Ignazio Benito Maria

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

Ignazio La Russa

La scheda: Ignazio La Russa

Ignazio Benito Maria La Russa (Paternò, 18 luglio 1947) è un politico e avvocato italiano, Ministro della difesa nel governo Berlusconi IV.


Ignazio La Russa:
Ministro della difesa:
Durata mandato: 8 maggio 2008 – 16 novembre 2011
Presidente: Silvio Berlusconi
Predecessore: Arturo Parisi
Successore: Giampaolo Di Paola
Vicepresidente della Camera dei Deputati:
Durata mandato: 25 maggio 1994 – 8 maggio 1996
Presidente: Irene Pivetti
Presidente di Alleanza Nazionale:
Durata mandato: 8 maggio 2008 – 21 marzo 2009
Predecessore: Gianfranco Fini
Presidente di Fratelli d'Italia:
Durata mandato: 4 aprile 2013 – 8 marzo 2014
Predecessore: Guido Crosetto
Successore: Giorgia Meloni
Deputato della Repubblica Italiana:
Legislature: XI, XII, XIII, XIV, XV, XVI, XVII
Gruppo parlamentare: Fratelli d'Italia
Coalizione: Coalizione di centro-destra
Circoscrizione: Liguria-10
Incarichi parlamentari:
Vicepresidente della Camera, Capogruppo e vicecapogruppo, Componente - I Commissione (Affari costituzionali, della presidenza del consiglio e interni), Componente - Delegazione italiana presso l'assemblea parlamentare della NATO.
Dati generali:
Partito politico: MSI (fino al 1995) AN (dal 1995 al 2009) PdL (dal 2009 al 2012) Fratelli d'Italia (dal 2012)
Titolo di studio: Laurea in giurisprudenza
Professione: Avvocato, politico
Nel 1971 è responsabile del Fronte della Gioventù, il movimento giovanile del Movimento Sociale Italiano. La Russa appare anche nel film di Marco Bellocchio Sbatti il mostro in prima pagina (1972), che si apre con alcune riprese reali di un comizio a Milano della Maggioranza silenziosa, un comitato anticomunista a cui aderivano esponenti democristiani, missini, liberali e monarchici.
Il 12 aprile 1973, quando era uno dei leader del Fronte della Gioventù di Milano, nella manifestazione organizzata dal Movimento Sociale Italiano contro quella che veniva definita "violenza rossa" furono lanciate due bombe a mano SRCM Mod. 35, una delle quali uccise il poliziotto di 22 anni Antonio Marino. La Russa fu indicato come uno dei responsabili morali dei lanci di bombe.
Nel 1985 è eletto consigliere regionale della Lombardia.

Il 17 dicembre 2012 annuncia la sua uscita dal Popolo della libertà e tre giorni dopo fonda con Giorgia Meloni e Guido Crosetto il nuovo partito Fratelli d'Italia con cui è stato ri-eletto alla Camera nel febbraio 2013.

Cesare Battisti ha ammesso i 4 omicidi per cui è stato condannato. «Ero una guerra, chiedo scusa alle vittime»

Cesare Battisti ha ammesso i 4 omicidi per cui è stato condannato. «Ero una guerra, chiedo scusa alle vittime»

Cesare Battisti ha ammesso i suoi crimini davanti al pm: L'ex terrorista dei Pac arrestato a gennaio dopo quasi 40 anni di latitanza, ha ammesso per la prima volta, davanti al pm di Milano, Alberto Nobili, di essere responsabile dei 4 omicidi per cui è stato condannato. Il procuratore di Milano, Francesco Greco: «La sua ammissione fa giustizia». L'ammissione di Cesare Battisti che per la prima volta ha detto di essere responsabile dei 4 omicidi per i quali è [...]

Luca Lotti: "Matteo Renzi correrà ancora per Palazzo Chigi" E il nuovo Pd lo umilia:Matteo Renzi di nuovo premier!"Non è all'ordine del giorno della politica italiana"

Luca Lotti: "Matteo Renzi correrà ancora per Palazzo Chigi" E il nuovo Pd lo umilia:Matteo Renzi di nuovo premier!"Non è all'ordine del giorno della politica italiana"

Luca Lotti: "Matteo Renzi correrà ancora per Palazzo Chigi" "Rivendico con orgoglio tutto quello che abbiamo fatto quando nel Pdguidavamo noi", dice Luca Lotti, ex braccio destro di Matteo Renzi in una intervista a La Repubblica. E annuncia la candidatura dell'ex segretario del Pd a Palazzo Chig. "Alle elezioni del 4 marzo non siamo stati bravi a spiegare cosa volevamo fare, a raccontare quello che avevamo fatto, a ricordare il segno più che abbiamo [...]

EVENTI: Ignazio La Russa

Il 17 dicembre 2012 annuncia la sua uscita dal Popolo della libertà e tre giorni dopo fonda con Giorgia Meloni e Guido Crosetto il nuovo partito Fratelli d'Italia con cui è stato ri-eletto alla Camera nel febbraio 2013.

Nel 1971 è responsabile del Fronte della Gioventù, il movimento giovanile del Movimento Sociale Italiano.

L'8 maggio 2008 viene nominato Ministro della difesa nel governo Berlusconi IV e l'11 maggio 2008 reggente di AN, ha detenuto quest'ultima carica fino all'ingresso di Alleanza Nazionale nel Popolo della Libertà, fatto avvenuto il 29 marzo 2009, venendo poi nominato coordinatore nazionale del PdL assieme a Sandro Bondi e Denis Verdini.

Nel 1985 è eletto consigliere regionale della Lombardia.

Mattarella incontra Xi Jinping: Via della Seta è a doppio senso

Mattarella incontra Xi Jinping: Via della Seta è a doppio senso

Roma, 22 mar. (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha accolto il suo omologo cinese Xi Jinping al Quirinale. Un incontro caratterizzato da grande cordialità, con ripetuti sorrisi e strette di mano e in cui il capo dello Stato ha ribadito la vicinanza dei due paesi, parlando di Cina come di "paese amico" ma sottolineando che lo sviluppo commerciale deve essere a doppio senso. "La visita del presidente è l'occasione per dimostrare il [...]

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Lapsus di Mattarella con Xi: "Sicilia" invece che "Italia"

Roma, 22 mar. (askanews) - La sua Sicilia nel cuore: lapsus del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che incontrando al Quirinale, insieme al presidente cinese Xi Jinping, i rappresentanti del Business Forum, del Forum Culturale e del Forum sulla cooperazione nei Paesi Terzi ha detto "investimenti in Sicilia" invece che "in Italia", correggendosi subito. "Cina e Italia sono paesi naturalmente vocati al commercio. La Cina è il primo mercato di [...]

Alitalia: Guzzetti, azione Cdp rischiosa

Alitalia: Guzzetti, azione Cdp rischiosa

(ANSA) – MILANO, 22 MAR – Un intervento su Alitalia da parte di Cdp sarebbe “pericoloso” e per questo “gli amministratori di Cdp con il pieno nostro consenso si sono rifiutati di intervenire”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti, a margine di un convegno. “Quello che la Cdp ha effettuato in Telecom Italia – ha spiegato Guzzetti – non è un investimento pericoloso, un investimento pericoloso da non fare sarebbe [...]

Mattarella a Xi, confronto su diritti

Mattarella a Xi, confronto su diritti

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “Alla luce del mandato italiano nel consiglio per i diritti umani dell’Onu, desidero auspicare che, in occasione della sessione del dialogo Ue-Cina sui diritti umani che si svolgerà a Bruxelles dopo quella che si è svolta a Pechino lo scorso luglio, si possa proseguire in un confronto costruttivo sui temi così rilevanti”. Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso delle dichiarazioni congiunte alla [...]

Mattarella a Xi,rafforziamo cooperazione

Mattarella a Xi,rafforziamo cooperazione

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – “La cooperazione tra Italia e Cina sarà confermata e rafforzata durante la visita così gradita del presidente Xi con intese commerciali”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo il colloquio con il leader cinese Xi Jinping.

Salvini, bene modello sicurezza italiano

Salvini, bene modello sicurezza italiano

(ANSA) – POMARICO (MATERA), 22 MAR – “Quando sento parlare di modello americano, dico che io mi tengo stretto il modello di sicurezza italiano: il lavoro della nostra intelligence delle nostre forze di sicurezza può dare lezioni a tutti. Poi non si finisce mai di imparare”. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini commenta le parole del vicepremier Luigi Di Maio sul modello americano per la sicurezza.

Brexit: Tajani,11 aprile sia data limite

Brexit: Tajani,11 aprile sia data limite

(ANSA) – BRUXELLES, 21 MAR – Il limite per la proroga breve per la Brexit dovrebbe essere l’11 aprile, la data entro la quale il Regno Unito dovrebbe notificare la sua partecipazione alle elezioni per il Parlamento europeo. E’ quanto ha chiesto il presidente dell’Eurocamera Antonio Tajani durante il consueto scambio con i 28 leader europei a nome del Parlamento europeo. Lo ha reso noto lo stesso Tajani in una conferenza stampa.

Isola dei famosi 14 Flavia Vento ecco perchè ho detto no

Isola dei famosi 14 Flavia Vento ecco perchè ho detto no

In un'intervista rilasciata al serrimanale “Nuovo Tv” Flavia Vento, ha raccontato di essere stata contattata dall “L'Isola dei Famosi 14” per partecipare, appunto, come Polena. Affrontare un viaggio così lungo, non ha entusiasmato la Vento che ha così deciso di non accettare l'invito: “Avrei dovuto sbarcare in Honduras quest’anno, come Polena, ma alla fine ho dovuto dire di no per paura dell’aereo, perché non me la sentivo di affrontare un viaggio [...]

FOTO: Ignazio La Russa

La Russa con il segretario della difesa statunitense Leon Panetta nel 2011

La Russa con il segretario della difesa statunitense Leon Panetta nel 2011

La Russa nel 2013

La Russa nel 2013

Prodi appende bandiera Ue alla finestra

Prodi appende bandiera Ue alla finestra

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – Romano Prodi ha appeso una bandiera dell’Unione europea alla finestra della sua abitazione a Bologna. L’ha fatto durante un’intervista che andrà in onda domani sera su Rai 2 nel programma ‘Povera patria’. Nei giorni scorsi l’ex premier ed ex presidente della Commissione europea aveva fatto un appello agli italiani, chiedendo di appendere la bandiera blu alla finestra nel primo giorno di primavera. “La bandiera [...]

Flavia Vento ho detto no all’Isola dei famosi di quest’anno

Flavia Vento ho detto no all’Isola dei famosi di quest’anno

Flavia Vento in un’ intervista al settimanale “Nuovo Tv”, ha dichiarato di essere stata contattata dall “L'Isola dei Famosi 14” per partecipare, appunto, come Polena. Affrontare un viaggio così lungo, non ha entusiasmato la Vento che ha così deciso di non accettare l'invito: “Avrei dovuto sbarcare in Honduras quest’anno, come Polena, ma alla fine ho dovuto dire di no per paura dell’aereo, perché non me la sentivo di affrontare un viaggio così [...]

Taylor Mega litiga in diretta tv con Giampiero Mughini

Taylor Mega litiga in diretta tv con Giampiero Mughini

Al programma” Live non è la D’Urso “volano parole grosse tra Taylor Mega e Giampiero Mughini, che aveva criticato, in maniera molto dura quel gruppo di ragazzi che oggi amano definirsi influencer. “Io avevo fatto quattro chiacchiere su questa parola oggi molto usata, su questo personaggio simbolo che sarebbe l’influencer – spiega il giornalista – parola inglese, uomo o donna, uno che influenza i suoi contemporanei: noi; allora mi sono chiesto, qual [...]

Marcucci dà a Toninelli lista opere bloccate: "Prendila, cretino"

Marcucci dà a Toninelli lista opere bloccate: "Prendila, cretino"

Roma, 21 mar. (askanews) - "Alla fine del mio intervento ho consegnato al ministro Toninelli l'elenco delle oltre 600 opere che sta bloccando. Un ministro che fa male all'Italia". Lo scrive su twitter il capogruppo Pd al Senato, Andrea Marcucci, pubblicando un video della 'consegna' avvenuta in aula, al termine del suo intervento sulla mozione di sfiducia al ministro delle Infrastrutture. Nel video si sente un senatore urlare chiaramente "prendilo, cretino" [...]

Toninelli, bagarre in aula tra urla di 'Bunga bunga' e gesti delle manette

Toninelli, bagarre in aula tra urla di 'Bunga bunga' e gesti delle manette

Roma, Umberto Ranieri muore dopo una lite. La rabbia del padre

Roma, Umberto Ranieri muore dopo una lite. La rabbia del padre

Umberto Ranieri, 55 anni, è morto dopo essere stato aggredito a Largo Preneste, a Roma, domenica scorsa. Secondo quanto riporta il Messaggero, sarebbe stato coinvolto in una lite per delle bottiglie di birra lasciate a terra, dopo aver chiesto al suo aggressore di raccoglierle. Non si esclude, tuttavia, un movente di natura omofoba. Umberto Ranieri, artista omosessuale, è stato colpito al volto ed è caduto a terra, sbattendo violentemente la testa. È morto [...]

Tajani, su Xi 'Italia fa grave errore'

Tajani, su Xi 'Italia fa grave errore'

(ANSA) – BRUXELLES, 21 MAR – “E’ un grave errore quello che sta facendo l’Italia” sulla Cina, “bisogna fare accordi a livello europeo” e “fare accordi anche confrontandosi con gli Usa. Con la scusa di esportare il made in Italy non si può cedere sovranità ai cinesi”. Così il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. “Il 5G è un errore gravissimo darlo ai cinesi, questo non significa non avere buone relazioni”, i cinesi [...]

Senato conferma fiducia a Toninelli

Senato conferma fiducia a Toninelli

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – L’Aula del Senato respinge la mozione di sfiducia nei confronti del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli presentata dal Pd. I voti a favore dell’esponente M5S sono 159, quelli contrari 102. Gli astenuti 19.

Basilicata: Salvini a Muro Lucano

Basilicata: Salvini a Muro Lucano

(ANSA) – MURO LUCANO (POTENZA), 21 MAR – “Se noi non rappresentiamo il cambiamento saranno i cittadini lucani a deciderlo domenica al voto. Noi lavoriamo per far finire la stirpe Pittella dopo trent’anni di governo della sinistra. E credo che la Lega può guidare questo cambiamento”. Così, a Muro Lucano (Potenza) il leader della Lega, Matteo Salvini, replica a Luigi Di Maio, secondo cui qui in Basilicata “la Lega non rappresenta il cambiamento”.

Uil, dal 2013 investimenti -6,9 miliardi

Uil, dal 2013 investimenti -6,9 miliardi

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – Crollo degli investimenti pubblici in Italia, diminuiti di 6,9 miliardi di euro nell’arco degli ultimi sei anni: sono infatti passati da 41,1 miliardi di euro del 2013 (il 2,5% del Pil) a 34,2 miliardi di euro nel 2018 (il 2% del Pil), pari al -16,7%. E’ quanto calcola un’analisi del Servizio politiche territoriali della Uil. “E’ inaccettabile che nel nostro Paese gli investimenti pubblici siano in caduta libera”, commenta il [...]

&id=HPN_Ignazio+Benito+Maria_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Ignazio{{}}La{{}}Russa" alt="" style="display:none;"/> ?>