Fran ois Marie Voltaire

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Fran ois Marie Voltaire. Cerca invece François Marie Voltaire.

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

François-Marie Voltaire

La scheda: François-Marie Voltaire

Voltaire (pronunciato in italiano /volˈtɛr/, in francese ), pseudonimo di François-Marie Arouet (, Parigi, 21 novembre 1694 – Parigi, 30 maggio 1778) è stato un filosofo, drammaturgo, storico, scrittore, poeta, aforista, enciclopedista, autore di fiabe, romanziere e saggista francese.
Il nome di Voltaire è legato al movimento culturale dell'illuminismo, di cui fu uno degli animatori e degli esponenti principali insieme a Montesquieu, Locke, Rousseau, Diderot, d'Alembert, d'Holbach e du Châtelet, tutti gravitanti attorno all'ambiente dell’Encyclopédie. La vasta produzione letteraria di Voltaire si caratterizza per l'ironia, la chiarezza dello stile, la vivacità dei toni e la polemica contro le ingiustizie e le superstizioni. Deista, cioè seguace della religione naturale che vede la divinità come estranea al mondo e alla storia, ma scettico, fortemente anticlericale e laico, Voltaire è considerato uno dei principali ispiratori del pensiero razionalista e non religioso moderno.
Le idee e le opere di Voltaire, così come quelle degli altri illuministi, hanno ispirato e influenzato moltissimi pensatori, politici e intellettuali contemporanei e successivi e ancora oggi sono molto diffuse. In particolare hanno influenzato protagonisti della rivoluzione americana, come Benjamin Franklin e Thomas Jefferson, e di quella francese, come Jean Sylvain Bailly (che tenne una proficua corrispondenza epistolare con Voltaire), Condorcet (anche lui enciclopedista) e in parte Robespierre, oltre che molti altri filosofi come Cesare Beccaria, Karl Marx e Friedrich Nietzsche.


Kant è morto

Il moderno é caratterizzato, dopo la "cesura galileiana", dallo scientismo tecnologico, che ha tre elementi: 1) la matematicizzazione-sperimentalizzazione della conoscenza, ossia il fisicalismo epistemologico; 2) l’uso dominativo, cioè appunto tecnologico, della conoscenza matematica-sperimentale della natura (giacché le scienze naturali, fisiche e matematiche possono avere anche altri usi: si pensi all’interpretazione matematica del mondo nel pitagorismo [...]

Ognuno è un genio ~Albert Einstein

Ognuno è un genio ~Albert Einstein

Ognuno è un genio. Ma se tu giudichi un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi su un albero, vivrà tutta la sua vita credendo di essere stupido. ~Albert Einstein

EVENTI: François-Marie Voltaire

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1713 lavorò come segretario all'Ambasciata francese all'Aja, poi tornò a Parigi per svolgere il praticantato presso un notaio, per cercare di omaggiare rispettosamente le orme del tanto odiato padre, in realtà egli desiderava sottrarsi alla pesante influenza del genitore che infatti ripudiò dopo poco tempo, e cominciò a scrivere articoli e versi duri e caustici verso le autorità costituite.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Nel 1878 e successivamente (1898, anno della ricognizione dei sepolcri del Panthéon), tuttavia, diverse commissioni d'inchiesta stabilirono che i resti dei due grandi padri dell'Illuminismo, Jean-Jacques Rousseau e Francois-Marie Arouet detto Voltaire, si trovavano e si trovano tuttora nel Tempio della Fama di Francia.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Dal 1726 al 1728 visse in Maiden Lane, Covent Garden, nel luogo oggi ricordato da una targa al 10.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1736 Federico di Prussia cominciò a scrivere lettere a Voltaire.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1711 lascia il collegio e s'iscrive, per volere paterno, alla scuola superiore di diritto che comunque lascerà dopo soli quattro mesi con fermo e deciso disgusto, in quanto egli non aveva mai espresso alcun desiderio di fare l'avvocato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Nel 1821 rischiò la riesumazione, più volte rifiutata in precedenza da Napoleone I, perché erano molti coloro, nel fronte cattolico, che ritenevano intollerabile la sua presenza all'interno di una chiesa, dato che il Pantheon era stato temporaneamente riconsacrato.

Albert Einstein

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità.(Albert Einstein)

Friedrich Nietzsche

La vita consiste di rari momenti singoli di altissimo significato e di innumerevoli intervalli in cui nel miglior caso ci si aggirano intorno le ombre di quei momenti. L'amore, la primavera, ogni bella melodia, la montagna, la luna, il mare, tutto parla solo una volta veramente al cuore: seppure giunge mai a parlare. Giacché molti uomini non hanno affatto quei momenti e sono essi stessi intervalli e pause nella sinfonia della vita reale.Friedrich Nietzsche

♠♣  Poesia d'Amore di Rabindranath Tagore♥♦

♠♣ Poesia d'Amore di Rabindranath Tagore♥♦

Rimani davanti ai miei occhiRimani davanti ai miei occhi, e lasciache il tuo sguardo infiammi i miei canti.Resta fra le tue stelle, e alla loro lucelascia ch'io accenda la mia adorazione.La terra rimane in attesasul ciglio della strada del mondo;Rimani in piedi sul verde mantelloch'essa ha steso sul tuo cammino;e fa ch'io senta nei fiori di campoil prolungamento del mio saluto.Resta nella mia sera solitariadove il mio cuore veglia da solo;e colma la coppa della sua [...]

Povero Zinga. Già non è Lenin e anche a pensarla bene .

Povero Zinga. Già non è Lenin e anche a pensarla bene .

  Tutti sono per il governo e Conte: Renzi, i parlamentari, i padri nobili, la CGIL, PERFINO D'Alema, Leu! Se dice no gli sparano tutti addosso ZINGARETTI! Ma cosa vuoi anticipare la corrente opposta, se alle elezioni mancherebbero sì e no 2 mesi?? E quale persona sana di mente può pensare che in 2 mesi questa sinistra, oggi frammentata come non mai, possa mettere insieme una proposta politica coerente e competitiva contro una destra così lanciata e un [...]

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Al governo con i detestati grillini qualcuno del Pd ci dovrà pur andare, difficile trovare tante altre Fornero da sacrificare sull’altare della responsabilità. Un rompicapo a forma di trappola per Zingaretti, una fortunata opportunità per l’altro Matteo di riprendersi la scena. Renzi, dopo aver castigato come fuori di senno qualsiasi forma di collaborazione con i vaffaboys, è stato il più risoluto a teorizzare la necessità, diremmo storica, del tutti [...]

Un problema non si rivolve nello stesso modo con il quale lo abbiamo creato (Albert Einstein)

Un problema non si rivolve nello stesso modo con il quale lo abbiamo creato (Albert Einstein)

Ciao. Mi presento. Mi chiamo Daniele, ho 48 anni, sono un dirigente amministrativo e sostituisco Erick nella allegraband. Qualcuno dirà: ecchisenefrega...Chiaro!!! Conosco sal e gli altri da sempre ed ovviamente, pur condividendo alcune loro scelte, non le approvo in toto e, quindi, senza esitazioni di alcun genere mi sono permesso di prendermi l'impegno di curare questo Blog e, chi mi conosce, sa che lo farò a costo di spaccare le montagne. Nessuno, nessuna è [...]

Leggendo Virginia Wolf

Leggendo Virginia Wolf

  Sto leggendo i Diari di Virginia Woolf, straordinaria scrittrice, geniale, amabile, perturbante, critica… Ha la capacità di far emergere gli strati più sotterranei della nostra anima, legge in profondità, porta alla luce, dilania, esalta. Leggendo mi ha colpito questa sua riflessione, nella quale mi sono ritrovata ma penso che tutti in un modo o in un altro la possano sentire propria. il passato è stupendo perché non si è mai del tutto consapevoli di [...]

Musica di Nietzsche e in Nietzsche. E' Primavera? "En saignant on devient enseignant...

Post 925Sono a buon punto nella revisione del blog in vista di una sua eventuale pubblicazione in versione cartacea e/o in ebook. Circa i tre quarti della lunga operazione è ormai compiuta, ma sono molti i dubbi che mi porto dietro: limitarmi alla correzione dei refusi ortografici o lasciare il diario alla sua spontaneità senza  intervenire sulle esuberanze, le ripetizioni, le sciattezze, o le ricercatezze, stilistiche, l’abuso delle citazioni ecc? Decido per [...]

FOTO: François-Marie Voltaire

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

Voltaire ritratto da Maurice Quentin de La Tour (1737–1740 circa)

[PDF] Einstein: La sua vita, il suo universo (Oscar storia Vol. 515) Scarica Gratis

[PDF] Einstein: La sua vita, il suo universo (Oscar storia Vol. 515) Scarica Gratis

Puoi scaricare questo libro Einstein: La sua vita, il suo universo (Oscar storia Vol. 515) gratuitamente online e disponibile in formato PDF o Epub. Se ti piace questo libro Einstein: La sua vita, il suo universo (Oscar storia Vol. 515) e questa volta per ottenerlo, scarica o leggi il libro Einstein: La sua vita, il suo universo (Oscar storia Vol. 515) online e scegli il formato disponibile che desideri. Albert Einstein, il mite esule in fuga dall'oppressione, [...]

LA FILOSOFIA SPIRITUALE DI ARTHUR SCHOPENAUER (in sintesi)

LA FILOSOFIA SPIRITUALE DI ARTHUR SCHOPENAUER (in sintesi)

  La filosofia di Schopenhauer prende le mosse da quella di Platone e da quella di Kant, riconsiderati alla luce di suggestioni hindu e buddhiste. Il mondo appare a Schopenhauer (come egli illustra nella sua opera fondamentale Il mondo come volontà e rappresentazione, pubblicata una prima volta nel 1819, quindi nel 1844 e un anno prima della morte dell’autore, nel 1859) come rappresentazione, ma nel senso di inganno, “velo di Maya”. Noi conosciamo solo i [...]

Se si voleva cambiare occorreva sbarazzarci di queste forze parassitarie., se fossimo stati in Francia o in Russia, sarebbe apparso un Robespierre o un Lenin. Siccome siamo in Italia abbiamo avuto un comico come uomo del destino.

Se si voleva cambiare occorreva sbarazzarci di queste forze parassitarie., se fossimo stati in Francia o in Russia, sarebbe apparso un Robespierre o un Lenin. Siccome siamo in Italia abbiamo avuto un comico come uomo del destino.

La rivoluzione comica dell’Italia.Quando si viaggia all’estero, non importa se in un paese tecnologicamente evoluto o del terzo mondo, la sensazione finale è inevitabile. Appena si rimette piede sul suolo patrio saltano all’occhio tutte le contraddizioni e le debolezze del sistema Italia: persone incompetenti in posti chiave, spreco di denaro pubblico, mentalità burocratica ed assistenzialista, incapacità di innovarsi e rinnovarsi, spocchia, arroganza e [...]

Tolstoj: se paghi le tasse, finanzi il sistema che ti domina - era il 1908 ed aveva già capito tutto!

Tolstoj: se paghi le tasse, finanzi il sistema che ti domina - era il 1908 ed aveva già capito tutto!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   Tolstoj: se paghi le tasse, finanzi il sistema che ti domina - era il 1908 ed aveva già capito tutto!   Tolstoj: se paghi le tasse, finanzi il sistema che ti domina   C’è un bel saggio di Tolstoj – il Tolstoj vecchio, quello più pericoloso – che in Italia è stato tradotto solo nel 1989, pensate: un terzo della produzione di Tolstoj non tradotta in Italia fino all’89 perché troppo [...]

Roberto Monti - Il grande bluff di Albert Einstein

Roberto Monti - Il grande bluff di Albert Einstein

  Ho sostituito il testo in corsivo del libro con caratteri maiuscoli per una migliore evidenziazione, distinguendolo dalle evidenziazioni mie con la seguente nota apposita: "" Nereo Villa, 30 Luglio 2017, Prato Barbieri   Roberto Monti IL GRANDE BLUFF DI ALBERT EINSTEIN   Si veda anche: Roberto Monti, "Theory of Relativity: a critical analysis", trad. it.: Roberto A. Monti, "Teoria della relatività: un'analisi [...]

George Orwell – George Gissing

 Come ad altri noti tardo vittoriani anche a Gissing (1857-1903) è toccato l’azzardo d’essere sfiorato dalla vicenda di Jack lo Squartatore; vi ha giocato la sua conoscenza del sotto-mondo e frequentazione dei bassifondi londinesi e, particolarmente, della prostituzione, pur se, con puntiglio, qualcuno ha ricordato che al culmine degli sventramenti lo scrittore si trovava all’estero. Curiosamente, lo stesso Orwell, nello scritto postumo qui riportato, [...]

Michel

gente di Liguria Il testo che segue è del 1994. L'autore lo preparò in occasione della presentazione, a Bordighera, del volumetto di Linda Villari al quale fa cenno all'inizio (Soggiorno a Bordighera, traduzione di M.P. Pazielli, testo inglese a fronte, introduzione Di Saverio Napolitano e postfazione di Domenico Astengo, edizioni Managò, Bordighera 1994). Rimasto a lungo inedito, è stato pubblicato sulla rivista "Resine" nell'ultimo numero della scorsa annata. [...]

Odifreddi

Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici) di Piergiorgio Odifreddi >Piergiorgio Odifreddi, Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici), Longanesi, Milano 2007, €14.00   In questo libro il matematico impertinente Piergiorgio Odifreddi compie un viaggio dentro le Scritture e lungo la storia della Chiesa, dalle origini ai giorni nostri. Come uomo di scienza, egli considera l’affermazione che quello della Bibbia è [...]

MarxHoppe

Pubblicato in origine sul “Journal of libertarian Studies” nell’ autunno del 1990 e successivamente ripreso in The Economics and Ethics of Private Property (Kluwer, Boston1993) in questo testo l’antico discepolo di Habermas convertito a Rothbard riflette su Marx nei termini di una comprensione, ovviamente critica, che difficilmente ci si aspetterebbe oggi.   Hans-Hermann Hoppe l'analisi di classe secondo Marx... e secondo la scuola austriaca Ecco cosa [...]

Saggi su Marx. Antonio Gramsci - La Rivoluzione contro il Capitale; da: "Avanti!" del 24 novembre 1917 e "Il Grido del Popolo" del 5 gennaio 1918

Saggi su Marx. Antonio Gramsci - La Rivoluzione contro il Capitale; da: "Avanti!" del 24 novembre 1917 e "Il Grido del Popolo" del 5 gennaio 1918

La Rivoluzione contro il Capitale Antonio Gramsci La rivoluzione dei bolscevichi si è definitivamente innestata nella rivoluzione generale del popolo russo. I massimalisti che erano stati fino a due mesi fa il fermento necessario perché gli avvenimenti non stagnassero, perché la corsa verso il futuro non si fermasse, dando luogo ad una forma definitiva di assestamento - che sarebbe stato un assestamento borghese, - si sono impadroniti del potere, hanno [...]

&id=HPN_François+Marie+Voltaire_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Voltaire" alt="" style="display:none;"/> ?>