Giovanni Rodari

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Giovanni Rodari

La scheda: Giovanni Rodari

«Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: - Buon viaggio!»
Gianni Rodari, all'anagrafe Giovanni Rodari (Omegna, 23 ottobre 1920 – Roma, 14 aprile 1980), è stato uno scrittore, pedagogista, giornalista e poeta italiano, specializzato in letteratura per l'infanzia e tradotto in molte lingue. Unico vincitore italiano del prestigioso Premio Hans Christian Andersen nel 1970 fu uno fra i maggiori interpreti del tema "fantastico" nonché, grazie alla Grammatica della fantasia del 1973, sua opera principale, uno fra i principali teorici dell'arte di inventare storie.


Fantasia, coraggio, libertà: le meravigliose lezioni di vita di Gianni Rodari

Fantasia, coraggio, libertà: le meravigliose lezioni di vita di Gianni Rodari

MARZO DI GIANNI RODARI

MARZO DI GIANNI RODARI

                                                Marzo pazzo e cuorcontento                                                             si sveglia un mattino pieno di vento:                                                               la prima rondine arriva stasera                         [...]

Il genio favolistico&realistico di Gianni Rodari

Il genio favolistico&realistico di Gianni Rodari

IL RE CHE NON VOLEVA MORIRE di Gianni Rodari Una volta un re doveva morire. Era un re assai potente, ma era malato a morte e si disperava: - Possibile che un re tanto potente debba morire? Che fanno i miei maghi? Perché non mi salvano? Ma i maghi erano scappati per paura di perdere la testa. Ne era rimasto uno solo, un vecchio mago a cui nessuno dava retta, perché era piuttosto bislacco e forse anche un po' matto. Da molti anni il re non lo consultava, ma [...]

EVENTI: Giovanni Rodari

Dal 1966 al 1969 Rodari non pubblicò libri, limitandosi a una intensa attività di collaborazioni per quanto riguarda il lavoro con i bambini.

Dal 1966 al 1969 Rodari non pubblicò libri, limitandosi a una intensa attività di collaborazioni per quanto riguarda il lavoro con i bambini.

Nel dicembre del 1943 venne richiamato alle armi dalla Repubblica Sociale Italiana e assegnato all'ospedale milanese di Baggio.

Nel dicembre del 1943 venne richiamato alle armi dalla Repubblica Sociale Italiana e assegnato all'ospedale milanese di Baggio.

Dal 1954, per una quindicina di anni, collaborò anche a numerose altre pubblicazioni: scrisse articoli su quotidiani e periodici, curò libri e rubriche per ragazzi.

Dal 1954, per una quindicina di anni, collaborò anche a numerose altre pubblicazioni: scrisse articoli su quotidiani e periodici, curò libri e rubriche per ragazzi.

Nel 1968, stanco di Paese Sera pensò di accettare l'offerta di Giulio Einaudi Editore, che con Editori Riuniti pubblicava allora i suoi libri, e di trasferirsi a Torino, ma aveva da poco traslocato nel quartiere Gianicolense in attesa di andare a vivere in una nuova casa a Manziana, e poiché la moglie lavorava e non volevano creare traumi di trasferimento nella figlia in età scolare, rimase a Roma.

Nel 1968, stanco di Paese Sera pensò di accettare l'offerta di Giulio Einaudi Editore, che con Editori Riuniti pubblicava allora i suoi libri, e di trasferirsi a Torino, ma aveva da poco traslocato nel quartiere Gianicolense in attesa di andare a vivere in una nuova casa a Manziana, e poiché la moglie lavorava e non volevano creare traumi di trasferimento nella figlia in età scolare, rimase a Roma.

Nel 1937 Rodari si diplomò come maestro presso Gavirate.

Nel 1937 Rodari si diplomò come maestro presso Gavirate.

Nel 1947, approdò a L'Unità di Milano, su cui, due anni dopo, iniziò a curare la rubrica La domenica dei piccoli.

Nel 1947, approdò a L'Unità di Milano, su cui, due anni dopo, iniziò a curare la rubrica La domenica dei piccoli.

Nel 1939 si iscrisse alla Facoltà di Lingue dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, abbandonando però i corsi dopo pochi esami.

Nel 1939 si iscrisse alla Facoltà di Lingue dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, abbandonando però i corsi dopo pochi esami.

Nel 1938 fece il precettore a Sesto Calende, presso una famiglia di ebrei tedeschi fuggiti dalla Germania.

Nel 1938 fece il precettore a Sesto Calende, presso una famiglia di ebrei tedeschi fuggiti dalla Germania.

Il 10 aprile 1980 si fece ricoverare in clinica a Roma, per farsi operare alla gamba sinistra, data l'occlusione di una vena, morì quattro giorni dopo, il 14 aprile, per collasso cardiaco.

Il 10 aprile 1980 si fece ricoverare in clinica a Roma, per farsi operare alla gamba sinistra, data l'occlusione di una vena, morì quattro giorni dopo, il 14 aprile, per collasso cardiaco.

Nel 1970 vinse il Premio Hans Christian Andersen.

Nel 1970 vinse il Premio Hans Christian Andersen.

Nel 1973 uscì il suo capolavoro pedagogico: Grammatica della Fantasia, introduzione all'arte di inventare storie, saggio indirizzato a insegnanti, genitori e animatori nonché frutto di anni di lavoro passati a relazionarsi con il campo della "fantastica".

Nel 1973 uscì il suo capolavoro pedagogico: Grammatica della Fantasia, introduzione all'arte di inventare storie, saggio indirizzato a insegnanti, genitori e animatori nonché frutto di anni di lavoro passati a relazionarsi con il campo della "fantastica".

Nel 1950 lasciò Milano per Roma, dove fondò e diresse, con Dina Rinaldi, il giornale per ragazzi Pioniere (settimanale dell'API, Associazione Pionieri d'Italia), con cui collaborò per una decina d'anni, fino alla cessazione della pubblicazione.

Nel 1950 lasciò Milano per Roma, dove fondò e diresse, con Dina Rinaldi, il giornale per ragazzi Pioniere (settimanale dell'API, Associazione Pionieri d'Italia), con cui collaborò per una decina d'anni, fino alla cessazione della pubblicazione.

Nel 1931 la madre lo fece entrare nel seminario cattolico di San Pietro Martire di Seveso in provincia di Milano, ma comprese ben presto che non era la strada giusta per il figlio e nel 1934 lo iscrisse alle magistrali.

Nel 1931 la madre lo fece entrare nel seminario cattolico di San Pietro Martire di Seveso in provincia di Milano, ma comprese ben presto che non era la strada giusta per il figlio e nel 1934 lo iscrisse alle magistrali.

Il 25 aprile 1953 sposò la modenese Maria Teresa Ferretti, segretaria del Gruppo Parlamentare del Fronte Democratico Popolare (da cui avrà la figlia Paola nel 1957) e il 13 dicembre dello stesso anno fondò Avanguardia, giornale nazionale della FGCI, Federazione Giovanile Comunista Italiana.

Il 25 aprile 1953 sposò la modenese Maria Teresa Ferretti, segretaria del Gruppo Parlamentare del Fronte Democratico Popolare (da cui avrà la figlia Paola nel 1957) e il 13 dicembre dello stesso anno fondò Avanguardia, giornale nazionale della FGCI, Federazione Giovanile Comunista Italiana.

FILASTROCCHE DI GIANNI RODARI

L’anno nuovo Indovinami, indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto o metà e metà? Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo posto, un carnevale e un ferragosto, e il giorno dopo il lunedì sarà sempre un martedì. Di più per ora scritto non trovo nel destino dell’anno nuovo: per il resto anche quest’anno sarà come gli uomini lo faranno.   Filastrocca di [...]

Gianni Rodari

Gianni Rodari   Nato a  Omegna in provincia di Novara il 24 ottobre 1920 e morto a Roma il 14 aprile 1980  ha iniziato giovanissimo la sua attivit� diScrittore, giornalista e poeta di ineguagliata fantasia e originalit�, attraverso racconti, filastrocche e poesie ha contribuito a rinnovare  profondamente la letteratura per l'infanzia.   �La fantasia fa parte di noi come la ragione: guardare dentro la fantasia � un modo come un altro per guardare dentro [...]

Vieste/ Premiati gli alunni della Rodari per i Giochi Matematici Kangourou

Vieste/ Premiati gli alunni della Rodari per i Giochi Matematici Kangourou

Vieste/ Premiati gli alunni della Rodari per i Giochi Matematici Kangourou martedì 31 maggio 2016 ore 09:47   Giovedì 26 maggio nella palestra del plesso Gianni Rodari,  il Dirigente Scolastico Prof. Paolo Soldano ha premiato i bambini  che hanno partecipato ai giochi matematici Kangourou che si sono svolti il 17 marzo. Erano presenti gli insegnanti, i genitori e gli alunni che hanno festeggiato i compagni premiati. Per la categoria Preecolier riservata agli [...]

Il cielo è di tutti  (filastrocca di Gianni Rodari)

Il cielo è di tutti (filastrocca di Gianni Rodari)

Qualcuno che la sa lunga mi spieghi questo mistero: il cielo è di tutti gli occhi di ogni occhio è il cielo intero. È mio, quando lo guardo. È del vecchio, del bambino, del re, dell'ortolano, del poeta, dello spazzino. Non c'è povero tanto povero che non ne sia il padrone. Il coniglio spaurito ne ha quanto il leone. Il cielo è di tutti gli occhi, ed ogni occhio, se vuole, si prende la luna intera, le stelle comete, il sole. Ogni occhio si prende ogni cosa e [...]

Poesia di Gianni Rodari

Stavolta il testo che vi consiglio è dell'autore Gianni Rodari.Cosa ne pensate? Persone male informate O più bugiarde del diavolo Dicono che sono nato Sotto a una foglia di cavolo! Altri maligni invece Sostengono senza vergogna Che sei venuto al mondo A bordo di una cicogna! Altri maligni invece Sostengono senza vergogna Che sono venuto al mondo A bordo di una cicogna! Se mamma ti ha comperato Come taluni pretendono Dimmi: dov'è il negozio Dove i bambini si [...]

Poesia di Gianni Rodari

Il testo che vi segnalo oggi è di Gianni Rodari. Lo trovate qui di seguito: Persone male informate O più bugiarde del diavolo Dicono che sono nato Sotto a una foglia di cavolo! Altri maligni invece Sostengono senza vergogna Che sei venuto al mondo A bordo di una cicogna! Altri maligni invece Sostengono senza vergogna Che sono venuto al mondo A bordo di una cicogna! Se mamma ti ha comperato Come taluni pretendono Dimmi: dov'è il negozio Dove i bambini si vendono? [...]

LA SETTIMANA INIZIA ORA!

LA SETTIMANA INIZIA ORA!

"Signore e signori, ancora non c’e’ un governo che piace a me. Se potessi nominarlo è così che vorrei farlo: un ministro del Caffelatte per cominciare bene la giornata, con un Sottosegretario per I Biscotti e uno per la Marmellata; e se toccasse un mattino a un solo cittadino di rimanere senza colazione,via! Il Ministro in prigione. Nominerei, s’intende, un Ministro per i Giocattoli e uno per le Merende, E al posto del Ministro della Guerra io ci metterei [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 115 – 25 aprile 2019

GIOVANE INSOFFERENTE    Aveva sempre dimostrato poco affiatamento con gli altri intorno. Si lamentava sempre che in quel bosco gli toglievano luce e aria. "Non mi lasciate esprimere, non cresco come vorrei". Il vecchio radicato vicino aveva cercato inutilmente di farlo ragionare. Un giorno un contadino lo scelse per il suo giardino. E lui: "Vedete, sono stato scelto per un posto migliore, dove voi non mi togliate luce!". Quando venne l'inverno, col vento [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 114 – 24 aprile 2019

INVISIBILE   L’aveva amata da sempre, sin dalla prima volta che l’aveva vista alla Scuola Elementare Carlo Goldoni, sin da prima di sapere cosa fosse un colpo di fulmine. Le era appartenuto dall’inizio, limitandosi però a venerarla da lontano, terrorizzato anche solo all’idea di avvicinarla. Era stato invisibile per anni, senza mai superare quel blocco. Aveva scelto lo stesso suo quartiere, fatto le sue stesse scelte, nella speranza che un giorno, magari, [...]

“10 domande a Salvini” - lo spietato editoriale di Marco Travaglio

“10 domande a Salvini” - lo spietato editoriale di Marco Travaglio

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . “10 domande a Salvini” - lo spietato editoriale di Marco Travaglio Abbiamo chiesto un’intervista al Matteo Salvini. Nessuna risposta. Casomai ci ripensasse, queste sono le domande che avremmo voluto porgli, per il dovere di trasparenza che è richiesto a un uomo di governo della sua importanza dinanzi ai cittadini. 1. Ministro Salvini, lei parla e twitta su tutto, dal menu delle sue [...]

Meghan Markle fredda con Kate Middleton: solo un messaggio su Instagram per Louis

Meghan Markle fredda con Kate Middleton: solo un messaggio su Instagram per Louis

Meghan Markle, che dovrebbe partorire a giorni, si è unita con Harry negli auguri di compleanno del nipote Louis. Il terzogenito di Kate Middleton e William ha compiuto un anno e per l'occasione i suoi genitori hanno pubblicato sul profilo Instagram ufficiale delle nuove foto del Principino, realizzate proprio dalla Duchessa di Cambridge (GUARDA LE IMMAGINI). Moltissimi i like e gli auguri comparsi sulla pagina social, compresi quelli degli zii Harry e Meghan che [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 113 – 23 aprile 2019

IL CECCHINO   Ora lo aveva individuato. Un lampo improvviso aveva chiaramente evidenziato il suo elmetto sotto le rocce davanti a loro. Quel maledetto aveva già fatto fuori tre suoi compagni. Uscì silenzioso dalla postazione, lateralmente, per non farsi vedere. Poi lentamente si era diretto verso quelle rocce, defilato, rimanendo invisibile all’avversario. Aveva una pistola, nascosta perché il metallo non brillasse. Si avvicinò al nascondiglio sul fianco, [...]

FOTO: Giovanni Rodari

Gianni Rodari Hans Christian Andersen 1970

Gianni Rodari Hans Christian Andersen 1970

LO SCRITTORE È PRESENTE 112 – 22 aprile 2019

COSPLAYER   Cosplayers, quelli che, nelle manifestazioni dedicate al fumetto, si vestono ispirandosi ai personaggi di fumetti o cartoni animati. Non gli piacevano molto. Li trovava invadenti, ingombranti, esibizionisti. E soprattutto erano prevalentemente ispirati al mondo giapponese, che non amava. Una di queste ispirazioni, che non conosceva, faceva mettere dei cartelli appesi al collo con su scritto "Free Hugs" ("Abbracci gratis"). Così si vestì in modo [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 111 – 21 aprile 2019

INDECISIONI   Dopo anni di pigrizia domestica, Pak era sceso in cortile. Da tempo non accadeva, il corpo invecchiato non aveva l’antica agilità, ma all’aria primaverile del mattino si sentiva scattante. Improvvisamente a destra comparve un topo. Mentre lo osservava, notò a sinistra un grillo. Pak ripensò indeciso all’appetitoso sapore del topo e alla divertente caccia al grillo. Le possibili prede si mossero all’unisono; anche Pak. La zampa anteriore [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 110 – 20 aprile 2019

MANCO GRATIS!   A Guido avevano rubato lo scooter, nel parcheggio al lavoro. Un guaio, per il danno economico e per la perdita del mezzo di trasporto. Ricomprarlo nuovo era impensabile. Decise di chiedere al meccanico di rimettere in funzione il vecchio motorino, dato per spacciato mesi prima. Così il motorino riprese vita, con non poca fatica. Due giorni dopo, uscendo dal lavoro, non trovava piu le chiavi: pensò ad un furto, temendo anche per il motorino. Da [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 109 – 19 aprile 2019

L’ARTISTA   Il pittore stava morendo: malato da mesi, non si vedeva più in pubblico. Sua figlia che lo assiste, nel frattempo, dipingeva quadri su quadri nello stile paterno, imparato da anni. Sapeva eseguire a perfezione la firma del padre. In pubblico continuava a raccontare che suo padre lavorava intensamente, quando riusciva a resistere al male. Quando morì l’artista, lei decise di regalare alcune delle sue ultime tele al museo cittadino, per supportare [...]

Beatrice e Pierre Casiraghi in costume sulle spiagge dei Caraibi

Beatrice e Pierre Casiraghi in costume sulle spiagge dei Caraibi

Vacanze in famiglia in una delle mete più esclusive del mondo L'invito a partecipare come padrino alla regata "Les Voiles di Saint Barth" ha fornito un'ottima scusa a Pierre Casiraghi per regalarsi una vacanza ai Caraibi insieme alla moglie Beatrice Borromeo e ai figli Stefano (2 anni) e Francesco (11 mesi). Il settimanale Chi li ha fotografati in costume da bagno, mentre si spalmano la crema l'un l'altro o giocano in acqua. Una vacanza speciale per Pierre e [...]

Il pantano politico in cui è finita l’Italia con il governo giallo verde un pantano maleodorante

Il pantano politico in cui è finita l’Italia con il governo giallo verde un pantano maleodorante

Clima di sospetti reciproci, l'agenda di governo che fatica ad andare avanti, le polemiche quotidiane tra Lega e M5S, l'impossibilità di dar vita in Parlamento a una maggioranza diversa. E l'incapacità delle opposizioni di coalizzarsi   Si, certo, siamo in campagna elettorale. Condizione peraltro permanente, visto che da marzo dello scorso anno ad oggi abbiamo avuto una regione al voto ogni tre mesi (più molti comuni) e considerato che questo stato di [...]

Sei un poeta "tardivo", perlomeno nel senso che hai cominciato a pubblicare molto tardi

Carlo Romano con Aurelio. Chiacchiere conversazione con Aurelio Valesi Aurelio Valesi è nato a Genova nel 1935. Ha lavorato per qualche anno in una società di navigazione. Successivamente si è trasferito a Parigi, impiegato in vari uffici. Rientrato in Italia si è occupato di traduzioni commerciali ma ha trovato il tempo per farne di letterarie. E’ uno dei traduttori italiani, per conto dell’editore Sugar, del Marchese de Sade. Per lo stesso editore ha [...]

Fantasia, coraggio, libertà: le meravigliose lezioni di vita di Gianni Rodari

Fantasia, coraggio, libertà: le meravigliose lezioni di vita di Gianni Rodari

VENEZIA-PARIGI, LIASON DANGEREUSES. NOTRE-DAME NELLE PAGINE DEI NOSTRI SCRITTORI

VENEZIA-PARIGI, LIASON DANGEREUSES. NOTRE-DAME NELLE PAGINE DEI NOSTRI SCRITTORI

Venezia e Parigi, diverse in tutto ma unite da un fitto intreccio di scambi, relazioni, tradimenti, riparazioni, apprezzamento, gelosia, rivalse, suggestioni. L'andirivieni di artisti, scrittori, intellettuali, mercanti, mecenati, fra le due capitali culturali d'Europa è stato costante nei secoli, alimentando la fioritura e la diffusione di idee, valori, movimenti artistici, mode. Gli esempi sarebbero innumerevoli, ma - anche senza scomodare Casanova e Goldoni - [...]

Siri indagato per corruzione Conte vuole un chiarimento

Siri indagato per corruzione Conte vuole un chiarimento

Il sottosegretario ai Trasporti della Lega Armando Siri è indagato per corruzione dalla Procura di Roma nell’ambito di un’inchiesta nata a Palermo. Siri, tramite Paolo Arata, ex deputato di Forza Italia responsabile del programma della Lega sull’Ambiente, secondo l’accusa, avrebbe ricevuto denaro per modificare un norma da inserire nel Def 2018 che avrebbe favorito l’erogazione di contributi per le imprese che operano nelle energie rinnovabili. Norma [...]

Rsf: 'Preoccupano gli insulti  dal M5S ai giornalisti italiani'

Rsf: 'Preoccupano gli insulti dal M5S ai giornalisti italiani'

“Molti giornalisti italiani sono sati apertamente criticati e insultati per il loro lavoro da rappresentanti politici, in particolare da alcuni membri dei M5S, che non hanno esitato a chiamarli ‘sciacalli senza valore’ e ‘prostitute’. Per questo, alcuni di loro cedono oggi alla tentazione di autocensurarsi per evitare pressioni da parte dell’universo politico”. Lo si legge nel rapporto annuale di Reporters sans frontières sulla libertà di stampa [...]

Conte dichiara 370 mila euro  e una Jaguar del 1996

Conte dichiara 370 mila euro e una Jaguar del 1996

I Bollettini delle dichiarazioni patrimoniali, dei redditi e delle spese elettorali di tutti i Senatori della XVIII legislatura, di tutti i Ministri, Viceministri e Sottosegretari di Stato non parlamentari del Governo Conte, nonché dei tesorieri e dei dirigenti non parlamentari di associazioni, movimenti o partiti politici sono consultabili secondo le modalità tradizionali da venerdì 19 aprile 2019, oltre ad essere già diffusi online nel sito [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 108 – 18 aprile 2019

BESTEMMIE   Per l’ennesima volta gli cadde la chiave inglese di mano; Ettore non si trattenne: «Per la madonna!» Vincenzo lo riprese: «Ma che fai, bestemmi per una cosa così stupida?» «Sì, bestemmio quando mi saltano i nervi. Io non sono credente!» «E che senso ha bestemmiare? Se tu dici “Per la miseria!”, è per sdrammatizzare la miseria, una cosa che sai esistere e che vuoi evitare; se dici “Porca vacca!”, è dispregiativo nei confronti della [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 107 – 17 aprile 2019

AMICI-NEMICI   Lo scooter sfilava sulla destra, superando le auto in coda. La BMW scartò a destra, per cercare di guadagnare centimetri. La frenata evitò il contatto. “A testa de… Ma che fai?” La replica da un finestrino appena socchiuso. “A ‘mbecille, ma che se supera a destra?” “Ma te devi guardà ‘ndo vai co ‘sto transatlantico!” “A cretino! Sei te che te fai male!” “Scenni, me levo er casco e te ‘o dico io!” Si tolsero casco e [...]

LO SCRITTORE È PRESENTE 106 – 16 aprile 2019

CAMINO   La casa era gelata! Doveva passarvi la notte: l’auto senza benzina e tardi per trovare un’altra soluzione. Era andato nella casa di campagna a sbrigare commissioni, ma prima le difficoltà per trovare la strada, poi per aprire il cancello. Poi era andato in paese a comprare legna come aveva chiesto la madre, e la benzina era finita. Pensò di accendere il camino per scaldarsi. Quando finalmente ci riuscì era notte. Non sarebbe riuscito ad [...]

&id=HPN_Giovanni+Rodari_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Gianni{{}}Rodari" alt="" style="display:none;"/> ?>