nel Paese d’origine della famiglia e poi uccisa perché le aveva rifiutate. I familiari avevano inizialmente detto che Sana era morta per cause naturali, ma l’autopsia rivelò che era stata strangolata.

Maduro: 'Non mi dimetterò' E invita a Caracas l'inviato Usa

Maduro: 'Non mi dimetterò' E invita a Caracas l'inviato Usa

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha invitato l’inviato speciale degli Usa Elliot Abrams in Venezuela. Lo ha detto in una intervista esclusiva all’Ap, precisando che ci sono stati in questi giorni colloqui ‘segreti’ e ‘distesi’ tra il suo ministro degli Esteri e funzionari degli Stati Uniti a New York. Subito dopo ha assicurato però di non avere alcuna intenzione di dimettersi e che, anzi, promette di rimettere in piedi l’economia “se [...]

Maduro invita inviato Usa a Caracas

Maduro invita inviato Usa a Caracas

(ANSA-AP) – CARACAS, 15 FEB – Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha invitato l’inviato speciale degli Usa Elliot Abrams in Venezuela. Lo ha detto in una intervista esclusiva all’Ap, precisando che ci sono stati in questi giorni colloqui ‘segreti’ e ‘distesi’ tra il suo ministro degli Esteri e funzionari degli Stati Uniti a New York. Subito dopo ha assicurato però di non avere alcuna intenzione di dimettersi e che, anzi, promette di [...]

Petrolio: chiude in rialzo a Ny

Petrolio: chiude in rialzo a Ny

(ANSA) – NEW YORK, 14 FEB – Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono dello 0,95% a 54,41 dollari al barile.

Indigeni fanno entrare aiuti a Venezuela

Indigeni fanno entrare aiuti a Venezuela

(ANSA) – CARACAS, 14 FEB – Aiuti umanitari internazionali stanno cominciando ad entrare nel territorio venezuelano, scortati da indigeni dall’Amazzonia che li trasportano nelle loro imbarcazioni attraverso i fiumi Guainia, Orinoco e Atabapo. Lo ha reso noto su Twitter Liberio Guarulla, indigena baniwa ed ex governatore dello Stato di Amazonas.

Brasile: diga, società conosceva rischi

Brasile: diga, società conosceva rischi

(ANSA) – ROMA, 14 FEB – In Brasile, la società mineraria Vale, proprietaria della diga di Brumadinho il cui crollo ha provocato almeno 165 morti e 160 dispersi, sapeva già dal 2018 che l’impianto aveva un alto rischio di rottura e che avrebbe potuto provocare la morte di oltre 100 persone, secondo quanto riferito da un documento interno all’azienda citato in esclusiva da Reuters. Il rapporto, datato 3 ottobre 2018, classificava la diga di Brumadinho [...]

Nigeria: 15 morti a calca evento voto

Nigeria: 15 morti a calca evento voto

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Sono almeno 15 le persone morte ieri calpestate dalla folla nello stadio di Port Harcourt, nel sud della Nigeria, al termine di un evento elettorale del presidente Muhammadu Buhari, in vista del voto di sabato. Lo riferisce il portavoce dell’ospedale dell’Università di Port Harcourt, Ken Daniel Elebiga, citata dalla Bbc. I feriti sono 12, di cui tre sono già stati dimessi.

Tempo Presente - F.S.R. "Fondazione Severino Rigodanzo"

... grazie al tuo sacrificio personale, che ti servirà per conoscerti (essere quello che sei in potenza), per poi diventare Auto+Cosciente. Con la Rivoluzione dell'Auto+Coscienza, andremo a percorrere le tre volontarie sperimentazioni pratiche, grazie all'Osservazione del Proprio Sé. Esso ci porta nell'eterno (tempo) presente (Auto-Realizzazione Intima dell'Essere o Sintesi Interiore), tralasciando così per strada il nostro passato e nostro futuro o tutte le [...]

Lancio del disco, arrestato negli Usa il primatista britannico Okoye

Lancio del disco, arrestato negli Usa il primatista britannico Okoye

Lawrence Okoye detentore  del record britannico del lancio del disco ormai diventato  un giocatore di football americano della NFL,  è stato arrestato  in Alabama durante una retata riconducibile al mondo della prostituzione Il 27enne era un grande talento dell' atletica leggera e ha scagliato l'attrezzo a m. 68.24 nel maggio 2012 prima di rappresentare la Gran Bretagna alle Olimpiadi di Londra nello stesso anno a soli 20 anni, ma poi ha cambiato sport per [...]

FASCISTI MODERNI Il nostro è l'unico governo al mondo che vuole liquidare la propria banca centrale.

FASCISTI MODERNI Il nostro è l'unico governo al mondo che vuole liquidare la propria banca centrale.

Salvini e Di Maio chiedono discontinuità per i vertici di Banca d’Italia. È una richiesta assurda e strumentale. L’indipendenza di Bankitalia (come del resto di tutte le banche centrali nei paesi civili…) è talmente pacifica e fuori discussione che sulle nomine dei vertici dell’istituto non è previsto alcun dibattito parlamentare. La scelta del governatore, ad esempio, compete solo e soltanto al presidente del Consiglio insieme al presidente della [...]

Russia: bus in dirupo, almeno 6 morti

Russia: bus in dirupo, almeno 6 morti

(ANSA) – MOSCA, 8 FEB – Un minibus con a bordo dei minatori è precipitato in un dirupo nella regione russa di Kemerovo, in Siberia occidentale, uccidendo almeno sei persone. Almeno altre 16 persone sono rimaste ferite nell’incidente. Lo riporta la Tass citando la polizia stradale russa, secondo cui il mezzo sarebbe precipitato “da un’altezza di circa 8-10 metri”. (ANSA)

Brasile: temporale devasta Rio, 5 morti

Brasile: temporale devasta Rio, 5 morti

(ANSA) – SAN PAOLO, 7 FEB – Devastazione a Rio de Janeiro, in Brasile, dopo che una tempesta ha colpito la città causando crolli, allagamenti e provocando la morte di almeno cinque persone. Le piogge, iniziate la scorsa notte, sono state accompagnate da venti di oltre 100 chilometri orari. Più di 60 alberi sono caduti in tutta la città, che ha registrato 17 punti di allagamento. La corrente elettrica è compromessa in alcuni quartieri.

Tasso Selic fermo, il Brasile non cambia la sua politica monetaria

Tasso Selic fermo, il Brasile non cambia la sua politica monetaria

Non sono giunte novità dal meeting di politica monetaria della Banca centrale del Brasile, che ha mantenuto invariato il tasso Selic al 6,50% per il settimo incontro consecutivo. La decisione sul tasso Selic La decisione di lasciare il costo del denaro al minimo storico è frutto di un'inflazione inferiore alle attese e una domanda interna debole, che ha suggerito al board di politica monetaria guidato dal presidente Ilan Goldfajn di continuare ad avere un [...]

Il Venezuela alla prova del fuoco delle rivoluzioni colorate di marca USA.

Il Venezuela alla prova del fuoco delle rivoluzioni colorate di marca USA.

Di Andrea Atzori Il disastro economico del Venezuela è già insito nel fatto stesso di un blocco di Nazioni dell'intero globo terracqueo coalizzato contro di essa. Maduro non ha alcuna responsabilità in questo. Avverso questo piccolo paese si stanno per abbattere gli eserciti di tre quarti dell'intero pianeta. Se ancora non è stato aggredito ed il suo legittimo governo spazzato via, è solo dovuto al piccolo particolare che due super potenze del calibro di [...]

Venezuela

Ma all'Italia ed allo stato italiano che cosa importa di chi comanderà il Venezuela? . L'Italia è invasa da orde di clandestini e nessuno ci aiuta a toglierli da addosso, ma che ci importa del Venezuela ? perchè non ci pensa il Trump? o il Mosco -wc ? oppure lo Junker ? sono i big del pianeta, hanno sempre una soluzione per tutto. "Se è per gli italiani che si sono stabiliti lì tanto di cappello ! , purtroppo lì di italiani che hanno diritto di voto nella [...]

Rispondi

Borsa: Europa debole,Francoforte(-0,38%)

Borsa: Europa debole,Francoforte(-0,38%)

(ANSA) – MILANO, 6 FEB – Chiusure deboli per le maggiori piazze di Borsa europee: quasi piatte Londra (-0,06%) e Parigi (-0,08%). Negativa Francoforte (-0,38%).

Migranti: sindaco NY, Orlando tieni duro

Migranti: sindaco NY, Orlando tieni duro

(ANSA) – PALERMO, 6 FEB – Con un tweet il sindaco di New York Bill de Blasio, incoraggia il sindaco di Palermo ad andare avanti nella sua battaglia per i diritti dei migranti. Orlando ignorando il decreto Sicurezza, ha deciso di iscrivere all’anagrafe gli stranieri con permesso di soggiorno per motivi umanitari e richiedenti asilo. ”Resta forte, respingi l’odio e aggrappati ai valori umanistici per i quali l’Italia è stata conosciuta nel corso della [...]

Venezuela: Guaidò chiede vedere Di Maio

Venezuela: Guaidò chiede vedere Di Maio

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – Juan Guaidò ha chiesto formalmente un incontro al vicepremier Luigi Di Maio, a quanto si apprende da fonti del governo italiano. In una lettera al vicepremier M5S, il leader eletto presidente ad interim dal parlamento del Venezuela chiede la “disponibilità ad un incontro a Roma nel più breve tempo possibile con la nostra delegazione, finalizzato ad uno scambio di opinioni sulla decisiva transizione che sta vivendo il Venezuela”. [...]

&id=HPN_Federal+repubbliche_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Federal{{}}republics" alt="" style="display:none;"/> ?>