Gim dagli occhi verdi

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Emma Marrone
In rilievo

Emma Marrone

Ettore Muti

La scheda: Ettore Muti

Ettore Muti, nato Muty (Ravenna, 22 maggio 1902 – Fregene, 24 agosto 1943), è stato un militare, aviatore e politico italiano. Convinto fascista fin dagli esordi del movimento, partecipò alle iniziative delle squadre d'azione, ricoprì numerose cariche tra cui quella di segretario del Partito Nazionale Fascista dall'ottobre 1939 fino al 28 ottobre 1940. Era soprannominato "Gim dagli occhi verdi".
Uomo d'azione ma considerato privo di qualità come uomo politico, rimase ucciso in circostanze oscure circa un mese dopo la caduta del fascismo, avvenuta il 25 luglio 1943.


La 1^ Squadriglia da bombardamento “Ettore Muti”

La 1^ Squadriglia da bombardamento “Ettore Muti” Si costituì a Bergamo nel luglio 1944 ed ivi si sciolse il 26.4.45 senza mai aver compiuto missioni, ma solo attività di addestramento. TORNA ALL’INDICE Torna al Sommario TORNA ALLA HOME    

ETTORE MUTI

ETTORE MUTI

CAMERATA ETTORE MUTI  !    PRESENTE !!! Organizzata dalla UNCRSI di Roma, si terrà, come da annuncio, una cena/conferenza sulla vita e la fine tragica di Ettore Muti: Uomo simbolo purissimo del Combattentismo e dell'Eroismo Italiani. Si invitano in particolare i giovani a partecipare nonchè ad iscriversi a Continuità Ideale, la sezione dell'UNCRSI riservata ai giovani che vogliono sostenere la fiaccola degli Ideali del passato. "PORTATE AI VIVI CHE SONO [...]

EVENTI: Ettore Muti

Nel 1919 partecipò all'Impresa di Fiume.

Nel 1919 partecipò all'Impresa di Fiume.

Nel 1919 partecipò all'Impresa di Fiume.

Nel 1919 partecipò all'Impresa di Fiume.

Nel 1929 nascerà la sua unica figlia, Diana.

Nel 1929 nascerà la sua unica figlia, Diana.

Nel 1929 nascerà la sua unica figlia, Diana.

Nel 1929 nascerà la sua unica figlia, Diana.

Il 29 ottobre 1922 sarà alla testa dei fascisti che occupano la prefettura di Ravenna, durante le operazioni svoltesi sul territorio nazionale contemporaneamente alla Marcia su Roma.

Il 29 ottobre 1922 sarà alla testa dei fascisti che occupano la prefettura di Ravenna, durante le operazioni svoltesi sul territorio nazionale contemporaneamente alla Marcia su Roma.

Il 29 ottobre 1922 sarà alla testa dei fascisti che occupano la prefettura di Ravenna, durante le operazioni svoltesi sul territorio nazionale contemporaneamente alla Marcia su Roma.

Il 29 ottobre 1922 sarà alla testa dei fascisti che occupano la prefettura di Ravenna, durante le operazioni svoltesi sul territorio nazionale contemporaneamente alla Marcia su Roma.

Nel 1923 è comandante della coorte di Ravenna e nel 1925 diventa console (pari al grado di colonnello nei gradi militari).

Nel 1923 è comandante della coorte di Ravenna e nel 1925 diventa console (pari al grado di colonnello nei gradi militari).

Nel 1923 è comandante della coorte di Ravenna e nel 1925 diventa console (pari al grado di colonnello nei gradi militari).

Nel 1923 è comandante della coorte di Ravenna e nel 1925 diventa console (pari al grado di colonnello nei gradi militari).

Nel 1936 torna in Italia accolto da eroe, ma parte nuovamente, poco dopo, per partecipare, con lo pseudonimo di Gim Valeri, alla Guerra di Spagna.

Nel 1936 torna in Italia accolto da eroe, ma parte nuovamente, poco dopo, per partecipare, con lo pseudonimo di Gim Valeri, alla Guerra di Spagna.

Nel 1936 torna in Italia accolto da eroe, ma parte nuovamente, poco dopo, per partecipare, con lo pseudonimo di Gim Valeri, alla Guerra di Spagna.

Nel 1936 torna in Italia accolto da eroe, ma parte nuovamente, poco dopo, per partecipare, con lo pseudonimo di Gim Valeri, alla Guerra di Spagna.

Nel 1939 partecipa all'invasione dell'Albania al comando di truppe motorizzate e lì, nonostante la scarsa opposizione, riceve un'altra medaglia che lo farà definire "il più bel petto d'Italia".

Nel 1939 partecipa all'invasione dell'Albania al comando di truppe motorizzate e lì, nonostante la scarsa opposizione, riceve un'altra medaglia che lo farà definire "il più bel petto d'Italia".

Nel 1939 partecipa all'invasione dell'Albania al comando di truppe motorizzate e lì, nonostante la scarsa opposizione, riceve un'altra medaglia che lo farà definire "il più bel petto d'Italia".

Nel 1939 partecipa all'invasione dell'Albania al comando di truppe motorizzate e lì, nonostante la scarsa opposizione, riceve un'altra medaglia che lo farà definire "il più bel petto d'Italia".

Il 13 settembre 1927 Muti subisce un attentato, mai ben chiarito, nella piazza principale di Ravenna.

Il 13 settembre 1927 Muti subisce un attentato, mai ben chiarito, nella piazza principale di Ravenna.

Il 13 settembre 1927 Muti subisce un attentato, mai ben chiarito, nella piazza principale di Ravenna.

Il 13 settembre 1927 Muti subisce un attentato, mai ben chiarito, nella piazza principale di Ravenna.

Nel 1940 commissiona al giovane architetto Luigi Moretti l'allestimento e l'arredo della sua residenza romana, presso l'antica torre di Porta San Sebastiano.

Nel 1940 commissiona al giovane architetto Luigi Moretti l'allestimento e l'arredo della sua residenza romana, presso l'antica torre di Porta San Sebastiano.

Nel 1940 commissiona al giovane architetto Luigi Moretti l'allestimento e l'arredo della sua residenza romana, presso l'antica torre di Porta San Sebastiano.

Nel 1940 commissiona al giovane architetto Luigi Moretti l'allestimento e l'arredo della sua residenza romana, presso l'antica torre di Porta San Sebastiano.

Battisti: famiglie vittime, ora sollievo

Battisti: famiglie vittime, ora sollievo

(ANSA) – MILANO, 16 FEB – “Solitamente per noi famiglia il 16 febbraio è il giorno del silenzio, ma oggi è un giorno di sollievo, in cui possiamo dire ai nostri cari riposate in pace”: Alberto Torregiani ha concluso con questo breve intervento la cerimonia per i 40 anni dall’omicidio di suo padre Pierluigi, omicidio per cui è fra i condannati – come progettista dell’attentato – Cesare Battisti, catturato in Bolivia il mese scorso. Un arresto [...]

Battisti: Pm,archiviare Bonafede-Salvini

Battisti: Pm,archiviare Bonafede-Salvini

(ANSA) – ROMA, 6 FEB – La Procura di Roma ha chiesto l’archiviazione dell’indagine aperta in relazione alle modalità dell’arrivo a Ciampino del terrorista Cesare Battisti. Il fascicolo era stato avviato dopo un esposto che ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati per il reato di mancata tutela della dignità della persona arrestata, il ministro dell’interno Matteo Salvini e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. La richiesta di [...]

?Ornella Vanoni prende sonno in studio, imbarazzo in diretta tv per Amadeus

?Ornella Vanoni prende sonno in studio, imbarazzo in diretta tv per Amadeus

Ornella Vanoni dorme in televisione da Amadeus. Imbarazzo in studio durante la diretta di Ora o mai più, il programma del sabato sera di Rai 1 condotto da Amadeus. Protagonista la giudice Ornella Vanoni, che si è letteralmente addormentata durante un’esibizione. Era da poco passata la mezzanotte quando, durante il brano di Michele Pecora in coppia con l’ospite Marco Masini, la Vanoni ha chiuso gli occhi e si è appisolata nel bel mezzo della [...]

Ornella Vanoni prende sonno in studio, imbarazzo in diretta tv per Amadeus

Ornella Vanoni prende sonno in studio, imbarazzo in diretta tv per Amadeus

Ornella Vanoni dorme in televisione da Amadeus. Imbarazzo in studio durante la diretta di Ora o mai più, il programma del sabato sera di Rai 1 condotto da Amadeus. Protagonista la giudice Ornella Vanoni, che si è letteralmente addormentata durante un’esibizione. Era da poco passata la mezzanotte quando, durante il brano di Michele Pecora in coppia con l’ospite Marco Masini, la Vanoni ha chiuso gli occhi e si è appisolata nel bel mezzo della trasmissione. [...]

Anelli alla Filippo

Anelli alla Filippo

Ingredienti Per le crepes: 3 uova 75 gr. di farina 1 tazza di latte Per il ripieno: 300 gr. di erbette 200 gr. di ricotta 2 uova Parmigiano Preparazione Preparate una pastella omogenea lavorando con la frusta uova, farina e latte. Lasciate riposare per circa mezz'ora. Per preparare il ripieno, tritate finemente le erbette, bollite e strizzate mescolandole poi alle due uova e molto parmigiano grattugiato. Per fare le crepes: riscaldate un po' d'olio in una [...]

Un breve, straordinario, forte, profondo pensiero di Piero Calamandrei: Tutto quello che i ragazzi non sanno... assolutamente da imparare a memoria...!

Un breve, straordinario, forte, profondo pensiero di Piero Calamandrei: Tutto quello che i ragazzi non sanno... assolutamente da imparare a memoria...!

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Un breve, straordinario, forte, profondo pensiero di Piero Calamandrei: Tutto quello che i ragazzi non sanno... assolutamente da imparare a memoria...! «I ragazzi delle scuole imparano chi fu Muzio Scevola o Orazio Coclite, ma non sanno chi furono i fratelli Cervi. Non sanno chi fu quel giovanetto della Lunigiana che, crocifisso ad una pianta perché non voleva rivelare i nomi dei compagni, [...]

Giuseppe Di Vittorio, eroe del lavoro

Giuseppe Di Vittorio, eroe del lavoro

    Giuseppe Di Vittorio, eroe del lavoro di Ilaria Romeo13 settembre 2018 ore 15.00 Una mostra presso il Castello Carlo V di Lecce racconta la vita del sindacalista di Cerignola, da bracciante poverissimo e semianalfabeta della Puglia alla guida della Cgil nazionale. L'inaugurazione durante la prima delle Giornate del lavoro Da bracciante poverissimo e semianalfabeta nella Puglia dei primi anni del Novecento a fondatore del più grande sindacato [...]

Leggi razziali, così Mussolini DECISE che gli Ebrei erano senza diritti - Non fatevi prendere in giro: Mussolini non aderì alle leggi razziali, le scrisse e le fece approvare. Mussolini non subì la scelta, la preparò, la propose e la sostenne...!

Leggi razziali, così Mussolini DECISE che gli Ebrei erano senza diritti - Non fatevi prendere in giro: Mussolini non aderì alle leggi razziali, le scrisse e le fece approvare. Mussolini non subì la scelta, la preparò, la propose e la sostenne...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .     Leggi razziali, così Mussolini DECISE che gli Ebrei erano senza diritti - Non fatevi prendere in giro: Mussolini non aderì alle leggi razziali, le scrisse e le fece approvare. Mussolini non subì la scelta, la preparò, la propose e la sostenne...!   Leggi razziali, così Mussolini decise che gli ebrei erano senza diritti. Ecco tutti i divieti che anticiparono le deportazioni Ottant'anni fa [...]

Battisti, è caccia a rete protezione

Battisti, è caccia a rete protezione

(ANSA) – MILANO, 25 GEN – Entra nel vivo l’inchiesta della Procura di Milano e della Digos sulla rete dei fiancheggiatori che avrebbe protetto la fuga di Cesare Battisti, il terrorista dei Pac condannato per quattro omicidi, catturato in Bolivia il 12 gennaio e ora in carcere a Oristano. Gli investigatori, infatti, hanno trasmesso agli inquirenti una relazione riepilogativa, con una serie di spunti investigativi sulle indagini condotte a partire dallo scorso [...]

FOTO: Ettore Muti

Gim_Valeri

Gim_Valeri

Ettore_Muty

Ettore_Muty

Ettore_Muti

Ettore_Muti

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

Muti, secondo da destra, con un braccio sulla spalla di Giuseppe Frignani nell'ottobre del 1922

24 gennaio 1944 - Sandro Pertini, condannato a morte, rifiuta di evadere dal carcere per non abbandonare i suoi compagni...

24 gennaio 1944 - Sandro Pertini, condannato a morte, rifiuta di evadere dal carcere per non abbandonare i suoi compagni...

. seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   24 gennaio 1944 - Sandro Pertini, condannato a morte, rifiuta di evadere dal carcere per non abbandonare i suoi compagni...   Pertini, rientrato con documenti falsi in Italia, rifiuta di evadere dal carcere   Durante la prima guerra mondiale, Pertini combatté sul fronte dell'Isonzo, e per diversi meriti sul campo gli fu conferita una medaglia d'argento al valor militare nel 1917. Perseguitato per il suo [...]

Battisti: "trattato male dai media"

Battisti: "trattato male dai media"

(ANSA) – ORISTANO, 22 GEN – A pochi giorni dalla giornata della Memoria, Cesare Battisti ha iniziato a leggere il libro “Se questo è un uomo” di Primo Levi. Lo ha raccontato lo stesso detenuto a Irene Testa, candidata a Garante delle persone private della libertà personale della Regione Sardegna e membro della presidenza del Partito Radicale, e Maurizio Turco, coordinatore della presidenza del Partito Radicale, che hanno visitato il carcere di Massama [...]

“Ho 64 anni, sono malato e profondamente cambiato" (Cesare Battisti dal carcere) - “Avevo 43, sono morto e la vita della mia famiglia profondamente cambiata" (Pierluigi Torregiani dalla tomba)

“Ho 64 anni, sono malato e profondamente cambiato" (Cesare Battisti dal carcere) - “Avevo 43, sono morto e la vita della mia famiglia profondamente cambiata" (Pierluigi Torregiani dalla tomba)

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   “Ho 64 anni, sono malato e profondamente cambiato" (Cesare Battisti dal carcere) - “Avevo 43, sono morto e la vita della mia famiglia profondamente cambiata" (Pierluigi Torregiani dalla tomba)   Avrà pure 64 anni. Sarà pure malato. Probabilmente veramente sarà cambiato. Ma tutto questo non basta a rendere giustizia alle sue vittime ed alle loro famiglie. 4 vite stroncate... Certo, [...]

Amadeus, Ora o mai più, gioco il sabato

Amadeus, Ora o mai più, gioco il sabato

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – “Adesso giochiamo in Champions League, per giunta affrontiamo subito il Barcellona (Maria de Filippi Ndr)”. Amadeus cresciuto a pane e musica, fin dagli esordi in radio a 17 anni, nel corso di una carriera trentennale, che lo ha visto alla guida di show e quiz, è oggi considerato tra i re mida degli ascolti di Rai1 e dopo la serata di Capodanno a Matera, è promosso in prima serata su Rai1, con ‘Ora o mai più’ dal 19 [...]

Battisti, nuove indagini, atti a pm

Battisti, nuove indagini, atti a pm

(ANSA) – MILANO, 17 GEN – Nei “prossimi giorni” della “prossima settimana” la Digos di Milano “invierà” al capo del pool antiterrorismo della Procura milanese, Alberto Nobili, la relazione sulle indagini condotte nei mesi scorsi e che hanno messo fine alla latitanza di Cesare Battisti. Relazione utile per l’inchiesta aperta per favoreggiamento con la quale si punta ad individuare la rete di fiancheggiatori che ha protetto e aiutato il terrorista [...]

I COMPLICI DI CESARE BATTISTI RACCONTATI DA ANTONIO TABUCCHI

I COMPLICI DI CESARE BATTISTI RACCONTATI DA ANTONIO TABUCCHI

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. di Andrea Montella Carissime compagne e compagni rileggere oggi l'articolo scritto da Antonio Tabucchi nel 2011 per Le Monde, che il giornale gli ha censurato come evidenziato nel testo integrale pubblicato da il Fatto Quotidiano, sul tradimento degli intellettuali francesi relativamente alla vicenda di Cesare Battisti, fa bene alla mente e ci rende certi che il lume della ragione non si [...]

Penalisti Roma, esposto per il video di Bonafede su Battisti

Penalisti Roma, esposto per il video di Bonafede su Battisti

La Camera Penale di Roma è pronta a presentare un esposto in relazione al video pubblicato ieri dal profilo Facebook del ministro della giustizia, Alfonso Bonafede, in cui si riprendono le varie fasi dell’arrivo di Cesare Battisti in Italia comprese le procedure di fotosegnalamento effettuato negli uffici della Questura della Capitale e quelle relative alle impronte digitali Il video postato su Facebook dal ministro della giustizia Alfonso Bonafede su Cesare [...]

Battisti: Becciu, no a istinti forcaioli

Battisti: Becciu, no a istinti forcaioli

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – “In Italia abbiamo una cultura giuridica di primo grado, non possiamo risvegliare nella gente certi istinti forcaioli”: lo ha detto il Prefetto della Congregazione delle cause dei santi, il cardinale Angelo Becciu, a proposito di Cesare Battisti. “Chi sbaglia – ha aggiunto – merita la condanna, la deve espiare ma come persona merita rispetto”. Becciu ha detto di aver “sofferto” quando ha visto le immagini del rientro di [...]

Battisti, l'ira di Carla Bruni: «Mio marito Sarkozy non lo ha mai protetto, io nemmeno lo conosco»

Battisti, l'ira di Carla Bruni: «Mio marito Sarkozy non lo ha mai protetto, io nemmeno lo conosco»

Nei giorni scorsi, dopo la cattura di Cesare Battisti in Bolivia, si è parlato di Nicolas Sarkozy, della moglie Carla Bruni e delle presunte coperture e protezioni in Francia per l'ex terrorista. Oggi, in un colloquio con il quotidiano La Stampa, l'ex premiere dame smentisce categoricamente di aver difeso Battisti: «Vi ringrazio per avermi dato la possibilità di mettere la parola fine alle menzogne sull'immaginario rapporto, o meglio contatto che ci sarebbe [...]

Il video-spot di Bonafede su Cesare Battisti fa infuriare il web

Il video-spot di Bonafede su Cesare Battisti fa infuriare il web

Pioggia di critiche su Facebook per il video postato sul profilo del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che ritrae tutte le fasi del rientro in Italia di Cesare Battisti. “Il racconto di una giornata che difficilmente dimenticheremo!”, si legge. Nelle immagini, tre minuti e mezzo montati con musica di sottofondo, si vedono prima una serie di foto di Battisti ritratto negli anni scorsi poi le immagini a Ciampino con gli agenti di polizia e della [...]

Il fratello di Cesare Battisti: "Lui non ha ucciso nessuno, se parla salta la politica"

Il fratello di Cesare Battisti: "Lui non ha ucciso nessuno, se parla salta la politica"

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Il fratello di Cesare Battisti: "Lui non ha ucciso nessuno, se parla salta la politica" Vincenzo Battisti critica i vecchi processi: lo hanno condannato in contumacia, Salvini è un fascista "Per me Cesare non ha ammazzato nessuno. Non è colpevole, bensì una vittima. I processi furono in contumacia. E' stato condannato contumace". Lo dice Vincenzo Battisti, il fratello maggiore del terrorista [...]

&id=HPN_Gim+dagli+occhi+verdi_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Ettore{{}}Muti" alt="" style="display:none;"/> ?>