Ignazio Roberto Maria Marino

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

Ignazio Marino

La scheda: Ignazio Marino

Ignazio Roberto Maria Marino (Genova, 10 marzo 1955) è un chirurgo e politico italiano ed è stato sindaco di Roma dal 12 giugno 2013 al 31 ottobre 2015.
Eletto senatore nel 2006 e confermato nel 2008 e 2013, è stato presidente della commissione sanità nella XV legislatura e presidente della commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del servizio sanitario nazionale nella XVI.


Caso scontrini, ex sindaco Marino assolto: dem e M5s nel mirino dei social. Orfini: "Non mi scuso, governava male"

Caso scontrini, ex sindaco Marino assolto: dem e M5s nel mirino dei social. Orfini: "Non mi scuso, governava male"

Caso scontrini, ex sindaco Marino assolto: dem e M5s nel mirino dei social. Orfini: "Non mi scuso, governava male" In rete pioggia di commenti all'assoluzione dell'ex sindaco: dito puntato soprattutto contro i vertici Pd dell'era Renzi. L'allora commissario dem insiste: "La mia scelta fu politica, non stava amministrando bene la città". Raggi tace sull'ex sindaco e annuncia, tra fan e critiche "il primo minibus 100 per cento elettrico che molto presto tornerà in [...]

deleted

deleted

EVENTI: Ignazio Marino

Nel 1999 ha fondato l'ISMETT a Palermo, il primo centro trapianti di fegato in Sicilia — grazie a un rapporto di collaborazione fra lo University of Pittsburgh Medical Center e la Regione Siciliana — di cui è stato direttore e amministratore delegato.

Il 31 luglio 1999 ha eseguito il primo trapianto ortotopico di fegato della storia della sanità siciliana.

Nel 1999 ha fondato l'ISMETT a Palermo, il primo centro trapianti di fegato in Sicilia — grazie a un rapporto di collaborazione fra lo University of Pittsburgh Medical Center e la Regione Siciliana — di cui è stato direttore e amministratore delegato.

Il 31 luglio 1999 ha eseguito il primo trapianto ortotopico di fegato della storia della sanità siciliana.

Nel 1998, Marino ha condotto l'analisi clinica della più ampia serie di trapianti di fegato mai riportata in letteratura sino ad allora (2.

Nel 1998, Marino ha condotto l'analisi clinica della più ampia serie di trapianti di fegato mai riportata in letteratura sino ad allora (2.

Il 16 gennaio 2009 ha aderito all'appello lanciato dal Partito Radicale Transnazionale che, sull'esempio di quanto fatto negli USA dal comitato inaugurale di Barack Obama, invitava i cittadini italiani a dedicare un giorno di servizio alla propria comunità.

Il 23 luglio 2009 Marino annunciò la propria candidatura alla segreteria del PD in vista delle elezioni primarie dell'ottobre successivo, con un programma incentrato sul rilancio del merito e dei diritti civili, sulla salute, la laicità e l'ambiente.

Il 7 marzo 2009 Gian Luigi Gigli (un medico che in quelle settimane si era candidato alle elezioni europee del 2009 sotto le insegne dell'Unione di Centro, come capolista nel Nord-Est) è intervenuto su Avvenire — il quotidiano della Cei — per spiegare il senso dei termini tecnici usati dal cardinal Villot — autore dell'intervento tramite il quale Paolo VI inviava i saluti alla FIAMC — e che, secondo Gian Luigi Gigli (presidente emerito della FIAMC), Marino avrebbe distorto finendo per far passare lo stesso Paolo VI come fautore dell'eutanasia per omissione, anziché contrario all'ostinazione terapeutica nei confronti dei malati terminali.

Il 16 gennaio 2009 ha aderito all'appello lanciato dal Partito Radicale Transnazionale che, sull'esempio di quanto fatto negli USA dal comitato inaugurale di Barack Obama, invitava i cittadini italiani a dedicare un giorno di servizio alla propria comunità.

Il 23 luglio 2009 Marino annunciò la propria candidatura alla segreteria del PD in vista delle elezioni primarie dell'ottobre successivo, con un programma incentrato sul rilancio del merito e dei diritti civili, sulla salute, la laicità e l'ambiente.

Il 7 marzo 2009 Gian Luigi Gigli (un medico che in quelle settimane si era candidato alle elezioni europee del 2009 sotto le insegne dell'Unione di Centro, come capolista nel Nord-Est) è intervenuto su Avvenire — il quotidiano della Cei — per spiegare il senso dei termini tecnici usati dal cardinal Villot — autore dell'intervento tramite il quale Paolo VI inviava i saluti alla FIAMC — e che, secondo Gian Luigi Gigli (presidente emerito della FIAMC), Marino avrebbe distorto finendo per far passare lo stesso Paolo VI come fautore dell'eutanasia per omissione, anziché contrario all'ostinazione terapeutica nei confronti dei malati terminali.

Nel 1991 Ignazio Marino ha accettato una posizione in facoltà presso l'Università di Pittsburgh e, in seguito, è stato nominato Professore di Chirurgia.

Nel 1991 Ignazio Marino ha accettato una posizione in facoltà presso l'Università di Pittsburgh e, in seguito, è stato nominato Professore di Chirurgia.

Nel 2002 si è dimesso dallo University of Pittsburgh Medical Center e dalla direzione dell'Istituto mediterraneo per i trapianti per assumere la posizione di direttore del programma Trapianti presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2002 è diventato professore di chirurgia presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2002 si è dimesso dallo University of Pittsburgh Medical Center e dalla direzione dell'Istituto mediterraneo per i trapianti per assumere la posizione di direttore del programma Trapianti presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2002 è diventato professore di chirurgia presso il Jefferson Medical College di Filadelfia.

Nel 2001 Marino, che nel decennio precedente aveva già realizzato negli Stati Uniti alcuni dei primi trapianti al mondo su pazienti sieropositivi (si trattava di trapianti di fegato), ricevette una richiesta da parte di un paziente italiano sieropositivo per un trapianto di rene.

Nel 2001 Marino, che nel decennio precedente aveva già realizzato negli Stati Uniti alcuni dei primi trapianti al mondo su pazienti sieropositivi (si trattava di trapianti di fegato), ricevette una richiesta da parte di un paziente italiano sieropositivo per un trapianto di rene.

Nel 1992 è stato nominato direttore associato del National Liver Transplant Center del Veterans Affairs Medical Center di Pittsburgh, l'unico dipartimento per trapianti d'organo appartenente al governo degli Stati Uniti.

Il 28 giugno 1992 e il 10 gennaio 1993 furono eseguiti i primi due xenotrapianti di fegato da babbuino a uomo della storia.

Nel 1992 è stato nominato direttore associato del National Liver Transplant Center del Veterans Affairs Medical Center di Pittsburgh, l'unico dipartimento per trapianti d'organo appartenente al governo degli Stati Uniti.

Il 28 giugno 1992 e il 10 gennaio 1993 furono eseguiti i primi due xenotrapianti di fegato da babbuino a uomo della storia.

Nel 2003 Roma produceva circa662.

Nel 2003 Roma produceva circa662.

Nel 2005 ha fondato Imagine Onlus, un'organizzazione non-profit che opera nel campo della solidarietà internazionale su tematiche di salute.

Nel 2005 ha pubblicato Credere e curare, un saggio che tratta della professione di medico e dell'influsso che su questo mestiere ha la fede, intesa anche come credo religioso e come passione, solidarietà ed empatia verso gli altri.

Nel 2005 ha fondato Imagine Onlus, un'organizzazione non-profit che opera nel campo della solidarietà internazionale su tematiche di salute.

Nel 2005 ha pubblicato Credere e curare, un saggio che tratta della professione di medico e dell'influsso che su questo mestiere ha la fede, intesa anche come credo religioso e come passione, solidarietà ed empatia verso gli altri.

Nel 2008 ha pubblicato Idee per diventare chirurgo dei trapianti.

Dal 2008 al 2013, Marino è presidente della Commissione d’inchiesta del Senato sul Servizio sanitario nazionale, istituita con deliberazione del Senato del 30 luglio 2008.

Nel 2008 ha pubblicato Idee per diventare chirurgo dei trapianti.

Dal 2008 al 2013, Marino è presidente della Commissione d’inchiesta del Senato sul Servizio sanitario nazionale, istituita con deliberazione del Senato del 30 luglio 2008.

Nel 2007 presso la fondazione Italianieuropei ha pubblicato il saggio Sistema salute.

Nel 2007 presso la fondazione Italianieuropei ha pubblicato il saggio Sistema salute.

Nel 2010 un'inchiesta della Procura di Bologna mise in luce, grazie a intercettazioni telefoniche, che la candidatura alle primarie del PD fu all'origine della mancata collaborazione di Marino con il Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna: l'amministrazione del Policlinico avrebbe "boicottato" Marino "per ragioni esclusivamente politiche", in quanto "la collaborazione di Marino con il Sant'Orsola avrebbe potuto nuocere a Bersani".

Nel 2010 l’impianto di Rocca Cencia si ferma.

Nel 2010 un'inchiesta della Procura di Bologna mise in luce, grazie a intercettazioni telefoniche, che la candidatura alle primarie del PD fu all'origine della mancata collaborazione di Marino con il Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna: l'amministrazione del Policlinico avrebbe "boicottato" Marino "per ragioni esclusivamente politiche", in quanto "la collaborazione di Marino con il Sant'Orsola avrebbe potuto nuocere a Bersani".

Nel 2010 l’impianto di Rocca Cencia si ferma.

Dal 1946 Marino è l'unico candidato alla carica di Sindaco di una città che, essendo parlamentare al momento della candidatura, decide di dimettersi e di fatto rinunciare al seggio prima di conoscere l'esito elettorale.

Dal 1946 Marino è l'unico candidato alla carica di Sindaco di una città che, essendo parlamentare al momento della candidatura, decide di dimettersi e di fatto rinunciare al seggio prima di conoscere l'esito elettorale.

Nel 2013, la Commissione d’inchiesta del Senato sull'efficacia e l’efficienza del SSN ha tra messo in luce le carenze strutturali di alcune strutture ospedaliere nelle aree a rischio sismico: «La mancanza di investimenti adeguati e i controlli avviati con grande ritardo – sottolinea Ignazio Marino – influiscono profondamente sulla sicurezza di strutture che dovrebbero essere un punto nevralgico proprio nella gestione dell'emergenza dopo un evento sismico».

Nel 2013 si dichiara favorevole all'introduzione, a livello nazionale, del matrimonio e dell'adozione gay e accogliendo per il comune di Roma la proposta per il registro delle unioni civili voluta dalla maggioranza di centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle.

Nel 2013, nel momento dell’insediamento della giunta Marino, il modello di raccolta differenziata serviva a Roma appena 200.

Nel 2013, la Commissione d’inchiesta del Senato sull'efficacia e l’efficienza del SSN ha tra messo in luce le carenze strutturali di alcune strutture ospedaliere nelle aree a rischio sismico: «La mancanza di investimenti adeguati e i controlli avviati con grande ritardo – sottolinea Ignazio Marino – influiscono profondamente sulla sicurezza di strutture che dovrebbero essere un punto nevralgico proprio nella gestione dell'emergenza dopo un evento sismico».

Nel 2013 si dichiara favorevole all'introduzione, a livello nazionale, del matrimonio e dell'adozione gay e accogliendo per il comune di Roma la proposta per il registro delle unioni civili voluta dalla maggioranza di centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle.

Nel 2013, nel momento dell’insediamento della giunta Marino, il modello di raccolta differenziata serviva a Roma appena 200.

Dal 28 maggio 2015 è Doctor of Science (Hon.

L'8 ottobre 2015 annuncia le dimissioni dalla carica di sindaco di Roma (formalizzate il 12 ottobre successivo), commentando l'atto "non come segnale di debolezza o addirittura di ammissione di colpa per questa squallida e manipolata polemica sulle spese di rappresentanza e i relativi scontrini".

Il 22 gennaio 2015 il Movimento 5 Stelle querela Marino per diffamazione, accusandolo di aver accostato il nome del M5S alla mafia.

Dal 28 maggio 2015 è Doctor of Science (Hon.

L'8 ottobre 2015 annuncia le dimissioni dalla carica di sindaco di Roma (formalizzate il 12 ottobre successivo), commentando l'atto "non come segnale di debolezza o addirittura di ammissione di colpa per questa squallida e manipolata polemica sulle spese di rappresentanza e i relativi scontrini".

Il 22 gennaio 2015 il Movimento 5 Stelle querela Marino per diffamazione, accusandolo di aver accostato il nome del M5S alla mafia.

Il 7 giugno 2014 Marino ha presenziato al Roma Pride al fianco di altri politici (Nichi Vendola) e attivisti del movimento italiano LGBT, sostenendo la necessità da parte del parlamento, di legiferare nel senso di garantire uguali opportunità familiari e di accesso ai servizi sociali per qualsiasi cittadino senza alcuna discriminazione, si trattava della prima volta, dopo l'edizione inaugurale del 1994, che un primo cittadino di Roma partecipava a tale manifestazione (all'epoca fu Francesco Rutelli).

Nel 2014 si dichiara favorevole alla liberalizzazione della cannabis per uso terapeutico o personale, nella convinzione che sia necessario attuare quanto indicato dal popolo con il Referendum del 1993.

Il 7 giugno 2014 Marino ha presenziato al Roma Pride al fianco di altri politici (Nichi Vendola) e attivisti del movimento italiano LGBT, sostenendo la necessità da parte del parlamento, di legiferare nel senso di garantire uguali opportunità familiari e di accesso ai servizi sociali per qualsiasi cittadino senza alcuna discriminazione, si trattava della prima volta, dopo l'edizione inaugurale del 1994, che un primo cittadino di Roma partecipava a tale manifestazione (all'epoca fu Francesco Rutelli).

Nel 2014 si dichiara favorevole alla liberalizzazione della cannabis per uso terapeutico o personale, nella convinzione che sia necessario attuare quanto indicato dal popolo con il Referendum del 1993.

Nel 2017, dal 42,88% al 44,33%: solo il 3,4% di incremento.

Nel 2017, dal 42,88% al 44,33%: solo il 3,4% di incremento.

Dal 2016 si occupa di progetti strategici alla Thomas Jefferson University.

Nel 2016, in qualità di borsista presidenziale in residenza, ha tenuto diversi corsi alla Temple University di Roma.

Nel 2016 la David Geffen School of Medicine della UCLA e la Longmire Surgical Society hanno nominato il Professor Marino Longmire Visiting Professor.

Nel 2016 la raccolta differenziata passa dal 41,2% al 42,88%: solo 1,7% di incremento.

Il 20 giugno 2016 Marino chiede e ottiene di essere giudicato per entrambe tramite rito abbreviato.

Il 7 ottobre 2016 il Giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Roma assolve in primo grado Marino da tutte le accuse con formula piena: dall'accusa di peculato e falso perché "il fatto non sussiste" e dall'accusa di truffa perché "il fatto non costituisce reato".

Il 9 febbraio 2016 Marino viene rinviato a giudizio con l'accusa di diffamazione.

Dal 2016 si occupa di progetti strategici alla Thomas Jefferson University.

Nel 2016, in qualità di borsista presidenziale in residenza, ha tenuto diversi corsi alla Temple University di Roma.

Nel 2016 la David Geffen School of Medicine della UCLA e la Longmire Surgical Society hanno nominato il Professor Marino Longmire Visiting Professor.

Nel 2016 la raccolta differenziata passa dal 41,2% al 42,88%: solo 1,7% di incremento.

Il 20 giugno 2016 Marino chiede e ottiene di essere giudicato per entrambe tramite rito abbreviato.

Il 7 ottobre 2016 il Giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Roma assolve in primo grado Marino da tutte le accuse con formula piena: dall'accusa di peculato e falso perché "il fatto non sussiste" e dall'accusa di truffa perché "il fatto non costituisce reato".

Il 9 febbraio 2016 Marino viene rinviato a giudizio con l'accusa di diffamazione.

Il 9 aprile 2019 la Corte di Cassazione annulla la sentenza di appello e assolve definitivamente Marino per la vicenda degli scontrini perché “Il fatto non sussiste”.

Il 9 aprile 2019 la Corte di Cassazione annulla la sentenza di appello e assolve definitivamente Marino per la vicenda degli scontrini perché “Il fatto non sussiste”.

L'11 gennaio 2018 la Corte d'appello di Roma riforma parzialmente la sentenza, confermando l'assoluzione per la vicenda della Onlus Imagine ed emettendo sentenza di condanna in riferimento alle cene che sarebbero state pagate con la carta di credito del Campidoglio durante il periodo in cui era sindaco di Roma.

L'11 gennaio 2018 la Corte d'appello di Roma riforma parzialmente la sentenza, confermando l'assoluzione per la vicenda della Onlus Imagine ed emettendo sentenza di condanna in riferimento alle cene che sarebbero state pagate con la carta di credito del Campidoglio durante il periodo in cui era sindaco di Roma.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

L?attrice Cristina Marino in topless a Mykonos con Luca Argentero

L?attrice Cristina Marino in topless a Mykonos con Luca Argentero

Da Gallipoli, qualche settimana fa, al sole di Mykonos, proseguono a gonfie vele le vacanze dei sex symbol Cristina Marino e Luca Argentero. Scatti "selvaggi" per l'attrice sulle rocce in bikini e con fasci di muscoli tonici a vista. Ma al tramonto, vicino al suo Luca, Cristina slaccia il reggiseno e il sideboob nudo immortalato dal compagno è hot. Dal viso traspare "Malegria", come cinguetta Cristina a margine dello scatto in topless, fusione di allegria e [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

FOTO: Ignazio Marino

Ignazio_Marino

Ignazio_Marino

Logo della campagna elettorale per le primarie del 2009.

Logo della campagna elettorale per le primarie del 2009.

Logo della campagna elettorale per le primarie del 2009.

Logo della campagna elettorale per le primarie del 2009.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Ignazio+Roberto+Maria+Marino_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Ignazio{{}}Marino" alt="" style="display:none;"/> ?>