Giuseppe Mazzini

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Giuseppe Mazzini

La scheda: Giuseppe Mazzini

Giuseppe Mazzini (Genova, 22 giugno 1805 – Pisa, 10 marzo 1872) è stato un patriota, politico, filosofo e giornalista italiano, nato nell'allora territorio della Repubblica Ligure, annessa da pochi giorni al primo impero francese.
Le sue idee e la sua azione politica contribuirono in maniera decisiva alla nascita dello Stato unitario italiano, le condanne subite in diversi tribunali d'Italia lo costrinsero però alla latitanza fino alla morte. Le teorie mazziniane furono di grande importanza nella definizione dei moderni movimenti europei per l'affermazione della democrazia attraverso la forma repubblicana dello Stato.



Giuseppe Mazzini:
Triumviro della Repubblica Romana:
Durata mandato: 29 marzo 1849 – 1º luglio 1849 (con Aurelio Saffi e Carlo Armellini)
Predecessore: Aurelio Saliceti (con Mattia Montecchi e Carlo Armellini)
Successore: Aurelio Saliceti (con Alessandro Calandrelli e Livio Mariani)
Coalizione: Giovine Europa
Dati generali:
Partito politico: Giovine Italia/Associazione Nazionale Italiana (1831-1853) Partito d'Azione (1853-1867)
Tendenza politica: Repubblicanesimo Mazzinianesimo
Titolo di studio: laurea in giurisprudenza
Alma mater: Università degli Studi di Genova
Professione: giornalista e avvocato
Firma:
Viva l'Italia! (1961) di Roberto Rossellini, film incentrato sulla spedizione dei Mille.
Giuseppe Mazzini, (1972), sceneggiato RAI, regia di Pino Passalacqua.
Noi credevamo (2010) di Mario Martone, Mazzini è interpretato da Toni Servillo.
Anita Garibaldi (2012), miniserie di Rai 1, interpretato da Alessandro Lombardo.
L'Alba della Libertà, (2012), short film della regista Emanuela Morozzi.

San Biagio della Cima (IM): Piazza Giuseppe Mazzini

San Biagio della Cima (IM): Piazza Giuseppe Mazzini

deleted

deleted

EVENTI: Giuseppe Mazzini

Nel 1829 Giovanni, colpito da una grave malattia polmonare, morì a Montpellier.

Nel 1837 cominciò il lungo soggiorno a Londra (con alcune interruzioni, come nel 1849, durò fino al 1868), dove raccolse attorno a sé esuli italiani e persone favorevoli al repubblicanesimo in Italia, dedicandosi, per vivere, all'attività di insegnante dei figli degli italiani, qui conobbe e frequentò anche diverse personalità inglesi, tra cui Mary Shelley vedova del poetaB.

Il 25 giugno 1857 Carlo Pisacane s'imbarcò con altri ventiquattro sovversivi, tra cui Giovanni Nicotera e Giovan Battista Falcone, sul piroscafo di linea Cagliari, della Società Rubattino, diretto a Tunisi.

Il 16 giugno 1844 quando sbarcarono alla foce del fiume Neto, vicino Crotone appresero che la rivolta era già stata repressa nel sangue e al momento non era in corso alcuna ribellione all'autorità del re.

Nel 1826 scrisse il primo saggio letterario, Dell'amor patrio di Dante, pubblicato poi nel 1837.

Nel 1833 organizza il suo primo tentativo insurrezionale che aveva come focolai rivoluzionari Chambéry, Torino, Alessandria e Genova dove contava vaste adesioni nell'ambiente militare.

Nel 1917, sulle pagine de L'Iniziativa, l'organo di stampa del PRI, si guardava a Mussolini come al «magnifico bardo del nostro interventismo».

Nel 1821 ebbe il suo trauma rivelatore: a Genova passarono i Federati piemontesi reduci dal loro tentativo di rivolta e così, nel giovane Mazzini, si affacciò per la prima volta il pensiero «che si poteva, e quindi si doveva, lottare per la libertà della Patria».

Nel 1832 nacque Joseph Démosthène Adolphe Aristide Bellerio Sidoli detto Adolphe (secondo Bruno Gatta quasi sicuramente figlio di Mazzini) che, lasciato dalla madre in affidamento, morirà a soli tre anni nel 1835.

Nel 1831 Mazzini si trovava a Marsiglia in esilio dopo l'arresto e il processo subito l'anno prima in Piemonte a causa della sua affiliazione alla Carboneria.

Nel 1868 lasciò Londra e si stabilì in Svizzera, a Lugano.

Il 25 febbraio 1866 Messina fu chiamata al voto per eleggere i suoi deputati al nuovo parlamento di Firenze.

Nel 1946 avvenne la ricognizione della mummia, che fu sistemata ed esposta al pubblico in occasione della nascita della Repubblica Italiana: da allora riposa nuovamente nel sarcofago del mausoleo.

Mazzini e Marx all’ombra del Torrione

 di Emanuele Verde.Cos’era Forio a cavallo tra ‘800 e ‘900? Era un territorio di poco più di 7000 abitanti, abbastanza isolato fisicamente e culturalmente, in cui a comandare erano 40, 50 persone tra proprietari terrieri, poche famiglie più in vista e i preti, quei “sacerdotuzzi del fariseismo moderno” descritti in maniera urticante da Luigi Patalano in quel capolavoro ancora straordinariamente attuale che è “La Patogenesi di un comune“.Forio, [...]

Mazzini e Marx all�ombra del Torrione

 di Emanuele Verde.Cos’era Forio a cavallo tra ‘800 e ‘900? Era un territorio di poco più di 7000 abitanti, abbastanza isolato fisicamente e culturalmente, in cui a comandare erano 40, 50 persone tra proprietari terrieri, poche famiglie più in vista e i preti, quei “sacerdotuzzi del fariseismo moderno” descritti in maniera urticante da Luigi Patalano in quel capolavoro ancora straordinariamente attuale che è “La Patogenesi di un comune“.Forio, [...]

Al Sig. Giuseppe Mazzini

Al Sig. Giuseppe MazziniSignor Giuseppe mio, che ve ne pareDi questi popolacci papaliniChe rinnegano voi, Saffi, ArmelliniE messer Belzebù vostro compare,Per rimetter sul trono e sull'altareUn prete che non ama gli assassiniE pospone agli oracoli diviniLe vostre profezie semplici e chiare?Fin che abbiate però carta ed inchiostroBen saprete a costor mettere in testaChe lo Stato del Papa è Stato vostro.Sfoderate ogni giorno una protesta,E fra un secolo e mezzo il [...]

Al Sig. Giuseppe Mazzini

Al Sig. Giuseppe MazziniSignor Giuseppe mio, che ve ne pareDi questi popolacci papaliniChe rinnegano voi, Saffi, ArmelliniE messer Belzebù vostro compare,Per rimetter sul trono e sull'altareUn prete che non ama gli assassiniE pospone agli oracoli diviniLe vostre profezie semplici e chiare?Fin che abbiate però carta ed inchiostroBen saprete a costor mettere in testaChe lo Stato del Papa è Stato vostro.Sfoderate ogni giorno una protesta,E fra un [...]

Curriculum vitae et studiorum di Marco Martini

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato al 20/11/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO .   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in Filosofia [...]

Curriculum vitae et studiorum di Marco Martini

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato al 28/10/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO .   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in Filosofia [...]

Marco Martini - Curriculum vitae et studiorum

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato al 18/09/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO .   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in Filosofia [...]

Curriculum vitae et studiorum di Marco Martini

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato al 20/06/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO .   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in Filosofia [...]

FOTO: Giuseppe Mazzini

Monumento a Giuseppe Mazzini, accanto a Palazzo Doria-Spinola, sede della Prefettura, a piazza Corvetto (Genova)

Monumento a Giuseppe Mazzini, accanto a Palazzo Doria-Spinola, sede della Prefettura, a piazza Corvetto (Genova)

La casa di Giuseppe Mazzini a Genova, in cui oggi si trovano l'Istituto Mazziniano e il museo del Risorgimento

La casa di Giuseppe Mazzini a Genova, in cui oggi si trovano l'Istituto Mazziniano e il museo del Risorgimento

La casa di Mazzini in Laystall Street a Londra, dove abitò per molto tempo

La casa di Mazzini in Laystall Street a Londra, dove abitò per molto tempo

La sentenza di condanna a morte del 1833

La sentenza di condanna a morte del 1833

Notizia dell'arresto di Giuseppe Mazzini, Gazzetta piemontese del 16 agosto 1870

Notizia dell'arresto di Giuseppe Mazzini, Gazzetta piemontese del 16 agosto 1870

Il letto di morte di Mazzini, distrutto durante i bombardamenti di Pisa del 1943

Il letto di morte di Mazzini, distrutto durante i bombardamenti di Pisa del 1943

Silvestro Lega, Mazzini morente

Silvestro Lega, Mazzini morente

Curriculum vitae et studiorum di Marco Martini

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato al 28/05/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO .   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in Filosofia [...]

Due furti in otto giorni, Pedone: “Telecamere collegate a vigilanza privata per porre fine alle razzie in galleria Mazzini”

Due furti in otto giorni, Pedone: “Telecamere collegate a vigilanza privata per porre fine alle razzie in galleria Mazzini”

Cronaca aprile 27, 2016 Due furti in otto giorni, Pedone: “Telecamere collegate a vigilanza privata per porre fine alle razzie in galleria Mazzini” Ines De Marco LECCE – “Le telecamere devono essere collegate a un istituto di vigilanza privata, con centrale operativa e pronto intervento delle pattuglie in tempi rapidissimi 24 ore su 24”. Il furto ai danni del negozio di abbigliamento “Magritte”, svaligiato due volte in poco più di una settimana, ha [...]

La Giovine Italia

La Giovine Italia

     I  MOTI  CARBONARI  Nel febbraio del 1849 l'Intendente della Provincia avendo dovuto richiedere alcune informazioni sul conto di due cittadini di Rotondella, ebbe notizia che in quel comune ed in Bollita esisteva una setta denominata "GIOVINE ITALIA" tendente a cambiare la forma del Governo. Attivata uno corrispondenza tra le autorità onde approfondire i dati, venne inviato dal Sotto Intendente di Lagonegro un rapporto in data 9 settembre 1849, con [...]

Marco Martini Curriculum vitae et studiorum

Marco Martini, Curriculum vitae et studiorum Aggiornato all’ 11/01/2016 e pubblicato su myblog di www.libero.it Nome: MARCO Cognome: MARTINI Luogo di nascita: FIRENZE – Prov.: FI Data di nascita: 17/02/1963 Codice fiscale: MRTMRC63B17D612B Indirizzo mail: m_200@libero.it FORMATO EUROPEO: iniziare con le informazioni più recenti ed elencare separatamente ciascun impiego pertinente ricoperto.   Premessa. Marco Martini (Firenze, 1963), dopo la laurea in [...]

SBAGLIATO "UNA TESSERA UN VOTO" - Modifica Statuto per Delegati PRI

       Alcuni amici repubblicani vorrebbero modificare nello Statuto nazionale le modalità di conteggio per partecipare al Congresso con la formula "una tessera un voto". Mentre attualmente i delegati vengono attribuiti in funzione al numero dei tesserati ed alle risultanze elettorali: europee, nazionali, regionali e comunali, con piccoli aggiustamenti negli anni.                                        Un conteggio che ha cercato di [...]

Lecco: la 'ndrangheta giura su Garibaldi e Mazzini (video)

 «Nel nome di Garibaldi, Mazzini e La Marmora, con parole di umiltà, formo la santa società»: per la prima volta gli inquirenti sono riusciti a filmare l'atto di ingresso nella 'ndrangheta.(continua)

deleted

deleted

Giuseppe Mazzini

Giuseppe Mazzini

  GIUSEPPE MAZZINI: MASSONE ? “ Più della servitù temo la libertà recata in dono ... “. PREMESSA Non è intenzione del sito ripercorrere qui tutte le fasi risorgimentali o per meglio dire prerisorgimentali che hanno portato all'idea di nazione nella penisola italiana (tema che sarà trattato a parte) ma dare solo brevi definizioni e spiegazioni di fatti non approfonditi  per l’arco di tempo trattato,  per ridotto “interesse” del sito (al tempo che [...]

deleted

deleted

SICUREZZA: IL PRI ALZA LA VOCE AD ALFONSINE

SICUREZZA: IL PRI ALZA LA VOCE AD ALFONSINE

Dopo che nelle ultime settimane i furti nelle case degli alfonsinesi sono aumentati in modo esponenziale, il Partito Repubblicano ha preso posizione inviando una nota stampa nella quale chiede che vengano adottate misure adeguate per reprimere i reati e ridare sicurezza ai cittadini. “Durante la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, tenutasi il 23 marzo 2012  il Prefetto, Bruno Corda descrisse l'andamento dei reati in argomento [...]

&id=HPN_Giuseppe+Mazzini_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Giuseppe{{}}Mazzini" alt="" style="display:none;"/> ?>