Giovan Lorenzo Bernini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Gian Lorenzo Bernini

La scheda: Gian Lorenzo Bernini

«Huomo raro, ingegno sublime, e nato per disposizione divina, e per gloria di Roma a portar luce al secolo»
Giovan Lorenzo Bernini, meglio conosciuto come Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 7 dicembre 1598 – Roma, 28 novembre 1680), è stato uno scultore, urbanista, architetto, pittore, scenografo e commediografo italiano.
Artista poliedrico e multiforme, Bernini è considerato il massimo protagonista della cultura figurativa barocca. La sua opera conobbe un clamoroso successo e dominò la scena europea per più di un secolo dopo la morte, analogamente, l'influenza di Bernini sui contemporanei e sui posteri fu di enorme portata.


Argaldi, scultore rivale del Bernini

Argaldi, scultore rivale del Bernini

Fonte: Wikipedia Conosciuto soprattutto come rivale di Bernini, Alessandro Argaldi, scultore di fama della metà del XVII secolo, non visse di luce riflessa, ma mostrò costantemente una sua autonoma e forte individualità che lo portò ad essere straordinariamente apprezzato dagli studiosi del suo tempo e profondamente ammirato dalla aristocrazia romana, che ritrovava nel suo stile il modo migliore per esprimere la propria dignità e nobiltà. In effetti il [...]

Bernini

Bernini

  Fra tanto decadentismo c'è anche qualche traccia di rinascita. Leggevo del film in uscita sul Bernini e mi è piaciuta molto l'espressione "Bernini, così la pietra divenne carne". Rende molto. Voglio sperare però che, a chi ammira le sue sculture, non accada che la carne diventi pietra. Sarebbe imbarazzante.  

3- Bernini

3- Bernini

Di seguito le slide del terzo incontro di Architettura 2 su Bernini

EVENTI: Gian Lorenzo Bernini

Nel 1647, infatti, alla base del campanile sud vennero rilevate alcune crepe, i detrattori colsero l'occasione per sostenere che la struttura era stata concepita troppo pesante, e pertanto venne istituita una commissione d'inchiesta al riguardo.

Nel 1647, infatti, alla base del campanile sud vennero rilevate alcune crepe, i detrattori colsero l'occasione per sostenere che la struttura era stata concepita troppo pesante, e pertanto venne istituita una commissione d'inchiesta al riguardo.

Nel 1647, infatti, alla base del campanile sud vennero rilevate alcune crepe, i detrattori colsero l'occasione per sostenere che la struttura era stata concepita troppo pesante, e pertanto venne istituita una commissione d'inchiesta al riguardo.

Nel 1647, infatti, alla base del campanile sud vennero rilevate alcune crepe, i detrattori colsero l'occasione per sostenere che la struttura era stata concepita troppo pesante, e pertanto venne istituita una commissione d'inchiesta al riguardo.

Nel 1647, infatti, alla base del campanile sud vennero rilevate alcune crepe, i detrattori colsero l'occasione per sostenere che la struttura era stata concepita troppo pesante, e pertanto venne istituita una commissione d'inchiesta al riguardo.

Nel 1606, Pietro Bernini si trasferì con la numerosa famiglia a Roma, dove l'aveva chiamato papa Paolo.

Nel 1606, Pietro Bernini si trasferì con la numerosa famiglia a Roma, dove l'aveva chiamato papa Paolo.

Nel 1606, Pietro Bernini si trasferì con la numerosa famiglia a Roma, dove l'aveva chiamato papa Paolo.

Nel 1606, Pietro Bernini si trasferì con la numerosa famiglia a Roma, dove l'aveva chiamato papa Paolo.

Nel 1606, Pietro Bernini si trasferì con la numerosa famiglia a Roma, dove l'aveva chiamato papa Paolo.

Nel 1680 la salute di Bernini, già declinante, si aggravò a causa di una paralisi al braccio destro, visse il suo malanno in maniera ironica e giocosa, riconoscendo che era giusto che la sua mano destra si riposasse dopo così tanto lavoro.

Nel 1680 la salute di Bernini, già declinante, si aggravò a causa di una paralisi al braccio destro, visse il suo malanno in maniera ironica e giocosa, riconoscendo che era giusto che la sua mano destra si riposasse dopo così tanto lavoro.

Nel 1680 la salute di Bernini, già declinante, si aggravò a causa di una paralisi al braccio destro, visse il suo malanno in maniera ironica e giocosa, riconoscendo che era giusto che la sua mano destra si riposasse dopo così tanto lavoro.

Nel 1680 la salute di Bernini, già declinante, si aggravò a causa di una paralisi al braccio destro, visse il suo malanno in maniera ironica e giocosa, riconoscendo che era giusto che la sua mano destra si riposasse dopo così tanto lavoro.

Nel 1680 la salute di Bernini, già declinante, si aggravò a causa di una paralisi al braccio destro, visse il suo malanno in maniera ironica e giocosa, riconoscendo che era giusto che la sua mano destra si riposasse dopo così tanto lavoro.

Nel 1651, un anno dopo la chiusura dell'anno giubilare, Bernini fu incaricato dal pontefice della realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, in quella che era ormai divenuta l'«insula Pamphilia».

Nel 1651, un anno dopo la chiusura dell'anno giubilare, Bernini fu incaricato dal pontefice della realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, in quella che era ormai divenuta l'«insula Pamphilia».

Nel 1651, un anno dopo la chiusura dell'anno giubilare, Bernini fu incaricato dal pontefice della realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, in quella che era ormai divenuta l'«insula Pamphilia».

Nel 1651, un anno dopo la chiusura dell'anno giubilare, Bernini fu incaricato dal pontefice della realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, in quella che era ormai divenuta l'«insula Pamphilia».

Nel 1651, un anno dopo la chiusura dell'anno giubilare, Bernini fu incaricato dal pontefice della realizzazione della fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, in quella che era ormai divenuta l'«insula Pamphilia».

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Bellezze mondiali

Quali sono le bellezze paesaggistiche e architettoniche degne di nota in tutto il mondo? Io inizio a elencare queste: Le cascate del Niagara, Il gran Kanion, Il Goldel Gate, Le piramidi , La Sfinge, S. Pietro e colonnato del Bernini, La citta' proibita, Il gruppo dell'Himalaya. "dal punto di vista naturalistico ti posso segnalare : le ande, il costarica,l'islanda e la scozia che ha anche molti castelli e borghi antichi, come siti storici l'italia ne è piena da [...]

Rispondi

Giuliano Gemma, il messaggio del sensitivo alla figlia Vera

Giuliano Gemma, il messaggio del sensitivo alla figlia Vera

«Mio padre mi manca». Si commuove Vera Gemma, figlia del grande Giuliano a “Vieni da me” su Rai Uno. Ospite di Caterina Balivo nel giorno della festa del papà ricorda l’attore scomparso in un incidente nel 2013. Alla fine dell’intervista il sensitivo Creig Warwick ha sorpreso il pubblico e l’attrice mostrando il bigliettino che lo spirito di Giuliano Gemma avrebbe lasciato per la figlia «Oggi ho visto tuo padre – ha spiegato in diretta Warwick [...]

FOTO: Gian Lorenzo Bernini

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

Gian Lorenzo Bernini, Autoritratto (1623 circa), olio su tela, 38 × 30 cm, Galleria Borghese, Roma

La figlia di Giuliano Gemma a Vieni da me, Creig Warwick: «Oggi ho visto il fantasma di tuo padre, ho un messaggio per te»

La figlia di Giuliano Gemma a Vieni da me, Creig Warwick: «Oggi ho visto il fantasma di tuo padre, ho un messaggio per te»

«Mio padre mi manca». Si commuove Vera Gemma, figlia del grande Giuliano a "Vieni da me" su Rai Uno. Ospite di Caterina Balivo nel giorno della festa del papà ricorda l'attore scomparso in un incidente nel 2013. Alla fine dell'intervista il sensitivo Creig Warwick ha sorpreso il pubblico e l'attrice mostrando il bigliettino che lo spirito di Giuliano Gemma avrebbe lasciato per la figlia. «Oggi ho visto tuo padre - ha spiegato in diretta Warwick - mi ha detto [...]

La figlia di Giuliano Gemma a Vieni da me, Creig Warwick: «Oggi ho visto il fantasma di tuo padre, ho un messaggio per te»

La figlia di Giuliano Gemma a Vieni da me, Creig Warwick: «Oggi ho visto il fantasma di tuo padre, ho un messaggio per te»

«Mio padre mi manca». Si commuove Vera Gemma, figlia del grande Giuliano a "Vieni da me" su Rai Uno. Ospite di Caterina Balivo nel giorno della festa del papà ricorda l'attore scomparso in un incidente nel 2013. Alla fine dell'intervista il sensitivo Creig Warwick ha sorpreso il pubblico e l'attrice mostrando il bigliettino che lo spirito di Giuliano Gemma avrebbe lasciato per la figlia. «Oggi ho visto tuo padre - ha spiegato in diretta Warwick - mi ha detto [...]

Canova - "Vivi Per Sempre" (Maciste Dischi, 2019).

Canova - "Vivi Per Sempre" (Maciste Dischi, 2019).

"Vivi Per Sempre" è l’album della band cantaut(it)pop milanese Canova che segue l’esordio "Avete Ragione Tutti" (2016). Anche questa prova, come la precedente, rappresenta una raccolta di canzoni figlie di momenti diversi e di circostanze e ispirazioni a sé stanti, scrive il comunicato stampa. «Avevamo tanti brani ma ne abbiamo scelti 9. Ogni canzone ha un suo mondo proprio, che rimane però sotto la stessa matrice, ovvero quella di un unico autore e della [...]

VI Biennale d’Arte Internazionale - Sala del Bramante (dal 4 al 13 febbraio 2006) e Galleria L’Agostiniana (dal 3 al 12 giugno 2006) - Roma

VI Biennale d’Arte Internazionale - Sala del Bramante (dal 4 al 13 febbraio 2006) e Galleria L’Agostiniana (dal 3 al 12 giugno 2006) - Roma

La VI Edizione della Biennale d’Arte Internazionale, visto la grande affluenza di Artisti espositori, è stata organizzata allestendo due sessioni: la prima a febbraio (dal 4 al 13), nelle Sale del Bramante e la seconda a giugno (dal 3 al 12) nella Galleria L’Agostiniana; entrambe, nel Complesso Monumentale di S. Maria del Popolo a Roma. Per partecipare alla Biennale d’Arte Internazionale gli Artisti espositori, provenienti da Mostre di selezione, allestite [...]

Argaldi, scultore rivale del Bernini

Argaldi, scultore rivale del Bernini

Fonte: Wikipedia Conosciuto soprattutto come rivale di Bernini, Alessandro Argaldi, scultore di fama della metà del XVII secolo, non visse di luce riflessa, ma mostrò costantemente una sua autonoma e forte individualità che lo portò ad essere straordinariamente apprezzato dagli studiosi del suo tempo e profondamente ammirato dalla aristocrazia romana, che ritrovava nel suo stile il modo migliore per esprimere la propria dignità e nobiltà. In effetti il [...]

Favola: il principe Ermanno ed il drago Gonef (per ragazzi)

INTRODUZIONE: l’amicizia inconscia e profonda che lega una persona ed un drago, vinceranno le difficoltà causate dai poteri della perfidia di una regina, nutrita dalla discordia e dal bisogno di far litigare INIZIO Favola: il principe Ermanno ed il drago Gonef C'era una volta, nel mondo delle favole, in un regno situato nell'Europa del nord, nel tempo del 400 a.c., un re che aveva un figlio di nome Ermanno.... Un tempo quando uomini e draghi vivevano in [...]

Bernini

Bernini

  Fra tanto decadentismo c'è anche qualche traccia di rinascita. Leggevo del film in uscita sul Bernini e mi è piaciuta molto l'espressione "Bernini, così la pietra divenne carne". Rende molto. Voglio sperare però che, a chi ammira le sue sculture, non accada che la carne diventi pietra. Sarebbe imbarazzante.  

3- Bernini

3- Bernini

Di seguito le slide del terzo incontro di Architettura 2 su Bernini

deleted

deleted

SCOPRIAMO MODIGLIANI

SCOPRIAMO MODIGLIANI

A Milano, presso il Museo delle culture, dal 20 giugno al 4 novembre, è possibile apprezzare l’arte e il genio di Modigliani. Si potrà assistere a un racconto multimediale della vita e delle esperienze artistiche di Amedeo Modigliani. Il tutto grazie a ricostruzioni con immagini, suoni, musiche e altre suggestioni. Leggi articolo 

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Giovan+Lorenzo+Bernini_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Gianlorenzo{{}}Bernini" alt="" style="display:none;"/> ?>