Franchi Svizzeri

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Risultati relativi a Franchi Svizzeri. Cerca invece Franco svizzero.

Engagement
In rilievo

Engagement

Franco svizzero

La scheda: Franco svizzero

Il franco svizzero (codice ISO 4217: CHF, in tedesco Schweizer Franken, in francese: franc suisse, in romancio: franc svizzer) è la valuta della Svizzera ed è utilizzato anche nel Principato del Liechtenstein, nell'enclave italiana di Campione d'Italia (insieme all'euro) nonché nell'enclave tedesca di Büsingen am Hochrhein.
Il franco svizzero è diviso in 100 centesimi (francese centimes, tedesco Rappen, romancio raps).
Le banconote sono emesse dalla Banca nazionale svizzera, mentre le monete sono coniate dalla Zecca federale.
Dal 6 settembre 2011, in seguito a diversi anni di continua e drastica svalutazione della moneta europea nei confronti di quella elvetica, passata da 1,59 CHF = 1,00 EUR dell'agosto 2008 a circa 1,03 CHF = 1,00 EUR dell'agosto 2011, la Banca Nazionale Svizzera ha deciso di fissare un valore minimo per il cambio tra le due valute, corrispondente a 1,20 CHF = 1,00 EUR, fino al 15 gennaio 2015, quando è stata resa pubblica, a sorpresa, la decisione di eliminare il valore minimo di cambio tra le due valute.


Franco svizzero in focus, le accuse di Washington gli mettono le ali

Franco svizzero in focus, le accuse di Washington gli mettono le ali

I riflettori del mercato valutario, si sono accesi improvvisamente sul franco svizzero. Ieri la valuta elvetica si è rafforzata contro diverse valute importanti, e nei confronti dell'euro ha toccato il livello più alto di quasi tre anni. Le accuse di Washington e il franco svizzero Siamo abituati a vedere la valuta svizzera muoversi con molta calma sui mercati, del resto parliamo di un asset dalla spiccate doti "difensive". Per questo motivo il forte impulso sui [...]

Franco Svizzero, nuova ondata di acquisti sulla scia delle tensioni

Franco Svizzero, nuova ondata di acquisti sulla scia delle tensioni

L'immagine di un agosto solitamente privo di grandi sussulti stride con quello che si sta vedendo in questi giorni. C'è un clima di forte incertezza che si repsira sui mercati in tutta Europa, ed a beneficiarne è stato il Franco Svizzero. Come spesso accade infatti, la necessità di trovare un rifugio sicuro ha spinto gli investitori di nuovo verso il CHF. Franco Svizzero e mercati avversi al rischio I mercati valutari stanno vivendo una fase di grossa avversione [...]

EVENTI: Franco svizzero

Nel 1907 il diritto di emettere le banconote passò alla neonata Banca Nazionale Svizzera (in qualità di banca centrale), ma nel periodo tra l'istituzione della Banca Nazionale Svizzera e l'inizio delle sue attività non ci fu il tempo sufficiente per la creazione di nuove banconote.

Nel 1907 il diritto di emettere le banconote passò alla neonata Banca Nazionale Svizzera (in qualità di banca centrale), ma nel periodo tra l'istituzione della Banca Nazionale Svizzera e l'inizio delle sue attività non ci fu il tempo sufficiente per la creazione di nuove banconote.

Nel 1907 il diritto di emettere le banconote passò alla neonata Banca Nazionale Svizzera (in qualità di banca centrale), ma nel periodo tra l'istituzione della Banca Nazionale Svizzera e l'inizio delle sue attività non ci fu il tempo sufficiente per la creazione di nuove banconote.

Nel 1907 il diritto di emettere le banconote passò alla neonata Banca Nazionale Svizzera (in qualità di banca centrale), ma nel periodo tra l'istituzione della Banca Nazionale Svizzera e l'inizio delle sue attività non ci fu il tempo sufficiente per la creazione di nuove banconote.

Nel 1909 la ditta Orell Füssli stampò dei biglietti di prova per la Banca Nazionale Svizzera che furono poi immessi in circolazione dal 1911.

Nel 1909 la ditta Orell Füssli stampò dei biglietti di prova per la Banca Nazionale Svizzera che furono poi immessi in circolazione dal 1911.

Nel 1909 la ditta Orell Füssli stampò dei biglietti di prova per la Banca Nazionale Svizzera che furono poi immessi in circolazione dal 1911.

Nel 1909 la ditta Orell Füssli stampò dei biglietti di prova per la Banca Nazionale Svizzera che furono poi immessi in circolazione dal 1911.

Tra il 1803 (Atto di Mediazione) e il 1848 il diritto di emettere moneta tornò di nuovo ai singoli Cantoni, ma con la Costituzione svizzera del 1848, fu attribuito solo alla Confederazione il diritto di battere moneta.

Tra il 1803 (Atto di Mediazione) e il 1848 il diritto di emettere moneta tornò di nuovo ai singoli Cantoni, ma con la Costituzione svizzera del 1848, fu attribuito solo alla Confederazione il diritto di battere moneta.

Tra il 1803 (Atto di Mediazione) e il 1848 il diritto di emettere moneta tornò di nuovo ai singoli Cantoni, ma con la Costituzione svizzera del 1848, fu attribuito solo alla Confederazione il diritto di battere moneta.

Tra il 1803 (Atto di Mediazione) e il 1848 il diritto di emettere moneta tornò di nuovo ai singoli Cantoni, ma con la Costituzione svizzera del 1848, fu attribuito solo alla Confederazione il diritto di battere moneta.

Dal 2004, le monete più vecchie da 20 centesimi emesse tra il 1881 e il 1938 sono state ritirate dalla circolazione poiché non erano riconosciute dai distributori automatici.

Dal 2004, le monete più vecchie da 20 centesimi emesse tra il 1881 e il 1938 sono state ritirate dalla circolazione poiché non erano riconosciute dai distributori automatici.

Dal 2004, le monete più vecchie da 20 centesimi emesse tra il 1881 e il 1938 sono state ritirate dalla circolazione poiché non erano riconosciute dai distributori automatici.

Dal 2004, le monete più vecchie da 20 centesimi emesse tra il 1881 e il 1938 sono state ritirate dalla circolazione poiché non erano riconosciute dai distributori automatici.

Dal 17 maggio 2017 il biglietto da 20 franchi della nona serie è stato, anch'esso, progressivamente messo in circolazione.

Il 18 ottobre 2017 anche il biglietto da 10 franchi è stato messo in circolazione con il tema «Il tempo», mentre dal 22 agosto 2018 è stata distribuita la banconota da 200 franchi con il tema «La materia».

Dal 17 maggio 2017 il biglietto da 20 franchi della nona serie è stato, anch'esso, progressivamente messo in circolazione.

Il 18 ottobre 2017 anche il biglietto da 10 franchi è stato messo in circolazione con il tema «Il tempo», mentre dal 22 agosto 2018 è stata distribuita la banconota da 200 franchi con il tema «La materia».

Dal 17 maggio 2017 il biglietto da 20 franchi della nona serie è stato, anch'esso, progressivamente messo in circolazione.

Il 18 ottobre 2017 anche il biglietto da 10 franchi è stato messo in circolazione con il tema «Il tempo», mentre dal 22 agosto 2018 è stata distribuita la banconota da 200 franchi con il tema «La materia».

Dal 17 maggio 2017 il biglietto da 20 franchi della nona serie è stato, anch'esso, progressivamente messo in circolazione.

Il 18 ottobre 2017 anche il biglietto da 10 franchi è stato messo in circolazione con il tema «Il tempo», mentre dal 22 agosto 2018 è stata distribuita la banconota da 200 franchi con il tema «La materia».

Nel 2005, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha annunciato che inizierà lo sviluppo della 9ª serie di banconote le cui misure di sicurezza sono già state annunciate.

Nel 2005, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha annunciato che inizierà lo sviluppo della 9ª serie di banconote le cui misure di sicurezza sono già state annunciate.

Nel 2005, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha annunciato che inizierà lo sviluppo della 9ª serie di banconote le cui misure di sicurezza sono già state annunciate.

Nel 2005, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha annunciato che inizierà lo sviluppo della 9ª serie di banconote le cui misure di sicurezza sono già state annunciate.

Dal 13 marzo 2019 è stata emessa la nuova banconota da 1000 franchi, con tema «la parola».

Dal 12 settembre 2019 verrà distribuita la nuova banconota da 100 franchi, con tema «la tradizione umanitaria», che sarà l'ultima della nona serie.

Dal 13 marzo 2019 è stata emessa la nuova banconota da 1000 franchi, con tema «la parola».

Dal 12 settembre 2019 verrà distribuita la nuova banconota da 100 franchi, con tema «la tradizione umanitaria», che sarà l'ultima della nona serie.

Dal 13 marzo 2019 è stata emessa la nuova banconota da 1000 franchi, con tema «la parola».

Dal 12 settembre 2019 verrà distribuita la nuova banconota da 100 franchi, con tema «la tradizione umanitaria», che sarà l'ultima della nona serie.

Dal 13 marzo 2019 è stata emessa la nuova banconota da 1000 franchi, con tema «la parola».

Dal 12 settembre 2019 verrà distribuita la nuova banconota da 100 franchi, con tema «la tradizione umanitaria», che sarà l'ultima della nona serie.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Franco svizzero

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14,97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Valute, perché Deutsche Bank suggerisce di puntare sul franco svizzero?

Un franco svizzero sempre più forte nei confronti dell’euro. Ecco cosa si aspettano gli analisti di Deutsche Bank. Secondo loro la valuta elvetica andrà ancora rafforzandosi nel mercato delle valute. Non solo, sostengono che finirà per toccare la parità con la moneta unica. Secondo gli esperti di Deutsche Bank ci sono 3 motivi che spingono Read More L'articolo Valute, perché Deutsche Bank suggerisce di puntare sul franco svizzero? sembra essere il primo su [...]

Valute: franco svizzero in calo dopo la decisione della BNS

Valute: franco svizzero in calo dopo la decisione della BNS

La Banca centrale Svizzera non cambia. L'istituto centrale elvetico ha deciso di lasciare invariato il costo del denaro al livello più basso del mondo: -0,75%. La scelta arriva all'indomani della decisione da parte della Federal Reserve, di aumentare il proprio tasso di interesse di 25 punti base. Inoltre viene confermato fra il -1,25% e il -0,25% il margine di fluttuazione del Libor a tre mesi. Come per la FED, anche per la BNS si tratta di una mossa ampiamente [...]

deleted

deleted

Euro Franco svizzero in range

Euro Franco svizzero in range

Nelle ultime cinque sedute il cambio euro franco svizzero rimane in un range che va da 1.0825 a 1.0906 , ideale per chi sfrutta queste fasi di mercato per fare scalping. euro franco svizzero Sfruttando le strategie di trading scalping si possono ottenere in questi giorni buone percentuali, ovviamente la leva va sempre utilizzata con cautela ponendo sempre dei limiti e ad ogni modo dei livelli di stop loss [...]

Youth - La giovinezza, film, 2015, Italia, Francia, Svizzera, Gra Bretagna, durata 118 min.

Youth - La giovinezza, film, 2015, Italia, Francia, Svizzera, Gra Bretagna, durata 118 min.

Sulla soglia tra declino di una civiltà e riscatto dell’umanità Con il cervello sintonizzato appena sopra la frequenza elettrica della soglia del sonno, in fase di sveglia e attenta ricezione sognante, di profondo rilassamento fisico: così bisognerebbe vedere Youth, La giovinezza, il nuovo film di Paolo Sorrentino. Uscire dai canoni, mollare la presa – più che del logos – della artificiosa logorrea mentale e psicologista della critica del gusto [...]

Deliri di Onnipotenza: il caso del Franco svizzero

Deliri di Onnipotenza: il caso del Franco svizzero

Deliri di Onnipotenza: il caso del Franco svizzeroLa BNS abbandona il cambio fisso tra franco svizzero ed euro askanews.it Di: Leonardo Taronna In questo nuovo appuntamento con l’in-formazione economica tratteremo uno dei temi caldi – a dire il vero, il più caldo per i mercati finanziari mondiali – degli ultimi sette giorni: la decisione, da parte della Banca Nazionale Svizzera (BNS), di abbandonare il cambio fisso tra franco svizzero ed euro. Un po’ di [...]

CHE COSA È SUCCESSO COL FRANCO SVIZZERO

  La Banca Svizzera ha deciso di sganciare la sua moneta dal cambio massimo di 1,20chf per un euro, corrispondente a 0,83€ per un chf. Quel limite era stato imposto perché l'euro è stato più volte in pericolo e parecchie persone, per salvaguardare il proprio capitale, lo convertivano in franchi svizzeri. Ma se molta gente chiede una valuta, la legge della domanda e dell'offerta ne fa salire il valore. Ciò non costituisce quel motivo di soddisfazione e [...]

&id=HPN_Franco+svizzero_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Franchi{{}}svizzeri" alt="" style="display:none;"/> ?>