Fidel Alejandro Castro Ruz

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

Diritti Umani

La scheda: Diritti Umani

«... il riconoscimento della dignità specifica e dei diritti uguali e inalienabili di tutti i membri della società umana è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo.»
I diritti umani (o diritti dell'uomo) sono una branca del diritto e una concezione filosofico-politica. Essi rappresentano i diritti inalienabili che ogni essere umano possiede.
Tra i diritti fondamentali dell'essere umano si possono ricordare: il diritto alla libertà individuale, il diritto alla vita, il diritto all'autodeterminazione, il diritto a un giusto processo, il diritto ad un'esistenza dignitosa, il diritto alla libertà religiosa con il conseguente diritto a cambiare la propria religione, oltre che, di recente tipizzazione normativa, il diritto alla protezione dei propri dati personali (privacy) e il diritto di voto.


Gina Lollobrigida a Domenica In: «De Sica un maestro, che baci con Yul Bryner. E con Fidel Castro...»

Gina Lollobrigida a Domenica In: «De Sica un maestro, che baci con Yul Bryner. E con Fidel Castro...»

Elegante in rosso, Gina Lollobrigida è ospite di Mara Venier a Domenica In. La 91enne attrice, che sta per partire per Los Angeles, ha dichiarato: «Viaggiare, anche in voli lunghissimi, non mi stanca ma se c'è cattivo tempo io non parto. Mi piace stare dal lato del finestrino, mi piace vedere di fuori e sapere cosa c'è, altrimenti sarebbe come stare intrappolati in una scatola». Gina Lollobrigida sarà ospite d'onore ad una rassegna cinematografica in [...]

Gina Lollobrigida a Domenica In: «De Sica un maestro, che baci con Yul Bryner. E con Fidel Castro...»

Gina Lollobrigida a Domenica In: «De Sica un maestro, che baci con Yul Bryner. E con Fidel Castro...»

Elegante in rosso, Gina Lollobrigida è ospite di Mara Venier a Domenica In. La 91enne attrice, che sta per partire per Los Angeles, ha dichiarato: «Viaggiare, anche in voli lunghissimi, non mi stanca ma se c'è cattivo tempo io non parto. Mi piace stare dal lato del finestrino, mi piace vedere di fuori e sapere cosa c'è, altrimenti sarebbe come stare intrappolati in una scatola». Gina Lollobrigida sarà ospite d'onore ad una rassegna cinematografica in [...]

EVENTI: Diritti Umani

Nel 1977 scoppiò la Guerra dell'Ogaden, causata dall'invasione somala della regione etiope omonima, nonostante il presidente somalo Mohammed Siad Barre fosse un ex-alleato di Castro, egli lo aveva messo in guardia in vista di un possibile attacco.

Nel 1977 scoppiò la Guerra dell'Ogaden, causata dall'invasione somala della regione etiope omonima, nonostante il presidente somalo Mohammed Siad Barre fosse un ex-alleato di Castro, egli lo aveva messo in guardia in vista di un possibile attacco.

Nel 1977 scoppiò la Guerra dell'Ogaden, causata dall'invasione somala della regione etiope omonima, nonostante il presidente somalo Mohammed Siad Barre fosse un ex-alleato di Castro, egli lo aveva messo in guardia in vista di un possibile attacco.

Nel 1977 scoppiò la Guerra dell'Ogaden, causata dall'invasione somala della regione etiope omonima, nonostante il presidente somalo Mohammed Siad Barre fosse un ex-alleato di Castro, egli lo aveva messo in guardia in vista di un possibile attacco.

Nel 1979 si tenne a L'Avana l'annuale vertice della NAM, in cui Castro venne nominato segretario generale, incarico che ricoprì fino al 1983.

Nel 1979 si tenne a L'Avana l'annuale vertice della NAM, in cui Castro venne nominato segretario generale, incarico che ricoprì fino al 1983.

Nel 1979 si tenne a L'Avana l'annuale vertice della NAM, in cui Castro venne nominato segretario generale, incarico che ricoprì fino al 1983.

Nel 1979 si tenne a L'Avana l'annuale vertice della NAM, in cui Castro venne nominato segretario generale, incarico che ricoprì fino al 1983.

Nel 1971 Fidel visitò il Cile, dove l'anno precedente aveva conquistato democraticamente il potere il marxista Salvador Allende.

Nel 1971 Fidel visitò il Cile, dove l'anno precedente aveva conquistato democraticamente il potere il marxista Salvador Allende.

Nel 1971 Fidel visitò il Cile, dove l'anno precedente aveva conquistato democraticamente il potere il marxista Salvador Allende.

Nel 1971 Fidel visitò il Cile, dove l'anno precedente aveva conquistato democraticamente il potere il marxista Salvador Allende.

Nel luglio del 1972 Cuba entrò nel Consiglio di mutua assistenza economica (COMECON), organizzazione economica e commerciale degli Stati comunisti, anche se questo limitò ulteriormente l'economia cubana alla produzione agricola.

Nel luglio del 1972 Cuba entrò nel Consiglio di mutua assistenza economica (COMECON), organizzazione economica e commerciale degli Stati comunisti, anche se questo limitò ulteriormente l'economia cubana alla produzione agricola.

Nel luglio del 1972 Cuba entrò nel Consiglio di mutua assistenza economica (COMECON), organizzazione economica e commerciale degli Stati comunisti, anche se questo limitò ulteriormente l'economia cubana alla produzione agricola.

Nel luglio del 1972 Cuba entrò nel Consiglio di mutua assistenza economica (COMECON), organizzazione economica e commerciale degli Stati comunisti, anche se questo limitò ulteriormente l'economia cubana alla produzione agricola.

Nel 1975 l'OAS revocò le sanzioni contro Cuba, con l'approvazione di 16 Stati membri, compresi gli Stati Uniti, che tuttavia mantennero le proprie sanzioni.

Nel 1975 l'OAS revocò le sanzioni contro Cuba, con l'approvazione di 16 Stati membri, compresi gli Stati Uniti, che tuttavia mantennero le proprie sanzioni.

Nel 1975 l'OAS revocò le sanzioni contro Cuba, con l'approvazione di 16 Stati membri, compresi gli Stati Uniti, che tuttavia mantennero le proprie sanzioni.

Nel 1974 Cuba interruppe i rapporti con Israele a causa del trattamento riservato ai palestinesi durante il lungo Conflitto arabo-israeliano e le relazioni sempre più strette tra lo stato ebraico e gli USA.

Nel 1974 Cuba interruppe i rapporti con Israele a causa del trattamento riservato ai palestinesi durante il lungo Conflitto arabo-israeliano e le relazioni sempre più strette tra lo stato ebraico e gli USA.

Nel 1974 Cuba interruppe i rapporti con Israele a causa del trattamento riservato ai palestinesi durante il lungo Conflitto arabo-israeliano e le relazioni sempre più strette tra lo stato ebraico e gli USA.

Nel 1974 Cuba interruppe i rapporti con Israele a causa del trattamento riservato ai palestinesi durante il lungo Conflitto arabo-israeliano e le relazioni sempre più strette tra lo stato ebraico e gli USA.

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1215 il re d'Inghilterra John Lackland (Giovanni Senzaterra) fu costretto dai baroni del regno a concedere, firmandola, la Magna Charta Libertatum (Carta delle libertà).

Nel 1966 Castro organizzò la OSPAAAL (Organization of Solidarity with the People of Asia, Africa and Latin America) a L'Avana, affermandosi ulteriormente come figura di spicco nel palcoscenico mondiale.

Nel 1966 Castro organizzò la OSPAAAL (Organization of Solidarity with the People of Asia, Africa and Latin America) a L'Avana, affermandosi ulteriormente come figura di spicco nel palcoscenico mondiale.

Nel 1966 Castro organizzò la OSPAAAL (Organization of Solidarity with the People of Asia, Africa and Latin America) a L'Avana, affermandosi ulteriormente come figura di spicco nel palcoscenico mondiale.

Nel 1966 Castro organizzò la OSPAAAL (Organization of Solidarity with the People of Asia, Africa and Latin America) a L'Avana, affermandosi ulteriormente come figura di spicco nel palcoscenico mondiale.

Nel 1965 Castro autorizzò Guevara a raggiungere la Repubblica Democratica del Congo per sostenere la Rivolta dei Simba.

Nel 1965 Castro autorizzò Guevara a raggiungere la Repubblica Democratica del Congo per sostenere la Rivolta dei Simba.

Nel 1965 Castro autorizzò Guevara a raggiungere la Repubblica Democratica del Congo per sostenere la Rivolta dei Simba.

Nel 1965 Castro autorizzò Guevara a raggiungere la Repubblica Democratica del Congo per sostenere la Rivolta dei Simba.

Nel 1924, Gerardo Machado fu eletto presidente.

Nel 1924, Gerardo Machado fu eletto presidente.

Nel 1924, Gerardo Machado fu eletto presidente.

Il 5 gennaio 1728 venne fondata l'Università dell'Avana, la più antica del paese, dall'Ordine dei frati predicatori.

Il 5 gennaio 1728 venne fondata l'Università dell'Avana, la più antica del paese, dall'Ordine dei frati predicatori.

Il 5 gennaio 1728 venne fondata l'Università dell'Avana, la più antica del paese, dall'Ordine dei frati predicatori.

Nel 1529, un focolaio di morbillo ha ucciso due terzi di quei pochi nativi che in precedenza erano sopravvissuti al vaiolo.

Nel 1529, un focolaio di morbillo ha ucciso due terzi di quei pochi nativi che in precedenza erano sopravvissuti al vaiolo.

Nel 1529, un focolaio di morbillo ha ucciso due terzi di quei pochi nativi che in precedenza erano sopravvissuti al vaiolo.

Nel 2013 è stata ribadita la sospensione a tempo indeterminato della pena capitale, ma non la sua abolizione.

Nel 2013 è stata ribadita la sospensione a tempo indeterminato della pena capitale, ma non la sua abolizione.

Nel 2013 è stata ribadita la sospensione a tempo indeterminato della pena capitale, ma non la sua abolizione.

Nel 1960 infiammava la guerra fredda, la contrapposizione ideologica, militare e politica tra le due superpotenze mondiali, gli Stati Uniti (USA), una democrazia liberale capitalista e l'Unione Sovietica (URSS), uno stato socialista marxista-leninista, governato dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica.

Il 13 ottobre 1960 gli Stati Uniti vietarono la maggior parte delle esportazioni verso Cuba, iniziando un embargo economico.

Nel settembre del 1960 Castro volò a New York per l'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Nel 1960 infiammava la guerra fredda, la contrapposizione ideologica, militare e politica tra le due superpotenze mondiali, gli Stati Uniti (USA), una democrazia liberale capitalista e l'Unione Sovietica (URSS), uno stato socialista marxista-leninista, governato dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica.

Il 13 ottobre 1960 gli Stati Uniti vietarono la maggior parte delle esportazioni verso Cuba, iniziando un embargo economico.

Nel settembre del 1960 Castro volò a New York per l'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Nel 1960 infiammava la guerra fredda, la contrapposizione ideologica, militare e politica tra le due superpotenze mondiali, gli Stati Uniti (USA), una democrazia liberale capitalista e l'Unione Sovietica (URSS), uno stato socialista marxista-leninista, governato dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica.

Il 13 ottobre 1960 gli Stati Uniti vietarono la maggior parte delle esportazioni verso Cuba, iniziando un embargo economico.

Nel settembre del 1960 Castro volò a New York per l'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Nel 1960 infiammava la guerra fredda, la contrapposizione ideologica, militare e politica tra le due superpotenze mondiali, gli Stati Uniti (USA), una democrazia liberale capitalista e l'Unione Sovietica (URSS), uno stato socialista marxista-leninista, governato dal Partito Comunista dell'Unione Sovietica.

Il 13 ottobre 1960 gli Stati Uniti vietarono la maggior parte delle esportazioni verso Cuba, iniziando un embargo economico.

Nel settembre del 1960 Castro volò a New York per l'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Il 30 giugno 2015 Cuba e gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo per la riapertura delle ambasciate nelle rispettive capitali, puntualmente avvenuta il 20 luglio 2015.

Il 30 giugno 2015 Cuba e gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo per la riapertura delle ambasciate nelle rispettive capitali, puntualmente avvenuta il 20 luglio 2015.

Il 30 giugno 2015 Cuba e gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo per la riapertura delle ambasciate nelle rispettive capitali, puntualmente avvenuta il 20 luglio 2015.

Il 17 dicembre 2014 l'ex presidente statunitense Barack Obama ha affermato che desidera eliminare l'embargo su Cuba entro la fine del suo mandato, ossia entro il 2016.

Il 17 dicembre 2014 l'ex presidente statunitense Barack Obama ha affermato che desidera eliminare l'embargo su Cuba entro la fine del suo mandato, ossia entro il 2016.

Il 17 dicembre 2014 l'ex presidente statunitense Barack Obama ha affermato che desidera eliminare l'embargo su Cuba entro la fine del suo mandato, ossia entro il 2016.

Nel 1962 l'economia di Cuba era in forte calo, frutto di una scarsa gestione economica e di una bassa produttività associata all'embargo commerciale degli Stati Uniti.

Nel 1962 l'economia di Cuba era in forte calo, frutto di una scarsa gestione economica e di una bassa produttività associata all'embargo commerciale degli Stati Uniti.

Nel 1962 l'economia di Cuba era in forte calo, frutto di una scarsa gestione economica e di una bassa produttività associata all'embargo commerciale degli Stati Uniti.

Nel 1962 l'economia di Cuba era in forte calo, frutto di una scarsa gestione economica e di una bassa produttività associata all'embargo commerciale degli Stati Uniti.

Nel gennaio del 1962 Cuba è stata sospesa dall'organizzazione degli Stati americani (OAS), e nello stesso anno l'OAS ha incominciato a imporre sanzioni contro Cuba di natura analoga per le sanzioni degli Stati Uniti.

Nel gennaio del 1962 Cuba è stata sospesa dall'organizzazione degli Stati americani (OAS), e nello stesso anno l'OAS ha incominciato a imporre sanzioni contro Cuba di natura analoga per le sanzioni degli Stati Uniti.

Nel gennaio del 1962 Cuba è stata sospesa dall'organizzazione degli Stati americani (OAS), e nello stesso anno l'OAS ha incominciato a imporre sanzioni contro Cuba di natura analoga per le sanzioni degli Stati Uniti.

Il 25 aprile 1961 gli Stati Uniti decretarono inoltre un embargo totale verso Cuba, costringendo l'isola a dipendere economicamente dall'Unione Sovietica.

Nel 1961 il governo cubano aveva infatti imposto ampie restrizioni sui viaggi per evitare l'emigrazione di massa di persone dopo la rivoluzione del 1959, erano approvati visti di uscita solo in rare occasioni[senza fonte].

Il 25 aprile 1961 gli Stati Uniti decretarono inoltre un embargo totale verso Cuba, costringendo l'isola a dipendere economicamente dall'Unione Sovietica.

Nel 1961 il governo cubano aveva infatti imposto ampie restrizioni sui viaggi per evitare l'emigrazione di massa di persone dopo la rivoluzione del 1959, erano approvati visti di uscita solo in rare occasioni[senza fonte].

Il 25 aprile 1961 gli Stati Uniti decretarono inoltre un embargo totale verso Cuba, costringendo l'isola a dipendere economicamente dall'Unione Sovietica.

Nel 1961 il governo cubano aveva infatti imposto ampie restrizioni sui viaggi per evitare l'emigrazione di massa di persone dopo la rivoluzione del 1959, erano approvati visti di uscita solo in rare occasioni[senza fonte].

Nel 1964 Castro tornò a Mosca per firmare un nuovo accordo quinquennale per il commercio dello zucchero, ma anche per discutere dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

Nel 1964 Castro tornò a Mosca per firmare un nuovo accordo quinquennale per il commercio dello zucchero, ma anche per discutere dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

Nel 1964 Castro tornò a Mosca per firmare un nuovo accordo quinquennale per il commercio dello zucchero, ma anche per discutere dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

Nel 1964 Castro tornò a Mosca per firmare un nuovo accordo quinquennale per il commercio dello zucchero, ma anche per discutere dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

Nel febbraio del 1963 Castro ricevette una lettera personale da Chruščёv, che lo invitò a visitare l'URSS.

Nel 1963 morì la madre di Fidel.

Nel febbraio del 1963 Castro ricevette una lettera personale da Chruščёv, che lo invitò a visitare l'URSS.

Nel 1963 morì la madre di Fidel.

Nel febbraio del 1963 Castro ricevette una lettera personale da Chruščёv, che lo invitò a visitare l'URSS.

Nel 1963 morì la madre di Fidel.

Nel febbraio del 1963 Castro ricevette una lettera personale da Chruščёv, che lo invitò a visitare l'URSS.

Nel 1963 morì la madre di Fidel.

Nel 1963, Cuba si stava muovendo verso un vero e proprio sistema comunista modellato sull'URSS.

Nel 1963, Cuba si stava muovendo verso un vero e proprio sistema comunista modellato sull'URSS.

Nel 1963, Cuba si stava muovendo verso un vero e proprio sistema comunista modellato sull'URSS.

Nel 2000 firmarono un accordo attraverso il quale Cuba avrebbe inviato 20.

Nel 2000 firmarono un accordo attraverso il quale Cuba avrebbe inviato 20.

Nel 2000 firmarono un accordo attraverso il quale Cuba avrebbe inviato 20.

Nel 2000 firmarono un accordo attraverso il quale Cuba avrebbe inviato 20.

Nel 1908, l'autogoverno fu ristabilito quando José Miguel Gómez venne eletto presidente, ma gli Stati Uniti continuarono a interferire negli affari cubani.

Nel 1908, l'autogoverno fu ristabilito quando José Miguel Gómez venne eletto presidente, ma gli Stati Uniti continuarono a interferire negli affari cubani.

Nel 1908, l'autogoverno fu ristabilito quando José Miguel Gómez venne eletto presidente, ma gli Stati Uniti continuarono a interferire negli affari cubani.

Nel 1955 bombardamenti e manifestazioni violente portarono ad una repressione del dissenso, Fidel venne messo sotto protezione armata dai suoi sostenitori, prima che lui e Raúl fuggissero dal paese.

Nel 1955 bombardamenti e manifestazioni violente portarono ad una repressione del dissenso, Fidel venne messo sotto protezione armata dai suoi sostenitori, prima che lui e Raúl fuggissero dal paese.

Nel 1955 bombardamenti e manifestazioni violente portarono ad una repressione del dissenso, Fidel venne messo sotto protezione armata dai suoi sostenitori, prima che lui e Raúl fuggissero dal paese.

Nel 1955 bombardamenti e manifestazioni violente portarono ad una repressione del dissenso, Fidel venne messo sotto protezione armata dai suoi sostenitori, prima che lui e Raúl fuggissero dal paese.

Nel 1954 si tennero le elezioni presidenziali, ma nessun politico si candidò (tranne ovviamente Batista) per paura di ripercussioni.

Nel 1954 si tennero le elezioni presidenziali, ma nessun politico si candidò (tranne ovviamente Batista) per paura di ripercussioni.

Nel 1954 si tennero le elezioni presidenziali, ma nessun politico si candidò (tranne ovviamente Batista) per paura di ripercussioni.

Nel 1954 si tennero le elezioni presidenziali, ma nessun politico si candidò (tranne ovviamente Batista) per paura di ripercussioni.

Nel 1998 il primo ministro canadese Jean Chrétien incontrò Castro a Cuba per evidenziare i loro stretti legami.

Nel 1998 il primo ministro canadese Jean Chrétien incontrò Castro a Cuba per evidenziare i loro stretti legami.

Nel 1998 il primo ministro canadese Jean Chrétien incontrò Castro a Cuba per evidenziare i loro stretti legami.

Nel 1998 il primo ministro canadese Jean Chrétien incontrò Castro a Cuba per evidenziare i loro stretti legami.

Il 13 marzo 1957 José Antonio Echevarría guidò un attacco al palazzo presidenziale, che si concluse con la morte di Antonio e quindi con il fallimento dell'offensiva.

Il 13 marzo 1957 José Antonio Echevarría guidò un attacco al palazzo presidenziale, che si concluse con la morte di Antonio e quindi con il fallimento dell'offensiva.

Il 13 marzo 1957 José Antonio Echevarría guidò un attacco al palazzo presidenziale, che si concluse con la morte di Antonio e quindi con il fallimento dell'offensiva.

Il 13 marzo 1957 José Antonio Echevarría guidò un attacco al palazzo presidenziale, che si concluse con la morte di Antonio e quindi con il fallimento dell'offensiva.

Nel 1957, poco prima che Castro salisse al potere, il tasso di alfabetizzazione era quasi dell'80%, il quarto nella regione, secondo le Nazioni Unite, superiore a quello della Spagna.

Nel 1957, poco prima che Castro salisse al potere, il tasso di alfabetizzazione era quasi dell'80%, il quarto nella regione, secondo le Nazioni Unite, superiore a quello della Spagna.

Nel 1957, poco prima che Castro salisse al potere, il tasso di alfabetizzazione era quasi dell'80%, il quarto nella regione, secondo le Nazioni Unite, superiore a quello della Spagna.

Nel 1912, il Partido Independiente de Color tentò di stabilire una repubblica nera separata nella provincia di Oriente, ma fu soppressa dal generale Monteagudo con notevole spargimento di sangue.

Nel 1912, il Partido Independiente de Color tentò di stabilire una repubblica nera separata nella provincia di Oriente, ma fu soppressa dal generale Monteagudo con notevole spargimento di sangue.

Nel 1912, il Partido Independiente de Color tentò di stabilire una repubblica nera separata nella provincia di Oriente, ma fu soppressa dal generale Monteagudo con notevole spargimento di sangue.

L'8 gennaio 1959 l'esercito castrista entrò a L'Avana.

Il 16 febbraio 1959 Castro giurò come primo ministro di Cuba e accettò il ruolo a condizione che i poteri del primo ministro fossero aumentati.

L'8 gennaio 1959 l'esercito castrista entrò a L'Avana.

Il 16 febbraio 1959 Castro giurò come primo ministro di Cuba e accettò il ruolo a condizione che i poteri del primo ministro fossero aumentati.

L'8 gennaio 1959 l'esercito castrista entrò a L'Avana.

Il 16 febbraio 1959 Castro giurò come primo ministro di Cuba e accettò il ruolo a condizione che i poteri del primo ministro fossero aumentati.

L'8 gennaio 1959 l'esercito castrista entrò a L'Avana.

Il 16 febbraio 1959 Castro giurò come primo ministro di Cuba e accettò il ruolo a condizione che i poteri del primo ministro fossero aumentati.

Nel 1959 nasce l'ICAIC, l'Istituto del cinema di Stato, per "organizzare, stabilire e sviluppare l'industria cinematografica, e produrre e distribuire i film cubani".

Nel 1959 nasce l'ICAIC, l'Istituto del cinema di Stato, per "organizzare, stabilire e sviluppare l'industria cinematografica, e produrre e distribuire i film cubani".

Nel 1959 nasce l'ICAIC, l'Istituto del cinema di Stato, per "organizzare, stabilire e sviluppare l'industria cinematografica, e produrre e distribuire i film cubani".

Nel 1958 Batista era sotto una crescente pressione.

Nel 1958 Batista era sotto una crescente pressione.

Nel 1958 Batista era sotto una crescente pressione.

Nel 1958 Batista era sotto una crescente pressione.

Il 26 dicembre 1991 cadde ufficialmente l'Unione Sovietica.

Nel 1991 L'Avana ospitò i XI Giochi panamericani, per fare ciò venne costruito uno stadio e degli alloggi per gli atleti.

Il 26 dicembre 1991 cadde ufficialmente l'Unione Sovietica.

Nel 1991 L'Avana ospitò i XI Giochi panamericani, per fare ciò venne costruito uno stadio e degli alloggi per gli atleti.

Il 26 dicembre 1991 cadde ufficialmente l'Unione Sovietica.

Nel 1991 L'Avana ospitò i XI Giochi panamericani, per fare ciò venne costruito uno stadio e degli alloggi per gli atleti.

Il 26 dicembre 1991 cadde ufficialmente l'Unione Sovietica.

Nel 1991 L'Avana ospitò i XI Giochi panamericani, per fare ciò venne costruito uno stadio e degli alloggi per gli atleti.

Nel 2002, l'ex presidente USA Jimmy Carter visitò Cuba, dove sottolineò la mancanza di libertà civili nel paese ed esortò il governo a prestare attenzione al Progetto Varela di Oswaldo Payá.

Nel 2002, l'ex presidente USA Jimmy Carter visitò Cuba, dove sottolineò la mancanza di libertà civili nel paese ed esortò il governo a prestare attenzione al Progetto Varela di Oswaldo Payá.

Nel 2002, l'ex presidente USA Jimmy Carter visitò Cuba, dove sottolineò la mancanza di libertà civili nel paese ed esortò il governo a prestare attenzione al Progetto Varela di Oswaldo Payá.

Nel 2002, l'ex presidente USA Jimmy Carter visitò Cuba, dove sottolineò la mancanza di libertà civili nel paese ed esortò il governo a prestare attenzione al Progetto Varela di Oswaldo Payá.

Nel 2001 partecipò alla "Conferenza Contro il Razzismo" in Sudafrica dove si espresse nell'ambito della diffusione globale di stereotipi razziali attraverso i film statunitensi.

Nel 2001 partecipò alla "Conferenza Contro il Razzismo" in Sudafrica dove si espresse nell'ambito della diffusione globale di stereotipi razziali attraverso i film statunitensi.

Nel 2001 partecipò alla "Conferenza Contro il Razzismo" in Sudafrica dove si espresse nell'ambito della diffusione globale di stereotipi razziali attraverso i film statunitensi.

Nel 2001 partecipò alla "Conferenza Contro il Razzismo" in Sudafrica dove si espresse nell'ambito della diffusione globale di stereotipi razziali attraverso i film statunitensi.

L'8 luglio 2004 venne avviato, con l'impulso dei governi di Cuba e Venezuela, la "Misión Milagro"".

Il 14 dicembre 2004 Cuba e Venezuela fondarono l'Alleanza Bolivariana per le Americhe, un progetto di cooperazione politica, sociale ed economica tra i paesi dell'America Latina e i paesi caraibici.

Nel 2004 i rapporti diplomatici tra il governo castrista e Panama vennero interrotti perché la presidente Mireya Moscoso (appartenente al Partito Panameñista) aveva precedentemente graziato quattro esuli cubani accusati di aver tentato di assassinare Castro nel 2000.

L'8 luglio 2004 venne avviato, con l'impulso dei governi di Cuba e Venezuela, la "Misión Milagro"".

Il 14 dicembre 2004 Cuba e Venezuela fondarono l'Alleanza Bolivariana per le Americhe, un progetto di cooperazione politica, sociale ed economica tra i paesi dell'America Latina e i paesi caraibici.

Nel 2004 i rapporti diplomatici tra il governo castrista e Panama vennero interrotti perché la presidente Mireya Moscoso (appartenente al Partito Panameñista) aveva precedentemente graziato quattro esuli cubani accusati di aver tentato di assassinare Castro nel 2000.

L'8 luglio 2004 venne avviato, con l'impulso dei governi di Cuba e Venezuela, la "Misión Milagro"".

Il 14 dicembre 2004 Cuba e Venezuela fondarono l'Alleanza Bolivariana per le Americhe, un progetto di cooperazione politica, sociale ed economica tra i paesi dell'America Latina e i paesi caraibici.

Nel 2004 i rapporti diplomatici tra il governo castrista e Panama vennero interrotti perché la presidente Mireya Moscoso (appartenente al Partito Panameñista) aveva precedentemente graziato quattro esuli cubani accusati di aver tentato di assassinare Castro nel 2000.

L'8 luglio 2004 venne avviato, con l'impulso dei governi di Cuba e Venezuela, la "Misión Milagro"".

Il 14 dicembre 2004 Cuba e Venezuela fondarono l'Alleanza Bolivariana per le Americhe, un progetto di cooperazione politica, sociale ed economica tra i paesi dell'America Latina e i paesi caraibici.

Nel 2004 i rapporti diplomatici tra il governo castrista e Panama vennero interrotti perché la presidente Mireya Moscoso (appartenente al Partito Panameñista) aveva precedentemente graziato quattro esuli cubani accusati di aver tentato di assassinare Castro nel 2000.

Nel 1992 l'economia cubana diminuì in meno di due anni del 40%, con gravi carenze alimentari, malnutrizione diffusa e mancanza di beni di base.

Nel 1992 l'economia cubana diminuì in meno di due anni del 40%, con gravi carenze alimentari, malnutrizione diffusa e mancanza di beni di base.

Nel 1992 l'economia cubana diminuì in meno di due anni del 40%, con gravi carenze alimentari, malnutrizione diffusa e mancanza di beni di base.

Nel 1992 l'economia cubana diminuì in meno di due anni del 40%, con gravi carenze alimentari, malnutrizione diffusa e mancanza di beni di base.

Nel 2003 Carlos Sanchez, dell'Associazione Internazionale dei Gay e delle Lesbiche, ha presentato un rapporto in cui dichiara che non esiste più una legislazione punitiva verso gli omosessuali e da parte dei cubani esiste un alto livello di tolleranza, anche se non tutti sono d'accordo.

Nel 2003 Fidel Castro appare nelle pellicola Comandante e Looking for Fidel di Oliver Stone, entrambi documentari che si sviluppano come lunghe interviste del regista statunitense al Lider maximo.

Nel 2003 Carlos Sanchez, dell'Associazione Internazionale dei Gay e delle Lesbiche, ha presentato un rapporto in cui dichiara che non esiste più una legislazione punitiva verso gli omosessuali e da parte dei cubani esiste un alto livello di tolleranza, anche se non tutti sono d'accordo.

Nel 2003 Fidel Castro appare nelle pellicola Comandante e Looking for Fidel di Oliver Stone, entrambi documentari che si sviluppano come lunghe interviste del regista statunitense al Lider maximo.

Nel 2003 Carlos Sanchez, dell'Associazione Internazionale dei Gay e delle Lesbiche, ha presentato un rapporto in cui dichiara che non esiste più una legislazione punitiva verso gli omosessuali e da parte dei cubani esiste un alto livello di tolleranza, anche se non tutti sono d'accordo.

Nel 2003 Fidel Castro appare nelle pellicola Comandante e Looking for Fidel di Oliver Stone, entrambi documentari che si sviluppano come lunghe interviste del regista statunitense al Lider maximo.

Nel 2003 Carlos Sanchez, dell'Associazione Internazionale dei Gay e delle Lesbiche, ha presentato un rapporto in cui dichiara che non esiste più una legislazione punitiva verso gli omosessuali e da parte dei cubani esiste un alto livello di tolleranza, anche se non tutti sono d'accordo.

Nel 2003 Fidel Castro appare nelle pellicola Comandante e Looking for Fidel di Oliver Stone, entrambi documentari che si sviluppano come lunghe interviste del regista statunitense al Lider maximo.

Nel 2006 Forbes stimò il patrimonio netto di Castro in 900 milioni di dollari.

Nel 2006 partecipa inoltre, nei panni di se stesso, alle riprese della pellicola spagnola Cuando la verdad despierta, diretta dal regista italiano Angelo Rizzo e presentata al Festival di Berlino nel 2008.

Nel 2006 Forbes stimò il patrimonio netto di Castro in 900 milioni di dollari.

Nel 2006 partecipa inoltre, nei panni di se stesso, alle riprese della pellicola spagnola Cuando la verdad despierta, diretta dal regista italiano Angelo Rizzo e presentata al Festival di Berlino nel 2008.

Nel 2006 Forbes stimò il patrimonio netto di Castro in 900 milioni di dollari.

Nel 2006 partecipa inoltre, nei panni di se stesso, alle riprese della pellicola spagnola Cuando la verdad despierta, diretta dal regista italiano Angelo Rizzo e presentata al Festival di Berlino nel 2008.

Nel 2006 Forbes stimò il patrimonio netto di Castro in 900 milioni di dollari.

Nel 2006 partecipa inoltre, nei panni di se stesso, alle riprese della pellicola spagnola Cuando la verdad despierta, diretta dal regista italiano Angelo Rizzo e presentata al Festival di Berlino nel 2008.

Nel 1511, il primo insediamento spagnolo fu fondato da Diego Velázquez de Cuéllar a Baracoa.

Nel 1511, il primo insediamento spagnolo fu fondato da Diego Velázquez de Cuéllar a Baracoa.

Nel 1511, il primo insediamento spagnolo fu fondato da Diego Velázquez de Cuéllar a Baracoa.

Dal 2005, inoltre, gli interventi chirurgici di cambiamento di sesso sono gratuiti e regolati dalla legge.

Dal 2005, inoltre, gli interventi chirurgici di cambiamento di sesso sono gratuiti e regolati dalla legge.

Dal 2005, inoltre, gli interventi chirurgici di cambiamento di sesso sono gratuiti e regolati dalla legge.

Dal 2005, inoltre, gli interventi chirurgici di cambiamento di sesso sono gratuiti e regolati dalla legge.

Nel 2005 le esportazioni cubane hanno prodotto 2,4 miliardi di dollari.

Nel 2005 Cuba ha importato beni per 6,9 miliardi di dollari e i suoi principali partner commerciali in tal senso sono stati Venezuela (27%), Cina (15,8%), Spagna (9,7%), Germania (6,5%), Canada (5,6%), Italia (4,4)%, USA (4,4%).

Nel 2005 le esportazioni cubane hanno prodotto 2,4 miliardi di dollari.

Nel 2005 Cuba ha importato beni per 6,9 miliardi di dollari e i suoi principali partner commerciali in tal senso sono stati Venezuela (27%), Cina (15,8%), Spagna (9,7%), Germania (6,5%), Canada (5,6%), Italia (4,4)%, USA (4,4%).

Nel 2005 le esportazioni cubane hanno prodotto 2,4 miliardi di dollari.

Nel 2005 Cuba ha importato beni per 6,9 miliardi di dollari e i suoi principali partner commerciali in tal senso sono stati Venezuela (27%), Cina (15,8%), Spagna (9,7%), Germania (6,5%), Canada (5,6%), Italia (4,4)%, USA (4,4%).

Nel 1950, varie organizzazioni, tra cui alcuni sostenendo rivolte armate, hanno lottato per ottenere un cambiamento politico.

Nel 1950, varie organizzazioni, tra cui alcuni sostenendo rivolte armate, hanno lottato per ottenere un cambiamento politico.

Nel 1950, varie organizzazioni, tra cui alcuni sostenendo rivolte armate, hanno lottato per ottenere un cambiamento politico.

Il 24 febbraio 2008 l'Assemblea nazionale del potere popolare votò all'unanimità Raúl come presidente.

Il 24 febbraio 2008 l'Assemblea nazionale del potere popolare votò all'unanimità Raúl come presidente.

Il 24 febbraio 2008 l'Assemblea nazionale del potere popolare votò all'unanimità Raúl come presidente.

Il 24 febbraio 2008 l'Assemblea nazionale del potere popolare votò all'unanimità Raúl come presidente.

Dal 2008 è in corso una moratoria delle esecuzioni (malgrado l'astensione cubana al voto ONU del 2007).

Dal 2008 è in corso una moratoria delle esecuzioni (malgrado l'astensione cubana al voto ONU del 2007).

Dal 2008 è in corso una moratoria delle esecuzioni (malgrado l'astensione cubana al voto ONU del 2007).

Nel 1948 sposò Mirta Díaz Balart, una studentessa di una ricca famiglia attraverso la quale Fidel venne esposto allo stile di vita dell'élite cubana.

Nel 1948 sposò Mirta Díaz Balart, una studentessa di una ricca famiglia attraverso la quale Fidel venne esposto allo stile di vita dell'élite cubana.

Nel 1948 sposò Mirta Díaz Balart, una studentessa di una ricca famiglia attraverso la quale Fidel venne esposto allo stile di vita dell'élite cubana.

Nel 1948 sposò Mirta Díaz Balart, una studentessa di una ricca famiglia attraverso la quale Fidel venne esposto allo stile di vita dell'élite cubana.

Nel 1947, Castro si unì a un nuovo gruppo socialista, il Partito del popolo cubano (Partito Ortodosso), fondato dal carismatico politico veterano Eduardo Chibás (1907-1951).

Nel 1947, Castro si unì a un nuovo gruppo socialista, il Partito del popolo cubano (Partito Ortodosso), fondato dal carismatico politico veterano Eduardo Chibás (1907-1951).

Nel 1947, Castro si unì a un nuovo gruppo socialista, il Partito del popolo cubano (Partito Ortodosso), fondato dal carismatico politico veterano Eduardo Chibás (1907-1951).

Nel 1947, Castro si unì a un nuovo gruppo socialista, il Partito del popolo cubano (Partito Ortodosso), fondato dal carismatico politico veterano Eduardo Chibás (1907-1951).

Dal 1980 l'economia cubana si ritrovò nuovamente in difficoltà, a seguito del calo del prezzo di mercato dello zucchero, nel 1979 la raccolta di esso venne decimata.

Nel 1980 Ronald Reagan vinse le elezioni presidenziali statunitensi e intraprese una dura linea anti-Castrista.

Dal 1980 l'economia cubana si ritrovò nuovamente in difficoltà, a seguito del calo del prezzo di mercato dello zucchero, nel 1979 la raccolta di esso venne decimata.

Nel 1980 Ronald Reagan vinse le elezioni presidenziali statunitensi e intraprese una dura linea anti-Castrista.

Dal 1980 l'economia cubana si ritrovò nuovamente in difficoltà, a seguito del calo del prezzo di mercato dello zucchero, nel 1979 la raccolta di esso venne decimata.

Nel 1980 Ronald Reagan vinse le elezioni presidenziali statunitensi e intraprese una dura linea anti-Castrista.

Dal 1980 l'economia cubana si ritrovò nuovamente in difficoltà, a seguito del calo del prezzo di mercato dello zucchero, nel 1979 la raccolta di esso venne decimata.

Nel 1980 Ronald Reagan vinse le elezioni presidenziali statunitensi e intraprese una dura linea anti-Castrista.

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Il 26 gennaio 1542 Las Casas fu presentato all'imperatore Carlo V, al quale riassunse il contenuto della "Brevísima".

Nel 1981 Castro accusò gli Stati Uniti di guerra biologica contro Cuba.

Nel 1981 Castro accusò gli Stati Uniti di guerra biologica contro Cuba.

Nel 1981 Castro accusò gli Stati Uniti di guerra biologica contro Cuba.

Nel 1981 Castro accusò gli Stati Uniti di guerra biologica contro Cuba.

Nel 1860, Cuba aveva 213.

Nel 1860, Cuba aveva 213.

Nel 1860, Cuba aveva 213.

Nel 1985 Gorbačëv divenne Segretario generale del PCUS.

Nel 1985 L'Avana ospitò cinque conferenze internazionali sul problema del debito mondiale.

Nel 1985 Gorbačëv divenne Segretario generale del PCUS.

Nel 1985 L'Avana ospitò cinque conferenze internazionali sul problema del debito mondiale.

Nel 1985 Gorbačëv divenne Segretario generale del PCUS.

Nel 1985 L'Avana ospitò cinque conferenze internazionali sul problema del debito mondiale.

Nel 1985 Gorbačëv divenne Segretario generale del PCUS.

Nel 1985 L'Avana ospitò cinque conferenze internazionali sul problema del debito mondiale.

Nel 1820, quando il resto dell'Impero spagnolo in America Latina si ribellò e si formarono degli stati indipendenti, Cuba rimase fedele.

Nel 1820, quando il resto dell'Impero spagnolo in America Latina si ribellò e si formarono degli stati indipendenti, Cuba rimase fedele.

Nel 1820, quando il resto dell'Impero spagnolo in America Latina si ribellò e si formarono degli stati indipendenti, Cuba rimase fedele.

Tony Castro, nipote di Fidel, entra nel club dei Rich Kids: guarda la sua vita super lusso alla faccia dei cubani…

Tony Castro, nipote di Fidel, entra nel club dei Rich Kids: guarda la sua vita super lusso alla faccia dei cubani…

Tony Castro, nipote di Fidel, entra nel club dei Rich Kids: guarda la sua vita super lusso alla faccia dei cubani… Il discendente del leader maximo ostenta ricchezza tra viaggi di lusso e shopping in città esclusive. Mentre nella sua Cuba non se la passano altrettanto bene… Tra i fanatici del lusso, di quelli che amano ostentare la propria ricchezza c’è oggi anche Tony Castro, il nipote del lider Maximo  che, sessant’anni fa, entrava trionfante a [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Diritti Umani

Fidel_Alejandro_Castro_Ruz

Fidel_Alejandro_Castro_Ruz

Lider_Maximo

Lider_Maximo

Fidel_Castro

Fidel_Castro

Repubblica_di_Cuba

Repubblica_di_Cuba

Cubani

Cubani

Cuba

Cuba

Una lettera scritta in inglese dal dodicenne Castro al presidente statunitense Franklin Delano Roosevelt[18]

Una lettera scritta in inglese dal dodicenne Castro al presidente statunitense Franklin Delano Roosevelt[18]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Fidel+Alejandro+Castro+Ruz_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Fidel{{}}Castro{{}}Ruz" alt="" style="display:none;"/> ?>