Helmut Heinrich Waldemar Schmidt

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Katy Perry
In rilievo

Katy Perry

Helmut Schmidt

La scheda: Helmut Schmidt

Helmut Heinrich Waldemar Schmidt (Amburgo, 23 dicembre 1918 – Amburgo, 10 novembre 2015) è stato un politico e funzionario tedesco.
È stato Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca dal 6 maggio 1974 al 1º ottobre 1982 (→ Governo Schmidt I, II e III). Dopo aver partecipato al conflitto mondiale, divenuto membro del Partito Socialdemocratico di Germania nel 1946, fu parlamentare del Bundestag nel 1953-1962. Mantenne il ruolo di Ministro della difesa della RFT dal 1969 al 1972, diventando nel 1972 Ministro delle finanze (Governo Brandt I).
Nel 1974 subentrò a Willy Brandt alla guida del governo, dopo che questo si era dimesso per la scoperta del coinvolgimento di un suo consigliere Günter Guillaume in una rete di spionaggio a favore della DDR. Schmidt resse il paese per otto anni, durante un periodo segnato dal terrorismo (banda Baader-Meinhof), dalla guerra fredda che coinvolgeva la RFD e la vicina DDR, dal rafforzamento dell'integrazione europea e dalla crisi energetica che provocò forti fiammate inflazionistiche in tutto l'Occidente industrializzato, segnato anche dalla recessione o stagflazione. Venne sostituito nel 1982 da Helmut Kohl per mezzo di una mozione di sfiducia costruttiva, presentata dai suoi ex-alleati della FDP insieme alla CDU/CSU. I 4 ministri della FDP aveva lasciato pochi giorni prima la coalizione social-liberale formata da SPD e FDP in seguito a disaccordi in tema di politica economica e politica estera. La mozione di sfiducia costruttiva contro Schmidt fu la seconda utilizzata nella storia della Repubblica Federale Tedesca. Per la prima volta la mozione di sfiducia costruttiva era stata utilizzata nel 1972 da Rainer Barzel, leader della CDU, contro il cancelliere Willy Brandt. Questa mozione non ebbe successo, venendo a mancare a Barzel 2 voti sui 249 che sarebbero stati necessari per sostituire Brandt.
Dal 1953 al 19 gennaio 1962 e dal 1965 al 1987 è stato membro del Bundestag tedesco e dal 27 febbraio 1958 al 29 novembre 1961 è stato anche membro del Parlamento europeo.
Si ritirò dal Parlamento nel 1986, dopo essersi scontrato con l'ala sinistra della SPD, che gli si oppose in difesa e delle questioni economiche. Nel 1986 è stato uno dei principali promotori dell'unione monetaria europea e di una Banca centrale europea.


Helmut Schmidt:
Cancelliere federale della Germania:
Durata mandato: 16 maggio 1974 – 1º ottobre 1982
Presidente: Gustav Heinemann Walter Scheel Karl Carstens
Predecessore: Willy Brandt
Successore: Helmut Kohl
Presidente del Consiglio europeo:
Durata mandato: 1º luglio 1978 – 31 dicembre 1978
Predecessore: Anker Jørgensen
Successore: Valéry Giscard d'Estaing
Ministro federale delle finanze della Germania:
Durata mandato: 7 luglio 1972 – 16 maggio 1974
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Karl Schiller
Successore: Hans Apel
Ministro federale per l'economia della Germania:
Durata mandato: 7 luglio 1972 – 15 dicembre 1972
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Karl Schiller
Successore: Hans Friderichs
Ministro della difesa della Germania:
Durata mandato: 22 ottobre 1969 – 7 luglio 1972
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Gerhard Schröder
Successore: Georg Leber
Presidente federale della Lega tedesca degli studenti socialisti (con Karl Wittrock):
Durata mandato: 1947 – 1948
Predecessore: Heinz-Joachim Heydorn e Alfred Hooge
Successore: John van Nes Ziegler e Rolf Recknagel
Dati generali:
Prefisso onorifico:
Partito politico: SPD
Tendenza politica: Socialdemocrazia Liberalismo sociale
Titolo di studio: Laurea in Economia
Università: Università di Amburgo
Professione: Funzionario
Firma:

deleted

deleted

Documenti CIA rivelati: “Hitler fuggì in Sud America dopo la guerra, c’è anche la foto”. L’umanità presa in giro da una storia fasulla

Documenti CIA rivelati: “Hitler fuggì in Sud America dopo la guerra, c’è anche la foto”. L’umanità presa in giro da una storia fasulla

Hitler non si sarebbe suicidato nel suo bunker, come è scritto in tutti i libri di storia, ma sarebbe sopravvissuto alla seconda guerra mondiale e nel dopoguerra sarebbe andato a vivere in Sud America. E’ quanto riportato da uno dei file desecretati dalla Cia e custoditi dagli Archivi Nazionali Usa. Il Führer a metà degli anni ’50 sarebbe stato contattato in Colombia da un informatore dei servizi segreti americani. A rivelarlo è un agente di [...]

EVENTI: Helmut Schmidt

Nel 2011, Schmidt è entrato nel dibattito sul ruolo della BCE nell'attuale crisi dell'euro.

Nel 2011, Schmidt ha dichiarato da una parte: "L'operato a livello internazionale di molti governi cosiddetti di politica climatica è ancora nella sua infanzia.

Nel 2011, Schmidt ha fatto un pellegrinaggio alla tomba della famiglia Trudeau al cimitero di St-Rémi-de-Napierville, accompagnato da Jean Chrétien e Tom Axworthy.

Nel 1976 vinse le elezioni federali formando un secondo governo in alleanza col Partito liberal-democratico.

Nel 1990 Schmidt si è unito a Eschenbach, Frantz, Gerhard Oppitz e alla Hamburg Philharmonic Orchestra nella registrazione della Deutsche Grammophon dei Concerti per clavicembalo di Johann Sebastian Bach BWV 1065.

Nel 2005, Schmidt ha descritto la disoccupazione di massa come il più grande problema tedesco.

Il 27 giugno 1942 sposò la sua amica d'infanzia Hannelore "Loki" Glaser (3 marzo 1919 - 21 ottobre 2010), la coppia ebbe due figli: Helmut Walter (26 giugno 1944 - 19 febbraio 1945, morto di meningite) e Susanne (nata l'8 maggio 1947), che lavora a Londra per Bloomberg Television.

Dal 1953 al 19 gennaio 1962 e dal 1965 al 1987 è stato membro del Bundestag tedesco e dal 27 febbraio 1958 al 29 novembre 1961 è stato anche membro del Parlamento europeo.

Nel 1986 è stato uno dei principali promotori dell'unione monetaria europea e di una Banca centrale europea.

Nel 1974 subentrò a Willy Brandt alla guida del governo, dopo che questo si era dimesso per la scoperta del coinvolgimento di un suo consigliere Günter Guillaume in una rete di spionaggio a favore della DDR.

Hitler contro Picasso

Hitler contro Picasso

"L'avete fatto voi questo orrore, maestro?", chiede l'ambasciatore nazista Otto Abetz a Pablo Picasso davanti a Guernica. Picasso rispose: "No, è opera vostra". Quando si parla di arte, quella vera, c'è spesso in latenza un sentimento di giustificazione del perché la si crea, o perché la si vuole possedere. Questo film narra lucidamente delle tematiche drammatiche che via via stanno andando nel dimenticatoio: la vicenda del nazismo e le sue conseguenze. E [...]

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin protagonista assoluto di una serata all'insegna dello sport, ma non solo. Il presidente russo ha partecipato infatti ad una prestigiosa gara di hockey su ghiaccio, uno dei suoi sport preferiti, gareggiando al fianco di grandi ex campioni di questa disciplina. Alla fine, la squadra di Putin si è imposta per 14-7, con il 66enne presidente mattatore della gara. La sfida, come riporta anche l'AdnKronos, si è svolta nella serata di venerdì scorso [...]

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin protagonista assoluto di una serata all'insegna dello sport, ma non solo. Il presidente russo ha partecipato infatti ad una prestigiosa gara di hockey su ghiaccio, uno dei suoi sport preferiti, gareggiando al fianco di grandi ex campioni di questa disciplina. Alla fine, la squadra di Putin si è imposta per 14-7, con il 66enne presidente mattatore della gara. La sfida, come riporta anche l'AdnKronos, si è svolta nella serata di venerdì scorso [...]

MARX SI È SBAGLIATO SULL'UTILITA' DELLO SCAMBIO

La lettura di una monografia su Karl Marx(1) si è rivelata talmente sorprendente, su un punto della sua teoria, che ho letto alcune pagine almeno tre volte, per essere sicuro di avere capito bene. Marx nega l’utilità dello scambio. Un principio che per me è sempre stato un’innegabile evidenza economica(2). In sintesi: ammesso che un oggetto costi dieci euro, chi lo compra preferisce l’oggetto a dieci euro, chi lo vende preferisce dieci euro all’oggetto. [...]

Le ragioni di Karl Marx sulla questione ebraica…

Le ragioni di Karl Marx sulla questione ebraica…

Voi ebrei siete egoisti se pretendete un’emancipazione particolare per voi in quanto ebrei. Voi dovreste, in quanto tedeschi, lavorare per l’emancipazione politica della Germania, in quanto uomini, per la emancipazione umana, e non sentire come un’eccezione alla regola il modo particolare della vostra oppressione e della vostra ignominia, ma piuttosto come conferma della regola. […] Perché il tedesco dovrebbe interessarsi alla liberazione dell’ebreo, se [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Germania, agli economisti tedeschi l’Europa non piace più

FOTO: Helmut Schmidt

Helmut Schmidt durante un discorso alla conferenza della SPD ad Hannover nel 1973

Helmut Schmidt durante un discorso alla conferenza della SPD ad Hannover nel 1973

Helmut Schmidt e Jimmy Carter durante una visita del cancelliere alla Casa Bianca il 13 luglio 1977

Helmut Schmidt e Jimmy Carter durante una visita del cancelliere alla Casa Bianca il 13 luglio 1977

Helmut Schmidt e la moglie Loki al loro arrivo in Maryland il 20 maggio 1981

Helmut Schmidt e la moglie Loki al loro arrivo in Maryland il 20 maggio 1981

Helmut Schmidt accanto al Segretario generale del Comitato Centrale del Partito di Unità Socialista di Germania (SED) Erich Honecker in un incontro dell'11 dicembre 1981

Helmut Schmidt accanto al Segretario generale del Comitato Centrale del Partito di Unità Socialista di Germania (SED) Erich Honecker in un incontro dell'11 dicembre 1981

Schmidt con Valéry Giscard d'Estaing, Henry Kissinger e Egon Bahr nel 2014

Schmidt con Valéry Giscard d'Estaing, Henry Kissinger e Egon Bahr nel 2014

Schmidt nel dicembre 2013

Schmidt nel dicembre 2013

Processione ad Amburgo per i funerali di stato di Schmidt, 23 novembre 2015

Processione ad Amburgo per i funerali di stato di Schmidt, 23 novembre 2015

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Salvini: "Realizzeremo dei centri chiusi, così i migranti non gireranno per le città" ...Dai Matte' questa è proprio vecchia: l'idea l'aveva già avuta Stalin e poi fu perfezionata da Hitler...!

Salvini: "Realizzeremo dei centri chiusi, così i migranti non gireranno per le città" ...Dai Matte' questa è proprio vecchia: l'idea l'aveva già avuta Stalin e poi fu perfezionata da Hitler...!

  . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti .   Salvini: "Realizzeremo dei centri chiusi, così i migranti non gireranno per le città" ...Dai Matte' questa è proprio vecchia: l'idea l'aveva già avuta Stalin e poi fu perfezionata da Hitler...! Il governo realizzerà dei centri «chiusi affinchè la gente non vada a spasso per le città». Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini ai cronisti in Transatlantico... Sì il ministro degli [...]

GandRusPutin

Giampaolo Gandolfo, genovese, docente in passato all’Università di Trieste, ha tenuto la conferenza di cui qui presentiamo la sintesi alla Biblioteca di Rapallo per il “Sabato in Biblioteca”, il 14 marzo 2009. Giampaolo Gandolfo la Russia di Putin e Medvedev Con la fine dell’Unione Sovietica nel 1991 l’Occidente dava per scontato che si sarebbe aperta una nuova era: la Russia sarebbe diventata gli Stati Uniti dell’Europa Orientale, e  le nostre  [...]

Elezioni russe, Putin trionfa.

Elezioni russe, Putin trionfa.

Elezioni russe, Putin trionfa. Presidente per la quarta volta Quanto è stato scrutinato il 50% delle schede il leader del Cremlino oscilla attorno al 75%. Secondo il comunista Grudinin con l'13,3%. Affluenza alta, anche se inferiore al 2012: sconfitto l'appello al non voto fatto dal blogger Navalny, escluso dalla commissione elettorale di ALESSANDRO FARRUGGIA Pubblicato il 18 marzo 2018 Bagno di folla per Vladimir Putin, presidente per la quarta volta [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Helmut+Heinrich+Waldemar+Schmidt_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Helmut{{}}Schmidt" alt="" style="display:none;"/> ?>