Gaetano Pecorella

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Gaetano Pecorella

La scheda: Gaetano Pecorella

Gaetano Pecorella (Milano, 9 maggio 1938) è un politico e avvocato italiano.


Gaetano Pecorella:
Presidente della 2ª Commissione Giustizia della Camera dei deputati:
Durata mandato: 27 giugno 2001 – 7 giugno 2006
Presidente: Pier Ferdinando Casini
Predecessore: Anna Finocchiaro
Successore: Pino Pisicchio
Presidente della Commissione Parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse:
Durata mandato: 8 maggio 2008 – 21 marzo 2013
Presidente: Gianfranco Fini - Renato Schifani
Predecessore: Roberto Barbieri
Successore: Alessandro Bratti
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XIII, XIV, XV, XVI
Gruppo parlamentare: FI (1996-2008), PdL (2008-2012), Misto (2012-2013)
Coalizione: PpL (1996), CdL (2001, 2006), PdL-LN-MpA (2008)
Circoscrizione: Lombardia 1
Incarichi parlamentari:
PRESIDENTE della COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITA' ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI dal 1º aprile 2009
Dati generali:
Partito politico: FI (1996-2009), PdL (2009-2012), Scelta Civica (2012-2013)
Titolo di studio: Laurea in giurisprudenza
Professione: avvocato penalista
Ha fatto parte del Partito Socialista Italiano e nel 1996 entra in Forza Italia.
Nel 2001 ricopre l'incarico di Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei deputati.
Nel 2004 ha ammesso l'uso di leggi ad personam per "consentire a Berlusconi di governare" superando o sospendendo i procedimenti giudiziari a suo carico. Iscritto al gruppo parlamentare di Forza Italia, dal 1996 è deputato. È stato avvocato difensore di Silvio Berlusconi.

ECCO LE 37 NORME FATTE APPROVARE DA BERLUSCONI IN QUESTI ANNI

Facebook | ECCO LE 37 NORME FATTE APPROVARE DA BERLUSCONI IN QUESTI ANNI . (Da condividere!!!)   Facebook | ECCO LE 37 NORME FATTE APPROVARE DA BERLUSCONI IN QUESTI ANNI . (Da condividere!!!). pubblicata da CONDIVIDI LA CONOSCENZA il giorno lunedì 23 agosto 2010 alle ore 10.31 1. Decreto Biondi (1994). Approvato il 13 luglio 1994 dal governo Berlusconi I, vieta la custodiacautelare in carcere (trasformata al massimo in arresti domiciliari)per i reati contro la [...]

NICCOLO’ GHEDINI SULLA GRATICOLA DI SABELLI FIORETTI

NICCOLO’ GHEDINI SULLA GRATICOLA DI SABELLI FIORETTI

Impareggiabile, come al solito, l’intervista di Claudio Sabelli Fioretti pubblicata ieri dalla Stampa, stavolta all’avvocato più antipatico d’Italia, Niccolò Ghedini, difensore di Berlusconi e ministro ombra della giustizia. Per chi vuol leggerla è in coda a questo post: è interessante perché descrive molto bene lo stato d’animo del berlusconiano tipo, che non demorde nella sua fiducia cieca verso il capo neppure di fronte all’evidenza (e quindi [...]

Propaganda Fide -Finanziamento improprio

L'ultimo favore: 2 milioni di euro   La Corte dei conti: fondi pubblici per lavori alla sede di Propaganda Fide. "Finanziamento improprio" Guido Rutolo – La Stampa 21/6/2010   A far decidere i pm Sergio Sottani e Alessia Tavarnesi a iscrivere sul registro degli indagati, per corruzione, il cardinale Crescenzio Sepe, vescovo di Napoli, ex prefetto della congregazione “Propaganda Fide”; e l’ex ministro delle Infrastrutture Pietro Lunardi, è stata anche una [...]

EVENTI: Gaetano Pecorella

Nel 2001 ricopre l'incarico di Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei deputati.

Il 22 novembre 2012 annuncia le sue dimissioni dal PdL insieme al vicecapogruppo del PdL alla Camera Isabella Bertolini, al vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera ed ex Sottosegretario all'Ambiente del Governo Berlusconi Roberto Tortoli e all'ex presidente del Comitato per la legislazione della Camera Franco Stradella e al deputato già ex PdL Giorgio Stracquadanio per fondare la componente del Gruppo Misto Italia Libera nuovo soggetto politico che guarda alle formazioni Italia Futura di Luca Cordero di Montezemolo e Andrea Riccardi e al progetto del Nuovo Polo per l'Italia di Pier Ferdinando Casini e Gianfranco Fini per continuare l'esperienza politica del Governo Monti.

Nel 2012 la componente si federa alla Camera con la componente "Liberali per l'Italia-PLI" composta tutta da deputati ex PdL tra cui Roberto Antonione, Giustina Destro, Fabio Gava, Luciano Mario Sardelli e Angelo Sartori che avevano lasciato il partito nel 2011 facendo cadere il Governo Berlusconi IV per aprire la strada al Governo Monti dando vita alla componente unitaria Italia Libera-Liberali per l'Italia-Partito Liberale Italiano di cui Antonione è eletto capogruppo e Vicepresidente del Gruppo Misto.

Nel 2004 ha ammesso l'uso di leggi ad personam per "consentire a Berlusconi di governare" superando o sospendendo i procedimenti giudiziari a suo carico.

Dal 1994 al 1998, per due mandati consecutivi, è stato presidente dell'Unione delle Camere Penali Italiane.

Nel 2008 è stato proposto dal Popolo della Libertà come giudice della Corte costituzionale.

Giunge al Senato il disegno di legge sul cosiddetto 'processo breve', che ha suscitato anche molte polemiche

Giunge al Senato il disegno di legge sul cosiddetto 'processo breve', che ha suscitato anche molte polemiche

Giustizia/ Bocchino (Pdl) ad Affaritaliani.it: Fini d'accordo con il testo presentato al Senato Gianfranco Fini è d'accordo con il ddl sul processo breve presentato in Senato dalla maggioranza? "Questo è il testo rispetto al quale c'è stata una convergenza tra Berlusconi e Fini nel colloquio dell'altro giorno". Ad annunciare il via libera del presidente della Camera è Italo Bocchino, vicecapogruppo del Pdl a Montecitorio e soprattutto braccio destro dell'ex [...]

Sentenza Lodo Alfano

Mancino: nessuna contraddizione rispetto alla decisione sul Lodo Schifani  8/10/09   «La Corte Costituzionale ha svolto il suo ruolo. La sentenza sul lodo Alfano va rispettata», avverte il vicepresidente del Csm Nicola Mancino, che giudica «strano che si dica che la Corte Costituzionale abbia affrontato una questione non giuridica, ma di altra natura»                                            . Mancino si sofferma [...]

Berlusconi: «Farò vedere agli Italiani-di che pasta sono fatto»

Berlusconi: «Farò vedere agli Italiani-di che pasta sono fatto»

AGGIORNAMENTO Articoli 3 e 138, cosa prevedono Ecco perché il lodo Alfano è stato dichiarato illegittimo Il patto Fini-Bossi per evitare le urne  bocciatura del Lodo Alfano sui siti stranieri- guarda in fondo pagina TIMESONLINE ELMUNDO.ES BBC FINANCIAL TIME SPIEGELONLINE CNN.COM WELTONLINE ZEITONLINE FAZ.NET LIBERATION.FR THEWALLSTREETJOURNAL SUEDDEUTSCHE.DE ELPAIS.COM THENEWYORTIMES  THEGUARDIAN.CO.UK   Contestazioni al premier, sei denunciati All'entrata e [...]

Lodo Alfano, la parola alla Consulta

Lodo Alfano, la parola alla Consulta

  Se fosse bocciato, le alte cariche non godrebbero più della sospensione dei processi. Ghedini: la legge è uguale per tutti, ma non la sua applicazione. Pecorella: «Il premier non è come gli altri»   Francesco Amirante, presidente della Corte Costituzionale (Imagoeconomica) ROMA - Il lodo Alfano, ovvero la norma che sospende i processi nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato, è al vaglio della Corte costituzionale. I quindici giudici del [...]

nave veleni

nave veleni

Navi dei veleni: operazione trasparenza del WWF 1/10/2009 - Il WWF ha consegnato oggi a Pecorella, Pisanu e Rutelli, presidenti delle commissioni parlamentari competenti, il lavoro di indagine e ricerca svolto dall’Associazione in 15 anni Occorre un’azione del Governo straordinaria e lo stanziamento immediato di fondi per il recupero della  nave Cunsky, l’ultimo relitto delle navi dei veleni inabissato - secondo le rivelazioni del pentito Fonti - dalla [...]

DDL INTERCETTAZIONI-non è una novità

DDL INTERCETTAZIONI-non è una novità

L'argomento di questi giorni è il DDL sulla limitazione delle intercettazioni telefoniche e il bavaglio alla stama.Provvedimento vergognoso di un Paese vergognoso. In nessun paese democratico succede questo anche perchè  altrove i pregiudicati  o  chi ha dei procedimenti in corso,non vengono eletti e dunque non c'è bisogno di queste porcate.Nel Parlamento italiano ci sono piu o meno 100 fuorilegge ,che fanno le leggi (detto alla  Beppe Grillo),e dopo non [...]

Il Guastafeste (capitolo intero)

Il Guastafeste (capitolo intero)

da IL GUASTAFESTE -Antonio Di Pietro Gianni Barbacetto (Santi-Ponte alle grazie) IO E SILVIO I SUOI SOSTENITORI APPREZZANO LA SUA COMBATTIVITA'NEI CONFRONTI DI SILVIO BERLUSCONI,CON CUI LEI NON HA MAI AVUTO UN RAPPORTO DIALOGANTE,A DIFFERENZA DI ALTRI LEADER DEL CENTROSINISTRA.I SUOI DETRATTORI ,AL CONTRARIO,LE RIMPROVERANO DI AVERE PER BERLUSCONI UNA VERA E PROPRIO OSSESSIONE,CHE DIVENTA A LORO DIRE IL TRATTO CARATTERISTICO DELLA SUA POLITICA.DICA LA VERITA',LEI [...]

"Why Not", guerra tra procure Napolitano chiede notizie

Il Capo dello Stato: «Vicenda senza precedenti, con gravi implicazioni» . L'Anm: «Siamo sgomenti»   ROMA - Una vera e propria guerra di procure a colpi di avvisi di garanzia. Dopo il sequestro della documentazione delle indagini "Why Not" e "Poseidone" eseguito martedì scorso dai magistrati di Salerno a Catanzaro, la procura generale del capoluogo calabrese contrattacca, blocca gli atti e iscrive sette magistrati campani sul registro degli indagati. Un [...]

Mancino: «'Why Not', pronto a lasciare» Napolitano chiede atti a Procura Salerno

Mancino: «'Why Not', pronto a lasciare» Napolitano chiede atti a Procura Salerno

Il plenum gli ha espresso totale solidarietà. Il presidente del Csm: «Vicenda senza precedenti, con gravi implicazioni». Il vice: «Mai chiamato Saladino»     ROMA - Svolta nell'inchiesta sul presunto "complotto" ai danni dell'ex pm Luigi de Magistris. Il presidente della Repubblica Napolitano, che è anche presidente del Csm, ha chiesto gli atti alla Procura di Salerno parlando di una «vicenda senza precedenti, con gravi implicazioni istituzionali». Atti e [...]

Svelato in tv il «pizzino» di Latorre a Bocchino. Insorge l'Idv

Il suggerimento dell'esponente Pd al "rivale" del Pdl: «Io non posso dirlo... parla di Pecorella e della Corte»  MILANO - A rivelare l'esistenza del «pizzino», alcuni giorni fa, era stata "Striscia la Notizia" (guarda il video). Adesso, il direttore di La7, Antonello Piroso, ha deciso di mostrare al pubblico di "Omnibus" il bordo inferiore del quotidiano sul quale Nicola Latorre (Pd) ha scritto il suggerimento a Italo Bocchino (Pdl) durante un dibattito [...]

ZONE UMIDE

ZONE UMIDE

  brr..., ho proprio voglia di leggere ZONE UMIDE, il libro che ha scandalizzato (dicono) la Germania, e qui sotto nel post trovate l'intervista all'autrice Charlotte Roche. La stagione, altrettanto umida, senz'altro aiuterà ad immergersi nella lettura nel libro. Il libro, ben pubblicizzato come tutti i libri porno,  inizia con le emorroidi della protagonista e speriamo che non le faccia venire anche a noi che leggeremo il libro. La scrittrice parla della [...]

mobilitazione contro il Lodo Alfano

mobilitazione contro il Lodo Alfano

referendum: al via la raccolta di firme Sinistra Democratica si mobilita in Provincia di Treviso per la raccolta delle firme contro il lodo Alfano. Nei prossimi giorni verrà allestito un calendario con i luoghi e le date nelle quali sarà possibile firmare per il referendum abrogativo della legge salva premier.  Questa battaglia, meritoriamente intrapresa dal partito di Di Pietro e che vede il consenso di tutte le forze della sinistra, assume un valore [...]

No del Pd all'elezione di Pecorella salta l'accordo su Rai e Consulta

No del Pd all'elezione di Pecorella salta l'accordo su Rai e Consulta

Il Partito democratico giudica il candidato del Pdl "incompatibile" come giudice costituzionale L'avvocato di Berlusconi è infatti sotto inchiesta per favoreggiamento di terroristi. Torna in alto mare la mediazione per sbloccare lo stallo sulle nomine. ROMA - Il Pd non può votare a favore dell'elezione di Gaetano Pecorella a giudice costituzionale. Lo ha stabilito il coordinamento dei gruppi parlamentari del partito, facendo di fatto saltare la mediazione che in [...]

RENZI:«A chi crede che c'è spazio per un'area liberale e democratica dico venga a darci una mano». Carfagna verso il cambio di casacca?

RENZI:«A chi crede che c'è spazio per un'area liberale e democratica dico venga a darci una mano». Carfagna verso il cambio di casacca?

L’appello di Renzi agli scontenti di Forza Italia e del PD.  Dal leader del centrosinistra a fondatore di un partito di centro che strizza l’occhio ai moderati di destra e sinistra. Matteo Renzi va oltre il Patto del Nazareno e invoca a gran voce i dissidenti di Forza Italia. «A San Giovanni ieri è finito un modello culturale di centrodestra che io non ho mai votato», ha detto l’ex presidente del Consiglio chiudendo la Leopolda, [...]

Iva Zanicchi a Verissimo: «Quando sono nata ero bruttina, mio padre si è rifiutato di vedermi»

Iva Zanicchi a Verissimo: «Quando sono nata ero bruttina, mio padre si è rifiutato di vedermi»

Iva Zanicchi, ospite di Verissimo, racconta la sua vita, gli inizi della carriera, gli amori e la sua famiglia nel dopoguerra. Molti gli aneddoti divertenti, contenuti anche nel suo libro "Nata di luna buona". E l'ironia che la contraddistingue spicca anche quando la cantante parla di momenti difficili. «Sono nata in una stalla e per tre giorni mio papà si è rifiutato di vedermi perché voleva un maschio. Mia madre diceva: «È nata un'altra femmina e per di [...]

Iva Zanicchi a Verissimo: «Quando sono nata ero bruttina, mio padre si è rifiutato di vedermi»

Iva Zanicchi a Verissimo: «Quando sono nata ero bruttina, mio padre si è rifiutato di vedermi»

Iva Zanicchi, ospite di Verissimo, racconta la sua vita, gli inizi della carriera, gli amori e la sua famiglia nel dopoguerra. Molti gli aneddoti divertenti, contenuti anche nel suo libro "Nata di luna buona". E l'ironia che la contraddistingue spicca anche quando la cantante parla di momenti difficili. «Sono nata in una stalla e per tre giorni mio papà si è rifiutato di vedermi perché voleva un maschio. Mia madre diceva: «È nata un'altra femmina e per di [...]

Berlusconi su Greta Thumberg

Berlusconi su Greta Thumberg

Per Berlusconi non esistono donne eroine, esistono solo donne da scopare. E se lo dice lui, bisogna credergli.

Calenda il bandeurola per interessi, “io sindaco di Roma? Perché no”: il problema è trovare chi lo candida.IN POCHE PAROLE STA CERCANDO CHI LO SPONSORIZZA. AUGURI ROMANI.

Calenda il bandeurola per interessi, “io sindaco di Roma? Perché no”: il problema è trovare chi lo candida.IN POCHE PAROLE STA CERCANDO CHI LO SPONSORIZZA. AUGURI ROMANI.

Vuole fare il sindaco di Roma, anche se dice che adesso non può, ma per ora nessuno glielo ha chiesto, intanto mena fendenti a destra e a manca alimentando una sovraesposizione mediatica che non ha niente da invidiare a quella di Renzi e Salvini dei quali dice peste e corna. A Carlo Calenda non difetta l’esuberanza né il piglio polemico, oltre una gran considerazione di sé stesso, ha competenze da vendere, parla bene e in maniera colta, ha l’aplomb [...]

Ovviamente cosa poteva fare il ragazzo senon strizzare l'occhio a Salvini e Berlusconi ? Niente di nuovo sotto il sole.

Ovviamente cosa poteva fare il ragazzo senon strizzare l'occhio a Salvini e Berlusconi ? Niente di nuovo sotto il sole.

"Carcere per i grandi evasori misura imprescindibile, ma non faremo la guerra ai commercianti"Il ministro degli Esteri da Washington: "Non ci sto a punire l'elettricista, l'idraulico o il tassista" Un po' come succede per la droga, Di Maio è per la tolleranza della modica quantità di evasione, ma solo per uso personale. Mi chiedo: è cambiato il 'movimento degli onesti' o è lui ad aver sbagliato partito? Come si dice, fa le carte e se le scarta.È giusto [...]

Fusilli Tonno e Pomodorini

Fusilli Tonno e Pomodorini

INGREDIENTI; pasta fusilli 25/30 pomodorini 1 cipolla basilico 100 gr. di tonno  olio evo sale fino e grosso iodato pepe  parmigiano grattugiato  PREPARAZIONE; Lavate e asciugate i pomodorini e il basilico. In una padella con l'olio, fate un soffritto con la cipolla tritata, appena pronto aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti, il basilico spezzettato, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per 10 min circa. A fuoco spento [...]

Politici nel tempo libero: da Di Maio alla Meloni guarda cosa fanno

Politici nel tempo libero: da Di Maio alla Meloni guarda cosa fanno

Li vediamo sempre di corsa e indaffarati tra un comizio e un impegno di palazzo, ma cosa fanno i politici italiani nel tempo libero? Quando toglie giacca e cravatta, Pierferdinando Casini infila la tuta per una corsa a Roma, Alessandro Di Battista si gode moglie e figlio al parco e Nicola Zingaretti si lascia trascinare a fare compere. Ma ci sono anche Giorgia Meloni, Alessandra Mussolini e Luigi Di Maio, che trascorrono le ore lontane dal lavoro tra relax e [...]

Il parlamentare GIACHETTI di Italia Viva critica Zingaretti che ha invitato la sindaca a restare al suo posto

Il parlamentare GIACHETTI di Italia Viva critica Zingaretti che ha invitato la sindaca a restare al suo posto

Giachetti sulla Raggi: "Se ci mette altro impegno rade al suolo la città..." “Sono basito. In tante occasioni la Sindaca Raggi ha avuto problemi giudiziari e molti hanno chiesto le sue dimissioni e io ho sempre detto che non si doveva dimettere per questioni giudiziarie, perchè quello lo dicono i 5 stelle, ma perché è incapace, arrogante e non risolve i problemi della città”. Così Roberto Giachetti, deputato di Italia Viva, intervenendo alla [...]

Fusilli con Crema di Peperoni

Fusilli con Crema di Peperoni

INGREDIENTI; pasta fusilli 200 ml panna da cucina 1 peperone e mezzo giallo 1/2 cipolla parmigiano  olio evo sale fino e grosso iodato pepe  PREPARAZIONE; Lavate, e tagliate il peperone a pezzetti, e aiutandovi con un coltello, eliminate i semi interni. Mettetelo in una padella antiaderente e aggiungete la cipolla tagliata finemente, il sale e l'olio, unite anche una tazza e mezza d'acqua coprite e lasciate cuocere a fuoco medio. Nel [...]

POVERO PD CHE BRUTTA FINE:Dopo il fallimento di LeU, D’Alema ha cercato tignosamente di convincere i suoi a voler bene ai ragazzi a cinque stelle.E CE LA STA FACENDO! ERA SCONTATO CON GENTE SENZA SPINA DORSALE INTERESSATI SOLO ALLA POLTRONA! CHE FINE!

POVERO PD CHE BRUTTA FINE:Dopo il fallimento di LeU, D’Alema ha cercato tignosamente di convincere i suoi a voler bene ai ragazzi a cinque stelle.E CE LA STA FACENDO! ERA SCONTATO CON GENTE SENZA SPINA DORSALE INTERESSATI SOLO ALLA POLTRONA! CHE FINE!

Fra D’Alema e il Movimento 5 stelle è scoppiato il vero amore? Secondo il Foglio l'ex premier sarebbe il suggeritore segreto di Conte e guarderebbe con simpatia al M5s per federarlo alla sinistra. Rischia però di essere sedotto e abbandonato. Salvatore Merlo sul Foglio di oggi 11 ottobre scrive che Massimo D’Alema è il suggeritore “segreto” del premier Giuseppe Conte e che gli piace farlo sapere in giro. Tutto sarebbe nato da un colloquio fra il [...]

Il taglio dei parlamentari è stato approvato in maniera definitiva dalla Camera, ma adesso potrebbe diventare oggetto di un referendum con Roberto Giachetti di Italia Viva intenzionato a raccogliere le firme necessarie.

Il taglio dei parlamentari è stato approvato in maniera definitiva dalla Camera, ma adesso potrebbe diventare oggetto di un referendum con Roberto Giachetti di Italia Viva intenzionato a raccogliere le firme necessarie.

Taglio dei parlamentari, c’è il rischio referendum: Giachetti raccoglie le firme. Esulta il Movimento 5 Stelle fuori da Montecitorio per l’approvazione definitiva del taglio dei parlamentari, ma sulla riforma fortemente voluta dai pentastellati adesso incombe la possibilità di ricorrere a un referendum. Durante il suo intervento alla Camera prima della votazione finale, il deputato Roberto Giachetti fresco del passaggio dal PD a Italia Viva di Matteo [...]

Il voto contro Letta, Speranza ammette: “Ha ragione Renzi” Di conseguenza basta con il stai sereno ironico! Anche in questo caso Renzi non centra un cazzo. Tirato in mezzo dalla solita e ormai smascherata accozzaglia di denigratori .

Il voto contro Letta, Speranza ammette: “Ha ragione Renzi” Di conseguenza basta con il stai sereno ironico! Anche in questo caso Renzi non centra un cazzo. Tirato in mezzo dalla solita e ormai smascherata accozzaglia di denigratori .

In un’intervista rilasciata oggi al Corriere della Sera Roberto Speranza ripercorre i motivi sul perché il Pd decise di chiudere l’esperienza dell’esecutivo guidato da Enrico Letta   In un’intervista rilasciata oggi al Corriere della Sera Roberto Speranza ammette che la ricostruzione sul perché il Pd decise di chiudere l’esperienza dell’esecutivo guidato da Enrico Letta, fatta da Renzi nel suo libro “Avanti”, è assolutamente veritiera. [...]

Fusilli Gorgonzola e Carciofi

Fusilli Gorgonzola e Carciofi

INGREDIENTI; pasta fusilli 200 gr. gorgonzola dolce 100 ml panna da cucina 2 carciofi 20 gr. burro 2 cipolle 1/2 limone olio evo sale fino e grosso iodato pepe  PREPARAZIONE; Togliete le foglie esterne dei carciofi, quelle più dure, e tagliate via le punte e la parte finale del gambo. Prendete la parte tenera del gambo, tagliatela a pezzetti e immergeteli in una scodella d'acqua con il succo di limone; schiacciate i carciofi per [...]

Live Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio»

Live Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio»

Live - Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio». La leader di Fratelli d'Italia è l'ospite dell'uno contro tutti della quarta puntata del talk serale condotto da Barbara D'Urso. Dopo Matteo Salvini a Live non è la D'Urso torna un nuovo ospite politico. Durante la diretta della quarta puntata nel blocco dedicato all'uno contro tutti è arrivata Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia pronta a [...]

Live Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio»

Live Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio»

Live - Non è la D'Urso, Giorgia Meloni su tutte le furie: «Non sono venuta qui a fare il pagliaccio». La leader di Fratelli d'Italia è l'ospite dell'uno contro tutti della quarta puntata del talk serale condotto da Barbara D'Urso. Dopo Matteo Salvini a Live non è la D'Urso torna un nuovo ospite politico. Durante la diretta della quarta puntata nel blocco dedicato all'uno contro tutti è arrivata Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d'Italia pronta a [...]

Alessandra Mussolini e Vittorio Sgarbi: il bacio appassionato in diretta

Alessandra Mussolini e Vittorio Sgarbi: il bacio appassionato in diretta

Alessandra Mussolini e Vittorio Sgarbi: il bacio appassionato in diretta Durante la trasmissione “Live – Non è la D’Urso” condotta da Barbara D’Urso sulla Canale Cinque si sono nuovamente incontrati i due rivali: Vittorio Sgarbi ed Alessandra Mussolini. Questa volta, però, non hanno solo discusso animatamente ma hanno addirittura fatto la pace… con un bacio! Incontri infuocati Tra Alessandra Mussolini e Vittorio Sgarbi non è mai corso buon sangue e [...]

I litigi e i baci in tv di Vittorio Sgarbi

I litigi e i baci in tv di Vittorio Sgarbi

La puntata di "Live - Non è la d'Urso" in onda domenica 6 ottobre in prima serata è stato teatro del bacio tra Vittorio e Sgarbi e Alessandra Mussolini. Un gesto che ha sorpreso tutti i presenti in studio, dagli opinionisti al pubblico. Per il critico d'arte non si tratta, però, della prima volta in tv: nel 2016 durante il "Maurizio Costanzo Show" aveva dato spettacolo con Tina Cipollari, opinionista di "Uomini e Donne". Ma parlando di Vittorio Sgarbi, [...]

I litigi e i baci in tv di Vittorio Sgarbi

I litigi e i baci in tv di Vittorio Sgarbi

La puntata di "Live - Non è la d'Urso" in onda domenica 6 ottobre in prima serata è stato teatro del bacio tra Vittorio e Sgarbi e Alessandra Mussolini. Un gesto che ha sorpreso tutti i presenti in studio, dagli opinionisti al pubblico. Per il critico d'arte non si tratta, però, della prima volta in tv: nel 2016 durante il "Maurizio Costanzo Show" aveva dato spettacolo con Tina Cipollari, opinionista di "Uomini e Donne". Ma parlando di Vittorio Sgarbi, però, [...]

A "Live - Non è la d'Urso" uno Sgarbi a luci rosse: "Io e Eva Robins' abbiamo avuto un rapporto a tre con una famosissima..."

A "Live - Non è la d'Urso" uno Sgarbi a luci rosse: "Io e Eva Robins' abbiamo avuto un rapporto a tre con una famosissima..."

Superata la mezzanotte ci si può andare anche in televisione a racconti un po' oltre censura. E così, ospite di "Live - Non è la d'Urso", Vittorio Sgarbi ha rivelato che al tempo della sua relazione con Eva Robin's, anche lei presente in studio, ebbero un rapporto a tre con una donna famosissima, attualmente deceduta. E il web è impazzito per provare a indovinare l'identità della terza persona. Sgarbi ha spiegato a Barbara d'Urso che la donna in questione [...]

&id=HPN_Gaetano+Pecorella_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Gaetano{{}}Pecorella" alt="" style="display:none;"/> ?>