Gian Domenico Cassini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Engagement
In rilievo

Engagement

Giovanni Cassini

La scheda: Giovanni Cassini

Giovanni Domenico Cassini (Perinaldo, 8 giugno 1625 – Parigi, 14 settembre 1712) è stato un matematico, astronomo, ingegnere, medico e biologo italiano naturalizzato francese. Prima della naturalizzazione francese avvenuta nel 1673, Cassini lavorò come astronomo, a fasi alterne, presso l'Osservatorio di Panzano (Castelfranco Emilia) dal 1648 al 1664 (cioè fino alla morte del suo mecenate, e signore del Castello di Panzano, il marchese Cornelio Malvasia, avvenuta in quell'anno). Fu professore di astronomia all'Università di Bologna e divenne, nel 1671, il direttore dell'Osservatorio di Parigi. Fu il padre di Jacques Cassini, anche lui astronomo, avuto dalla francese Ginevra de Laistre e nonno di César-François Cassini, astronomo e geodeta. Morì a Parigi il 14 settembre 1712 all'età di 87 anni.


Missione spaziale Cassini-Huygens

Cassini–Huygens è una missione robotica interplanetaria congiunta NASA/ESA/ASI, lanciata il 15 ottobre 1997 con il compito di studiare il sistema di Saturno, comprese le sue lune e i suoi anelli. La sonda si compone di due elementi: l'orbiter Cassini della NASA e il lander Huygens dell'ESA. cassini Cassini è la prima sonda ad essere entrata nell'orbita di Saturno, il 1º luglio 2004 (ore [...]

Gian Domenico Cassini

Gian Domenico Cassini

Cassini     Nel 1600 il telescopio entrò a far parte degli   strumenti   astronomici, accanto ad astrolabi, cerchi meridiani e sestanti. Fu una rivoluzione di enorme portata, della quale bisogna essere grati a Galileo e ad altri astronomi come l'olandese Huygens e, appunto, Gian Domenico Cassini.  Nato a Perinaldo, vicino ad Imperia, l'8 giugno 1625, studiò al Collegio dei Gesuiti di Genova e nel 1648 fu chiamato a Bologna dove completò gli studi con G.B. [...]

EVENTI: Giovanni Cassini

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1669 venne invitato a Parigi da Colbert, ministro di Luigi XIV Re Sole, presso l'Académie des sciences (fondata nel 1666) per dare il suo parere d'astronomo sull'Osservatorio di Parigi appena costruito.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1649, per aver previsto la vittoria delle truppe di Innocenzo X, adunate a Bologna per una spedizione militare contro il duca di Parma, acquisì notorietà di astrologo, cosa che egli assolutamente non era e non volle mai essere.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Nel 1665 Cassini è nominato sovra intendente delle acque per lo Stato della Chiesa, progettò fortificazioni e si dedicò al problema dell'irreggimentazione e controllo delle piene del Po.

Giunta Pigliaru (PD): elimina i finanziamenti per master and back e corsi di formazione

Giunta Pigliaru (PD): elimina i finanziamenti per master and back e corsi di formazione

Ricordo gli scempi causati dall'ex giunta Pigliaru (PD) Regione Sardegna che con la sua legislatura non solo non ha mai più rivisto i requisiti dei master and back, i percorsi di formazione post-laurea, sopratutto per voto di laurea ed età i quali andavano levati rendendoli fruibili a tutti i laureati, ma anzi, ha eliminato totalmente i finanziamenti per tali percorsi annullandoli per sempre. Così dicasi per i corsi di formazione professionale finanziati dalla [...]

Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata”

Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata”

Attualità 29 Aprile 2019 Vigilanza privata, Costanzo: “Incontro positivo con gli operatori della sicurezza privata” Lo scorso 17 aprile l’On. Jessica Costanzo ha incontrato una delegazione di lavoratori del settore della vigilanza privata per gettare le basi per una “riforma dal basso” Il 17 aprile si sono riuniti a Montecitorio a Roma una delegazione di operatori del settore della vigilanza privata e alcuni esponenti della Commissione Lavoro del [...]

Il fascismo fu un regime nemico degli italiani. MATTARELLA

Il fascismo fu un regime nemico degli italiani. MATTARELLA

Mattarella: il fascismo fu un regime nemico degli italiani Il Presidente della Repubblica: "la festa del 25 aprile ricorda il nostro secondo risorgimento, il momento in cui l'Italia è risorta dalle ceneri della seconda guerra mondiale" Mai come quest'anno il 25 aprile è al centro di una bufera politica: tra i ministri della Lega - tra cui Salvini - che decidono di non partecipare alle celebrazioni, i fascisti a Milano che espongono striscioni in onore di Benito [...]

CIRC2013

circolare2015 sommario Pound. Una nuova biografia Massimo Bacigalupo Elena Vivante Massimo Bacigalupo Dos Passos in trincea Massimo Bacigalupo Wallace Stevens e la realtà Massimo Bacigalupo intervista a Massimo Bacigalupo Alberto Cellotto i poeti americani di Sanesi Massimo Bacigalupo Jonathan Galassi Massimo Bacigalupo il filo blu di Anne Tyler Massimo Bacigalupo Byron e i becaficas Massimo Bacigalupo Henry James in Italia Massimo Bacigalupo Elisabetta: record e [...]

CHI GUARDA LE MIE FOTOGRAFIE STA GUARDANDO I MIEI PENSIERI – MIMMO JODICE, FOTOGRAFO

CHI GUARDA LE MIE FOTOGRAFIE STA GUARDANDO I MIEI PENSIERI – MIMMO JODICE, FOTOGRAFO

Per il fotografo Mimmo Jodice la fotografia è un modo di esprimere pensieri più che raccontare eventi.   La formazione Mimmo Jodice è nato il 14 marzo 1934. I momenti più belli per la sua formazione sono stati gli anni ’70 e la pop art. È un periodo in cui a Napoli c’era un grande fermento culturale: venivano organizzate mostre e arrivavano artisti da tutte le parti del mondo. Un altro momento importante della sua crescita artistica fu quando iniziò [...]

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Tra gli altri ospiti del Maurizio Costanzo Show, anche Fabrizio Bracconeri – ex volto di Forum e de I ragazzi della 3C – è stato invitato sul palco della trasmissione dove ha condiviso con i presenti le difficoltà di avere un figlio autistico. L’attore romano ha ammesso di essere fortunato a permettersi un aiuto, anche se la maggior parte delle famiglie che si trovano nella sua stessa posizione non hanno a disposizione neanche i servizi basilari. [...]

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Fabrizio Bracconeri e il figlio autistico: «Vita sacrificata». Lo sfogo da Maurizio Costanzo

Tra gli altri ospiti del Maurizio Costanzo Show, anche Fabrizio Bracconeri – ex volto di Forum e de I ragazzi della 3C – è stato invitato sul palco della trasmissione dove ha condiviso con i presenti le difficoltà di avere un figlio autistico. L’attore romano ha ammesso di essere fortunato a permettersi un aiuto, anche se la maggior parte delle famiglie che si trovano nella sua stessa posizione non hanno a disposizione neanche i servizi basilari. [...]

Brunetta, uno dei tanti politicanti inutili mantenuti dai lavoratori

Brunetta è un politicante del partito di Forza Italia che, a differenza dell’attuale e valido governatore della Liguria critico quanto preoccupato delle sorti al ribasso del partito, è un egregio quanto fedelissimo servitore del patron Berlusconi. Dai giornalisti di ogni ordine grado viene spesso consultato in materia di economia e sull’andamento di questa povera, languida e malaticcia Italia dove le cose stanno andando sempre peggio. Brunetta, uomo sanguigno [...]

Piazzapulita - L'economista Antonio Maria Rinaldi stronca la Fornero che pontifica sul reddito di cittadinanza: "tira fuori soluzioni adesso, perché non lo faceva da ministro?"

Piazzapulita - L'economista Antonio Maria Rinaldi stronca la Fornero che pontifica sul reddito di cittadinanza: "tira fuori soluzioni adesso, perché non lo faceva da ministro?"

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Piazzapulita - L'economista Antonio Maria Rinaldi stronca la Fornero che pontifica sul reddito di cittadinanza: "tira fuori soluzioni adesso, perché non lo faceva da ministro?" Ieri sera durante la trasmissione di La7, condotta da Corrado Formigli, c’è stato un acceso confronto tra Antonio Maria Rinaldi ed Elsa Fornero che ha avuto per oggetto il reddito di Cittadinanza. Rinaldi pur [...]

FOTO: Giovanni Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

G. Cassini

Mara Venier ricorda la "Buona Domenica" di Maurizio Costanzo: «Eravamo rivali, ma era un signore. Bisogna lavorare così»

Mara Venier ricorda la "Buona Domenica" di Maurizio Costanzo: «Eravamo rivali, ma era un signore. Bisogna lavorare così»

Nel corso dell'intervista a Paola Barale a "Domenica In", Mara Venier ha ricordato la "Buona Domenica" di tanti anni fa, quella condotta dalla showgirl piemontese, ma anche da Maurizio Costanzo. «Sono stati gli anni più belli. Con me c'erano Fiorello, Massimo Lopez, Claudio Lippi, Luca Laurenti», le parole della Barale. «Sai che dall'altra parte c'ero io, ma non siamo mai stati in competizione», ha sottolineato la signora della domenica alludendo al periodo [...]

Mara Venier ricorda la "Buona Domenica" di Maurizio Costanzo: «Eravamo rivali, ma era un signore. Bisogna lavorare così»

Mara Venier ricorda la "Buona Domenica" di Maurizio Costanzo: «Eravamo rivali, ma era un signore. Bisogna lavorare così»

Nel corso dell'intervista a Paola Barale a "Domenica In", Mara Venier ha ricordato la "Buona Domenica" di tanti anni fa, quella condotta dalla showgirl piemontese, ma anche da Maurizio Costanzo. «Sono stati gli anni più belli. Con me c'erano Fiorello, Massimo Lopez, Claudio Lippi, Luca Laurenti», le parole della Barale. «Sai che dall'altra parte c'ero io, ma non siamo mai stati in competizione», ha sottolineato la signora della domenica alludendo al periodo [...]

Inps, chi è il nuovo Presidente che sostituirà Tito Boeri

Inps, chi è il nuovo Presidente che sostituirà Tito Boeri

Chi è il nuovo Presidente Inps? Tanto tuonò che piovve. Anche sotto il cielo dell’Inps, Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Come noto, ente preposto al pagamento di varie forme pensionistiche e assistenziali. Il cui bilancio piange da un po’ di anni, malgrado riforme varie ed eventuali che hanno di volta in volta peggiorato la situazione dei lavoratori. I quali hanno visto sempre più allontanare l’approdo al fatidico e tanto agognato giorno del [...]

Marta Flavi: «Maurizio Costanzo? Nemmeno ricordo di essere stata sposata con lui»

Marta Flavi: «Maurizio Costanzo? Nemmeno ricordo di essere stata sposata con lui»

L’ex conduttrice televisiva Marta Flavi è intervenuta ai microfoni di Radio2 nel corso della trasmissione “I Lunatici”, nella quale ha avuto modo di parlare di Maurizio Costanzo, con il quale è stata sposata dal 1989 al 1990: «Lui è felice con Maria e io sono molto felice con il mio nuovo amore. Nei suoi confronti ho solo bei ricordi, è una persona a cui sono legata, poi fortunatamente abbiamo preso strade differenti. Se non mi ricordasse qualcuno che mi [...]

Marta Flavi: «Maurizio Costanzo? Nemmeno ricordo di essere stata sposata con lui»

Marta Flavi: «Maurizio Costanzo? Nemmeno ricordo di essere stata sposata con lui»

L’ex conduttrice televisiva Marta Flavi è intervenuta ai microfoni di Radio2 nel corso della trasmissione “I Lunatici”, nella quale ha avuto modo di parlare di Maurizio Costanzo, con il quale è stata sposata dal 1989 al 1990: «Lui è felice con Maria e io sono molto felice con il mio nuovo amore. Nei suoi confronti ho solo bei ricordi, è una persona a cui sono legata, poi fortunatamente abbiamo preso strade differenti. Se non mi ricordasse qualcuno che mi [...]

Riministoria * Giovanni Pascoli * Antonio Montanari

Riministoria© Antonio Montanari Pagina dedicata a Giovanni Pascoli. Pascoli e Myricae (1991) All'indice del sito * Posta * il Rimino * Tam Tama * Riminilibri * Novità * Motori Questo è l'unico sito con pagine aggiornate sull'Accademia dei Filopatridi e sul Centro studi intestato a Giovanni Cristofano Amaduzzi di Savignano sul Rubicone: Storia dell'Accademia dei Filopatridi, notizie sull'Accademia. Centro amaduzziano. © riministoria - il rimino - riminilibri - [...]

Ezio Raimondi * Riministoria * Antonio Montanari

Riministoria© Antonio Montanari Ezio Raimondi le confessioni di un letterato Il suo "esame di coscienza" ripropone la lezione di Renato Serra, "europeo di provincia" Ezio Raimondi è figura, nel mondo della cultura e dell’Università, che ormai appartiene alla storia. Il suo ruolo come docente, scrittore e studioso della letteratura è definitivamente certificato da una serie imponente di opere, da un’attività intensa e continua. Chi lo conosce, [...]

Federica Panicucci in lacrime per la nonna e "sgrida" Costanzo

Federica Panicucci in lacrime per la nonna e "sgrida" Costanzo

Al "Maurizio Costanzo Show" si parla di bilanci e Federica Panicucci ammette di farne parecchi, soprattutto nell'ultimo periodo. La conduttrice si ferma spesso ad analizzare la sua vita, ma quando si parla di affetti vincono le emozioni. "E' la vita che raccontavi a nonna Chiarina?" le chiede Costanzo e lei non riesce a trattenere le lacrime. "Mi hai fatto commuovere, ma si può?" lo sgrida Federica. "Hai nominato una nonna speciale. Sì, è la vita che raccontavo [...]

Maurizio Costanzo contro Federica Panicucci al Maurizio Costanzo Show- le parole pungenti

Maurizio Costanzo contro Federica Panicucci al Maurizio Costanzo Show- le parole pungenti

È stata indubbiamente una puntata ricca di grandi emozioni quella del 28 novembre del Maurizio Costanzo Show, dove tra gli altri ospiti, abbiamo avuto il piacere di ascoltare la storia di Federica Panicucci, che è finita in lacrime. Prima di commuoversi e singhiozzare davanti al pubblico del noto programma di Canale 5, la conduttrice di Mattino 5 è stata però bacchettata da Costanzo per essere arrivata un po’ in ritardo e aver tentato di fare un ingresso da [...]

Federica Panicucci in lacrime per la nonna e "sgrida" Costanzo

Federica Panicucci in lacrime per la nonna e "sgrida" Costanzo

Al "Maurizio Costanzo Show" si parla di bilanci e Federica Panicucci ammette di farne parecchi, soprattutto nell'ultimo periodo. La conduttrice si ferma spesso ad analizzare la sua vita, ma quando si parla di affetti vincono le emozioni. "E' la vita che raccontavi a nonna Chiarina?" le chiede Costanzo e lei non riesce a trattenere le lacrime. "Mi hai fatto commuovere, ma si può?" lo sgrida Federica. Dimagrire camminando: il programma settimanale La dieta [...]

Maurizio Costanzo si racconta

Maurizio Costanzo si racconta

Gli esordi, l'amore, l'attentato...

&id=HPN_Gian+Domenico+Cassini_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Gian{{}}Domenico{{}}Cassini" alt="" style="display:none;"/> ?>