Hiroshima Prefecture

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Ripensando Hiroshima e Nagasaki -4-

  Un albero non può crescere nel mondo se non affonda le radici nella terra.   La contemplazione cristiana, lo zazen la calata verticale di una sincera ricerca personale inquadrata o no in una religione storica sono il fuoco in un terribile inverno.   La giustizia sociale l'eguaglianza economica e politica l'equilibrio con la natura la gioia e la nonviolenza sono il suo calore che avanza.    

Ripensando Hiroshima e Nagasaki -3-

  Il progresso materiale è inessenziale riguardo la felicità dell'essere umano. Su di un piatto della bilancia sempre maggiori ritrovati tecnici sull'altro pari conseguenze negative. L'indice graduato della felicità segna complessivamente lo stesso valore.   Dove sta l'errore?   Semplicemente in questo: ab initio l'uomo è in fuga.   Non è ancora in grado, su larga scala di ottenere l'unica vittoria essenziale:   realizzare la sua natura originaria. E [...]

Hiroshima e Nagasaki

Sono trascorsi settant'anni dalla bomba atomica; il dolore di allora e la tragedia devono farci riflettere sulla follia umana. I sopravvissuti raccontano di un'esistenza di interventi chirurgici, di isolamento e di dolore e questo, insieme, al ricordo di chi non c'è più è il tormento maggiore per il Giappone e, spero ma dubito, per tutta l'umanità.

Ripensando Hiroshima e Nagasaki -2-

  "La lotta di classe esiste e i ricchi l'hanno vinta"   è stato detto.    Ma ciò che pochi dicono è che questa vittoria è stat ottenuta in una                                  prigione,   le cui alte mure avvolgono  ugualmente vincitori e vinti.   C'è infatti una prigione che ingabbia  la mente di tutti gli esseri umani alla stessa maniera.   È la percezione della "realtà" divisa tra "sé" e "non sé"   Dove poi la [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Ripensando Hiroshima e Nagasaki -1-

  ...Ora, io so che in un punto della Storia la sete ritroverà la sorgente   e sulla via di Damasco la disperazione cadrà da cavallo.   So che ciò che noi siamo veramente è indistruttibile   Ma non so, ancora non so se qualcosa di terribile dovrà accadere prima.   Più terribile davvero di quanto sia già ora, come conseguenza diretta                                        delle nostre azioni. Certo, il vento [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Hiroshima mon amour a Terlizzi

Per il ciclo “Il Cinema Ritrovato” continuano Venerdì 9 le proiezioni nelle sale del Circuito D’Autore in Puglia del film Hiroshima mon amour (Francia, 1959) di Alain Resnais (recentemente scomparso), in lingua originale con sottotitoli in Italiano. Nel cast: Emmanuelle Riva, Eiji Okada, Bernard Fresson, Stella Dallas, Pierre Barbaud. “Due amanti a Hiroshima. Lei francese, lui giapponese. L'evocazione degli orrori della bomba atomica si fonde e si [...]

&id=HPN_Hiroshima+Prefecture_" alt="" style="display:none;"/> ?>