Helmut Heinrich Waldemar

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Music
In rilievo

Music

Helmut Schmidt

La scheda: Helmut Schmidt

Helmut Heinrich Waldemar Schmidt (Amburgo, 23 dicembre 1918 – Amburgo, 10 novembre 2015) è stato un politico e funzionario tedesco.
È stato Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca dal 6 maggio 1974 al 1º ottobre 1982 (→ Governo Schmidt I, II e III). Dopo aver partecipato al conflitto mondiale, divenuto membro del Partito Socialdemocratico di Germania nel 1946, fu parlamentare del Bundestag nel 1953-1962. Mantenne il ruolo di Ministro della difesa della RFT dal 1969 al 1972, diventando nel 1972 Ministro delle finanze (Governo Brandt I).
Nel 1974 subentrò a Willy Brandt alla guida del governo, dopo che questo si era dimesso per la scoperta del coinvolgimento di un suo consigliere Günter Guillaume in una rete di spionaggio a favore della DDR. Schmidt resse il paese per otto anni, durante un periodo segnato dal terrorismo (banda Baader-Meinhof), dalla guerra fredda che coinvolgeva la RFD e la vicina DDR, dal rafforzamento dell'integrazione europea e dalla crisi energetica che provocò forti fiammate inflazionistiche in tutto l'Occidente industrializzato, segnato anche dalla recessione o stagflazione. Venne sostituito nel 1982 da Helmut Kohl per mezzo di una mozione di sfiducia costruttiva, presentata dai suoi ex-alleati della FDP insieme alla CDU/CSU. I 4 ministri della FDP aveva lasciato pochi giorni prima la coalizione social-liberale formata da SPD e FDP in seguito a disaccordi in tema di politica economica e politica estera. La mozione di sfiducia costruttiva contro Schmidt fu la seconda utilizzata nella storia della Repubblica Federale Tedesca. Per la prima volta la mozione di sfiducia costruttiva era stata utilizzata nel 1972 da Rainer Barzel, leader della CDU, contro il cancelliere Willy Brandt. Questa mozione non ebbe successo, venendo a mancare a Barzel 2 voti sui 249 che sarebbero stati necessari per sostituire Brandt.
Dal 1953 al 19 gennaio 1962 e dal 1965 al 1987 è stato membro del Bundestag tedesco e dal 27 febbraio 1958 al 29 novembre 1961 è stato anche membro del Parlamento europeo.
Si ritirò dal Parlamento nel 1986, dopo essersi scontrato con l'ala sinistra della SPD, che gli si oppose in difesa e delle questioni economiche. Nel 1986 è stato uno dei principali promotori dell'unione monetaria europea e di una Banca centrale europea.


Helmut Schmidt:
Cancelliere federale della Repubblica Federale Tedesca:
Durata mandato: 16 maggio 1974 – 1º ottobre 1982
Presidente: Gustav Heinemann Walter Scheel Karl Carstens
Predecessore: Willy Brandt
Successore: Helmut Kohl
Presidente del Consiglio europeo:
Durata mandato: 1º luglio 1978 – 31 dicembre 1978
Predecessore: Anker Jørgensen
Successore: Valéry Giscard d'Estaing
Ministro federale delle finanze della Germania:
Durata mandato: 7 luglio 1972 – 16 maggio 1974
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Karl Schiller
Successore: Hans Apel
Ministro federale dell'economia della Germania:
Durata mandato: 7 luglio 1972 – 15 dicembre 1972
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Karl Schiller
Successore: Hans Friderichs
Ministro della difesa della Germania:
Durata mandato: 22 ottobre 1969 – 7 luglio 1972
Capo del governo: Willy Brandt
Predecessore: Gerhard Schröder
Successore: Georg Leber
Presidente federale della Lega tedesca degli studenti socialisti:
Durata mandato: 1947 – 1948
Cotitolare: Karl Wittrock
Predecessore: Heinz-Joachim Heydorn e Alfred Hooge
Successore: John van Nes Ziegler e Rolf Recknagel
Dati generali:
Prefisso onorifico:
Partito politico: SPD
Titolo di studio: Laurea in Economia
Università: Università di Amburgo
Professione: Funzionario
Firma:

Club di Lettura: Arte Italiana Post-Guerra - Carver Country - Prigioni di Hitler

Club di Lettura: Arte Italiana Post-Guerra - Carver Country - Prigioni di Hitler

A. ZEVI, PERIPEZIE DEL DOPOGUERRA NELL'ARTE ITALIANA, EINAUDI Adachiara Zevi, nata a Roma, compie studi classici e nel 1976 si laurea in Architettura all’Università di Roma “La Sapienza”. Consegue successivamente il diploma di perfezionamento in Storia dell’Arte contemporanea presso il Dipartimento di Storia dell’Arte dell’università di Bologna con una tesi su Le Corbusier pittore e scultore. Amplia quindi la sua formazione storico-artistica [...]

Se Hitler fosse vivo oggi.

Se ti entrano ladri e criminali in casa non litighi più con il cugino antipatico. Hitler oggi non attaccherebbe più il suo cugino ebreo, ma orienterebbe la sua volontà di giustizia verso problemi molto più consistenti e terribili. Hitler oggi unirebbe il sentimento di nazione tedesco ed europeo, per ripulire la nostra terra dagli invasori africani ed arabi. E' demenziale che i partiti di destra non sappiano aggiornarsi alle effettive emergenze. Hitler non si [...]

EVENTI: Helmut Schmidt

Nel 2011, Schmidt è entrato nel dibattito sul ruolo della BCE nell'attuale crisi dell'euro.

Nel 2011, Schmidt ha dichiarato da una parte: "L'operato a livello internazionale di molti governi cosiddetti di politica climatica è ancora nella sua infanzia.

Nel 2011, Schmidt ha fatto un pellegrinaggio alla tomba della famiglia Trudeau al cimitero di St-Rémi-de-Napierville, accompagnato da Jean Chrétien e Tom Axworthy.

Nel 1976 vinse le elezioni federali formando un secondo governo in alleanza col Partito liberal-democratico.

Nel 1990 Schmidt si è unito a Eschenbach, Frantz, Gerhard Oppitz e alla Hamburg Philharmonic Orchestra nella registrazione della Deutsche Grammophon dei Concerti per clavicembalo di Johann Sebastian Bach BWV 1065.

Nel 2005, Schmidt ha descritto la disoccupazione di massa come il più grande problema tedesco.

Il 27 giugno 1942 sposò la sua amica d'infanzia Hannelore "Loki" Glaser (3 marzo 1919 - 21 ottobre 2010), la coppia ebbe due figli: Helmut Walter (26 giugno 1944 - 19 febbraio 1945, morto di meningite) e Susanne (nata l'8 maggio 1947), che lavora a Londra per Bloomberg Television.

Dal 1953 al 19 gennaio 1962 e dal 1965 al 1987 è stato membro del Bundestag tedesco e dal 27 febbraio 1958 al 29 novembre 1961 è stato anche membro del Parlamento europeo.

Nel 1986 è stato uno dei principali promotori dell'unione monetaria europea e di una Banca centrale europea.

Nel 1974 subentrò a Willy Brandt alla guida del governo, dopo che questo si era dimesso per la scoperta del coinvolgimento di un suo consigliere Günter Guillaume in una rete di spionaggio a favore della DDR.

La caduta - gli ultimi giorni di Hitler, recensione di Biagio Giordano

La caduta - gli ultimi giorni di Hitler, recensione di Biagio Giordano

La caduta – gli ultimi giorni di Hitler, di Oliver Hirschblegel con Bruno Ganz, A. Maria Lara, anno 2004, durata 150 minuti, produzione Germania. Il film. Gli ultimi giorni di Hitler raccontati in una forma di cronaca apparentemente semplice, in realtà resa complessa dalle atmosfere fredde incapaci di frenare la drammaticità dei contenuti più emozionali contenuti nel mondo più intimo e affettivo di Hitler. Un film del tutto privo di orpelli, attento a [...]

Copernicus: l’Artico continua a bruciare. Il fumo ha coperto un’area più grande dell’Unione europea

Copernicus: l’Artico continua a bruciare. Il fumo ha coperto un’area più grande dell’Unione europea

    .   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   Copernicus: l’Artico continua a bruciare. Il fumo ha coperto un’area più grande dell’Unione europea Nell’Ue 1.600 incendi superiori a 30 ettari, 4 volte la media annuale del decennio precedente All’inizio di luglio l’Atmosphere monitoring service dell’Unione europea aveva riferito di mega-incendi nell’Artico con un’estensione senza precedenti e il Copernicus Atmosphere [...]

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Governo con i 5 Stelle giusto, farne parte mai: Renzi ha studiato Marx… Groucho

Al governo con i detestati grillini qualcuno del Pd ci dovrà pur andare, difficile trovare tante altre Fornero da sacrificare sull’altare della responsabilità. Un rompicapo a forma di trappola per Zingaretti, una fortunata opportunità per l’altro Matteo di riprendersi la scena. Renzi, dopo aver castigato come fuori di senno qualsiasi forma di collaborazione con i vaffaboys, è stato il più risoluto a teorizzare la necessità, diremmo storica, del tutti [...]

Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-1956) PDF Gratis

Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-1956) PDF Gratis

Chiunque può scaricare Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-1956) questo libro gratuitamente online e scegliere il formato disponibile come PDF o Epub e leggerli sul supporto del dispositivo. Se vuoi trovare questo libro Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-1956), e io dico che hai ragione, il sito migliore dove scaricare libri con l'autore. E ora puoi scaricare Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-1956) questo libro in formato PDF o [...]

PRIMA MASCHERA ovvero: LA 'GOVERNANTE' DI HITLER (6)

PRIMA MASCHERA ovvero: LA 'GOVERNANTE' DI HITLER (6)

            Precedenti capitoli della... Qual Trama? Qual Storia (1/5) Prosegue in... Chi tanto vale da un nobile... (7)         PRIMA MASCHERA ovvero: la 'Governante' di Hitler          

PUTIN: VACANZE ROMANE

PUTIN: VACANZE ROMANE

  L'On. Mara Carfagna mi è cordialmente antipatica, ma in occasione della recente visita istituzionale a Roma di Putin, con lo scopo di  incontrare i nostri rappresentanti dello stato e il Papa, è stata fulminata da una idea pazzesca, un improvviso lampo di genio che se attuato, forse porrebbe fine a uno dei problemi più pressanti della nostra capitale. Putin ha compiuto dei tragitti prestabili nella sua auto ultrablindata,  ha attraversato strade romane per [...]

Stella Manente, l'influencer choc contro il Milano Pride: «Perché non esiste più Hitler?». Malgioglio furioso: «Fascista»

Stella Manente, l'influencer choc contro il Milano Pride: «Perché non esiste più Hitler?». Malgioglio furioso: «Fascista»

Stella Manente, l'influencer contro il Pride di Milano: «Perché non esiste più Hitler?». Le dichiarazioni della Manente hanno fatto il giro del web scatenando l'indignazione di molti - tra cui Cristiano Malgioglio - poi sono arrivate le scuse e le motivazioni della modella. Ma procediamo con ordine. Il Pride di Milano del 29 giugno è stato un evento che - secondo gli organizzatori - ha portato per le strade meneghine più di trecentomila persone. [...]

Documenti CIA rivelati: “Hitler fuggì in Sud America dopo la guerra, c’è anche la foto”. L’umanità presa in giro da una storia fasulla

Documenti CIA rivelati: “Hitler fuggì in Sud America dopo la guerra, c’è anche la foto”. L’umanità presa in giro da una storia fasulla

Hitler non si sarebbe suicidato nel suo bunker, come è scritto in tutti i libri di storia, ma sarebbe sopravvissuto alla seconda guerra mondiale e nel dopoguerra sarebbe andato a vivere in Sud America. E’ quanto riportato da uno dei file desecretati dalla Cia e custoditi dagli Archivi Nazionali Usa. Il Führer a metà degli anni ’50 sarebbe stato contattato in Colombia da un informatore dei servizi segreti americani. A rivelarlo è un agente di [...]

FOTO: Helmut Schmidt

Helmut Schmidt durante un discorso alla conferenza della SPD ad Hannover nel 1973

Helmut Schmidt durante un discorso alla conferenza della SPD ad Hannover nel 1973

Helmut Schmidt e Jimmy Carter durante una visita del cancelliere alla Casa Bianca il 13 luglio 1977

Helmut Schmidt e Jimmy Carter durante una visita del cancelliere alla Casa Bianca il 13 luglio 1977

Helmut Schmidt e la moglie Loki al loro arrivo in Maryland il 20 maggio 1981

Helmut Schmidt e la moglie Loki al loro arrivo in Maryland il 20 maggio 1981

Helmut Schmidt accanto al Segretario generale del Comitato Centrale del Partito di Unità Socialista di Germania (SED) Erich Honecker in un incontro dell'11 dicembre 1981

Helmut Schmidt accanto al Segretario generale del Comitato Centrale del Partito di Unità Socialista di Germania (SED) Erich Honecker in un incontro dell'11 dicembre 1981

Helmut Schmidt nel 2001

Helmut Schmidt nel 2001

Schmidt con Valéry Giscard d'Estaing, Henry Kissinger e Egon Bahr nel 2014

Schmidt con Valéry Giscard d'Estaing, Henry Kissinger e Egon Bahr nel 2014

Schmidt nel dicembre 2013

Schmidt nel dicembre 2013

Hitler contro Picasso

Hitler contro Picasso

"L'avete fatto voi questo orrore, maestro?", chiede l'ambasciatore nazista Otto Abetz a Pablo Picasso davanti a Guernica. Picasso rispose: "No, è opera vostra". Quando si parla di arte, quella vera, c'è spesso in latenza un sentimento di giustificazione del perché la si crea, o perché la si vuole possedere. Questo film narra lucidamente delle tematiche drammatiche che via via stanno andando nel dimenticatoio: la vicenda del nazismo e le sue conseguenze. E [...]

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin protagonista assoluto di una serata all'insegna dello sport, ma non solo. Il presidente russo ha partecipato infatti ad una prestigiosa gara di hockey su ghiaccio, uno dei suoi sport preferiti, gareggiando al fianco di grandi ex campioni di questa disciplina. Alla fine, la squadra di Putin si è imposta per 14-7, con il 66enne presidente mattatore della gara. La sfida, come riporta anche l'AdnKronos, si è svolta nella serata di venerdì scorso [...]

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin star dell'hockey su ghiaccio, ma poi cade e rischia di farsi malissimo

Vladimir Putin protagonista assoluto di una serata all'insegna dello sport, ma non solo. Il presidente russo ha partecipato infatti ad una prestigiosa gara di hockey su ghiaccio, uno dei suoi sport preferiti, gareggiando al fianco di grandi ex campioni di questa disciplina. Alla fine, la squadra di Putin si è imposta per 14-7, con il 66enne presidente mattatore della gara. La sfida, come riporta anche l'AdnKronos, si è svolta nella serata di venerdì scorso [...]

#PDF Scarica La bambina di Hitler Gratis

#PDF Scarica La bambina di Hitler Gratis

Scarica il libro La bambina di Hitler online e disponibile in formato file PDF e puoi anche leggere nel supporto del tuo dispositivo. E puoi anche leggere questo libro La bambina di Hitler online e scegliere il formato desiderato come PDF, Epub e altro. Non sono un amante dei romanzi storici ma ci sono alcuni ambientati in una precisa epoca storica che mi affascina molto – le due guerre mondiali – e che quindi cerco sempre leggere e allo stesso tempo di [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Germania, agli economisti tedeschi l’Europa non piace più

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Helmut+Heinrich+Waldemar_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Helmut{{}}Schmidt" alt="" style="display:none;"/> ?>