Gauge bosons

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda: Bosoni W e Z

I bosoni W e Z sono i bosoni di gauge della interazione debole.
In quanto bosoni di gauge appartengono alla famiglia dei bosoni vettori e vengono definiti anche Bosoni vettori intermedi o astenoni.

deleted

deleted

Velocità di un fotone

In questo caso esiste un numero preciso che la indica, ma io, as usual, me ne fotto dei numeri precisi. Mi basta sapere che si tratta di circa 300mila chilometri al secondo. Azz!

Massa di un fotone

La si può stimare come nulla, o aspettare che l'uomo abbia a disposizione energia sufficiente per dire quanto sia minore di un 10 alla meno 50 grammi. Preferisco non aspettare.

Fotone

La sua vita media si può stimare come infinita, o aspettare che l'uomo abbia a disposizione energia sufficiente per dire di quanti miliardi di miliardi di anni si tratta. Preferisco non aspettare.

NUTRIMENTO DAI 'FOTONI'

NUTRIMENTO DAI 'FOTONI'

          Un uom val cento... e cento non fan uno...          

NUTRIMENTO DA 'FOTONI'

NUTRIMENTO DA 'FOTONI'

                  Un uom val cento... e cento non fan uno...          

NUTRIMENTO DAI 'FOTONI' (37)

NUTRIMENTO DAI 'FOTONI' (37)

Precedente capitolo: Nutrimento dai 'fotoni' (36) Prosegue in: Ammazzare il Tempo: verità scientifica e verità ideologica (ovvero il regime velato) (38/39) & I benefici della biodiversità delle piante (40/41) Foto del blog: Appie Bonis (1) & Appie Bonis (2) Da: i miei libri             Poiché sapeva che una candela accesa in uno spazio chiuso si spegne spontaneamente dopo circa il 20% dell’aria è stato consumato, Priestley concluse che gli animali e [...]

L'ANIMA NELLA MATERIA VERSO UNA TEORIA...

L'ANIMA NELLA MATERIA VERSO UNA TEORIA...

Da  http://giulianolazzari.myblog.it 1) Si può presumere che vi sia in noi una 'duplice sostanza' e perciò anche due specie di facoltà e attività, quelle che sono sempre perfette, e quelle che sono successivamente imperfette e perfette. Questa soluzione cerca di spiegare la tensione esistente nella nostra vita psichica attraverso un'anima duplice. L'uomo dunque avrebbe un'anima superiore, che è immutata e sempre perfetta, e un'anima inferiore, che  cambia, e [...]

EFFETTI DI BIOFOTONI E CAMPI EM SUGLI ORGANISMI

EFFETTI DI BIOFOTONI E CAMPI EM SUGLI ORGANISMI

TRADOTTO DA BOJS UN ARTICOLO DI TOM BEARDEN. Un'altro tassello del puzzle per aiutare coloro che desiderano prove scientifiche su cose che non si vedono e non si toccano. Ma non sempre si potrà avere la prova su TUTTO, anche l'intelligenza e la deduzione aiutano ad avere fede anche in ciò che non si vede. Il vento non si vede.. ma se ne sentono gli 'effetti' sulla pelle e se ne vedono gli effetti sulle piante e sulle cose. Così come per le energie non misurabili [...]

Fritz Albert Popp, i bio-fotoni, il cancro e il DNA

Fritz Albert Popp, i bio-fotoni, il cancro e il DNA

  Fritz Albert Popp, i bio-fotoni, il cancro e il DNA Fritz Albert Popp ha mostrato di possedere talento e genialità sin da quando era studente. Dopo una prima infatuazione per la filosofia (che continuò comunque a coltivare) decise di intraprendere gli studi di fisica. La sua carriera è stata rapida e brillante, e dalla fisica teorica è passato alla fisica delle radiazioni, quindi alla biofisica, ottenendo ben presto una cattedra di radiologia all'università [...]

Relatività ristretta.

Relatività ristretta.

  E = mc2 è un'equazione fisica che stabilisce una relazione tra l'energia (E) e la massa (m) di un sistema fisico. Questa formula suggerisce che quando un corpo è a riposo ha ancora dell'energia sotto forma di massa, al contrario di quanto proposto dal sistema Newtoniano secondo il quale un corpo libero fermo non ha energia. Per questa ragione la quantità mc2 è a volte chiamata energia a riposo del corpo. La E della formula può essere vista come l'energia [...]

gpdimonderose

gpdimonderose tags: no_tag space and time. We shall speak alternately and shall give three lectures each, followed by a discussion on our di erent approaches. I should emphasize that these will be technical lectures. We shall assume a basic knowledge of general relativity and quantum theory. There is a short article by Richard Feynman describing his experiences at a conference on general relativity. I think it was the Warsaw conference in 1962. It commented very [...]

gpdimonderose

gpdimonderose tags: no_tPletoneggia così l’essere khorachiasma Möbiusiano abissale che nulleggia, è senza simmetria teurgica o demiurgica, quale essere abissale o ypodoxè ipogea infinitA dell’essere in sé che nulleggia, o si inabissa  nella chiasmaxora Möbiusiana dell'essere, o khoracuspide Möbiusiana  abissale dell'essere che Pletoneggia l'essere  Fisica abissale, o graviquantica strutturalmente stabile dell'essere MONadeCHORDa asimmetrica [...]

gpdimonderose

gpdimonderose tags: no_tag space and time. We shall speak alternately and shall give three lectures each, followed by a discussion on our di erent approaches. I should emphasize that these will be technical lectures. We shall assume a basic knowledge of general relativity and quantum theory. There is a short article by Richard Feynman describing his experiences at a conference on general relativity. I think it was the Warsaw conference in 1962. It commented very [...]

Un «passo» verso il teletrasporto

IL RISULTATO DELLA RICERCA AMERICANA PUBBLICATO SU SCIENCE Un «passo» verso il teletrasporto: esperimento tra due atomi Per la prima volta realizzato un trasferimento di caratteristiche senza l'azione di un terzo elemento MILANO - Il teletrasporto della fantascienza di Star Trek ha compiuto un passo importante verso la realtà. Protagonisti, per il momento, non sono due astronauti ma due atomi. Può sembrare poco e invece il balzo compiuto è giudicato importante [...]

IN CUORE NEBULOSA UNA FONTE DI SUPER-ENERGIA

 tratto da: www.ansa.it  2008-08-28 19:43 IN CUORE NEBULOSA UNA FONTE DI SUPER-ENERGIA   ROMA - Per la prima volta è stata identificata la fonte di uno dei fenomeni più ricchi di energia mai osservati nell'universo. Le particelle emesse ad un'energia cento volte superiore rispetto a quella dei più potenti acceleratori costruiti dall'uomo provengono dal centro della nebulosa del Granchio, a circa 6.500 anni luce dalla Terra. La scoperta, pubblicata su Science [...]

mega-detector potrebbero rivelarne l'origine extra-terrestre

mega-detector potrebbero rivelarne l'origine extra-terrestre

Gli alieni potrebbero comunicare con noi non attraverso i fotoni ma tramite le piccolissime particelle WASHINGTON Decenni spesi a sondare le profondità dell'universo con telescopi super tecnologici nel tentativo di captare segnali radio a testimonianza dell'esistenza di forme di vita intelligenti diverse dalla nostra. Finora, di fatto, senza successo. Così, adesso, un dubbio assale il mondo della scienza: e se gli extra terrestri stessero cercando di comunicare [...]

KAMA - LASER (Hommage à Weller 60)

KAMA - LASER (Hommage à Weller 60)

Dal piano inclinato della nostra esistenza, alla valle delle delizie, l’orizzonte limitato dell’alcova e la curvatura dello spazio nel tempo, imponderabile bolla sospesa con indivisibili individualità all’interno. L'emissione spontanea è un processo a carattere probabilistico. L'elettrone emette quando gli pare a lui. Tutti questi elettroni nella materia quindi generano fotoni, cioè luce in maniera assolutamente casuale, spesso su frequenze diverse, [...]

La Particella di Dio

La Particella di Dio

Spesso si sente parlare della particella di Dio come qualcosa che rivoluzionerebbe la nostra conoscenza della fisica e di seguito della realtà. Ebbene quando si parla di particella di Dio si parla del bosone di Higgs, che è un particella prevista per via teoria nel modello modello standard della fisica elementare delle particelle ma non è mai stata osservata per questioni puramente pratiche. La caratteristica saliente della particella di Dio sarebbe, sempre in [...]

Il confinamento dei quark e i gluoni colorati

Il confinamento dei quark e i gluoni colorati A dispetto di molti e ampi sforzi sperimentali (si faceva urtare violentemente gli adroni l’uno contro l’altro negli acceleratori di particelle sperando di poterne estrapolare un quark), nessun quark isolato è stato mai osservato. I fisici, ora, pensano che i quark siano permanentemente confinati all’interno delle particelle ordinarie (adroni) a causa di una forza eccezionalmente intensa che impedisce loro di [...]

&id=HPN_Gauge+bosons_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Gauge{{}}bosons" alt="" style="display:none;"/> ?>