Grand Place di Bruxelles

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Road
In rilievo

Road

Grand Place (Bruxelles)

La scheda: Grand Place (Bruxelles)

Coordinate: 50°50′48.12″N 4°21′09″E / 50.8467°N 4.3525°E50.8467, 4.3525
La Grand Place (in olandese: Grote Markt) è la piazza centrale della città di Bruxelles. La circondano le case delle corporazioni, l'Hôtel de Ville (municipio) e la Maison du Roi. È generalmente considerata come una delle più belle piazze del mondo. La Grande Place di Bruxelles è stata iscritta nel 1998 nella lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.


deleted

deleted

deleted

deleted

EVENTI: Grand Place (Bruxelles)

Nel 1856, al centro della piazza, sarà installata una fontana monumentale in commemorazione del venticinquesimo anniversario di regno di Leopoldo I, rimpiazzata già nel 1860 da un'altra dedicata ai Conti d'Egmont e di Hornes posta sul luogo della loro decapitazione (davanti la Maison du Roi e oggi spostata nella piazza del Petit Sablon.

Nel 1856, al centro della piazza, sarà installata una fontana monumentale in commemorazione del venticinquesimo anniversario di regno di Leopoldo I, rimpiazzata già nel 1860 da un'altra dedicata ai Conti d'Egmont e di Hornes posta sul luogo della loro decapitazione (davanti la Maison du Roi e oggi spostata nella piazza del Petit Sablon.

Nel 1523 vi vengono bruciati al rogo dall'Inquisizione Henri Voes et Jean Van Eschen, i primi martiri protestanti.

Nel 1523 vi vengono bruciati al rogo dall'Inquisizione Henri Voes et Jean Van Eschen, i primi martiri protestanti.

deleted

deleted

deleted

deleted

Bruxelles: i giochi di luci sulla Grand Place

Bruxelles: i giochi di luci sulla Grand Place

  La Grand Place (in Olandese: Grote Markt) è la piazza centrale della città di Bruxelles. La circondano le case delle corporazioni, l'Hôtel de Ville (municipio) e la Maison du Roi. È generalmente considerata come una delle più belle piazze del mondo. La Grande Place di Bruxelles è stata iscritta nel 1998 nella lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.Sulla Grand Place, vengono organizzati eventi festivi e culturali come gli spettacoli di luci e suoni [...]

Natale a Bruxelles, tra la Grand Place e i mercatini di Natale

Natale a Bruxelles, tra la Grand Place e i mercatini di Natale

Fortunati i bambini in Belgio, visto che festeggiano il Natale due volte: una volta nel giorno di San Nicola, il 6 dicembre, e una seconda volta, durante il più tradizionale giorno di Natale, il 25[...]

GRAND PLACE: Fuga dagli esami a Bruxelles

GRAND PLACE: Fuga dagli esami a Bruxelles

Staccare per un weekend da libri e università, per andare alla scoperta di una bella capitale

pane a Bruxelles...

pane a Bruxelles...

1978: andiamo a Bruxelles con Cia e Federica che sono state invitate dai  carissimi amici nostri compagni di infanzia, a trascorrere qualche settimana con la loro figlia coetanea. Era il primo viaggio in aereo anche per me… una certa ansia che tuttavia dissimulavo per non far preoccupare le bambine.Il ricordo mi fa affiorare ogni volta un particolare buffo. Avevo chiesto agli amici che cosa avrebbero desiderato che portassi loro per andare sul sicuro, senza [...]

Nato con questo dono, la mia prefazione al libro di Enzo Pisano

Nato con questo dono, la mia prefazione al libro di Enzo Pisano

L'amico Enzo Pisano ha scritto un libro, "Nato con questo dono", pubblicato da Book Sprint Edizioni. E mi ha chiesto di firmargli la prefazione: l'ho fatto con grande piacere. La riporto qui di seguito, con l'invito a leggere il breve volume, acquistabile in formato cartaceo o digitale sul sito della casa editrice, raggiungibile qui. Se invece volete dare un'occhiata alla pagina Facebook dell'opera, cliccate qui. Ci sono storie che non si possono non scrivere. Che [...]

SALVINI il capo dei sovranisti contro l’Italia .Tuona contro Sassoli un minuto dopo l’elezione a Strasburgo. Eccesso di nervosismo per i bocconi amari ingoiati a Bruxelles?

SALVINI il capo dei sovranisti contro l’Italia .Tuona contro Sassoli un minuto dopo l’elezione a Strasburgo. Eccesso di nervosismo per i bocconi amari ingoiati a Bruxelles?

“Prima gli italiani”, è stato il motto che ha fatto la fortuna di Salvini. Ciò che appare ogni giorno più evidente,  però, è che quel motto vale solo se “gli italiani” sono quelli che piacciono a lui, e cioè leghisti o comunque di destra, e bene assestati sulle posizioni espresse dal Nostro ad ogni occasione, anche la più improbabile, rigorosamente in diretta Facebook. L’ultima grave conferma è arrivata con le parole pronunciate dal ministro [...]

A Bruxelles vince l'altra Italia.Con la sua rozzezza, Salvini è rimasto completamente fuori dalle grandi manovre. L'uomo emergente (sic) della politica italiana si è limitato a ruttare come suo solito su Twitter.

A Bruxelles vince l'altra Italia.Con la sua rozzezza, Salvini è rimasto completamente fuori dalle grandi manovre. L'uomo emergente (sic) della politica italiana si è limitato a ruttare come suo solito su Twitter.

A Bruxelles vince l'altra Italia.Si evita la procedura e la presidenza dell'Europarlamento va al dem Sassoli. Per ora Salvini è il grande sconfitto e la partita per il commissario alla Concorrenza è solo iniziata. David Sassoli è rosso in viso quando prende la parola nell’aula dell’Europarlamento che lo ha eletto presidente, gli si rompe la voce per l’emozione: “E’ un onore...”. “Visto che ce l’abbiamo fatta?”, ci dice raggiante [...]

David Sassoli: nuovo Presidente dell'Europarlamento.

Evviva: David Sassoli, da oggi, è il nuovo Presidente dell'Europarlamento.Esulto perché con lui si allontana definitivamente lo spauracchio del SOVRANISMO.E continueremo ad essere cittadini europei con rinnovate speranze.Infatti Sassoli si è candidato alla Presidenza con questo impegno:“Mi candido perché credo che l’Europa sarà più forte solo con un Parlamento europeo in grado di giocare un ruolo più importante. Dobbiamo essere tutti, comunque la [...]

No a Enrico Letta. Il no esibito da Di Maio non è solo una condanna all'isolamento italiano a Bruxelles, fa prevalere le beghe interne. Proprio come accadde cinque anni fa

No a Enrico Letta. Il no esibito da Di Maio non è solo una condanna all'isolamento italiano a Bruxelles, fa prevalere le beghe interne. Proprio come accadde cinque anni fa

Il no ufficiale arriva, via facebook. Lo mette nero su bianco, sulla sua bacheca, il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio. Anche se parla di commissario europeo, anziché di presidente del consiglio europeo, il concetto resta immutato. Il giornale italiano in questione è la Repubblica che oggi in prima pagina riporta un retroscena a firma Claudio Tito eloquentemente titolato: “Il veto gialloverde su Enrico Letta”. E all’interno: “Idea Letta al [...]

FOTO: Grand Place (Bruxelles)

Grand_Place_(Bruxelles)

Grand_Place_(Bruxelles)

la Grand Place dopo il Bombardamento di Bruxelles del 1695 in una stampa su disegno di Augustin Coppens

la Grand Place dopo il Bombardamento di Bruxelles del 1695 in una stampa su disegno di Augustin Coppens

la Grand Place dopo il Bombardamento di Bruxelles del 1695 in una stampa su disegno di Augustin Coppens

la Grand Place dopo il Bombardamento di Bruxelles del 1695 in una stampa su disegno di Augustin Coppens

Con l'Europa non si scherza più.Cartellino giallo di Bruxelles, l’Italia sfora il debito pubblico

Con l'Europa non si scherza più.Cartellino giallo di Bruxelles, l’Italia sfora il debito pubblico

Non é un cartellino giallo inedito perché non parla solo di numeri, ma mette esplicitamente sotto accusa le politiche economiche del attuale governo. Essere padroni a casa propria senza rendere conto a nessuno significa pure questo: o vinci e hai i numeri, o te ne stai in provincia a dare caccia ai ratti.  Per essere invitati a tavola bisogna prima saperci stare. I sovranisti hanno perso, Salvini se ne faccia una ragione e si prenda le sue [...]

Il governo fa la voce grossa con Bruxelles. Salvini: "Vedremo chi avrà la testa più dura"

Il governo fa la voce grossa con Bruxelles. Salvini: "Vedremo chi avrà la testa più dura"

Lettera all'Ue, Salvini: "Vedremo chi ha la testa più dura". Di Maio: "Evitati i tagli". Bruxelles: "Mercoledì la risposta" La Commissione europea fa sapere di aver cominciato l'analisi della replica italiana ai rilievi sul debito. Il leader della Lega: "Rispetteranno la nostra volontà". Zingaretti: "Una figuraccia non degna dell'Italia" Elsa Morante, nel 1945 ha descritto così Mussolini: un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto. [...]

CHE COSA HA VERAMENTE SCRITTO TRIA A BRUXELLES

Chi – per carenza di informazioni o di formazione – spesso non comprende ciò che avviene intorno a lui, reputa che “capire” significhi “essersi fatta un’idea”. E per questo spesso gli basta leggere i titoli dei giornali. Per chi invece è abituato a capire veramente (o almeno a sapere di non aver capito) non ha nessuna importanza ciò che dicono i giornali, le televisioni o i cosiddetti “esperti” nei talk show. Se viene votata una nuova legge [...]

Parlamento Europeo? Non mi sembra qualcosa da cui....mangiare

Parlamento Europeo? Non mi sembra qualcosa da cui....mangiare

  di Rita Clemente Una riflessione di metà mattina. Perdonate, se potete, ma in questo periodo sono particolarmente cattiva. Mi chiedevo perché tutto questo astensionismo. In fondo, non è poi così strano. Per molti Italiani, l'Europa è molto lontana e poi non ci sono dei vantaggi immediati da ricavarne, come riduzione di tasse, sussidi in denaro e cose simili. Anzi! Il massimo che si può sperare dall'Europa è un'ulteriore riduzione dello Stato sociale. [...]

'O GUAPPO 'E CARTONE Minaccia di far saltare la Commissione di Bruxelles dopo le elezioni. Ma nessuno gli crede. Più facile pensare che sia diventato un po' matto.

'O GUAPPO 'E CARTONE Minaccia di far saltare la Commissione di Bruxelles dopo le elezioni. Ma nessuno gli crede. Più facile pensare che sia diventato un po' matto.

È difficile ormai capire dove voglia andare a parare Matteo Salvini. In Italia lo detestano tutti i suoi coprotagonisti. In Europa persino i suoi amici più stretti (tipo l’ungherese Orban) cominciano a avere qualche dubbio. Probabilmente lui è convinto che questa sia una linea pagante (i sondaggi questo dicono). Ormai alle elezioni mancano dieci giorni e quindi la verifica sarà fatta presto. Quello che Salvini sembra dimenticare è che in ogni caso il [...]

La versione Moretti-Faranda-Morucci-Cavedon e Nato fa acqua da tutte le parti

La versione Moretti-Faranda-Morucci-Cavedon e Nato fa acqua da tutte le parti

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. Domani 9 maggio è il giorno in cui ricordiamo il ritrovamento del cadavere di Aldo Moro. Ma la completa verità lo Stato non ce la vuole, ancora una volta fornire. Ma noi che alla verità non rinunciamo mai proponiamo un libro e un articolo. La giornalista e saggista Rita di Giovacchino con questo articolo e con il suo libro da un'altra prova che quello che ci hanno raccontato nel famoso e [...]

Parlamento europeo: preoccupazione per l'asilo ai perseguitati della Chiesa di Dio Onnipotente

Parlamento europeo: preoccupazione per l'asilo ai perseguitati della Chiesa di Dio Onnipotente

https://youtu.be/FfDvTE1CLrI Parlamento europeo: preoccupazione per l'asilo ai perseguitati della Chiesa di Dio Onnipotente Il deterioramento della libertà religiosa in Cina è da tempo al centro dell'attenzione della comunità internazionale, che ha più volte condannato il governo comunista cinese. La repressione e la persecuzione del credo religioso da parte del Partito Comunista Cinese (PCC) hanno continuato a intensificarsi dopo che Xi Jinping ha preso il [...]

Dallo staff di Macron a Zingaretti, la bresciana Caterina Avanza candidata a Bruxelles con il Pd

Dallo staff di Macron a Zingaretti, la bresciana Caterina Avanza candidata a Bruxelles con il Pd

Caterina Avanza candidata nel PD alla circoscrizione I Italia nord occidentale, fa parte dello staff di Macron, alle liste Pd: “Mi ha spinta lui”. Trentottenne bresciana coordinatrice di En Marche scelta da Zingaretti per creare ponti tra forze progressiste europee. Caterina Avanza, bresciana di 38 anni, oggi coordinatrice per le Europee di En Marche e stretta collaboratrice di Macron sarà una delle candidate a Bruxelles per il Pd. Liceo e laurea in [...]

Uscire dalla NATO

Questa sì che sarebbe cosa buona e giusta. La Costituzione della Repubblica Italiana "ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali ..." (art. 11). Allora com'è che la "portaerei" degli USA "Italia" ha contribuito sia logisticamente che militarmente alla conduzione delle "guere imperialiste" degli USA (Afghanistan, Iraq, Libia, Siria)? Perchè siamo nella NATO, [...]

BRUXELLES BOCCIA REDDITO E QUOTA 100

BRUXELLES BOCCIA REDDITO E QUOTA 100

In arrivo rapporto 'negativo' della Commissione. E Roma sfida Bruxelles sulle banche: avanti sui risarcimenti ai risparmiatori truffati. Italia osservato speciale dell'Ue sul debito: il verdetto dopo le europee, Conte: "Conoscono la manovra, noi ci crediamo" L'ingresso è domani. L'uscita dopo le europee: sempre che di uscita si tratti e non è affatto detto che vada così, viste le premesse. Da domani l'Italia entra ufficialmente nel tunnel di osservato speciale [...]

Da uno studio americano niente di nuovo: l'esposizione al glifosato aumenta il rischio di cancro fino al 41% - E questo lo sapevano anche in Commissione Europea quando ne hanno rinnovato l'autorizzazione per altri cinque anni...

Da uno studio americano niente di nuovo: l'esposizione al glifosato aumenta il rischio di cancro fino al 41% - E questo lo sapevano anche in Commissione Europea quando ne hanno rinnovato l'autorizzazione per altri cinque anni...

    .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping . .   Da uno studio americano niente di nuovo: l'esposizione al glifosato aumenta il rischio di cancro fino al 41% - E questo lo sapevano anche in Commissione Europea quando ne hanno rinnovato l'autorizzazione per altri cinque anni... Il glifosato è cancerogeno e questo lo sappiamo da un pezzo - La commissione Europea, però, a novembre 2017 ne ha rinnovato l'autorizzazione per altri cinque anni, e [...]

Se è vero, come è stato detto, che il modo più veloce per porre fine a una guerra, è perderla, allora i nostri eroi a Bruxelles sono stati bravissimi. Hanno perso su tutto il fronte, e ancora di più perderanno.

Se è vero, come è stato detto, che il modo più veloce per porre fine a una guerra, è perderla, allora i nostri eroi a Bruxelles sono stati bravissimi. Hanno perso su tutto il fronte, e ancora di più perderanno.

IL GOVERNO DELLA SPESA INUTILE.Tanti soldi per aumentare i consumi, tutti a debito. Pagheranno i figli e non servirà a niente. Se è vero, come è stato detto, che il modo più veloce per porre fine a una guerra, è perderla, allora i nostri eroi a Bruxelles sono stati bravissimi. Hanno perso su tutto il fronte, e ancora di più perderanno. 1- Il famoso reddito di cittadinanza si riduce una mancetta (60-70 euro invece di 780) e vale solo per 18 mesi. A patto [...]

CONTE FAI PIÙ BELLA FIGURA SE DICI"Meno male che la manovra la stanno scrivendo a Bruxelles che noi non ci abbiamo capito un...c....!"! Ahahahahaha, mai vista una banda di ladri, cialtroni e incapaci come questa

CONTE FAI PIÙ BELLA FIGURA SE DICI"Meno male che la manovra la stanno scrivendo a Bruxelles che noi non ci abbiamo capito un...c....!"! Ahahahahaha, mai vista una banda di ladri, cialtroni e incapaci come questa

Manovra, Conte: "Con Ue negoziato politico, non siamo arretrati" Premier: "Reddito e quota 100 partiranno nei tempi previsti". Attacca il Pd, Gentiloni: "Prima legge di Bilancio varata a Bruxelles, sovranisti senza sovranità". Giovanni Tria: "Soddisfatto". Cgil, Cisl.e Uil annunciano una mobilitazione se non ci sarà "un confronto"Non abbiamo arretrato di un millimetro ma siamo passati da un 2,4% per tre anni della serata del balconcino ad un 2,04% per il 2019 di [...]

Il governo che doveva spezzare le reni a Bruxelles ha raggiunto l’accordo con Bruxelles

Il governo che doveva spezzare le reni a Bruxelles ha raggiunto l’accordo con Bruxelles

Il governo che doveva spezzare le reni a Bruxelles ha raggiunto l’accordo con Bruxelles. Ieri sera è arrivato un ok sulla manovra per ora informale ma che verrà ufficializzato oggi: il deficital 2%, accompagnato dal nuovo programma di spending review e dalla revisione al ribasso del Pil, è stato il punto decisivo per convincere Bruxelles sulla mini-riduzione del deficit strutturale richiesta. Manovra, il governo trova l’accordo con l’Europa Il [...]

&id=HPN_Grand+Place+di+Bruxelles_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Grand{{}}Place" alt="" style="display:none;"/> ?>