Gabriel Omar Batistuta

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Francesca Cipriani
In rilievo

Francesca Cipriani

Batistuta

La scheda: Batistuta

Gabriel Omar Batistuta (Avellaneda, 1º febbraio 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo attaccante. Soprannominato Batigol e Re Leone, durante la sua carriera è stato considerato tra i più forti attaccanti al mondo.
È stato inserito nella FIFA 100, la lista dei 125 migliori giocatori viventi redatta dalla FIFA in occasione del centenario della federazione, occupa inoltre la 23ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata da World Soccer.
Cresciuto nelle giovanili del Newell's Old Boys, ha giocato in patria anche per River Plate e Boca Juniors, ottenendo il titolo argentino nel 1991. Giunto in Italia, ha vestito per nove anni la maglia della Fiorentina, con cui ha vinto una Coppa Italia e una Supercoppa italiana: nel corso degli anni 1990 è stato il capitano della squadra viola. Passato alla Roma, ha conquistato lo scudetto 2000-2001 e una Supercoppa italiana, trasferendosi poi all'Inter. Nel 2005 ha terminato la sua carriera in Qatar nelle file dell'Al-Arabi. Dopo il ritiro, ha fatto parte dello staff tecnico della nazionale argentina, e ha svolto il ruolo di segretario tecnico al Colón de Santa Fe.
Con 54 gol è il secondo miglior realizzatore nella storia dell'Albiceleste, mentre con 152 reti è il miglior marcatore della Fiorentina in Serie A. Inoltre, con 184 reti, è al 12º posto nella classifica dei marcatori della Serie A. Nel 1994 ha stabilito il record di gol in giornate consecutive nel campionato italiano (11), in precedenza appartenente a Ezio Pascutti. Nel luglio 2015 viene inserito nella hall of fame della Roma.


Batistuta choc ho pregato un amico dottore di amputarmi le gambe

Batistuta choc ho pregato un amico dottore di amputarmi le gambe

L’ex calciatore Batistuta al “Corriere dello sport” ha fatto sapere: “Le mie caviglie sono fragili per costituzione. Non ho mai potuto giocare al cento per cento. Sono stato torturato dalle distorsioni. Andavo avanti a furia di infiltrazioni e antidolorifici”, una grande carriera nel calcio che ha avuto conseguenze per l'ex attaccante argentino di Fiorentina e Roma Gabriel Omar Batistuta, conosciuto come “Batigol”: “L’impegno con la società, con [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Batistuta

Nel 2000, neoacquisto della Roma, in occasione della prima sfida contro la sua ex squadra della Fiorentina, siglò il gol che decise la sfida: dopo la rete non esultò e scoppiò in lacrime, mentre riceveva gli abbracci dei compagni.

Nel 2000, neoacquisto della Roma, in occasione della prima sfida contro la sua ex squadra della Fiorentina, siglò il gol che decise la sfida: dopo la rete non esultò e scoppiò in lacrime, mentre riceveva gli abbracci dei compagni.

Nel 2000, neoacquisto della Roma, in occasione della prima sfida contro la sua ex squadra della Fiorentina, siglò il gol che decise la sfida: dopo la rete non esultò e scoppiò in lacrime, mentre riceveva gli abbracci dei compagni.

Nel 1999 nasce il terzo figlio, Joaquín.

Nel 1999 nasce il terzo figlio, Joaquín.

Nel 1999 nasce il terzo figlio, Joaquín.

Nel 2009 torna all'attività sportiva, dedicandosi al polo ed entrando a far parte della squadra Loro Piana, debuttando a Cañuelas nel marzo 2009 segnando due reti.

Nel 2009 torna all'attività sportiva, dedicandosi al polo ed entrando a far parte della squadra Loro Piana, debuttando a Cañuelas nel marzo 2009 segnando due reti.

Nel 2009 torna all'attività sportiva, dedicandosi al polo ed entrando a far parte della squadra Loro Piana, debuttando a Cañuelas nel marzo 2009 segnando due reti.

Il 28 dicembre 1990 i due si sposano, avendo in seguito quattro figli: Thiago (nato a Firenze, un attore), Lucas, Joaquín e Shamel.

Il 28 dicembre 1990 i due si sposano, avendo in seguito quattro figli: Thiago (nato a Firenze, un attore), Lucas, Joaquín e Shamel.

Il 28 dicembre 1990 i due si sposano, avendo in seguito quattro figli: Thiago (nato a Firenze, un attore), Lucas, Joaquín e Shamel.

Il 17 giugno 2001 conquistò l'ambito scudetto, nell'ultima giornata di campionato disputata contro il Parma all'Olimpico: nell'occasione segnerà il terzo gol della partita, finita 3-1, arrivato dopo i gol di Totti e Montella.

Il 17 giugno 2001 conquistò l'ambito scudetto, nell'ultima giornata di campionato disputata contro il Parma all'Olimpico: nell'occasione segnerà il terzo gol della partita, finita 3-1, arrivato dopo i gol di Totti e Montella.

Il 17 giugno 2001 conquistò l'ambito scudetto, nell'ultima giornata di campionato disputata contro il Parma all'Olimpico: nell'occasione segnerà il terzo gol della partita, finita 3-1, arrivato dopo i gol di Totti e Montella.

Nel 1993 giocò la sua seconda Copa América, questa volta in Ecuador, che la squadra argentina vinse di nuovo grazie anche a una sua doppietta in finale contro il Messico.

Nel 1993 giocò la sua seconda Copa América, questa volta in Ecuador, che la squadra argentina vinse di nuovo grazie anche a una sua doppietta in finale contro il Messico.

Nel 1993 giocò la sua seconda Copa América, questa volta in Ecuador, che la squadra argentina vinse di nuovo grazie anche a una sua doppietta in finale contro il Messico.

Nel 2003, dopo la stagione nel capoluogo lombardo, Batistuta si trasferisce a Doha in Qatar firmando un contratto molto remunerativo con l'Al-Arabi.

Nel 2003, dopo la stagione nel capoluogo lombardo, Batistuta si trasferisce a Doha in Qatar firmando un contratto molto remunerativo con l'Al-Arabi.

Nel 2003, dopo la stagione nel capoluogo lombardo, Batistuta si trasferisce a Doha in Qatar firmando un contratto molto remunerativo con l'Al-Arabi.

Il 12 gennaio 2006 Leonardo Domenici, sindaco di Firenze, gli dona le Chiavi della città in segno di riconoscenza per il rapporto che il calciatore ha avuto con i fiorentini.

Il 12 gennaio 2006 Leonardo Domenici, sindaco di Firenze, gli dona le Chiavi della città in segno di riconoscenza per il rapporto che il calciatore ha avuto con i fiorentini.

Il 12 gennaio 2006 Leonardo Domenici, sindaco di Firenze, gli dona le Chiavi della città in segno di riconoscenza per il rapporto che il calciatore ha avuto con i fiorentini.

Nel 2005 ha terminato la sua carriera in Qatar nelle file dell'Al-Arabi.

Nel 2005 ha terminato la sua carriera in Qatar nelle file dell'Al-Arabi.

Nel 2005 ha terminato la sua carriera in Qatar nelle file dell'Al-Arabi.

Il 22 maggio 1996 nasce, sempre a Firenze, il secondogenito Lucas.

Il 22 maggio 1996 nasce, sempre a Firenze, il secondogenito Lucas.

Il 22 maggio 1996 nasce, sempre a Firenze, il secondogenito Lucas.

Il 16 dicembre 2011 il presidente del Colón de Santa Fe German Lerche annuncia che Batistuta sarà il Segretario Tecnico del club a partire dal 2012, figura che è un anello di congiunzione tra la dirigenza e i giocatori, e collaborerà con l'allenatore Mario Sciacqua.

Il 16 dicembre 2011 il presidente del Colón de Santa Fe German Lerche annuncia che Batistuta sarà il Segretario Tecnico del club a partire dal 2012, figura che è un anello di congiunzione tra la dirigenza e i giocatori, e collaborerà con l'allenatore Mario Sciacqua.

Il 16 dicembre 2011 il presidente del Colón de Santa Fe German Lerche annuncia che Batistuta sarà il Segretario Tecnico del club a partire dal 2012, figura che è un anello di congiunzione tra la dirigenza e i giocatori, e collaborerà con l'allenatore Mario Sciacqua.

Nel 2010 segue il Campionato mondiale da commentatore televisivo per un'emittente asiatica.

L'8 novembre 2010 entra a far parte dello staff tecnico delT.

Nel 2010 segue il Campionato mondiale da commentatore televisivo per un'emittente asiatica.

L'8 novembre 2010 entra a far parte dello staff tecnico delT.

Nel 2010 segue il Campionato mondiale da commentatore televisivo per un'emittente asiatica.

L'8 novembre 2010 entra a far parte dello staff tecnico delT.

Nel 2013 lascia l'incarico con il Colón.

Nel 2013 lascia l'incarico con il Colón.

Nel 2013 lascia l'incarico con il Colón.

Il 3 ottobre 2016 riceve la cittadinanza onoraria di Firenze su proposta del sindaco Dario Nardella e con voto favorevole del consiglio comunale.

Il 3 ottobre 2016 riceve la cittadinanza onoraria di Firenze su proposta del sindaco Dario Nardella e con voto favorevole del consiglio comunale.

Il 3 ottobre 2016 riceve la cittadinanza onoraria di Firenze su proposta del sindaco Dario Nardella e con voto favorevole del consiglio comunale.

Il 27 settembre 2018 ottiene la qualifica UEFA A di Coverciano che abilita all'allenamento di tutte le formazioni giovanili e delle prime squadre fino alla Serie C, e alla posizione di allenatore in seconda in Serie B e Serie.

Il 27 settembre 2018 ottiene la qualifica UEFA A di Coverciano che abilita all'allenamento di tutte le formazioni giovanili e delle prime squadre fino alla Serie C, e alla posizione di allenatore in seconda in Serie B e Serie.

Il 27 settembre 2018 ottiene la qualifica UEFA A di Coverciano che abilita all'allenamento di tutte le formazioni giovanili e delle prime squadre fino alla Serie C, e alla posizione di allenatore in seconda in Serie B e Serie.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

L'Argentina vince 0 - 4 sugli USA e vola in finale: doppietta di Higuain e record di Messi, che supera Batistuta

L'Argentina vince 0 - 4 sugli USA e vola in finale: doppietta di Higuain e record di Messi, che supera Batistuta

La prima semifinale della Coppa America del Centenario si è tenuta stanotte, mercoledì 22 giugno 2016 alle ore 03:00 italiane, con la sfida tra Stati Uniti ed Argentina. Nonostante gli States giocassero davanti al proprio pubblico l'albiceleste non ha avuto problemi ad imporsi, andando in vantaggio con Lavezzi dopo solo 3 minuti di gioco. Al raddoppio pensa poi Leo Messi su punizione, siglando così il 55° gol in nazionale che lo porta a scavalcare Batistuta. [...]

Kalinic, l'ex sconosciuto studia da Batistuta

Kalinic, l'ex sconosciuto studia da Batistuta

Il volto affilato di Kalinic, gli occhi da emigrante del pallone ripescato in Ucraina, o la va o la spacca dopo i due anni così così nel Blackburn (Premier) e gli ultimi quattro nella periferia di Dnipropetrovsk, parecchio lontano dal calcio vero: sulla copertina viola c’è la faccia di un attaccante quasi ventottenne fortemente voluto da Sousa, sbarcato a Firenze in sontuoso anonimato e nascosto dalla società durante le visite mediche. Non perché la [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Da Batigol a Batispot? Perché no

Da Batigol a Batispot? Perché no. Batistuta, il più grande attaccante che abbia mai indossato la maglia viola (almeno secondo il mio giudizio), potrebbe essere un ambasciatore della Fiorenina in giro per il mondo. Alla domanda se gli piacerebbe avere un ruolo nella società dei Della Valle, Batistuta ha risposta chiaramente sì. Firenze non ha dimenticato i suoi gol, le corse alla bandierina, la mitraglia (l'unica originale) e lui non ha dimenticato Firenze e [...]

deleted

deleted

Quell'ultima vittoria, la "maledizione" Inter e la "benedizione" di Bartali

Sono passati 13 anni dall'ultima vittoria della Fiorentina con l'Inter a San Siro. Era il 7 maggio del 2000. Sembra di parlare della preistoria. Un'altra era calcistica. Ed infatti è così. In panchina c'era il Trap, al centro dell'attacco Batigol, ai vertici della società, che un paio di anni dopo sarebbe fallita, Vittorio Cecchi Gori. Per Diego Della Valle sembra quasi una maledizione: l'unica grande squadra che la sua Fiorentina non è ancora riuscita a [...]

Vent'anni dopo è ancora caccia all'erede di Batigol

Vent'anni dopo è ancora caccia all'erede di Batigol

Quanto tempo è che la Fiorentina non ha un grande attaccante tirato su a minuzzolini di pane? Probabilmente dai tempi di Batistuta. Arrivò in viola nel 1991, a 22 anni di età, senza suscitare troppo entusiasmo. Come sia andata a finire la storia (e che storia!) lo sanno tutti i tifosi. Da allora c'è la ricerca spasmodica di un nuovo giovane bomber che cresca all'ombra del Cupolone. La prima volta che tentammo di innamorarci di un attaccante in erba fu nel 2004. [...]

Batigol, il più grande produttore di sogni viola

Batigol, il più grande produttore di sogni viola

Batistuta in questi porta a spasso per Firenze la moglie Irina e un bagaglio di bei ricordi. Suoi e dei tifosi viola. La Fiorentina di oggi è una bella squadra. Mostra quasi sempre un gioco divertente. Dà spettacolo, insomma. Ha giocatori intelligenti, un allenatore giovane e di prospettiva, una proprietà solida con progetti ambiziosi, dirigenti capaci, spirito di squadra in campo e fuori. Manca solo di un Batistuta là davanti. Certo, basterebbe anche meno per [...]

Batistuta, l'autografo ai tifosi? - E' una cambiale da 55 mila Euro

Batistuta, l'autografo ai tifosi? - E' una cambiale da 55 mila Euro

Stamattina quando ho letto questa notizia mi sono messo a ridere 2 ore: Gabriel Omar Batistuta - Batigol incontratato bomber della Fiorentina anni 90 e scudettato con la Roma di Capello è stato raggirato da una esilarante truffa in argentina. Durante la firma di autografi due "malviventi" locali hanno approfittato della "olografa" firma del Bomber Argentino per agganciarla ai dati presenti nella sua carta d'identità - domicilio compreso: questo materiale è [...]

GABRIEL BATISTUTA

GABRIEL BATISTUTA

GABRIEL OMAR BATISTUTA 2002 - 03 albo d'oro: in nazionale: in serie A Italiana:    

Gabriel Omar Batistuta

Gabriel Omar Batistuta

Se parliamo di Gabriel Omar Batistuta, parliamo di goal. Conoscitore dell'area di rigore, possessore di una potenza estrema in attacco ed un’elogiabile umiltà personale. Attributi che solo i grandi possono esibire. Durante la sua di successo corsa professionale, si trasformò nel massimo goleador della Selezione Nazionale (56) e è, tra gli argentini, quello che più tanti segnò nei Campionati Mondiali (10). Batistuta nacque il 1° di febbraio di 1969. Fu nella [...]

La Storia della Fiorentina calcio

La Storia della Fiorentina calcio

Inno Fiorentina Calcio ASSOCIAZIONE CALCIO FIORENTINA La Storia della Fiorentina La Fiorentina di via Bellini La Fiorentina nasce il 26 agosto 1926 dalla fusione della Libertas e del Club Sportivo Firenze, in panchina c’era Carlo Capskay e la prima maglia sociale era a strisce bianche e rosse dai colori delle due società che si erano appena fuse. I primi passi vengono mossi sul campo di via Bellini, che ha ospitato la Fiorentina fino al settembre 1931, quando fu [...]

FOTO: Batistuta

Gabriel_Omar_Batistuta

Gabriel_Omar_Batistuta

Batistuta

Batistuta

Batistuta nel 2014

Batistuta nel 2014

Batistuta nel 2014

Batistuta nel 2014

Batistuta nel 2014

Batistuta nel 2014

ILVA, I GRILLINI PER LA CHIUSURA Per i 5 stelle, e non da oggi, l'impianto va chiuso per ragioni ambientali.

ILVA, I GRILLINI PER LA CHIUSURA Per i 5 stelle, e non da oggi, l'impianto va chiuso per ragioni ambientali.

L’assurda, e a tratti incomprensibile, vicenda che si sta snodando intorno all’Ilva di Taranto è forse meno assurda di quanto si pensi. In realtà da quelle parti si sta riproponendo un vecchio conflitto italiano: quello fra il libero mercato e lo statalismo. In termini ancora più chiari: i 5 stelle non vogliono che l’Ilva passi di mano (a ArcelorMittal) perché pensano che la soluzione migliore sia la nazionalizzazione. La ragione è molto semplice: una [...]

Diego Abatantuono tifoso deluso: «Milan in B? Probabile. Non abbiamo un presidente»

Diego Abatantuono tifoso deluso: «Milan in B? Probabile. Non abbiamo un presidente»

Il momento di crisi del Milan sembra non finire più: l'avvicendamento in panchina tra Marco Giampaolo e Stefano Pioli non sembra aver funzionato e i rossoneri ora si trovano a metà classifica, ben distanti dalla zona Europa. L'amarezza dell'ambiente è comprensibile e a sintetizzarla ci ha pensato un tifoso vip come Diego Abatantuono. L'attore e regista, parlando del momento del Milan a Un giorno da pecora su Rai RadioUno, ha mostrato un certo pessimismo: «Se [...]

Diego Abatantuono tifoso deluso: «Milan in B? Probabile. Non abbiamo un presidente»

Diego Abatantuono tifoso deluso: «Milan in B? Probabile. Non abbiamo un presidente»

Il momento di crisi del Milan sembra non finire più: l'avvicendamento in panchina tra Marco Giampaolo e Stefano Pioli non sembra aver funzionato e i rossoneri ora si trovano a metà classifica, ben distanti dalla zona Europa. L'amarezza dell'ambiente è comprensibile e a sintetizzarla ci ha pensato un tifoso vip come Diego Abatantuono. L'attore e regista, parlando del momento del Milan a Un giorno da pecora su Rai RadioUno, ha mostrato un certo pessimismo: «Se [...]

Fabio Volo torna in tv e fan notano qualcosa di strano in viso

Fabio Volo torna in tv e fan notano qualcosa di strano in viso

Ospite di Fabio Fazio a "Che tempo che fa" Fabio Volo torna per presentare il suo ultimo libro, ma l’attenzione del pubblico è soprattutto rivolta ad una mini-metamorfosi del viso del conduttore. Durante l’intervista Volo ha parlato della sua decisione di staccare la spina, annunciata la passata stagione proprio nella trasmissione di Fabio Fazio, nella quale era ospite fisso. A sorprendere diversi telespettatori sono stati il contorno occhi e la fronte [...]

Fabio Volo in tv appare con una mini metamorfosi sul volto

Fabio Volo in tv appare con una mini metamorfosi sul volto

Lo scrittore - attore Fabio Volo torna a “Che tempo che fa” per presentare il suo ultimo libro, ma l’attenzione del pubblico è soprattutto rivolta ad una mini-metamorfosi del viso del conduttore. Durante l’intervista Volo ha parlato della sua decisione di staccare la spina, annunciata la passata stagione proprio nella trasmissione di Fabio Fazio, nella quale era ospite fisso. A sorprendere diversi telespettatori sono stati il contorno occhi e la fronte [...]

Domenica In Massimo Boldi parla della sua nuova fidanzata

Domenica In Massimo Boldi parla della sua nuova fidanzata

Massimo Boldi è stato ospite a “Domenica In” da Mara Venier che lo saluta affettuosamente parlando subito della nuova compagna che le è stata presentata dall'attore qualche tempo fa. Descritta come una donna speciale Massimo si commuove: «Sì, è arrivata dopo la morte della povera Marisa», e l'attore si commuove al ricordo della moglie scomparsa. Mara stessa parla di questo dolore molto forte: «A lungo ti ho visto cercare di nascondere questa solitudine, [...]

Fabio Volo in tv appare con il volto stirato e lo sguardo luminoso

Fabio Volo in tv appare con il volto stirato e lo sguardo luminoso

Fabio Volo torna a “Che tempo che fa” per presentare il suo ultimo libro, ma l’attenzione del pubblico è soprattutto rivolta ad una mini-metamorfosi del viso del conduttore. Durante l’intervista Volo ha parlato della sua decisione di staccare la spina, annunciata la passata stagione proprio nella trasmissione di Fabio Fazio, nella quale era ospite fisso. A sorprendere diversi telespettatori sono stati il contorno occhi e la fronte completamente stirati. [...]

Giorgio Tirabassi, sospiro di sollievo per l'attore romano: «È fuori pericolo». E lui scrive su Facebook: «Sto bene»

Giorgio Tirabassi, sospiro di sollievo per l'attore romano: «È fuori pericolo». E lui scrive su Facebook: «Sto bene»

Giorgio Tirabassi è stato colpito da infarto ma ora è fuori pericolo. A riferirlo è l'agenzia Adnkronos, citando "fonti vicine alla famiglia". Nella mattinata, poi, è comparso un messaggio dello stesso Tirabassi su Facebook in cui tranquillizzava tutti i suoi fan: «Amici e conoscenti voglio tranquillizzare tutti. Sto bene e in buone mani». L'attore romano, 59 anni, è attaulamente ricoverato all’ospedale di Avezzano nell’Unità di terapia intensiva [...]

Giorgio Tirabassi, sospiro di sollievo per l'attore romano: «È fuori pericolo». E lui scrive su Facebook: «Sto bene»

Giorgio Tirabassi, sospiro di sollievo per l'attore romano: «È fuori pericolo». E lui scrive su Facebook: «Sto bene»

Giorgio Tirabassi è stato colpito da infarto ma ora è fuori pericolo. A riferirlo è l'agenzia Adnkronos, citando "fonti vicine alla famiglia". Nella mattinata, poi, è comparso un messaggio dello stesso Tirabassi su Facebook in cui tranquillizzava tutti i suoi fan: «Amici e conoscenti voglio tranquillizzare tutti. Sto bene e in buone mani». L'attore romano, 59 anni, è attaulamente ricoverato all’ospedale di Avezzano nell’Unità di terapia intensiva [...]

Io, Giorgio Gaber ... e Alfonso Masi alla sala Rosmini

Io, Giorgio Gaber ... e Alfonso Masi alla sala Rosmini

Tutto esaurito ieri per lo spettacolo "Io, Giorgio Gaber" presso la sala conferenze dell'Associazione Culturale Antonio Rosmini! Il tributo al cantautore cui è stato invitato ad assistere lo Studio d'Arte Gentile Polo è stato curato dall'eleganza ironica dell'attore Alfonso Masi, accompagnato dalla voce e la chitarra di Patrick Coser e la fisarmonica del fedele Luciano Maino. (In foto: da sinistra, Alfonso Masi alla recitazione, Patrick Coser alla chitarra, [...]

Giuseppe Battiston legge Maigret

Giuseppe Battiston legge Maigret

Giuseppe Battiston legge Maigret. Giuseppe battiston legge Maigret grazie agli audiolibri Emos. Audiolibri Emons Giuseppe Battiston legge Maigret Continua l'iniziativa editoriale di Emons che ha realizzato una serie di Audiolibri con l'attore Giuseppe Battiston che legge Maigret. Congratulazioni, quindi, a Battiston e alla bella edizione di Audiolibri Emons, giunta ora alla pubblicazione [...]

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Una brutta disavventura per Alex Belli e la fidanzata, Delia Duran. I due, che hanno partecipato all’ultima edizione di Temptation Island Vip, docu reality condotto da Alessia Marcuzzi, dopo un litigio sarebbero stati aggrediti dall’ex della modella. L’aggressione, come ha raccontato Alex dalle sue stories di Instagram, sarebbe avvenuta a seguito di un litigio: “C'è stata una colluttazione pesante – ha fatto sapere sul social - dove Delia e io abbiamo [...]

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Una brutta disavventura per Alex Belli e la fidanzata, Delia Duran. I due, che hanno partecipato all’ultima edizione di Temptation Island Vip, docu reality condotto da Alessia Marcuzzi, dopo un litigio sarebbero stati aggrediti dall’ex della modella. L’aggressione, come ha raccontato Alex dalle sue stories di Instagram, sarebbe avvenuta a seguito di un litigio: “C'è stata una colluttazione pesante – ha fatto sapere sul social - dove Delia e io abbiamo [...]

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Una brutta disavventura per Alex Belli e la fidanzata, Delia Duran. I due, che hanno partecipato all’ultima edizione di Temptation Island Vip, docu reality condotto da Alessia Marcuzzi, dopo un litigio sarebbero stati aggrediti dall’ex della modella. L’aggressione, come ha raccontato Alex dalle sue stories di Instagram, sarebbe avvenuta a seguito di un litigio: “C'è stata una colluttazione pesante – ha fatto sapere sul social - dove Delia e io abbiamo [...]

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Alex Belli e Delia Duran «aggrediti dall'ex di lei». I dubbi di Mila Suarez: «Ecco perchè non ci credo...»

Una brutta disavventura per Alex Belli e la fidanzata, Delia Duran. I due, che hanno partecipato all’ultima edizione di Temptation Island Vip, docu reality condotto da Alessia Marcuzzi, dopo un litigio sarebbero stati aggrediti dall’ex della modella. L’aggressione, come ha raccontato Alex dalle sue stories di Instagram, sarebbe avvenuta a seguito di un litigio: “C'è stata una colluttazione pesante – ha fatto sapere sul social - dove Delia e io abbiamo [...]

Grillo e il voto agli anziani

Grillo e il voto agli anziani

Quali urne lascerebbe Grillo agli anziani? Con la sua proposta politica di togliere il voto agli anziani Grillo deve essersi ispirato alla pubblicità dell'agenzia funebre Taffo di Roma, che da anni in occasione delle tornate elettorali pubblica questi manifesti in cui incita gli italiani alle urne (cinerarie). Gli slogan macabri e dissacranti sono un marchio di "fabbrica" di questa agenzia, che sdrammatizzando attira l'attenzione sui suoi servizi funerari. [...]

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Una grande paura per Claudio Lippi, aggredito nella Capitale. Tutto è iniziato perché il conduttore ha ripreso un signore che aveva gettato l’immondizia per strada nonostante la vicinanza di due cassonetti, poi la discussione è trascesa e Claudio ha avuto paure di essere accoltellato. Le sue non sono state parole cattive: “Parole normali - ha raccontato in un'intervista a "Nuovo" - gli ho fatto osservare che il suo comportamento non era quello giusto. Mi [...]

Claudio Lippi è stato aggredito ho pensato che mi volevano accoltellare

Claudio Lippi è stato aggredito ho pensato che mi volevano accoltellare

Claudio Lippi ha avuto una discussione con un uomo rimproverato dallo stesso Lippi in quanto stava gettando la spazzatura per strada e non negli appositi cassonetti. Il presentatore ha raccontato al settimanale “Nuovo” che ha cercato di far ragionare il signore, ma la risposta sarebbe stata "Pensi di potermi dire qualcosa perché sei un volto tivù?", infilando poi una mano nella tasca. "Ho temuto potesse darmi una coltellata”. “Non posso essere ottimista: [...]

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Una grande paura per Claudio Lippi, aggredito nella Capitale. Tutto è iniziato perché il conduttore ha ripreso un signore che aveva gettato l’immondizia per strada nonostante la vicinanza di due cassonetti, poi la discussione è trascesa e Claudio ha avuto paure di essere accoltellato. Le sue non sono state parole cattive: “Parole normali - ha raccontato in un'intervista a "Nuovo" - gli ho fatto osservare che il suo comportamento non era quello giusto. Mi [...]

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Claudio Lippi aggredito: «Ho pensato volessero accoltellarmi, ecco cos’è successo»

Una grande paura per Claudio Lippi, aggredito nella Capitale. Tutto è iniziato perché il conduttore ha ripreso un signore che aveva gettato l’immondizia per strada nonostante la vicinanza di due cassonetti, poi la discussione è trascesa e Claudio ha avuto paure di essere accoltellato. Le sue non sono state parole cattive: “Parole normali - ha raccontato in un'intervista a "Nuovo" - gli ho fatto osservare che il suo comportamento non era quello giusto. Mi ha [...]

&id=HPN_Gabriel+Omar+Batistuta_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Gabriel{{}}Batistuta" alt="" style="display:none;"/> ?>