Giuseppe Pignatone

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Guendalina Tavassi
In rilievo

Guendalina Tavassi

La scheda: Giuseppe Pignatone

Giuseppe Pignatone (Caltanissetta, 8 maggio 1949) è un magistrato italiano, procuratore della Repubblica di Roma dal 19 marzo 2012.


Regeni: Pignatone a Copasir, c'è stallo

Regeni: Pignatone a Copasir, c'è stallo

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Situazione sostanzialmente bloccata per quanto riguarda l’inchiesta della procura di Roma sull’uccisione di Giulio Regeni in Egitto. Dopo l’iscrizione nel registro degli indagati di 5 esponenti di servizi segreti e polizia investigativa egiziani, da parte delle autorità giudiziarie del Cairo non ci sono stati passi o aperture, mentre da parte italiana è stato fatto tutto il possibile. Lo ha detto, a quanto apprende l’ANSA, il [...]

Regeni, Pignatone: 'Fatto il possibile, situazione di stallo'

Regeni, Pignatone: 'Fatto il possibile, situazione di stallo'

Situazione sostanzialmente bloccata per quanto riguarda l’inchiesta della procura di Roma sull’uccisione di Giulio Regeni in Egitto. Dopo l’iscrizione nel registro degli indagati di 5 esponenti di servizi segreti e polizia investigativa egiziani, da parte delle autorità giudiziarie del Cairo non ci sono stati passi o aperture, mentre da parte italiana è stato fatto tutto il possibile. Lo ha detto, a quanto apprende l’ANSA, il procuratore di Roma, [...]

EVENTI: Giuseppe Pignatone

Nel 1999 un'indagine nei suoi confronti è stata archiviata del GUP del tribunale di Caltanissetta.

Nel 1991 Giovanni Falcone nei suoi diari scrive di forti contrasti con lui, che lo costringono ad andare via da Palermo.

Nel 2003 ha messo sotto indagine Totò Cuffaro, allora Presidente della Regione Siciliana, poi condannato definitivamente a 7 anni per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra.

Il 2 dicembre 2014 Pignatone coordina un'indagine - sugli intrecci tra criminalità mafiosa e politica nel Comune di Roma - denominata "Mafia capitale" che porta a 37 arresti tra membri della criminalità capitolina capeggiati da Massimo Carminati, esponenti del centrodestra della giunta Alemanno, esponenti del PD, nonché del consiglio comunale di centro sinistra.

Nel 2006 si candidò alla guida della procura palermitana per il "dopo Grasso"", ma il CSM gli preferì Francesco Messineo.

Nel 2008 è stato nominato dal Consiglio Superiore della Magistratura Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria.

Nel 1996, sempre durante la guida della procura di Giancarlo Caselli, si trasferisce alla procura presso la pretura di Palermo, prima come aggiunto e poi come reggente.

Veneto Banca, Pignatone: "finanziamenti baciati per almeno 350 milioni di euro"

Veneto Banca, Pignatone: "finanziamenti baciati per almeno 350 milioni di euro"

(Teleborsa) - "Non possiamo ritenere che non ce ne siano di più, ma riteniamo che siano accertate operazioni di finanziamenti baciati quanto meno per 350 milioni di euro". E' quanto ha spiegato il Procuratore Giuseppe Pignatone - che è a capo dell'ufficio che si sta occupando di due reati, ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio, ipotizzati a carico dei manager di Veneto Banca, Vincenzo Consoli e Flavio Trinca - durante l'audizione davanti alla Commissione [...]

Banche, la commissione di inchiesta convoca Pignatone e Cappelleri

Banche, la commissione di inchiesta convoca Pignatone e Cappelleri

(Teleborsa) - Il presidente della Commissione bicamerale d'inchiesta sul sistema bancario e finanziario, Pier Ferdinando Casini, ha convocato per martedì 24 ottobre e per mercoledì 25 ottobre le prossime sedute della Commissione. Lo annuncia la Commissione spiegando che nella mattina di martedì' verrà ascoltato Giuseppe Pignatone, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma, mentre in quella di mercoledì sarà il turno di Antonino Cappelleri, [...]

Mafia Capitale, Pignatone: 'Ho perso, ma non sono sconfitto'

Mafia Capitale, Pignatone: 'Ho perso, ma non sono sconfitto'

A due giorni sulla sentenza di primo grado su mafia capitale, che registrato anche la caduta dell’accusa di associazione mafiosa, parla Giuseppe Pignatone, Procuratore capo di Roma. “La sentenza – afferma Pignatone in due diverse interviste, al Corriere della sera, e a Repubblica – ha riconosciuto la sussistenza di gravi fatti di violenza e corruzione. A Roma la mafia c’è. Non mi sento sconfitto – dice al Corriere della Sera -. È crimine [...]

Henry John Woodcock, Giuseppe Pignatone e i travagli del Fatto Quotidiano di Travaglio

I clamorosi sviluppi delle indagini, per fortuna più romane adesso che napoletane, sugli appalti miliardari della Consip, che avevano portato al coinvolgimento anche del padre di Matteo Renzi, sembrano svelare l’arcano avvertito  lunedì 3 aprile. Quando sulla prima pagina di Repubblica, curiosamente sotto l’apertura dedicata alla conclusione della prima parte del congresso del Pd, svoltasi con le votazioni nei circoli e favore della candidatura proprio di [...]

Pignatone, corruzione primo problema

Pignatone, corruzione primo problema

(ANSA) - PESCARA, 29 OTT - "In Italia esistono tanti canali della criminalità, ma mafia e corruzione sono il primo problema: si tratta di fenomeni distinti, che a volte si intrecciano". Lo ha detto Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica di Roma, stamani a Pescara, a margine del 21esimo Premio Borsellino, nel corso del quale è stato premiato per il suo impegno contro la criminalità organizzata. "Come diceva Falcone - ha rimarcato Pignatone - non esiste [...]

Pignatone,fondamentale tema prescrizione

(ANSA) - ROMA, 27 APR -"E' importante avere un sistema anticorruzione efficiente, e da questo punto di vista il tema della prescrizione è fondamentale nei processi per reati di corruzione", e c'è anche "la necessità assoluta di salvaguardare le intercettazioni, strumento principe contro la mafia e contro la corruzione". Lo ha sottolineato il procuratore di Roma Giuseppe Pignatone al forum 'A mano disarmata' in corso all'Auditorium Parco della Musica di Roma. [...]

Pignatone,caso covo Riina ferita aperta

Pignatone,caso covo Riina ferita aperta

(ANSA) - PALERMO, 14 GEN - "Dal 1993 nessuno di noi in realtà ha mai chiuso la vicenda della mancata perquisizione del covo di Riina. Diciamo che è una ferita rimasta aperta". Lo ha detto il procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, ex pm ed aggiunto a Palermo, deponendo al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. "L'aspetto istituzionale è comunque una cosa diversa - ha aggiunto - Il Ros ha continuato e continua a svolgere indagini di alto profilo [...]

Stato-mafia:Pignatone depone al processo

Stato-mafia:Pignatone depone al processo

(ANSA) - PALERMO, 14 GEN - "Nessuno mi parlò della possibilità di catturare Provenzano a Mezzojuso il 31 ottobre del 1995. Nè il colonnello Riccio, nè l'allora maggiore Obinu. Seppi solo nel 2003 del cosiddetto mancato blitz leggendone dalle cronache di stampa e ne rimasi molto colpito. Tanto da decidere di fare una relazione di servizio al mio capo dell'epoca, Piero Grasso". A raccontare di un'indagine a suo avviso per molti versi anomala è Giuseppe [...]

Pignatone, sequestri per 1,4 miliardi

Pignatone, sequestri per 1,4 miliardi

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Il lavoro, coordinato dalla procura di Roma, che nel 2014 ha portato al sequestro di beni per 1,4 miliardi di euro è avvenuto in un contesto di "carenza di risorse,di personale amministrativo e di strumenti informatici", condizioni che "rallentano l'attività della Procura". A spiegarlo il procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone, intervenendo all'inaugurazione dell'anno giudiziario, per il quale "è chiaro, però, che la diminuzione [...]

Quirinale: tra Colle Romano o Mariano, Pignatone indica Piero Grasso.

Quirinale: tra Colle Romano o Mariano, Pignatone indica Piero Grasso.

Salito al "Colle più alto" per il primo mandato il 10 maggio 2006 con 543 voti su 990 votanti dei 1009 aventi diritto, primo Presidente della Repubblica ex Comunista, Giorgio Napolitano aveva convogliato su di sé le speranze dei più, peraltro già scemate in occasione del suo secondo mandato nel 2013, quando queste erano ormai palesemente dirette a Stefano Rodotà. Un secondo mandato dunque marcatamente istituzionale e segnato da una popolarità in crescente [...]

Pignatone, a breve altre operazioni

Pignatone, a breve altre operazioni

(ANSA)- Roma, 11 DIC - "A questa grande operazione, altre ne seguiranno a breve": così il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone durante l'audizione in Commissione Antimafia, presieduta da Rosy Bindi. Pignatone ha anche spiegato che il Comune di Roma ha sospeso una gara per 25 milioni riguardante l'Ater "perchè si profilava un'affidamento alle società di Buzzi". Per il procuratore si tratta di una mafia "originaria e originale" aggiungendo che "non è [...]

Regione e Comune, Pignatone indaga sulla Sipro

Regione e Comune, Pignatone indaga sulla Sipro

Cronaca Mercoledì, 14 Novembre 2012 Mafie e appalti pubblici Regione e Comune, Pignatone indaga sulla SiproVigilantes senza certificazione antimafia? Le denunce sulle presunte anomalie della Sipro srl vanno avanti dal 2007. Ma il colosso della security detiene una sorta di "monopolio" nella Pubblica Amministrazione: dalla Regione Lazio al Comune di Roma, fino al ministero della Difesa. Mentre Banca d'Italia da tempo ha sospeso il contratto. L'eurodeputata Sonia [...]

’Ndrangheta, quattro giorni di dibattiti a Reggio Calabria

Si chiama La ferita Vincere la ndrangheta: metodologie di contrasto e continuità di azioni, il ciclo di seminari e conferenze che si svolgerà dal 22 al 25 novembre prossimo nella sala conferenze del palazzo storico della Provincia di Reggio. L'iniziativa, promossa dal Museo della 'ndrangheta sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del Senato e della Camera dei deputati, oltre che dalla Provincia, assessorato alle Politiche [...]

'NDRANGHETA, MINACCE CON BAZOOKA A PIGNATONE

un'area di via Cardinale Portanova, in prossimita' della sede del Consiglio regionale della Calabria, la polizia ha trovato un bazooka monouso, gia' uilizzato e quindi inoffensivo. 'regalo' che la 'ndrangheta ha donato al capo della procura di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone, uno dei magistrati in prima linea a combattere la criminalita' organizzata. agli uomini impegnati in prima linea su questo fronte, garantendo, in particolare ai magistrati, la possibilita' [...]

'Ndrangheta, minacce a Pignatone: trovato un bazooka

'Ndrangheta, minacce a Pignatone: trovato un bazooka

L'arma è stata trovata dagli agenti di fronte al tribunale di Reggio Calabria. Poco prima in una telefonata anonima un uomo aveva minacciato il procuratore. Nei mesi, i magistrati calabresi sono stati vittime di diverse intimidazioni Un bazooka è stato trovato dalla polizia davanti al tribunale di Reggio Calabria, dopo una telefonata anonima in cui sono state fatte minacce contro il procuratore Giuseppe Pignatone. In seguito alla telefonata, durante la quale un [...]

Baldassare Bonura. La telefonata all’ingegnere Giuseppe Montalbano.Leggi ed ascolta.

Baldassare Bonura. La telefonata all’ingegnere Giuseppe Montalbano.Leggi ed ascolta.

Klicca e ascolta su You Tube Il fascicolo del GI.CO 1873/94, che riporta la denuncia sporta da Baldassare Bonura per presunta tentata estorsione e associazione a delinquere, evidenzia l'anomalia di una mancata emissione delle anticipazioni bancarie dovute a Bonura tramite l’appoggio della Cassa Centrale di Risparmio, presso la quale, nel frattempo, sarebbero intervenuti interessi personalistici di diversi soggetti, tra cui il direttore e l’avvocato della banca [...]

Baldassare Bonura. Memoria al Gip

Baldassare Bonura. Memoria al Gip

  Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia Pubblichiamo le memorie presentate allo scadere del termine dei 5 giorni previsti dalla Camera di Consiglio svoltasi il giorno 8 giugno scorso dinnanzi al Gip dott. Piegiorgio Morosini del Tribunale di Palermo. In essa è ben circostanziata la cointeressenza dei soggetti indagati e di tutti gli altri che Baldassare Bonura ha denunciato nel corso dei 25 anni trascorsi dal fallimento [...]

Baldassare Bonura. Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia

Baldassare Bonura. Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia

Baldassare Bonura. Memoria al Gip Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia Pubblichiamo le memorie presentate allo scadere del termine dei 5 giorni previsti dalla Camera di Consiglio svoltasi il giorno 8 giugno scorso dinnanzi al Gip dott. Piegiorgio Morosini del Tribunale di Palermo. In essa è ben circostanziata la cointeressenza dei soggetti indagati e di tutti gli altri che Baldassare Bonura ha denunciato nel corso dei 25 [...]

&id=HPN_Giuseppe+Pignatone_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Giuseppe{{}}Pignatone" alt="" style="display:none;"/> ?>