Genesis

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

Genesis

La scheda: Genesis

I Genesis sono stati un gruppo musicale britannico, cresciuto e affermatosi all'interno del vasto movimento del rock progressivo.
Nel corso della propria storia il gruppo ha subito diversi cambiamenti di formazione, con la presenza costante di Tony Banks (tastiera) e Mike Rutherford (basso e chitarra). Le formazioni più celebri e stabili furono quella della prima metà degli anni settanta comprendente Banks, Rutherford, Peter Gabriel (voce, flauto, oboe, percussioni), Phil Collins (batteria, percussioni, voce) e Steve Hackett (chitarre), e quella degli anni dal 1978 al 1993 – la più longeva, nonché di maggior successo commerciale – che vide in studio i soli Banks, Collins e Rutherford e, in concerto, il costante supporto dei musicisti statunitensi Daryl Stuermer (chitarra e basso) e Chester Thompson (batteria e percussioni).


Genesis:
I Genesis alla Mellon Arena di Pittsburgh nel 2007. Da sinistra a destra: Daryl Stuermer, Mike Rutherford, Tony Banks, Phil Collins.
Paese d'origine:  Regno Unito
Genere: Rock progressivo[1]
Periodo di attività musicale: 1967 – 1998 1999 2000 2006 – 2007
Album pubblicati: 29
Studio: 15
Live: 6
Raccolte: 8
Modifica dati su Wikidata · Manuale

deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Genesis

Il 20 maggio 1977 uscì l'EP Spot the Pigeon contenente tre brani scartati da Wind & Wuthering, il brano Inside and Out in particolare avrebbe rappresentato l'ultimo contributo in studio di Hackett nei Genesis, sia come chitarrista che come autore.

Nel 1999 Banks, Collins, Gabriel, Hackett e Rutherford contribuirono a distanza, lavorando da casa e senza incontrarsi, alla realizzazione di The Carpet Crawlers 1999, nuova versione dell'omonimo brano tratto da The Lamb Lies Down on Broadway prodotta da Trevor Horn e pubblicata il 26 ottobre nella raccolta Turn It On Again: The Hits.

Nel 1979 Banks e Rutherford lavorarono ai rispettivi primi lavori solisti: A Curious Feeling di Banks vide la luce ad ottobre, mentre Smallcreep's Day di Rutherford fu pubblicato nel febbraio 1980.

Il 29 luglio 1978 Peter Gabriel raggiunse i Genesis sul palcoscenico del Madison Square Garden di New York per cantare il brano I Know What I Like (in Your Wardrobe) a fine concerto: la sortita, del tutto episodica, nacque da un'idea della Atlantic Records per pubblicizzare l'imminente uscita del secondo album da solista di Gabriel e si svolse in un clima del tutto amichevole fra il cantante ed il gruppo.

Nel gennaio del 1971 Tony Stratton-Smith ideò una tournée del Regno Unito che vedeva avvicendarsi sullo stesso palco tre gruppi della Charisma: Van der Graaf Generator, Lindisfarne e Genesis.

Il 12 novembre 1971 venne pubblicato Nursery Cryme, nel quale lunghi brani come The Musical Box e The Fountain of Salmacis proseguono nello stile "narrativo" già inaugurato con Trespass e definiscono il suono del gruppo nella sua nuova formazione.

Tra il 1993 ed il 1996 i tre tornarono a progetti individuali: nel 1993 Banks e Collins uscirono rispettivamente con Strictly Inc.

Il 9 gennaio 1970 i Genesis registrarono, presso gli studi della BBC con la produzione di Paul Samwell-Smith, i brani Provocation, Frustration, Manipulation e Resignation, originariamente destinati a un documentario televisivo, mai realizzato, sul pittore Mick Jackson.

Il 28 settembre 1972 il gruppo si esibì a Dublino presso il National Stadium: Gabriel, senza avvertire i suoi compagni prima del concerto, al termine della sezione strumentale centrale di The Musical Box rientrò sul palcoscenico con indosso un vestito rosso di sua moglie e sul capo una maschera di volpe, tra lo stupore del pubblico e del gruppo stesso, pochi giorni dopo, una foto tratta da quel concerto comparve sulla prima pagina del Melody Maker.

Tra il 2005 e il 2006 Banks, Collins e Rutherford iniziarono a prendere in considerazione una reunion dei Genesis.

Nel 1996 Phil Collins decise di lasciare i Genesis per concentrarsi esclusivamente sulla sua carriera solista.

Il 20 novembre 2007 fu pubblicato il doppio CD Live Over Europe 2007 che ricalca integralmente la scaletta dei concerti in questione, con le migliori esecuzioni di ciascun brano selezionate fra le ventidue tappe europee del tour.

Il 15 marzo 2010 i Genesis furono ammessi alla Rock and Roll Hall of Fame nella formazione comprendente Banks, Collins, Gabriel, Hackett e Rutherford.

Nel 1987 il gruppo intraprese il tour mondiale legato a Invisible Touch.

Nel 1968 King e i Genesis incominciarono a pianificare la pubblicazione di un intero album.

Il 4 giugno 1982 uscì il terzo album dal vivo del gruppo, Three Sides Live.

Tra il 1982 e il 1983 i tre membri dei Genesis pubblicarono i loro rispettivi album come solisti: il 7 settembre 1982 uscì Acting Very Strange di Rutherford, il 1º novembre 1982 fu la volta di Hello, I Must Be Going! di Collins e, nel giugno 1983 Banks pubblicò The Fugitive.

Il 14 settembre 1981 i Genesis pubblicarono l'undicesimo album Abacab, caratterizzato da sonorità più immediate e accessibili rispetto a quanto operato in passato.

Nel 2014 Gabriel, Banks, Collins, Hackett e Rutherford furono intervistati assieme per un documentario realizzato dalla BBC, dedicato al gruppo e alle carriere soliste dei singoli musicisti, intitolato Genesis: Together and Apart.

Il 3 ottobre 1983 il gruppo pubblicò l'omonimo album Genesis, il primo interamente composto, registrato e missato a The Farm, lo studio di loro proprietà a Chiddingfold, nel Surrey (il precedente Abacab era stato anch'esso registrato lì, ma l'attrezzatura era ancora in via di allestimento).

Il 9 giugno 1986 fu la volta di Invisible Touch, del quale fanno parte brani come la title track, In Too Deep e Tonight, Tonight, Tonight.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Genesis

Jonathan Silver nel 2006

Jonathan Silver nel 2006

Anthony Phillips, chitarrista dei Genesis dal 1967 al 1970

Anthony Phillips, chitarrista dei Genesis dal 1967 al 1970

I Genesis nel 1973 con il gruppo italiano Le Orme. Sopra: Michi Dei Rossi, Mike Rutherford, Steve Hackett, Peter Gabriel e Tony Banks, sotto: Tony Pagliuca, Aldo Tagliapietra e Phil Collins

I Genesis nel 1973 con il gruppo italiano Le Orme. Sopra: Michi Dei Rossi, Mike Rutherford, Steve Hackett, Peter Gabriel e Tony Banks, sotto: Tony Pagliuca, Aldo Tagliapietra e Phil Collins

Peter Gabriel durante Watcher of the Skies (Massey Hall, Toronto, 2 maggio 1974)

Peter Gabriel durante Watcher of the Skies (Massey Hall, Toronto, 2 maggio 1974)

Peter Gabriel (al centro) travestito da

Peter Gabriel (al centro) travestito da "slipperman" durante il The Lamb Lies Down on Broadway Tour

Steve Hackett, chitarrista dei Genesis dal 1970 al 1977

Steve Hackett, chitarrista dei Genesis dal 1970 al 1977

Collins e Rutherford durante un concerto nel 1980

Collins e Rutherford durante un concerto nel 1980

deleted

deleted

L ANGOLO DEL PROG / GENESIS

L ANGOLO DEL PROG / GENESIS

  Si formano a Godalming,nel 1967,una delle piu importanti band britanniche di tutti i tempi,ovvero sia i Genesis,composti da Tony Banks alle tastiere,  Peter Gabriel cantante e polistrumentista, Anthony Phillips alla chitarra , Mike Rutherford, chitarra e basso  e Chris Stewart alla batteria. Pur proveniendo da famiglie dell'alta societa',i cinque affrontano la gestazione del primo album in gravi difficolta ' finanziarie e pubblicano il loro primo album nel [...]

Groovie Kind of Love - Phil Collins

  Quando mi sento triste, tutto quello che devo fare è dare un'occhiata a te, allora io non sono così triste Quando sei vicino a me, posso sentire il tuo battito cardiaco posso sentirti respirare nel mio orecchio non è d'accordo, cara, tu ed io, abbiamo un tipo di complicato amore Ogni volta che si desidera a, mi è possibile attivare per tutto ciò che si desidera, in qualsiasi momento a tutti Quando bacio le tue labbra, ooh comincio a tremare non è possibile [...]

Hai un’ora per i Genesis?

Questa è la personalissima compilation che vi consiglio se volete dedicare un’ora alla conoscenza dei Genesis (vai alla pagina del progetto se non sai di cosa sto parlando): 1 – THE LAMB LIES DOWN ON BROADWAY: 1974, 4:50 L’intro di una delle più celebri tra le “opere rock” e di conseguenza l’intro di questa compilation: […] The post Hai un’ora per i Genesis? appeared first on Napalmusica.

deleted

deleted

Salgado \"Genesis\" fotografia

Salgado "Genesis" fotografia

Ho visitato recentemente la mostra fotografica "Genesis" opera del più famoso fotografo e documentarista del nostro tempo Sebastiäo Salgado. Una mostra affascinante, una testimonianza per noi che siamo coinvolti sempre più dalle nostre assillanti attività, di un mondo dove è ancora possibile trovare la bellezza, l'imponenza, il mistero e ritrovare i ritmi che ci possano permettere di riflettere, parlare, pensare, di ascoltare e sopratutto ascoltare noi [...]

PETER GABRIEL AND KATE BUSH - DON'T GIVE UP

PETER GABRIEL AND KATE BUSH - DON'T GIVE UP   The official Don't Give Up video. Directed by Godley and Creme. # http://petergabriel.com TESTO IN INGLESE: DON'T GIVE UP In this proud land we grew up strong We were wanted all along I was taught to fight, taught to win I never thought I could fail No fight left or so it seems I am a man whose dreams have all deserted I've changed my face, I've changed my name But no-one wants you when you lose Don't give up 'cause [...]

Peter e Biko

La canzone di oggi è una pietra miliare della musica impegnata, della musica contro la guerra e il razzismo direi anzi della musica in generale. L'ha incisa Peter Gabriel nel 1980 nell'album "Peter Gabier 3 (Melt)" e l'hanno riproposta nel 1989 i Simple Minds. Si intitola "Biko" ed è dedicata ad un attivista sudafricano contro l'apartheid ovviamente ucciso nel 1977. La canzone infatti fu vietata nello stato del Sudafrica. Un pezzo storico che non poteva [...]

deleted

deleted

Phil Collins prende casa a Miami: "33 milioni di dollari per la villa che fu di J. Lo"

Phil Collins prende casa a Miami: "33 milioni di dollari per la villa che fu di J. Lo"

Una stupenda villa, una proprietà esclusiva e lussuosa con una spiaggia privata: è la casa che il cantante Phil Collins ha acquistato a Miami Beach per 33 milioni di dollari. La meravigliosa abitazione, in cui per molto tempo ha abitato Jennifer Lopez e che successivamente è passata a Mark Gainor, è oggi di proprietà di Phil Collins, secondo quanto riporta il blog di Casa.it. Oltre 1.000 metri quadrati di superficie abitabile, una spiaggia privata con darsena [...]

&id=HPN_Genesis_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Genesis" alt="" style="display:none;"/> ?>