German botanists

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

In questa categoria: Johann Friedrich Gmelin

Johann Friedrich Gmelin (Tubinga, 8 agosto 1748 – Gottinga, 1º novembre 1804) è stato un biologo, botanico ...

Peter Simon von Pallas

Peter Simon Pallas (Berlino, 22 settembre 1741 – Berlino, 8 settembre 1811) è stato un biologo, zoologo e bo...

Karl Julius Perleb

Karl Julius Perleb (anche noto come Carl Julius Perleb) (Costanza, 20 maggio 1794 – Friburgo in Brisgovia, 11...

Adolf Engler

Heinrich Gustav Adolf Engler, meglio noto come Adolf Engler (Żagań, 25 marzo 1844 – Berlino, 10 ottobre 193...

Carl Ludwig Blume

Carl Ludwig von Blume (Braunschweig, 9 giugno 1796 – Leida, 3 febbraio 1862) è stato un botanico tedesco. Christian Gottfried Ehrenberg

Christian Gottfried Ehrenberg (Delitzsch, 19 aprile 1795 – Berlino, 27 giugno 1876) è stato un naturalista t...

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Luther-Luder? Commemorazione del Goethe-Institut, Conservatorio di Santa Cecilia

Post 887In questo declinare di anno, quinto anniversario della Riforma, si intensificano le iniziative per commemorare l’Evento. Io ho deciso di  partecipare a quella promossa dal Goethe-Institut di Roma in collaborazione col Conservatori di Santa Cecilia, collaborazione apparsami particolarmente originale poiché fra i discussi meriti di Lutero due ve ne sono non discutibili: quello di essere stato il vero fondatore della Lingua tedesca moderna, che con Goethe [...]

Russiagate, nuova fase: il procuratore Mueller seleziona il grand jury

Russiagate, nuova fase: il procuratore Mueller seleziona il grand jury

Per l’ordinamento giudiziario americano, è il primo passo formale per raccogliere informazioni ed eventualmente proporre accuse.

Goethe e la filosofia del colore (di Renato Troncon)

Goethe e la filosofia del colore (di Renato Troncon)

  Renato Troncon Goethe e la filosofia del colore Appendice del libro “Goethe - La teoria dei colori” Ed. IL SAGGIATORE, Milano 1981 [A cura di Nereo Villa]   PRESENTAZIONE Ho sostituito il testo in corsivo della seguente Appendice col maiuscolo affinché risulti subito evidente. Quello di Goethe - scrive l’autore, studioso di filosofia estetica - è “il primo considerevole moderno esempio di una teoria del colore orientata all’esperienza di esso, alle [...]

~*~Svizzera: Dornach – Il Goetheanum: Edificio con cervello & cuore~*~

~*~Svizzera: Dornach – Il Goetheanum: Edificio con cervello & cuore~*~

Basilea puo´vantarsi di avere il Goetheanum, cuore pulsante del movimento antroposofico di ieri e di oggi. Steiner, uomo dall´ ingegno vivo e versatile, lo fece costruire dedicandolo al poeta Goethe di cui studio´per decenni le opere. Lo costruirono i seguaci dell´Antroposofia, corrente che ritiene spirito, scienza, arte e religione interconnesse e secondo la quale il sesto senso fornisce la giusta chiave di lettura [...]

OMOSESSUALITA' TRA ARTE E MUSICA

È, e soprattutto è stata, opinione diffusa in tempi andati, che l’omosessualità fosse particolarmente comune tra gli artisti e i musicisti in particolare. Non c’è dubbio che gli ambienti frequentati dagli artisti siano stati, tradizionalmente e da molto tempo, bel lontani da atteggiamenti bigotti e da pregiudizi, e resta comunque il fatto che nell’opera d’arte che si esprime per immagini si sia portati quasi spontaneamente a porsi domande della [...]

Ilary e Goethe. Ariosto. Nino Rota

Post 852 La Clinton si è signorilmente vendicata delle volgarità che su di lei ho scritto facendomi una spietata corte buona parte della notte. Il resto della nottata l’ho passata, piccolo salto di qualità, in compagnia di Goethe e delle sue poesie d’amore (amore ingenuo  adolescenziale per Lili Schönemann e senile, e carico di simboliche trasfigurazioni,  per Ulrike von Levetzow): Holde Lili, warst so lang All mein Lust und all mein Sang; Bist, ach, nun [...]

deleted

deleted

Goethe

    Non è abbastanza fare dei passi che un giorno ci condurranno alla meta, ogni passo deve essere lui stesso uno meta, nello stesso momento in cui ci porta avanti.  

Johann Wolfgang Goethe

Johann Wolfgang Goethe

Nato a Francoforte nel 1749 deceduto a Weimar. Goethe, il più grande poeta tedesco e uno dei geni universali di tutti i tempi. La formazione artistica iniziale di Goethe avviene nel clima di quello che è il  primo anticipatore del Romanticismo, lo Sturm und Drang (Tempesta e Assalto).  Costituito per lo piu' da giovani, questo movimento coltivava il gusto della poesia popolare e si batteva per il rinnovamento del teatro, con l'abbandono delle regole classiche [...]

Goethe, Laforgue ed altro

Post 835   "Persefone risorse e il mondo infiora "Pan non è morto, non è morto Pan!" (G: S., "Canti di Pan e ritmi del thiaso")   Primavera panica con Goethe:   "Wie herrlich leuchtet Mir die Natur! Wie glänzt die Sonne! Wie lacht die Flur!   Es dringen Blüten Aus jedem Zweig, Und tausend Stimmen Aus dem Gesträuch.   3. Und Freud und Wonne Aus jeder Brust. O Erd', o Sonne! O Glück, o Lust.   "Come divinamente di colori s'illumina per me la [...]

Metrica latina, Metrica tedesca, Metrica italiana. Riferimenti a Catullo, Ovidio, Goethe, Foscolo, Carducci, Firpo, Gori

Il distico elegiaco e le goethiane R�mische Elegien    Quando, nel lontano 1984, riuscii a trovare la chiave metrica delle Roemische Elegien di Goethe saltai dalla gioia: il distico elegiaco era reso dal sommo poeta tedesco in modo perfetto, in ci� aiutato dalla struttura della lingua dove numerosissime sono le parole di una o due sillabe, che conferiscono al tedesco la flessibilit� necessaria alla giusta collocazione degli accenti nel tentativo di [...]

I dolori del giovane Werther - Goethe

Tu mi domandi com'è la gente di qui? E io ti devo rispondere: come dappertutto! il genere umano è cosa davvero monotona. L maggior parte degli uomini consuma quasi tutto il suo tempo per vivere, e quel poco che gli resta di libertà, li spaventa tanto, che cercano con ogni mezzo di liberarsene. Oh sorte degli uomini!** 22 maggio Che la vita non sia che un sogno, è un pensiero che già è occorso a molte persone, e anche in me esso nasce assai spesso. Quando vedo [...]

Arcobaleno – Teoria sulla vista e i colori di Schopenhauer

Negli anni 1813-1814, pochi anni dopo l'enunciazione della teoria dei colori di Goethe, alla sua evoluzione partecipa un giovane filosofo tedesco, Arthur Schopenhauer (1788-1860).In questo periodo l'oggetto principale delle conversazioni tra Goethe e Schopenhauer a Weimar non è tanto la filosofia quanto la ricerca sperimentale sui colori.Goethe, realizzando un rapporto maestro-discepolo, offre a Schopenhauer l'opportunità di avvicinare una disciplina scientifica [...]

Arcobaleno – Goethe critica Newton

Arcobaleno – Goethe critica Newton

Goethe nell'esporre le proprie idee, non si limita ad evidenziare gli aspetti sentimentali e soggettivi dei colori, attacca violentemente le teorie di Newton contestando diversi argomenti che quest'ultimo porta a sostegno della propria teoria. Colori primariNewton sostiene (sbagliando) che i sette colori da lui scoperti (primo esperimento del prisma) siano primari (diversi da ogni altro), perché facendoli passare singolarmente attraverso un secondo prisma essi [...]

Arcobaleno – Polarità e dialettica dei contrari per Goethe

I colori fisici scaturiscono per Goethe dalla dialettica dei contrari: sovrapponendo dei corpi trasparenti e densi ad una sorgente luminosa, dall'attenuazione della luminosità si otterrà il giallo, principio del chiaro, cui assegna il polo positivo (+); viceversa sovrapponendo dei corpi trasparenti e densi ad un sostrato oscuro, dall'attenuazione dell'oscurità si otterrà il blu, principio dello scuro, cui attribuisce il polo negativo (-).Il giallo e il blu sono [...]

Arcobaleno – Tipi di colori tra soggettivo e oggettivo per Goethe

Arcobaleno – Tipi di colori tra soggettivo e oggettivo per Goethe

I colori fisiologici sono quelli prodotti dalla naturale attività dell'occhio, inevitabile siano visti unicamente dallo specifico osservatore. Essi non sono semplici illusioni ottiche, come quando si fissa intensamente un colore, ad esempio il verde, su sfondo bianco e appare per contrasto il colore complementare prodotto dalla retina, il magenta nel caso del verde. L'occhio, e con esso il soggetto, svolgono un ruolo fortemente attivo nella ricezione e nella [...]

&id=HPN_German+botanists_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:German{{}}botanists" alt="" style="display:none;"/> ?>