Glenn Miller

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Glenn Miller

La scheda: Glenn Miller

Alton Glenn Miller (Clarinda, 1º marzo 1904 – Canale della Manica, 15 dicembre 1944) è stato un trombonista, direttore d'orchestra e compositore statunitense. Fu un musicista jazz e direttore d'orchestra tra i più noti dell'epoca swing e autore di brani celeberrimi come Moonlight Serenade del 1939. Tre premi Grammy Hall of Fame, (1983, 1991 e 1996), sono stati assegnati a sue incisioni. I suoi arrangiamenti portarono alla celebrità anche brani di altri compositori, come In the Mood.


Glenn Miller:
Glenn Miller nel 1944 in uniforme dell'USAAF
Nazionalità: Stati Uniti
Genere: Jazz Swing Big band
Periodo di attività musicale: 1923 – 1944
Strumento: Trombone
Modifica dati su Wikidata · Manuale

...Glenn Miller - Moonlight Serenade

  (Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe: "E’ il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante! ") Si parlava del tempo... Vi sono brani musicali evocativi, che trasformano in melodia i momenti e gli attimi....il tempo... Ho deciso di dedicarmi il tempo, di sprecarlo per me, di dissiparlo, quasi... Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo...lo contiamo, lo centelliniamo, non ne abbiamo mai abbastanza.... [...]

In the Mood di Glenn Miller

Quante volte abbiamo ballato con In the Mood... cercando di inventarci qualcosa, quando la Musica scivolava in un Pianissimo che la rendeva quasi impossibile da udire...! :-) 

EVENTI: Glenn Miller

Tra il 1921 e il 1922 studiò alla Colorado State University, successivamente si unì all'orchestra di Ben Pollack lavorando anche come arrangiatore.

Nel 1976 il LP Seine 20 grössten Hits per la Arcade arriva in terza posizione in Austria ed in quinta in Germania Ovest, nel 1995 The Lost Recordings arriva in quarta posizione in Austria e nel 2004 Glenn Miller's 100th Birthday arriva in sesta posizione in Austria.

Nel 1939 incise i primi dischi di successo e nel 1940 l'orchestra assunse la sua formazione classica, con musicisti come Ray Anthony, Billy May, Bobby Hackett e Ray Eberle.

Nel 1938 formò un secondo gruppo, la Glenn Miller Orchestra, che cominciò ad ottenere un grande successo di pubblico quando siglò un contratto fisso al Glen Island Casino e fu ingaggiato in alcuni spettacoli radiofonici.

Nel 1942 Miller si arruolò volontario nell'aviazione degli Stati Uniti, per dare il suo contributo alla guerra che il suo paese stava combattendo.

Il 10 febbraio 1942 Glenn Miller ricevette il primo Disco d'oro della storia per la sua incisione di Chattanooga Choo Choo, che aveva venduto oltre un milione di copie in appena tre mesi.

Nel 1953 anche la sua vita venne portata sullo schermo.

Nel 1941 raggiunge la prima posizione nella classifica Billboard Hot 100 con i brani The Song of the Volga Boatmen, Chattanooga Choo Choo ed Elmer's Tune con Ray Eberle ed i Modernaires, nel 1942 con A String of Pearls per due settimane, Moonlight Cocktail con Ray Eberle ed i Modernaires per dieci settimane e (I've Got a Gal In) Kalamazoo con Tex Beneke, Marion Hutton ed i Modernaires per sette settimane (per il film Voglio essere più amata) e nel 1943 That Old Black Magic.

CANZONI REGIONALI e GLENN MILLER

CANZONI REGIONALI e GLENN MILLER

Tre canzoni regionali, che fanno parte del nostro patrimonio culturale..e che parlamo di emigrazione ai primi del secolo scorso . BASTA CLICCARE SU MEDIA.....e buon ascolto!! APRE QUESTO PROGRAMMA uno splendido brano internazionale degli anni 40 Moonlight serenade del grande Glenn Miller. Il brano è eseguito dalla banda musicale città di Pontremoli.

deleted

deleted

"Il piccolo principe" di ANTOINE DE SAINT-EXUPERY

"Il piccolo principe" di ANTOINE DE SAINT-EXUPERY

Antoine Jean-Baptiste Marie Roger de Saint-Exupéry nasce a Lione il 29 giugno 1900 da una famiglia aristocratica composta dal conte Jean de Saint-Exupéry, ispettore delle assicurazioni, e da Marie Boyer di Fonscolombe, pittrice. Orfano di padre sin dall’età dei quattro anni, l’autore si innamorò dei cieli nel 1912, all’aeroporto di Ambérieu sull’apparecchio del pilota Védrines. E se da un lato Exupéry portava avanti il sogno di diventare pilota [...]

Tra Duchi E Conti Ci Si Intende! Duke Robillard - Calling All Blues

Tra Duchi E Conti Ci Si Intende! Duke Robillard - Calling All Blues

The Duke Robillard Band – Calling All Blues – Dixiefrog/Stony Plain Di Duke Robillard credo di avere detto, nel corso degli anni, anche sul Blog, in anni recenti http://discoclub.myblog.it/2013/04/17/piovono-chitarristi-2-the-duke-robillard-band-independently/ e http://discoclub.myblog.it/2010/11/16/blues-blues-e-ancora-blues-duke-robillard-passport-to-the-bl/, tutto quello che era umanamente possibile dire, ossia, sintetizzando, che si tratta di uno dei [...]

Il piccolo principe (Antoine de Saint-Exupéry)

Il piccolo principe (Antoine de Saint-Exupéry)

Scrivo ciò consapevole che probabilmente verrò linciata sulla pubblica piazza ma... a me "Il Piccolo Principe" non m'è parso 'sto granchè. Ok, simpatica la storia, bello il messaggio di fondo, ma è scritto in modo troppo infantile per i miei gusti. Forse avrei dovuto approcciarmi ad esso in età più giovane per apprezzarlo di più, ma letto per la prima volta alla veneranda età di 43 anni suonati sa veramente di pochino. Non me ne vogliano i suoi estimatori, [...]

Cittadella - Antoine de Saint-Exupéry

IX - "perché è giusto che io riceva nel tempo stesso in cui dono per poer continuare a dare. Io benedico questo scambio fra dono e il contraccambio, che permette di proseguire il cammino e di dare ancora di più. E se il contraccambio permette alla carne di risporarsi, solo il dono alimenta il cuore.   XII - E  mio padre inviò un cantore a quella umanità in putrefazione. Il cantore si sedette verso sera sulla piazza e cominciò a cantare. Cantò le cose che [...]

Torna "The Beast From Brazil"! Nuno Mindelis (Featuring The Duke Robillard Band) Angels & Clowns

Torna "The Beast From Brazil"! Nuno Mindelis (Featuring The Duke Robillard Band) Angels & Clowns

Nuno Mindelis (Featuring The Duke Robillard Band) Angels & Clowns – Blue Duchess Avevo perso un po’ per strada le tracce di Nuno Mindelis, chitarrista brasiliano ma di origine angolana, noto anche come “The Beast From Brazil”. Negli anni ’90, quando parte la sua carriera discografica (un po’ tardivamente essendo Nuno del 1957, ma nel Blues quasi un giovinetto), dopo un paio di album interlocutori, di cui uno con la partecipazione di Larry McCray, inizia [...]

Piovono Chitarristi 2. The Duke Robillard Band - Independently Blue

Piovono Chitarristi 2. The Duke Robillard Band - Independently Blue

          The Duke Robillard Band – Independently Blue – DixieFrog/Stony Plain Come dimostra l’articolo determinativo posto prima del nome, anche questa volta siamo di fronte ad un disco della Duke Robillard Band, come nel caso del precedente Low Down And Tore Up, la differenza per l’occasione la fa la presenza di Monster Mike Welch, aggiunto come secondo chitarrista solista (a parte un paio di branoi dove appaiono anche i fiati): quindi il suono [...]

...Glenn Miller - Moonlight Serenade

  (Antoine de Saint-Exupéry - Il Piccolo Principe: "E’ il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante! ") Si parlava del tempo... Vi sono brani musicali evocativi, che trasformano in melodia i momenti e gli attimi....il tempo... Ho deciso di dedicarmi il tempo, di sprecarlo per me, di dissiparlo, quasi... Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo...lo contiamo, lo centelliniamo, non ne abbiamo mai abbastanza.... [...]

FOTO: Glenn Miller

Glenn Miller nel 1942

Glenn Miller nel 1942

In a Sentimental Mood - Duke Ellington & John Coltrane

Bel titolo, vero? Serena notte a tutti!!!!!

Agostino e Saint-Exupéry, il classico scopre i fumetti

La graphic novel diventa così un mediatore formidabile per inserire qualche scintilla di ponderazione e di contenuti “alti”, in una forma fruibile da chi, come gli adolescenti, ha perso il senso dei silenzi, dell’attesa, e spesso anche dell’introspezione. È però pur sempre vero che, d’altro canto, i puristi potrebbero arricciare il naso di fronte a questa nuova operazione editoriale, perché J. Sfar, nato a Nizza nel 1971, già autore di serie come [...]

Ma Che Bello! The Duke And The King - Long Live The Duke And The King

Ma Che Bello! The Duke And The King - Long Live The Duke And The King

       The Duke & The King - Long Live The Duke And The King - Silva Oak/Loose/Pias/SelfO per dirla tutta come Nino Frassica nei panni di Frate Antonino da Scasazza avrebbe detto "Non è bello ciò che è bello, ma che bello, che bello, che bello". Dopo questa citazione storica facciamo anche l'altra che tutti si aspettano per dimostrare di avere studiato: The Duke and The King sono due dei  compagni di viaggio di Huckleberry Finn nel famoso romanzo di Mark [...]

Francesco Bearzatti all’Ex Mattatoio (Testaccio) il 26 Febbraio 2010

fonte: http://www.06live.it/francesco-bearzatti-allex-mattatoio-testaccio-il-26-febbraio-2010-1823 26 Febbraio 2010 Rassegna: Cose (III Edizione) Francesco Bearzatti @ Ex-Mattatoio (Testaccio) Sala Concerti SPMT P.zza Giustiniani 4 I viaggi iniziano nell’immaginazione e finiscono nel ricordo. Almeno dovrebbe funzionare così. Però Francesco Bearzatti ci insegna che c’è anche un altro modo di viaggiare. Lui parte dalla memoria e finisce nell’inventiva. [...]

De Saint-Exupery

“L’amore non è guardarsi l’un l’altro, è guardare insieme nella stessa direzione”     A B C D E F G H I J K L M index N O P Q R S T U V W X Y Z  

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

Il Piccolo Principe III Ci misi molto tempo a capire da dove venisse. Il piccolo principe, che mi faceva una domanda dopo l'altra, pareva che non sentisse mai le mie. Cosi', quando vide per la prima volta il mio aeroplano (non lo disegnero' perche' sarebbe troppo complicato per me), mi domando': "Che cos'e' questa cosa?" "Non e' una cosa - vola. E' un aeroplano. E' il mio aeroplano". Ero molto fiero di fargli sapere che volavo. Allora grido': "Come? Sei caduto dal [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

XI Il secondo pianeta era abitato da un vanitoso. "Ah! ah! ecco la visita di un ammiratore", grido' da lontano il vanitoso appena scorse il piccolo principe. Per i vanitosi tutti gli altri uomini sono degli ammiratori. "Buon giorno", disse il piccolo principe, "che buffo cappello avete!" "E' per salutare", gli rispose il vanitoso. "E' per salutare quando mi acclamano, ma sfortunatamente non passa mai nessuno da queste parti". "Ah si?" disse il piccolo principe che [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

Il Piccolo Principe XVII Capita a volte, volendo fare dello spirito, di mentire un po'.  Non sono stato molto onesto parlandovi degli uomini che accendono i lampioni. Rischio di dare a quelli che non lo conoscono una falsa idea del nostro pianeta. Gli uomini occupano molto poco posto sulla Terra. Se i due miliardi di abitanti che popolano la Terra stessero in piedi e un po' serrati, come per un comizio, troverebbero posto facilmente in una piazza di ventimila [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

XV Il sesto pianeta era dieci volte piu' grande. Era abitato da un vecchio signore che scriveva degli enormi libri. "Ecco un esploratore", esclamo' quando scorse il piccolo principe. Il piccolo principe si sedette sul tavolo ansimando un poco. Era in viaggio da tanto tempo. "Da dove vieni?" gli domando' il vecchio signore. "Che cos'e' questo grosso libro?" disse il piccolo principe. "Che cosa fate qui?" "Sono un geografo", disse il vecchio signore. "Che cos'e' un [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

IX Io credo che egli approfitto', per venirsene via, di una migrazione di uccelli selvatici. Il mattino della partenza mise bene in ordine il suo pianeta. Spazzo' accuratamente il camino dei suoi vulcani in attivita'. Possedeva due vulcani in attivita'. Ed era molto comodo per far scaldare la colazione del mattino. E possedeva anche un vulcano spento. Ma, come lui diceva, "non si sa mai" e cosi' spazzo' anche il camino del vulcano spento. X Il piccolo principe si [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

XXVII Ed ora, certo, sono gia' passati sei anni.  Non ho ancora mai raccontato questa storia.  Gli amici che mi hanno rivisto erano molto contenti di rivedermi vivo. Ero triste, ma dicevo: "E' la stanchezza..." Ora mi sono un po' consolato. Cioe'... non del tutto.  Ma so che e' ritornato nel suo pianeta, perche' al levar del giorno, non ho ritrovato il suo corpo.  Non era un corpo molto pesante... E mi piace la notte ascoltare le stelle. Sono come cinquecento [...]

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

- Greta Blu - Il Piccolo Principe - Antoine de Saint-Exupéry

XXI In quel momento apparve la volpe. "Buon giorno", disse la volpe. "Buon giorno", rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non vide nessuno. "Sono qui", disse la voce, "sotto al melo..." "Chi sei?" domando' il piccolo principe, "sei molto carino..." "Sono una volpe", disse la volpe. "Vieni a giocare con me", le propose il piccolo principe, sono cosi' triste..." "Non posso giocare con te", disse la volpe, "non sono addomestica". "Ah! scusa", fece il [...]

&id=HPN_Glenn+Miller_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Glenn{{}}Miller" alt="" style="display:none;"/> ?>