French anarchists

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

In questa categoria: Albert Camus

«Per la sua importante produzione letteraria, che con serietà chiarificante illumina i problemi della coscienza umana nel nostro tempo.»
Albert Camus (IPA: ) (Dréan, 7 novembre 1913 – Villebl...

Jean Désiré Gustave Courbet

Jean Désiré Gustave Courbet (Ornans, 10 giugno 1819 – La Tour-de-Peilz, 31 dicembre 1877) è stato un pittore francese.
Conosciuto soprattutto per essere stato il più significativo esponente d...

Octave Mirbeau

Octave Mirbeau, in italiano conosciuto anche come Ottavio Mirbeau (Trévières, 16 febbraio 1848 – Parigi, 16 febbraio 1917), è stato un giornalista, scrittore, critico d'arte, saggista, drammaturg...

Sartre

Jean-Paul-Charles-Aymard Sartre (AFI: , Parigi, 21 giugno 1905 – Parigi, 15 aprile 1980) è stato un filosofo, scrittore, drammaturgo e critico letterario francese, considerato uno dei più importan...

Torna Courbet ai Diamanti di Ferrara

Torna Courbet ai Diamanti di Ferrara

COURBET E LA NATURA Ferrara, Palazzo dei Diamanti 22 settembre 2018- 6 gennaio 2019 Fondazione Ferrara Arte e Gallerie d_Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara Dopo quasi cinquant'anni torna in Italia Gustave Courbet in una retrospettiva dedicata al suo rivoluzionario approccio alla pittura di paesaggio. Un artista che apre la strada alla modernità lavori provocatori e antiaccademici la cui principale fonte d'ispirazione fu la natura. La mostra presenterà una [...]

Alejandro Jodorowsky: “La scuola è una cospirazione contro il risveglio delle coscienze”.

Alejandro Jodorowsky: “La scuola è una cospirazione contro il risveglio delle coscienze”.

“Viviamo in un mondo materialista costruito sul furto, la competizione, lo sfruttamento, l’egoismo… Tutto è predisposto per impedire alla coscienza di svilupparsi, perchè la coscienza disturba, confonde.  Il sistema scolastico mantiene i bambini a un livello distante dalla presa di coscienza, un livello che impedisce al mondo di cambiare.  Esiste una evidente cospirazione che tende a mantenere il mondo così com’è, su fondamenta prive di morale. A [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Sartre

Sartre

Ogni parola ha conseguenze .Ogni silenzio anche.

Albert Camus

 "Non camminare dietro a me,potrei non condurti.Non camminarmi davanti,potrei non seguirti.Cammina soltanto accanto a mee sii mio amico."(Albert Camus)  Albert Camus è stato uno scrittore, filosofo, saggista, drammaturgo ed attivista francese.Con la sua multiforme opera è stato in grado di descrivere e comprendere la tragicità di una delle epoche più tumultuose della storia contemporanea, quella che va dall’ascesa dei totalitarismi al secondo [...]

Jacques Prevert

Jacques Prevert   Poeta e Sceneggiatore Francese   Jacques Prévert nasce nel 1900 a Neuilly-sur-Seine Poeta francese dei più popolari del XX° secolo, da giovanissimo entra a far parte di un gruppo, interessato all'arte populista e nel 1928 frequenta il Groupe Octobre, una compagnia teatrale di sinistra. La sua fama è dovuta alla produzione poetica, dove Prévert dà libero corso all'immaginazione in uno stile vicino alla lingua parlata e alla vita quotidiana. [...]

Le mosche - Jean-Paul Sartre

 (…) ORESTE(accasciato):Dici bene: senza odio. Come senza amore. Tu, avrei potuto amarti. Avrei potuto… Ma che dico? Per amare, per odiare, bisogna darsi. È bello, l'uomo dal sangue ricco, saldamente piantato in mezzo ai suoi beni, che un giorno si dà all'amore, all'odio, e che con sé dà la sua terra, la sua casa e i suoi ricordi. Chi sono, io, e che ho da dare, io? Esisto appena fra i fantasmi che gironzolano oggi per la città, nessuno è più fantasma [...]

Jacques Prévert

... Rassicurati dunque brava gente Onesta ed esemplare I tuoi defunti non verranno più A divertirsi sulla terra Il pianto fu versato una volta per sempre Jacques Prévert tratto da Storie ed altre storie Niente paura

Gustave Courbet - Gli spaccapietre

Gustave Courbet - Gli spaccapietre

Intorno alla seconda metà dell’Ottocento, nasce in Francia una nuova corrente pittorica, il Realismo, che presto si diffuse in tutta Europa. Gli artisti si allontanano da scelte come sentimenti e religione, scegliendo come soggetti la realtà sociale del proprio tempo. Protagonista principale del Realismo pittorico francese fu soprattutto Gustave Courbet. Qui sopra possiamo vedere un opera dell'artista che si chiama Gli spaccapietre, questa è andata distrutta [...]

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Il mondo... questo grosso essere assurdo. Non ci si poteva nemmeno domandare da dove uscisse fuori, tutto questo, n� come mai esisteva un mondo invece che niente. Non aveva senso, il mondo era presente dappertutto, davanti, dietro. Non c'era stato niente prima di esso. Niente. Non c'era stato un momento in cui esso avrebbe potuto non esistere. Era appunto questo che m'irritava: senza dubbio non c'era alcuna ragione perch� esistesse, questa larva strisciante. Ma [...]

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Jean-Paul Sartre dal libro "La nausea"

Il mondo... questo grosso essere assurdo. Non ci si poteva nemmeno domandare da dove uscisse fuori, tutto questo, né come mai esisteva un mondo invece che niente. Non aveva senso, il mondo era presente dappertutto, davanti, dietro. Non c'era stato niente prima di esso. Niente. Non c'era stato un momento in cui esso avrebbe potuto non esistere. Era appunto questo che m'irritava: senza dubbio non c'era alcuna ragione perché esistesse, questa larva strisciante. Ma [...]

Le foglie morte - Jacques Prévert

Le foglie morteOh! Vorrei tanto che tu ricordassii giorni felici quando eravamo amici.La vita era più bella.Il sole più bruciante.Le foglie morte cadono a mucchi...Vedi: non ho dimenticato.Le foglie morte cadono a mucchicome i ricordi e i rimpiantie il vento del nord le porta vianella fredda notte dell'oblio.Vedi: non ho dimenticatola canzone che mi cantavi.È una canzone che ci somiglia.Tu mi amaviio ti amavo.E vivevamo noi due insiemetu che mi amaviio che ti [...]

Il 17 aprile di quest’anno, in un’asta dell’Hotel Drouot, è stata dispersa la collezione custodita nella vecchia casa di André

Il 17 aprile di quest’anno, in un’asta dell’Hotel Drouot, è stata dispersa la collezione custodita nella vecchia casa di André

Il 17 aprile di quest’anno, in un’asta dell’Hotel Drouot, è stata dispersa la collezione custodita nella vecchia casa di André Breton al 42 di rue Fontaine, Parigi. Un collettivo che porta il nome del vecchio surrealista morto nel 1966 aveva già da tempo lanciato un appello per scongiurare l’evento. Uno dei firmatari, Louis Seguin, pubblicava sul fascicolo del 15 febbraio 2003 della “Quinzaine littéraire”, in forma di lettera aperta, una [...]

Michel Onfray

http://digilander.libero.it/ziryabb/Onfray/J'accuse.pdf Michel Onfray, filosofo da L'espresso gennaio 2017 Dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, seguita nel 1991 dal crollo dell’Unione Sovietica e del blocco dell’Est (riguardo al quale si è poi scoperto che, lungi dall’essere un’implacabile macchina di guerra, altro non era che una scenografia in cartapesta), il capitalismo ha potuto espandersi senza i controfuochi marxisti-leninisti. Ed è allora [...]

Michel Onfray

http://digilander.libero.it/ziryabb/Onfray/J'accuse.pdf Michel Onfray, filosofo da L'espresso gennaio 2017 Dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, seguita nel 1991 dal crollo dell’Unione Sovietica e del blocco dell’Est (riguardo al quale si è poi scoperto che, lungi dall’essere un’implacabile macchina di guerra, altro non era che una scenografia in cartapesta), il capitalismo ha potuto espandersi senza i controfuochi [...]

Gustave Courbet

Gustave Courbet

      guardo il profilo della signora che ci sta parlando con enfasii capelli biondi, gli occhi azzurri, il profilo perfettopoche rughe solcano il viso nonostante l'età, lo smalto rosso scuro luccica insieme agli anelliparla velocemente, come se il poco tempo per sè di cui dispone stesse per finiresorride e gli occhi seguono con sincerità le frasiun marito invalido che riposa nella struttura per anzianiun figlio morto in giovanissima etàuna figlia con [...]

LO STRANIERO DI ALBERT CAMUS

Meursault è un impiegato di origini francesi che vive ad Algeri. Il primo incontro del lettore con l’uomo avviene con … Continua a leggere → The post LO STRANIERO DI ALBERT CAMUS appeared first on Pillole di letteratura...

AMICIZIA AFFETTUOSA: MONTAIGNE-LA BOETIE; MICHELET-POINSOT

I due capitoletti di «Uranismo e Unisessualità» che vi presento oggi sono dedicati a due coppie di amici, la prima, quella di Montaigne e La Boëtie è certamente più conosciuta, la seconda, quella di Michelet e Poinsot, è forse meno nota ma non meno interessante. Che Montaigne e Michelet siano due colossi della storia e delle cultura francese è un fatto risaputo. Entrambi sposati, entrambi con figli, ma, al di là di questo, in genere molto ben visti dalla [...]

L'autunno...pensiero di Albert Camus

L'autunno...pensiero di Albert Camus

"L'autunno è una seconda primavera dove ogni foglia è un fiore"                                                                            Albert Camus 

&id=HPN_French+anarchists_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:French{{}}anarchists" alt="" style="display:none;"/> ?>