Gestione del cambiamento

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

La scheda: Change management

Con il termine inglese change management (traducibile approssimativamente in gestione del cambiamento) si intende un approccio strutturato al cambiamento negli individui, nei gruppi, nelle organizzazioni e nelle società che rende possibile (e/o pilota) la transizione da un assetto corrente ad un futuro assetto desiderato.
Il change management, così come viene comunemente inteso, fornisce strumenti e processi per riconoscere e comprendere il cambiamento e gestire l'impatto umano di una trans...

Una mia riflessione a proposito del talento

Il talento non si perde mai nel tempo. Il talento, per definizione, si trasforma, è in continuo divenire. L’uso più sbagliato che posso fare del talento è permettere che il senso di colpa, derivato dalle contrarietà della vita, mi faccia diventare cinico, insensibile. In questo modo viene meno l’aspetto creativo del talento, che è essenzialmente gioco creativo, da mettere a disposizione degli altri. Questo diventa importante soprattutto nel contesto [...]

Nascosto nel buio, recensione di Biagio Giordano

Nascosto nel buio, recensione di Biagio Giordano

Nascosto nel buio, di John Polson, con Robert De Niro, Dakota Fanning, USA, 2005, thriller, 100 minuti Dopo uno strano suicidio della moglie, uno psicologo (Robert De Niro) si trasferisce con la figlioletta in una casa isolata, fuori di una piccola città in cui nessuno li conosce. La bimba appare spesso ossessionata da un nome, Charlie, che suo padre, psicologo, pensa sia una figura immaginaria, un essere fantasioso, frutto di un delirio, qualcosa di [...]

Una sola verità, recensione di Biagio Giordano

Una sola verità, recensione di Biagio Giordano

Una sola verità, di Rod Lurie, con Kate Beckinsale, Matt Dillon, USA, 2015, drammatico, 108 minuti Per aver pubblicato sul giornale in cui lavorava l'identità di un agente-spia sotto copertura della Cia, nonché i contenuti di una sua compromettente missione all'estero, la giornalista Rachel Armstrong viene mandata a processo. Rifiutatasi di dichiarare alla corte la fonte da cui aveva attinto quella notizia, Rachel viene pesantemente condannata. Il film [...]

The Whistleblower, recensione di Biagio Giordano

The Whistleblower, recensione di Biagio Giordano

The Whistleblower (L'informatore) è un film di denuncia sociale, del 2010, vincitore di numerosi premi, diretto da Larysa Kondracki, ispirato dall'esperienza vera vissuta in Bosnia da Kathryn Bolkovac, interpretata nella pellicola da Rachel Weisz. Bosnia 1999. Kathryn Bolkovac è una poliziotta statunitense in missione in Bosnia ed Erzegovina, nel dopoguerra, per conto di una agenzia affiliata all'ONU. L'agente kathryn viene da una difficile situazione, si è [...]

Il massacro di Forte Apache, recensione di Biagio Giordano

Il massacro di Forte Apache, recensione di Biagio Giordano

Il massacro d Forte Apache, di John Ford, con Henry Fonda, John Wayne, Shirley Temple, John Agar. USA 1948. Durata 127 minuti, bianco e nero, Western Il colonnello Thursday (Henry Fonda) prende il comando di un Forte militare in territorio apache, e si porta con sé la figlia (Shirley Temple). Non è soddisfatto di quel trasferimento, che si preannuncia tedioso e privo di gloria, gli apache in quella zona hanno progetti di espansione verso Sud molto lontano dal [...]

The factory, recensione di Biagio Giordano

The factory, recensione di Biagio Giordano

The factory - Lotta contro il tempo, di Morgan O'neill, con John Cusack, Mae Whitman, produzione Usa, anno 2011, genere thriller, durata 108 minuti. A Buffalo da anni il detective Mike Fletcher insegue senza successo un serial killer di prostitute, egli prima di uccidere vuole che le donne rapite rimangano incinta per costruirsi così nel tempo un impero di bimbi su cui esercitare il suo potere malato. Un giorno il serial killer rapisce la figlia di Mike e la porta [...]

L'avvocato del diavolo, recensione di Biagio Giordano

L'avvocato del diavolo, recensione di Biagio Giordano

L'avvocato del diavolo, di Taylor Hackford, con Keanu Reeves, Al Pacino, Charlize Theron, produzione Usa, anno 1997, genere drammatico, durata 143 minuti. Kevin Lomax (Keanu Reeves) è un giovane avvocato di Gaiesville, in Florida, che non ha mai perso una causa. E' in procinto di far assolvere anche un professore accusato di pedofilia la cui condanna pare scontata, l'uomo ha infatti compiuto risaputi atti osceni nei confronti di una minorenne. La bravura di Kevin [...]

Echi mortali, recensione di Biagio Giordano

Echi mortali, recensione di Biagio Giordano

                       Echi mortali, di David Koepp, con Kevin Bacon, Kathryn Erbe, produzione Usa, anno 1999, genere thriller, durata 110 minuti. Da un romanzo di R. Matheson, una storia di fantasmi in forma di metafore leggibili in chiave psicologica e paranormale (premonizioni). Periferia di Chicago, un operaio (Kevin Bacon) con moglie e figlio, aspira nel tempo libero ad avere una maggior vita mondana. Una sera, per una sorta di curiosità, mista a [...]

Paradise beach, recensione di Biagio Giordano

Paradise beach, recensione di Biagio Giordano

Paradise beach-Dentro l'incubo, di Jaume Collet-Serra, con Blake Lively, Oscar Jaenada, S. Legge, Usa 2016, genere drammatico, durata 87 minuti. Bella americana, studentessa di medicina, Nancy Adams, imprudente, solitaria, con tanto di smartphone tecnologicamente aggiornato, va in vacanza in Messico per fare surf, lo fa d'estate in una splendida baia poco frequentata, vicino alla città di Tjiuana, la ragazza è particolarmente attratta da quella insenatura perché [...]

Ipotesi di complotto, recensione di Biagio Giordano

Ipotesi di complotto, recensione di Biagio Giordano

Ipotesi di complotto, di Richard Donner, con Mel Gibson, Julia Roberts, Patrick Stewartanno, anno 1997, genere thriller, Usa, 135 minuti. Jerry Fletcher (Mel Gibson), è un Taxista socievole che ama parlare a lungo con i clienti, ma lo fa stranamente, usando metafore, simboli, similitudini, retoriche che hanno a che fare per lo più con la sua misteriosa situazione esistenziale. Quest'ultima risulterà allo spettatore, via via che il film narrativamente si [...]

Diritto di uccidere, recensione di Biagio Giordano

Diritto di uccidere, recensione di Biagio Giordano

Diritto di uccidere, titolo originale In a lonely place (In un posto solitario), regia di Nicholas Ray, Usa, anno 1950, durata 94 minuti, con Humphrey Bogart, Gloria Grahame, Frank Lovejoy, Carl Benton Reid, genere noir. Dixon Steele (Humphrey Bogart), reduce della seconda guerra mondiale con il grado di capitano, è un noto sceneggiatore hollywoodiano che ha contribuito al successo di numerosi film; un vero artista, specialista negli adattamenti dei romanzi per il [...]

The Hurt locker, recensione di Biagio Giordano

The Hurt locker, recensione di Biagio Giordano

The Hurt locker (Essere feriti in un esplosione; o scatola del dolore con dentro i contenuti personali di un militare morto per una esplosione). Film di guerra del 2008 diretto da Kathryn Bigelow, sceneggiatura di Mark Boal giornalista in Iraq e la stessa Bigelow, cast Jeremy Renner (sergente Will James), Antony Mackie (sergente Sanborn), Ralph Fiennes (capo squadra). Produzione USA, durata 130 minuti. Vincitore di sei premi Oscar: per miglior sceneggiatura [...]

Kidnap (Rapire), recensione di Biagio Giordano

Kidnap (Rapire), recensione di Biagio Giordano

Kidnap (Rapire), regia di Luis Prieto, con Halle Berry, Sage Correa, Chris McGinn, Leve Temple, Usa, 2017, thriller, durata 95 minuti. Negli Usa la scomparsa dei bambini è molto frequente, essa è causata dal mercato benestante legato alla pedofilia o dalla azione maniacale solitaria di un pervertito, oppure dalla possibilità di estorcere denaro in cambio del rilascio del rapito, e per finire dalla crudeltà omicida di un folle attratto per lo più dalla [...]

Changeling, recensione di Biagio Giordano

Changeling, recensione di Biagio Giordano

Changeling, di Clint Eastwood, con Angelina Jolie, John Malkovich, USA 2008, genere drammatico, durata 133 minuti. 1928, fatti veri, in una Los Angeles straniante, anonima, a volte ostile, ma ancora sensibile alle tragedie di famiglia causate da criminali psicopatici, una ragazza madre torna a casa dopo una faticosa giornata di lavoro come centralinista e scopre che il figlio di 9 anni non c'è più. Disperata, quasi incredula, ne denuncia subito la scomparsa alla [...]

A beautiful mind (Una mente brillante), recensione di Biagio Giordano

A beautiful mind (Una mente brillante), recensione di Biagio Giordano

A beautiful mind (Una mente brillante), di Ron Howard, con Russell Crowe, Jennifer Connelly. Il tema dello scienziato folle e geniale ha affascinato per decenni l'immaginario popolare di ogni nazione. Una relazione, quella tra follia e genialità, che ha fatto spettacolo per lungo tempo anche nella letteratura, nella radio, nel cinema e nel teatro. Solo l'accademia psichiatrica è rimasta fredda su questo argomento, ma non del tutto, sollecitando come fosse [...]

Le trasformazioni demografiche e sociali

Nel corso degli ultimi novanta anni la popolazione residente in Italia è cresciuta attraversando diverse fasi, definite dal combinarsi della dinamica naturale e dei flussi migratori. Dopo il boom di nascite degli anni Sessanta e fino alla metà degli anni Novanta, la dinamica naturale si fa via via più debole e si osserva un rallentamento nel ritmo di crescita della popolazione. Sul finire del XX secolo la crescita riprende, ma solo grazie al contributo [...]

Wind chill - Ghiaccio rosso sangue, recensione di Biagio Giordano

Wind chill - Ghiaccio rosso sangue, recensione di Biagio Giordano

Wind chill - Ghiaccio rosso sangue, di Gregory Jakobs, con Emily Blunt, A. Holmes, M. Donovan, Gb - Usa, genere horror, anno 2007, durata 91 minuti. Per tornare a casa a Natale, studentessa accetta un passaggio in auto da un compagno di scuola che le fa la corte, i due prendono una scorciatoia deserta, in mezzo alla neve, ma un auto proveniente dalla parte opposta li manda volutamente fuori strada e i due restano in panne. Il freddo e la neve agiranno nelle loro [...]

Intrico a Damasco, recensione di Biagio Giordano

Intrico a Damasco, recensione di Biagio Giordano

Intrigo a Damasco, di Ruba Nadda, con Alexander Siddig, Joshua Jackson, produzione Usa, anno 2012, genere Thriller, durata 90 minuti. Lontano dal suo paese natio da oltre 30 anni, Adib apprende che sua figlia è scomparsa a Damasco. Decide quindi di tornare in Siria per cercarla. Dovrà fare i conti anche con un suo certo passato fatto di tradimenti e rinnegamenti nelle relazioni sociali e istituzionali di quel paese. Una storia avvincente ben ambientata e diretta, [...]

Point Break - Punto di rottura, recensione di Biagio Giordano

Point Break - Punto di rottura, recensione di Biagio Giordano

Point Break - Punto di rottura, di Kathryn Bigelow, con Patrick Swayze, Keanu Reeves, produzione Usa, anno 1991, genere thriller, durata 122 minuti. Agente della Polizia (Keanu Reeves) s'infiltra in gruppo di surfisti per trovare 4 criminali professionisti che, mascherati da ex presidenti degli Stati Uniti d'America, rapinano alcune banche di Los Angeles, essi lo fanno senza uccidere né terrorizzare i presenti, riuscendo però, dopo il colpo, a far perdere le [...]

La promessa, recensione di Biagio Giordano

La promessa, recensione di Biagio Giordano

La promessa, di Sean Penn, con Jack Nicholson, Robin Wrigh Penn, Sam Shepard, Vanessa Redgrave, Benicio Del Toro, Usa 2001, durata 122 minuti, drammatico. Stati Uniti, fine secolo. In una regione del Nevada, avvengono da tempo, periodicamente, degli stupri con omicidio, le vittime sono bambine bionde vestite di rosso, di un'età inferiore ai 10 anni. Il maniaco colpisce ad intervalli sempre più brevi, passando dai dieci anni iniziali a un anno. Il prossimo [...]

&id=HPN_Gestione+del+cambiamento_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Change{{}}management" alt="" style="display:none;"/> ?>