Henri Bergson

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Salemi
In rilievo

Salemi

Bergson

La scheda: Bergson

Henri-Louis Bergson (Parigi, 18 ottobre 1859 – Parigi, 4 gennaio 1941) è stato un filosofo francese. La sua opera superò le tradizioni ottocentesche dello Spiritualismo e del Positivismo ed ebbe una forte influenza nei campi della psicologia, della biologia, dell'arte, della letteratura e della teologia. Fu insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1927 sia «per le sue ricche e feconde idee» sia «per la brillante abilità con cui ha saputo presentarle».



Coscienza – Che ne pensano Aristotele, Sant’Agostino, Bergson?

  Aristotele afferma che: il tempo è ciò che "non è"; esso appartiene più al non-essere che all'essere, in quanto è composto di "istanti", ovvero di qualcosa che "non è più" o "non è ancora", dunque di "non-enti". Il tempo esiste solamente se c'è una coscienza (umana, divina o di altro genere) in grado di porlo in essere e contarlo, dal momento in cui contiene come suo componente fondamentale il "ni-ente" (nulla): non può partecipare della [...]

Zero, Nessuno e Nulla – Filosofia Esistenzialista, il NULLA relativo di Bergson

Il filosofo francese Henri Bergson (1859-1941) afferma che il NULLA come concezione assoluta è insensato.   Diversamente il NULLA relativo è un concetto molto più "quotidiano", almeno nel campo della psicologia, descrive: la mancanza personale di qualcosa; la delusione di un'aspettativa.   Ciò che è comunemente scambiato per il NULLA assoluto è in realtà semplicemente un dominio di oggetti a cui non siamo attualmente interessati. Peraltro l'aspettativa [...]

EVENTI: Bergson

Nel 1877 vinse un premio per un suo lavoro scientifico e un altro, quando era diciottenne, per la soluzione di un problema matematico che fu pubblicata l'anno seguente negli Annales de Mathématiques.

Nel 1913 visitò gli Stati Uniti, su invito della Columbia University di New York, e tenne lezioni in diverse città statunitensi, dove fu accolto da un vasto pubblico di ascoltatori.

Nel 1901 Félix Alcan pubblicò un lavoro che era precedentemente apparso nella Revue de Paris, intitolato Le rire (Il riso), una delle più importanti produzioni minori di Bergson.

Nel 1901 Bergson venne eletto alla Académie des Sciences morales et politiques e divenne un membro dell'Istituto.

Nel 1915 fu sostituito nel ruolo di presidente della Académie des Sciences morales et politiques da Alexandre Ribot, e fece dunque un discorso sull'evoluzione dell'Imperialismo tedesco.

Nel 1903 fu pubblicato dalla Revue de metaphysique et de morale un suo articolo molto importante intitolato Introduction à la métaphysique (Introduzione alla Metafisica) che è utile come prefazione allo studio delle sue tre opere maggiori.

Nel 1903 egli scrisse: «Ho riletto i libri di Bergson e non ho letto nulla da anni che abbia così eccitato e stimolato i miei pensieri.

Nel 1914 i suoi concittadini gli tributarono l'onore di eleggerlo membro della Académie française.

Nel 1914, le Università scozzesi organizzarono l'esposizione, da parte di Bergson, delle famose Lezioni Gifford e un corso di insegnamento fu previsto per la primavera e un altro per l'autunno.

Nel 1896 pubblicò la sua seconda grande opera, intitolata Matière et Mémoire.

Nel 1898 Bergson divenne maître de conférences presso la sua alma mater, l'École Normale Supérieure e fu in seguito promosso al ruolo di professore.

HERMENEUTICS and POSTMODERNISM about LYOTARD, MARX, PROUST, BERGSON

HERMENEUTICS and POSTMODERNISM about LYOTARD, MARX, PROUST, BERGSON

                                                            Lyotard scrive “ il sapere è diventato la principale forza produttiva” e ancora “sapere e potere sono due aspetti” di una domanda fondamentale: “chi decide cos'è il sapere e chi sa cosa conviene decidere”.Il sapere viene “prodotto per essere venduto, scambiato: perde il proprio valore d'uso e parte della vendita viene destinata [...]

HERMENEUTICS and POSTMODERNISM about LYOTARD, MARX, PROUST, BERGSON

Lyotard scrive “ il sapere è diventato la principale forza produttiva” e ancora “sapere e potere sono due aspetti” di una domanda fondamentale: “chi decide cos'è il sapere e chi sa cosa conviene decidere”.Il sapere viene “prodotto per essere venduto, scambiato: perde il proprio valore d'uso e parte della vendita viene destinata alla ricerca per ottimizzare le prestazioni”. “A cosa serve, si può vendere, è efficace? ” sono i tre imperativi [...]

Bergson sulla soglia della Chiesa

Un pensatore che inciderà, attraver­so i suoi studi e la sua ricerca filoso­fica, su importanti personaggi del cattolicesimo francese – solo per ci­tarne alcuni – da Jean Guitton, ai co­niugi Jacques e Raïssa Maritain, fino ai gesuiti Pierre Teilhard de Chardin e Auguste Valensin e al grande do­menicano, esponente del neotomi­smo, Antonin-Dalmace Sertillanges. Nel 1927 (un anno dopo Grazia De­ledda) gli verrà assegnato, tra l’al­tro, il premio [...]

BERGSON   Henri

BERGSON   Henri

    BERGSON  Henri       Bergson nasce a Parigi da famiglia ebraica, studia filosofia, chimica e biologia alla Scuola Normale, si laurea nel 1889. Dapprima insegnante nei licei, la brillante carriera lo porta ad assumere la prestigiosa cattedra al Collegio di Francia dal 1899 al 1921, anno in cui si ritira dalla vita accademica per problemi di salute. Durante la prima guerra mondiale svolge importanti funzioni di diplomatico e nel 1927 riceve il Nobel per la [...]

E' Ufficiale, Il 7 Giugno Esce Il Box Di 14 CD Bob Dylan The Rolling Thunder Revue: The 1975 Live Recordings

E' Ufficiale, Il 7 Giugno Esce Il Box Di 14 CD Bob Dylan The Rolling Thunder Revue: The 1975 Live Recordings

Bob Dylan - The Rolling Thunder Revue The 1975 Live Recordings - 14 CD Columbia/Legacy - 07-06-2019 Se ne parlava da qualche tempo, ma alla fine è stata ufficializzata l'uscita del cofanetto di Bob Dylan dedicato alla Rolling Thunder Revue del 1975, con le registrazioni di 5 concerti completi di quel tour che attraverso 57 date tenute tra il 30 Ottobre 1975 e il 25 Maggio 1976 portò Dylan e la sua troupe di musicisti, amici e ospiti vari in giro per tutti [...]

Musica di Nietzsche e in Nietzsche. E' Primavera? "En saignant on devient enseignant...

Post 925Sono a buon punto nella revisione del blog in vista di una sua eventuale pubblicazione in versione cartacea e/o in ebook. Circa i tre quarti della lunga operazione è ormai compiuta, ma sono molti i dubbi che mi porto dietro: limitarmi alla correzione dei refusi ortografici o lasciare il diario alla sua spontaneità senza  intervenire sulle esuberanze, le ripetizioni, le sciattezze, o le ricercatezze, stilistiche, l’abuso delle citazioni ecc? Decido per [...]

Emil Cioran

 A mio avviso, l'indifferenza costituisce l'unica soluzione per uno spirito infinitamente superiore rispetto alle inutili agitazioni di laggiù e ho sempre disapprovato la tua generosità, la mancanza di narcisismo in un uomo la cui introspezione potrebbe affrancare dal mondo in qualsiasi momento.Perché disperdi i tuoi talenti in un teatro di periferia e sperperi i tuoi slanci di genio sotto un cielo privo d'infinito?... perché altrimenti, gli uomini non ti [...]

Amore e saggezza secondo la falsa lettera di Màrquez

Rassetti le carte per fare spazio e resettare, mettendo ordine (perché dove abita il disordine potrebbe trovare dimora la confusione dell'anima) e non finisce nel cestino una copia stampata di quelle che vengono considerate - erroneamente - le parole più toccanti scritte da Gabriel Garcia Màrquez. L'autore della lettera non è lo scrittore colombiano, ma Johnny Welch, scrittore e attore messicano, che è diventato famoso nel mondo proprio grazie alla diffusione [...]

Emil Cioran

Emil Cioran

  Non è la verità che volete conoscere, ma essere confermati nei vostri pregiudizi, giustificati del vostro egoismo mascherato eticamente.  La logica al servizio dell'utilitarismo soggettivo  

Herzog di Saul Bellow

Risorse della Biblioteca ScolasticaDa Wikipedia, l'enciclopedia libera.Titolo originaleHerzogAutoreSaul Bellow1ª ed. originale19641ª ed. italiana1965GenereromanzoSottogenereromanzo epistolareLingua originaleingleseAmbientazioneStati Uniti, seconda metà del XX secoloPersonaggiMoses HerzogHerzog è un romanzo di Saul Bellow, pubblicatonel 1964. È un romanzo astruttura epistolare,dove le lettere scritte dal protagonistacostituiscono gran parte del [...]

Grazia Deledda rivive nel Docufilm di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli

Si gira a Nuoro il nuovo Docufilm “Grazia Deledda/ Parole e Colori”, diretto dai registi pugliesi Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli (insieme nella Foto).Entrambi hanno iniziato - con i primi sopralluoghi - l'ambizioso progetto filmico, dedicato alla figura di Grazia Deledda. Raccontare la Sardegna di oggi attraverso lo sguardo della scrittrice, uno sguardo acuto, attentissimo a un mondo legato alle tradizioni, ma anche rivoluzionario, di grande attualità.La [...]

FOTO: Bergson

Henri Bergson nel 1878 alla École normale supérieure

Henri Bergson nel 1878 alla École normale supérieure

Bergson in un ritratto di J.E. Blanche (1891)

Bergson in un ritratto di J.E. Blanche (1891)

Jack Kerouac

A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito. Questa è la notte e quel che ti combina. Non avevo niente da offrire a nessuno eccetto la mia stessa confusione.

Josè Saramago

Chiamarti rosa, aurora, acqua fluente, cos’è se non parole raccattate tra i rifiuti d’altre lingue, d’altre bocche? I misteri non sono quel che sembrano o non riescono a dirli le parole: nello spazio profondo, stelle poche.

LAMENTO SULLA PATRIA DI CHURCHILL

Lo spettacolo che sta dando il Regno Unito mi addolora. Da sempre ho un amore speciale, per quel Paese, anche se non me ne nascondo i limiti. E sono parecchi. Ma i meriti superano i demeriti. In questi giorni sono costretto a dissotterrare un concetto che spesso si dimentica. Molti, sul Continente, accanto ad un’ingiustificata antipatia per i britannici, coltivano miti sulla loro ragionevolezza, sul loro self-control, sul loro pragmatismo. Certo, gli inglesi [...]

IL MALE secondo LUIGI PAREYSON

IL MALE secondo LUIGI PAREYSON

E' il 1986 quando il filosofo italiano Luigi Pareyson scrive La Filosofia e il Problema del Male. Cattolico, considerato tra i maggiori filosofi italiani del XX secolo, è tra i primi a far conoscere in Italia l'esistenzialismo tedesco, facente capo principalmente ad Heidegger e Jaspers, e a riconoscersi in questa visione, passando poi ad una filosofia più ermeneutica e infine ad un’ontologia della libertà. Per sua stessa ammissione, il suo itinerario [...]

Eve e Marcel

Eve e Marcel

Antesignana delle it girl, Eve Babitz si lasciò ritrarre nuda insieme a Marcel Duchamp, quello dell'orinatoio artistico, mentre giocavano a scacchi; era il 1963, la rivoluzione sessuale era ancora un miraggio e Babitz scriveva libri a metà strada tra fiction e memoir. La foto in questione fu scattata all'Art museum di Pasadena da Julian Wasser; Eve accettò di farsi fotografare per ripicca nei confronti del fidanzato sposato, all'epoca curatore del museo. A chi [...]

LIBRI: Pirandello - Il fu Mattia Pascal: la contraddizione tra essere e apparire

LIBRI: Pirandello - Il fu Mattia Pascal: la contraddizione tra essere e apparire

  Con il romanzo “Il fu Mattia Pascal” un Luigi Pirandello non ancora quarantenne tratta un tema che sarà una presenza quasi costante nella poetica del suo teatro, quello della dicotomia tra l’essere (noi stessi) e l’apparire (agli altri). Mattia Pascal si allontana volontariamente da Miragno, il paesino in cui vive, e dalla moglie; fugge da un ambiente nel quale ha cercato di affermarsi senza riuscirvi, “cosa avevo in comune con questa gente?”, e si [...]

31. "mai nessuno è abbastanza ignoto" (José Saramago)

31. "mai nessuno è abbastanza ignoto" (José Saramago)

"Guarda che bella la Tour Eiffel!" "Ma ... questa non è LA Tour Eiffel, è UNA FOTO DELLA Tour Eiffel ..." "Eh, vabbè, è uguale, che esagerazione ..." " ... ... ... " Webcam. Ce n'è una, nella mia città, puntata sul duomo, a inquadrare una parte della cattedrale e una piccola parte sia della piazza antistante la chiesa che della piazza laterale sinistra. Transitano persone in quello spazio e fanno cose, sotto l'occhio fisso della webcam: camminano, si fermano, [...]

Recensioni Cofanetti Autunno-Inverno 4. Un Album Leggendario…Minuto Per Minuto! Bob Dylan – More Blood, More Tracks – Parte 2: Il Box.

Recensioni Cofanetti Autunno-Inverno 4. Un Album Leggendario…Minuto Per Minuto! Bob Dylan – More Blood, More Tracks – Parte 2: Il Box.

Ecco quindi la seconda parte del mio post dedicato al quattordicesimo episodio delle Bootleg Series di Bob Dylan, box che riassume le sessions complete di New York (dal 16 al 19 Settembre 1974) e quel poco che è rimasto di quelle di Minneapolis (27 e 30 Dicembre), riguardanti il capolavoro Blood On The Tracks (ebbene sì, un disco di questa portata è stato inciso in appena sei giorni!). https://www.youtube.com/watch?v=Vj_dLuRTjUQ CD1: undici brani con il solo [...]

Recensioni Cofanetti Autunno-Inverno 4. Un Album Leggendario…Minuto Per Minuto! Bob Dylan – More Blood, More Tracks – Parte 1: La Storia Del Disco Originale.

Recensioni Cofanetti Autunno-Inverno 4. Un Album Leggendario…Minuto Per Minuto! Bob Dylan – More Blood, More Tracks – Parte 1: La Storia Del Disco Originale.

Bob Dylan – More Blood, More Tracks: The Bootleg Series Vol. 15 – Legacy/Sony CD – 2LP – Deluxe 6CD Box Set A quasi un anno esatto dallo splendido Trouble No More https://discoclub.myblog.it/2017/12/02/supplemento-del-sabato-lapoteosi-del-dylan-performer-bob-dylan-trouble-no-more-the-bootleg-series-vol-131979-1981-parte-i/ , che prendeva in esame il periodo “mistico” dal 1979 al [...]

Pablo Neruda sul Desiderio

Pablo Neruda sul Desiderio

Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso, non mi sostiene il pane, l’alba mi sconvolge, cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno. Sono affamato del tuo riso che scorre, delle tue mani color di furioso granaio, ho fame della pallida pietra delle tue unghie, voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta. Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza, il naso sovrano [...]

Boris Vian

Quando avrò del vento nel mio cranio Quando ci sarà l'erba sulle mie ossa Forse si crederà che io sogghigni Ma sarà un impressione sbagliata Perchè mi mancherà Il mio affare plastico Plastico tico tico Che avranno rosicchiato i topi Il mio paio di coglioni I miei polpacci le mie rotule Le mie cosce ed il culo Sul quale mi siedo I miei capelli le mie fistole I miei graziosi occhi cerulei I miei copri-mandibole Con cui vi lecco Il mio naso vistoso Il mio cuore [...]

Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet...

Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet...

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Amarcord - 45 anni fa - il 23 settembre 1973, la strana morte di Pablo Neruda, avvenuta dopo soli 12 giorni dal colpo di stato di Pinochet... Pablo Neruda, il poeta comunista assassinato dal regime di Pinochet Cantore passionale e sensuale delle donne e più in generale dei sentimenti, è considerato un eroe nazionale dai Cileni e un autore tra i più influenti della letteratura latino americana [...]

Prossime Uscite Autunnali 4. Bob Dylan - More Blood, More Tracks Bootleg Series Vol.14: Album Fantastico, Confezione Strepitosa, Il Contenuto Forse Un Po' Meno. Esce Il 2 Novembre

Prossime Uscite Autunnali 4. Bob Dylan - More Blood, More Tracks Bootleg Series Vol.14: Album Fantastico, Confezione Strepitosa, Il Contenuto Forse Un Po' Meno. Esce Il 2 Novembre

Bob Dylan - Bootleg Series Vol.14: More Blood, More Tracks - Columbia/Legacy Deluxe Edition 6 CD - 2 LP - 1 CD Standard - 02-11-2018 Si avvicina il Natale e si fa dunque quella stagione in cui viene annunciato il nuovo capitolo delle Bootleg Series di Bob Dylan. Siamo arrivati al volume 14 e il disco che viene trattato è uno di quelli epocali del nostro amico, Blood On The Tracks, l'album del 1975 che nel comune sentire rappresentava la fine tormentata [...]

&id=HPN_Henri+Bergson_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Bergson" alt="" style="display:none;"/> ?>