Giovanni Calone

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

Massimo Ranieri

La scheda: Massimo Ranieri

Massimo Ranieri, pseudonimo di Giovanni Calone (Napoli, 3 maggio 1951), è un cantante, attore, conduttore televisivo, doppiatore, regista teatrale e showman italiano.
Principalmente è attore di teatro e cantante di musica leggera, ma si è prodotto per un certo periodo anche nel cinema, come attore protagonista con pochi ruoli, e occasionalmente nel doppiaggio. Con più di quattordici milioni di dischi venduti, è tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi nel mondo. Durante la sua carriera ha pubblicato 31 album (di cui 23 in studio, 4 live e 4 raccolte) e 36 singoli.


Mi troverai - Massimo Ranieri

Mi troverai - Massimo Ranieri

Come è bella la voce di chi ti chiama solo per dirti "niente, ti stavo pensando."  

Vent'anni - Massimo Ranieri

Vent'anni - Massimo Ranieri

A vent’anni conosci il bianco e il nero. Vent’anni dopo sai che ci sono mille grigi in mezzo, e quel bianco in fondo non è proprio bianco. (Citazione web)

EVENTI: Massimo Ranieri

Nel 1977 realizza la prosa Il Valzer dei cani di Andreev, per la regia di Giuseppe Patroni Griffi con Romolo Valli.

Nel 1977 realizza la prosa Il Valzer dei cani di Andreev, per la regia di Giuseppe Patroni Griffi con Romolo Valli.

Nel 1977 realizza la prosa Il Valzer dei cani di Andreev, per la regia di Giuseppe Patroni Griffi con Romolo Valli.

Nel 1999 dall'omonima commedia musicale teatrale esce il doppio album Hollywood ritratto di un divo.

Nel 1999 dall'omonima commedia musicale teatrale esce il doppio album Hollywood ritratto di un divo.

Nel 1999 dall'omonima commedia musicale teatrale esce il doppio album Hollywood ritratto di un divo.

Nel 1976 incide l'album Meditazione con gli arrangiamenti di Eumir Deodato che contiene brani del repertorio classico.

Nel 1976 incide l'album Meditazione con gli arrangiamenti di Eumir Deodato che contiene brani del repertorio classico.

Nel 1976 incide l'album Meditazione con gli arrangiamenti di Eumir Deodato che contiene brani del repertorio classico.

Nel 1979 è la volta del film La patata bollente con Renato Pozzetto ed Edwige Fenech.

Nel 1979 è la volta del film La patata bollente con Renato Pozzetto ed Edwige Fenech.

Nel 1979 è la volta del film La patata bollente con Renato Pozzetto ed Edwige Fenech.

Nel 1978 registra l'album dedicato all'Odissea, La faccia del mare (arrangiamenti di Victor Bach).

Nel 1978 registra l'album dedicato all'Odissea, La faccia del mare (arrangiamenti di Victor Bach).

Nel 1978 registra l'album dedicato all'Odissea, La faccia del mare (arrangiamenti di Victor Bach).

Nel 2001 Oggi o dimane, nel 2003 Nun è acqua (riproposte nel 2004 nel doppio cd Ranieri canta Napoli) e nel 2005 Accussì grande, una trilogia dei grandi classici napoletani che lo consacreranno definitivamente nella storia della canzone italiana.

Nel 2001 Oggi o dimane, nel 2003 Nun è acqua (riproposte nel 2004 nel doppio cd Ranieri canta Napoli) e nel 2005 Accussì grande, una trilogia dei grandi classici napoletani che lo consacreranno definitivamente nella storia della canzone italiana.

Nel 2001 Oggi o dimane, nel 2003 Nun è acqua (riproposte nel 2004 nel doppio cd Ranieri canta Napoli) e nel 2005 Accussì grande, una trilogia dei grandi classici napoletani che lo consacreranno definitivamente nella storia della canzone italiana.

Nel 1971 ritorna a Canzonissima dove presenta prima Adagio veneziano (sulla musica del film Anonimo veneziano), poi Io e te (tema d'amore del film Metello) infine Via del Conservatorio, brano con cui arriva in finale e si posiziona al secondo posto.

Nel 1971 ritorna a Canzonissima dove presenta prima Adagio veneziano (sulla musica del film Anonimo veneziano), poi Io e te (tema d'amore del film Metello) infine Via del Conservatorio, brano con cui arriva in finale e si posiziona al secondo posto.

Nel 1971 ritorna a Canzonissima dove presenta prima Adagio veneziano (sulla musica del film Anonimo veneziano), poi Io e te (tema d'amore del film Metello) infine Via del Conservatorio, brano con cui arriva in finale e si posiziona al secondo posto.

Nel 1993 Interpreta con la regia di Maurizio Scaparro lo spettacolo teatrale Teatro Excelsior con musiche originali di Antonio Sinagra.

Nel 1993 Interpreta con la regia di Maurizio Scaparro lo spettacolo teatrale Teatro Excelsior con musiche originali di Antonio Sinagra.

Nel 1993 Interpreta con la regia di Maurizio Scaparro lo spettacolo teatrale Teatro Excelsior con musiche originali di Antonio Sinagra.

Nel 1970 partecipa alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia con Sogno d'amore, al Cantagiro 1970 con Le braccia dell'amore e a Canzonissima con Sogno d'amore, Aranjuez Mon Amour e Vent'anni, con cui si classifica al primo posto e che diventa (con l'aggiunta dei puntini di sospensione) il titolo del suo nuovo album.

Nel 1970 partecipa alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia con Sogno d'amore, al Cantagiro 1970 con Le braccia dell'amore e a Canzonissima con Sogno d'amore, Aranjuez Mon Amour e Vent'anni, con cui si classifica al primo posto e che diventa (con l'aggiunta dei puntini di sospensione) il titolo del suo nuovo album.

Nel 1970 partecipa alla Mostra Internazionale di Musica Leggera di Venezia con Sogno d'amore, al Cantagiro 1970 con Le braccia dell'amore e a Canzonissima con Sogno d'amore, Aranjuez Mon Amour e Vent'anni, con cui si classifica al primo posto e che diventa (con l'aggiunta dei puntini di sospensione) il titolo del suo nuovo album.

Nel 1992 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con il brano Ti penso che sarà inserito nell'omonimo album, classificandosi al quinto posto.

Nel 1992 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con il brano Ti penso che sarà inserito nell'omonimo album, classificandosi al quinto posto.

Nel 1992 partecipa di nuovo al Festival di Sanremo con il brano Ti penso che sarà inserito nell'omonimo album, classificandosi al quinto posto.

Nel 1973 partecipa nuovamente all'Eurofestival con Chi sarà con te che verrà incisa anche in spagnolo.

Nel 1973 partecipa nuovamente all'Eurofestival con Chi sarà con te che verrà incisa anche in spagnolo.

Nel 1973 partecipa nuovamente all'Eurofestival con Chi sarà con te che verrà incisa anche in spagnolo.

Nel 1995 è nuovamente al Festival con una canzone fuori dal suo repertorio tradizionale La vestaglia, che precede di poco l'uscita dell'album Ranieri.

Nel 1995 è nuovamente al Festival con una canzone fuori dal suo repertorio tradizionale La vestaglia, che precede di poco l'uscita dell'album Ranieri.

Nel 1995 è nuovamente al Festival con una canzone fuori dal suo repertorio tradizionale La vestaglia, che precede di poco l'uscita dell'album Ranieri.

Nel 2006 Canto perché non so nuotare da 40 anni, il doppio album che festeggia i 40 anni di carriera, in uno sono raccolti i brani che lo hanno reso famoso e nell'altro le più belle canzoni d'autore degli ultimi decenni.

Nel 2006 Canto perché non so nuotare da 40 anni, il doppio album che festeggia i 40 anni di carriera, in uno sono raccolti i brani che lo hanno reso famoso e nell'altro le più belle canzoni d'autore degli ultimi decenni.

Nel 2006 Canto perché non so nuotare da 40 anni, il doppio album che festeggia i 40 anni di carriera, in uno sono raccolti i brani che lo hanno reso famoso e nell'altro le più belle canzoni d'autore degli ultimi decenni.

Nel 1975 è protagonista di Salvo D'Acquisto per la regia di Romolo Guerrieri accanto a Enrico Maria Salerno e Lina Polito.

Nel 1975 è protagonista di Salvo D'Acquisto per la regia di Romolo Guerrieri accanto a Enrico Maria Salerno e Lina Polito.

Nel 1975 è protagonista di Salvo D'Acquisto per la regia di Romolo Guerrieri accanto a Enrico Maria Salerno e Lina Polito.

Nel 1997 ritorna nuovamente alla manifestazione con una canzone scritta da Gianni Togni Ti parlerò d'amore che anticipa la realizzazione dell'album Canzoni in corso che raccoglie brani di famosi cantautori italiani.

Nel 1997 ritorna nuovamente alla manifestazione con una canzone scritta da Gianni Togni Ti parlerò d'amore che anticipa la realizzazione dell'album Canzoni in corso che raccoglie brani di famosi cantautori italiani.

Nel 1997 ritorna nuovamente alla manifestazione con una canzone scritta da Gianni Togni Ti parlerò d'amore che anticipa la realizzazione dell'album Canzoni in corso che raccoglie brani di famosi cantautori italiani.

Nel 2008 è regista del remake teatrale del film Poveri ma belli, prodotto dal teatro Sistina e Titanus con Bianca Guaccero, Michele Carfora, Antonello Angiolillo, Emy Bergamo, Francesca Colapietro, Maurizio Semeraro, Rhuna Barduagni, Daniele Arceri, Roberto D'urso, Nello Torlo, Davide Marrone, Matteo Pastore, Samuele Cavallo, Daniela Rapisarda, Azzurra Tassa, Eliana Tumminelli, Mara Mazzei, con le coreografie di Franco Miseria e con le musiche di Gianni Togni.

Nel 2008 è regista del remake teatrale del film Poveri ma belli, prodotto dal teatro Sistina e Titanus con Bianca Guaccero, Michele Carfora, Antonello Angiolillo, Emy Bergamo, Francesca Colapietro, Maurizio Semeraro, Rhuna Barduagni, Daniele Arceri, Roberto D'urso, Nello Torlo, Davide Marrone, Matteo Pastore, Samuele Cavallo, Daniela Rapisarda, Azzurra Tassa, Eliana Tumminelli, Mara Mazzei, con le coreografie di Franco Miseria e con le musiche di Gianni Togni.

Nel 2008 è regista del remake teatrale del film Poveri ma belli, prodotto dal teatro Sistina e Titanus con Bianca Guaccero, Michele Carfora, Antonello Angiolillo, Emy Bergamo, Francesca Colapietro, Maurizio Semeraro, Rhuna Barduagni, Daniele Arceri, Roberto D'urso, Nello Torlo, Davide Marrone, Matteo Pastore, Samuele Cavallo, Daniela Rapisarda, Azzurra Tassa, Eliana Tumminelli, Mara Mazzei, con le coreografie di Franco Miseria e con le musiche di Gianni Togni.

Nel 1974 per la regia teatrale di Mauro Bolognini registra al Teatro Valle di Roma uno spettacolo ripreso dalla televisione e da cui incide dal vivo l'album Napulammore.

Nel 1974 per la regia teatrale di Mauro Bolognini registra al Teatro Valle di Roma uno spettacolo ripreso dalla televisione e da cui incide dal vivo l'album Napulammore.

Nel 1974 per la regia teatrale di Mauro Bolognini registra al Teatro Valle di Roma uno spettacolo ripreso dalla televisione e da cui incide dal vivo l'album Napulammore.

Nel 1996 è nel 2002 doppia Quasimodo per i film d'animazione Disney Il gobbo di Notre Dame e Il gobbo di Notre Dame II.

Nel 1996 è nel 2002 doppia Quasimodo per i film d'animazione Disney Il gobbo di Notre Dame e Il gobbo di Notre Dame II.

Nel 1996 è nel 2002 doppia Quasimodo per i film d'animazione Disney Il gobbo di Notre Dame e Il gobbo di Notre Dame II.

Nel febbraio del 2007 esce il suo primo libro "Mia madre non voleva (autobiografia di Giovanni Calone, che sarei io)" per le edizioni Rizzoli.

Nel febbraio del 2007 esce il suo primo libro "Mia madre non voleva (autobiografia di Giovanni Calone, che sarei io)" per le edizioni Rizzoli.

Nel febbraio del 2007 esce il suo primo libro "Mia madre non voleva (autobiografia di Giovanni Calone, che sarei io)" per le edizioni Rizzoli.

Nel 2010 ritorna in una sala registrazione, incidendo così due nuovi singoli (scritti da Carlo Mazzoni) inserendoli nel doppio CD con DVD Massimo Ranieri LIVE Dallo stadio Olimpico di Roma: Tutte le mie leggerezze e Ho bisogno di te.

Il 17 agosto 2010 riceve a Lamezia Terme il "Riccio d'Argento" di Fatti di Musica 2010, 24º edizione della rassegna del Miglior Live Italiano diretta da Ruggero Pegna per il "Miglior Live d'Autore dell'anno": Canto perché non so nuotare da 40 anni! per aver superato un milione di spettatori in 500 repliche.

Nel 2010 ritorna in una sala registrazione, incidendo così due nuovi singoli (scritti da Carlo Mazzoni) inserendoli nel doppio CD con DVD Massimo Ranieri LIVE Dallo stadio Olimpico di Roma: Tutte le mie leggerezze e Ho bisogno di te.

Il 17 agosto 2010 riceve a Lamezia Terme il "Riccio d'Argento" di Fatti di Musica 2010, 24º edizione della rassegna del Miglior Live Italiano diretta da Ruggero Pegna per il "Miglior Live d'Autore dell'anno": Canto perché non so nuotare da 40 anni! per aver superato un milione di spettatori in 500 repliche.

Nel 2010 ritorna in una sala registrazione, incidendo così due nuovi singoli (scritti da Carlo Mazzoni) inserendoli nel doppio CD con DVD Massimo Ranieri LIVE Dallo stadio Olimpico di Roma: Tutte le mie leggerezze e Ho bisogno di te.

Il 17 agosto 2010 riceve a Lamezia Terme il "Riccio d'Argento" di Fatti di Musica 2010, 24º edizione della rassegna del Miglior Live Italiano diretta da Ruggero Pegna per il "Miglior Live d'Autore dell'anno": Canto perché non so nuotare da 40 anni! per aver superato un milione di spettatori in 500 repliche.

Nel 1966 avviene la svolta: il pianista Enrico Polito, dopo averlo ascoltato, gli propone un contratto discografico con la CGD, che lo fa esordire a 15 anni, dapprima con lo pseudonimo Ranieri (nome scelto in quanto già noto alla memoria della gente per il richiamo al principe Ranieri III di Monaco) a cui, dopo le prime incisioni, viene aggiunto Massimo.

Nel 1966 avviene la svolta: il pianista Enrico Polito, dopo averlo ascoltato, gli propone un contratto discografico con la CGD, che lo fa esordire a 15 anni, dapprima con lo pseudonimo Ranieri (nome scelto in quanto già noto alla memoria della gente per il richiamo al principe Ranieri III di Monaco) a cui, dopo le prime incisioni, viene aggiunto Massimo.

Nel 1966 avviene la svolta: il pianista Enrico Polito, dopo averlo ascoltato, gli propone un contratto discografico con la CGD, che lo fa esordire a 15 anni, dapprima con lo pseudonimo Ranieri (nome scelto in quanto già noto alla memoria della gente per il richiamo al principe Ranieri III di Monaco) a cui, dopo le prime incisioni, viene aggiunto Massimo.

Nel 1988 ritorna a Sanremo, dove vince con il brano Perdere l'amore, esce l'album che prende il nome dal successo sanremese e un altro tratto dalla commedia musicale Rinaldo in campo.

Nel 1988 ritorna a Sanremo, dove vince con il brano Perdere l'amore, esce l'album che prende il nome dal successo sanremese e un altro tratto dalla commedia musicale Rinaldo in campo.

Nel 1988 ritorna a Sanremo, dove vince con il brano Perdere l'amore, esce l'album che prende il nome dal successo sanremese e un altro tratto dalla commedia musicale Rinaldo in campo.

Nel 1987 ne Lo scialo, tratto dal romanzo di Vasco Pratolini, è diretto da Franco Rossi con Eleonora Giorgi e Marisa Berenson.

Nel 1987 ne Lo scialo, tratto dal romanzo di Vasco Pratolini, è diretto da Franco Rossi con Eleonora Giorgi e Marisa Berenson.

Nel 1987 ne Lo scialo, tratto dal romanzo di Vasco Pratolini, è diretto da Franco Rossi con Eleonora Giorgi e Marisa Berenson.

Nel 1967 vince il Cantagiro nel girone B dedicato alle giovani promesse con Pietà per chi ti ama.

Nel 1967 vince il Cantagiro nel girone B dedicato alle giovani promesse con Pietà per chi ti ama.

Nel 1967 vince il Cantagiro nel girone B dedicato alle giovani promesse con Pietà per chi ti ama.

Nel 1989 invece, dopo la vittoria a Sanremo incide l'album Un giorno bellissimo dove interpreta la canzone omonima, sigla di "Fantastico", che lo vede in veste di conduttore.

Nel 1989 invece, dopo la vittoria a Sanremo incide l'album Un giorno bellissimo dove interpreta la canzone omonima, sigla di "Fantastico", che lo vede in veste di conduttore.

Nel 1989 invece, dopo la vittoria a Sanremo incide l'album Un giorno bellissimo dove interpreta la canzone omonima, sigla di "Fantastico", che lo vede in veste di conduttore.

Nel 1969 si ripresenta a Sanremo con Quando l'amore diventa poesia in coppia con Orietta Berti e di nuovo al Cantagiro con Rose rosse, canzone che viene riciclata dalla CGD come lato B di Il mio amore resta sempre Teresa e che rimane per 13 settimane in classifica giungendo al secondo posto e al sesto fra i dischi più venduti del 1969: al Festival di Sanremo ritornerà solo diciannove anni dopo.

Nel 1969 si ripresenta a Sanremo con Quando l'amore diventa poesia in coppia con Orietta Berti e di nuovo al Cantagiro con Rose rosse, canzone che viene riciclata dalla CGD come lato B di Il mio amore resta sempre Teresa e che rimane per 13 settimane in classifica giungendo al secondo posto e al sesto fra i dischi più venduti del 1969: al Festival di Sanremo ritornerà solo diciannove anni dopo.

Nel 1969 si ripresenta a Sanremo con Quando l'amore diventa poesia in coppia con Orietta Berti e di nuovo al Cantagiro con Rose rosse, canzone che viene riciclata dalla CGD come lato B di Il mio amore resta sempre Teresa e che rimane per 13 settimane in classifica giungendo al secondo posto e al sesto fra i dischi più venduti del 1969: al Festival di Sanremo ritornerà solo diciannove anni dopo.

Nel 1980 incontra il "Grande Maestro" Giorgio Strehler, al quale seguirà una tournée europea, lo spettacolo "L'anima buona di Sezuan" di Bertold Brecht per la regia di Strehler con Andrea Johansson, Renato De Carmine.

Nel 1980 incontra il "Grande Maestro" Giorgio Strehler, al quale seguirà una tournée europea, lo spettacolo "L'anima buona di Sezuan" di Bertold Brecht per la regia di Strehler con Andrea Johansson, Renato De Carmine.

Nel 1980 incontra il "Grande Maestro" Giorgio Strehler, al quale seguirà una tournée europea, lo spettacolo "L'anima buona di Sezuan" di Bertold Brecht per la regia di Strehler con Andrea Johansson, Renato De Carmine.

Il 30 aprile 2013 esegue, al Teatro Colosseo di Torino, la 700ª replica del suo spettacolo Canto perché non so nuotare da 40 anni.

Nel maggio del 2013 pubblica il live Sogno e son desto registrato durante l'ultimo tour con una scaletta ricca di omaggi a grandi cantautori.

Il 28 agosto 2013 mentre si trova a Celano per il tour estivo del suo spettacolo Canto perché non so nuotare, in scena sabato 31 agosto, viene operato d'urgenza per un fastidioso problema intestinale.

Il 30 aprile 2013 esegue, al Teatro Colosseo di Torino, la 700ª replica del suo spettacolo Canto perché non so nuotare da 40 anni.

Nel maggio del 2013 pubblica il live Sogno e son desto registrato durante l'ultimo tour con una scaletta ricca di omaggi a grandi cantautori.

Il 28 agosto 2013 mentre si trova a Celano per il tour estivo del suo spettacolo Canto perché non so nuotare, in scena sabato 31 agosto, viene operato d'urgenza per un fastidioso problema intestinale.

Il 30 aprile 2013 esegue, al Teatro Colosseo di Torino, la 700ª replica del suo spettacolo Canto perché non so nuotare da 40 anni.

Nel maggio del 2013 pubblica il live Sogno e son desto registrato durante l'ultimo tour con una scaletta ricca di omaggi a grandi cantautori.

Il 28 agosto 2013 mentre si trova a Celano per il tour estivo del suo spettacolo Canto perché non so nuotare, in scena sabato 31 agosto, viene operato d'urgenza per un fastidioso problema intestinale.

Nel 2012 ha partecipato con Gianni Morandi al programma televisivo “Avevo un cuore che ti amava tanto“ trasmesso su Rai 1 in memoria di Mino Reitano, interpretando canzoni portate al successo dal cantante scomparso.

Il 25 dicembre 2012 su Rai 1, partecipa al Concerto di Natale ad Assisi diretto dal Maestro Premio Oscar Ennio Morricone, e interpreta Tu scendi dalle stelle nella versione intima napoletana e Quanno nascette ninno di Alfonso Maria de' Liguori.

Nel 2012 ha partecipato con Gianni Morandi al programma televisivo “Avevo un cuore che ti amava tanto“ trasmesso su Rai 1 in memoria di Mino Reitano, interpretando canzoni portate al successo dal cantante scomparso.

Il 25 dicembre 2012 su Rai 1, partecipa al Concerto di Natale ad Assisi diretto dal Maestro Premio Oscar Ennio Morricone, e interpreta Tu scendi dalle stelle nella versione intima napoletana e Quanno nascette ninno di Alfonso Maria de' Liguori.

Nel 2012 ha partecipato con Gianni Morandi al programma televisivo “Avevo un cuore che ti amava tanto“ trasmesso su Rai 1 in memoria di Mino Reitano, interpretando canzoni portate al successo dal cantante scomparso.

Il 25 dicembre 2012 su Rai 1, partecipa al Concerto di Natale ad Assisi diretto dal Maestro Premio Oscar Ennio Morricone, e interpreta Tu scendi dalle stelle nella versione intima napoletana e Quanno nascette ninno di Alfonso Maria de' Liguori.

Nel 1982 costruisce per la regia di Gianfranco Mingozzi il film in due puntate La vela incantata con Monica Guerritore.

Nel 1982 costruisce per la regia di Gianfranco Mingozzi il film in due puntate La vela incantata con Monica Guerritore.

Nel 1982 costruisce per la regia di Gianfranco Mingozzi il film in due puntate La vela incantata con Monica Guerritore.

Il 9 maggio 2015 è ospite al programma di Canale 5 Amici condotto da Maria De Filippi.

Il 9 maggio 2015 è ospite al programma di Canale 5 Amici condotto da Maria De Filippi.

Il 9 maggio 2015 è ospite al programma di Canale 5 Amici condotto da Maria De Filippi.

Nel 1981 incide un'altra antologia di classici napoletani Passa lu tempo e lo munno s'avota.

Nel 1981 incide un'altra antologia di classici napoletani Passa lu tempo e lo munno s'avota.

Nel 1981 incide un'altra antologia di classici napoletani Passa lu tempo e lo munno s'avota.

Nel 1984 è la volta di vanità dove interpreta brani del repertorio napoletano ripresi durante l'omonima trasmissione televisiva.

Nel 1984 è la volta di vanità dove interpreta brani del repertorio napoletano ripresi durante l'omonima trasmissione televisiva.

Nel 1984 è la volta di vanità dove interpreta brani del repertorio napoletano ripresi durante l'omonima trasmissione televisiva.

Nel 1983 esordisce come funambolo e giocoliere nel musical "Barnum" scritto da Mark Bramble per la regia di Buddy Schwab ed Ennio Coltorti, con musiche di Cy Coleman e i testi italiani delle canzoni di Carla Vistarini, al fianco di Ottavia Piccolo.

Nel 1983 esordisce come funambolo e giocoliere nel musical "Barnum" scritto da Mark Bramble per la regia di Buddy Schwab ed Ennio Coltorti, con musiche di Cy Coleman e i testi italiani delle canzoni di Carla Vistarini, al fianco di Ottavia Piccolo.

Nel 1983 esordisce come funambolo e giocoliere nel musical "Barnum" scritto da Mark Bramble per la regia di Buddy Schwab ed Ennio Coltorti, con musiche di Cy Coleman e i testi italiani delle canzoni di Carla Vistarini, al fianco di Ottavia Piccolo.

Nel dicembre del 2016 esce Malìa, parte seconda accompagnato dal medesimo staff del precedente capitolo.

Nel dicembre del 2016 esce Malìa, parte seconda accompagnato dal medesimo staff del precedente capitolo.

Nel dicembre del 2016 esce Malìa, parte seconda accompagnato dal medesimo staff del precedente capitolo.

Nel 1986 incontra il grande regista Maurizio Scaparro e realizza lo spettacolo teatrale "Varietà".

Nel 1986 incontra il grande regista Maurizio Scaparro e realizza lo spettacolo teatrale "Varietà".

Nel 1986 incontra il grande regista Maurizio Scaparro e realizza lo spettacolo teatrale "Varietà".

Il 3 gennaio 2019 durante un'intervista pubblicata sul Mattino svela il titolo dell'inedito di Pino Daniele: Core Furiente che sarà incluso nel nuovo album d'inediti.

Il 3 gennaio 2019 durante un'intervista pubblicata sul Mattino svela il titolo dell'inedito di Pino Daniele: Core Furiente che sarà incluso nel nuovo album d'inediti.

Il 3 gennaio 2019 durante un'intervista pubblicata sul Mattino svela il titolo dell'inedito di Pino Daniele: Core Furiente che sarà incluso nel nuovo album d'inediti.

Nel 1985 ancora cinema con Atto d'amore e Nata d'amore.

Nel 1985 ancora cinema con Atto d'amore e Nata d'amore.

Nel 1985 ancora cinema con Atto d'amore e Nata d'amore.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Massimo Ranieri

Gianni_Rock

Gianni_Rock

Massimo_Ranieri

Massimo_Ranieri

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

Un giovanissimo Massimo Ranieri.

deleted

deleted

Massimo Ranieri, morta la mamma. Addio a Giuseppina, aveva 92 anni

Massimo Ranieri, morta la mamma. Addio a Giuseppina, aveva 92 anni

È morta ieri notte, Giuseppina Calone, la madre di Massimo Ranieri, malata da tempo: aveva 92 anni. Nei giorni scorsi il cantattore napoletano aveva cancellato le repliche napoletane del suo ultimo spettacolo, «Teatro del porto», proprio per starle vicino: le era affezionatissimo, una volta la aveva voluta anche al suo fianco in tv, in una puntata del suo show su Raiuno «Siamo tutti invitati: citofonare Calone». Fiera del figlio, la signora, racconta [...]

deleted

deleted

MASSIMO RANIERI- 7 marzo  e  16  maggio  AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI

MASSIMO RANIERI- 7 marzo e 16 maggio AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI

 MASSIMO RANIERI IN "SOGNO E SON DESTO…IN VIAGGIO” SOLD OUT LA DATA DEL 7 MARZO, A GRANDE RICHIESTA UNA NUOVA REPLICA IL 16 MAGGIO AL TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI Al via da oggi le prevendite per la nuova tappa dell’acclamato artista  Massimo Ranieri è già pronto a un 2016 di successi: in attesa di debuttare su Rai 1 con la terza edizione del suo show, il cantattore partenopeo si prepara a calcare le scene con un nuovo spettacolo teatrale, ispirato al successo [...]

Tale e Quale show, la vittoria di Francesco Cicchella: premiato il suo Massimo Ranieri

Tale e Quale show, la vittoria di Francesco Cicchella: premiato il suo Massimo Ranieri

È il napoletano Francesco Cicchella, che ha trionfato nella puntata di ieri nei panni di Massimo Ranieri, il vincitore di questa quinta edizione di Tale e Quale Show, la maratona tv dedicata all’arte dell’imitazione che Carlo Conti conduce ogni venerdì in prima serata su Rai1. La performance che lo ha visto dominare il palcoscenico nell’interpretazione di “Se bruciasse la città” ha conquistato tutti, dalla giuria al pubblico, rappresentando la giusta [...]

Massimo Ranieri, l'ex compagna: "Gli fu impedito di vedere sua figlia"

Massimo Ranieri, l'ex compagna: "Gli fu impedito di vedere sua figlia"

Il salotto di "Domenica Live" ha ospitato in esclusiva Franchina Sebastiani, l'ex compagna di Massimo Ranieri, che ha scelto di ripercorrere la sua storia d'amore con il cantante. Dalla relazione nacque Cristiana ma all'epoca Ranieri aveva solo 19 anni e i produttori lo allontanarono dalla figlia: "Lui chiese più volte di incontrarla, ma glielo impedirono perché erano preoccupati per la sua carriera". "Ha sempre fatto il suo dovere, mi disse che non mi avrebbe [...]

Parla l'ex compagna di Massimo Ranieri

Parla l'ex compagna di Massimo Ranieri

Franchina Sebastiani è l'ex compagna di Massimo Ranieri che ha parlato in collegamento con Barbara D'Urso, ospite del salottino tv di "Domenica Live". La donna ha raccontato del suo amore.Ma anche della sua malattia, un tumore che la affligge ormai da tempo: ho fatto la chemio due volte, ma continuo a peggiorare. Io l’ho amato perdutamente, lui qualche scappatella l’ha avuta ma aveva diciotto anni, era giovane. Il 24 dicembre gli ho fatto un regalino: gli ho [...]

Rinviato lo spettacolo di Massimo Ranieri

Rinviato lo spettacolo di Massimo Ranieri

Lo spettacolo di Massimo Ranieri in Riccardo III di Shakespeare previsti per il 10 Agosto 2013 al Teatro Verde di Termoli è stato rinviato per le avverse condizioni metereologiche al 27 Agosto.I biglietti già emessi hanno validità per la nuova datasenza la necessità di essere convertiti. Coloro i quali non potessero essere presenti il 27 Agosto potranno recarsi presso la rivendita [...]

deleted

deleted

Massimo Ranieri a Sanremo

Sarà Massimo Ranieri a condurre Sanremo? Ultimamente mi pare ci sia il toto-nome! "Le indiscrezioni hanno fatto saltar fuori anche il suo nome, tra i tanti. Ma lui ha commentato dicendo che ne è onorato ma non si ritiene adatto al ruolo. Effettivamente io lo vedrei meglio a cantare, piuttosto che a condurre il festival!"

Rispondi

&id=HPN_Giovanni+Calone_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Massimo{{}}Ranieri" alt="" style="display:none;"/> ?>