Incipit

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

La scheda: Incipit

La voce verbale latina incipit (con l'accento sulla prima ì, dal verbo incipĕre, letteralmente "incomincia") è la parola iniziale della formula latina che introduce il titolo di un'opera, talvolta anche con il nome dell'autore. In filologia e in bibliografia, con l'incipit, sostantivato, si fa riferimento alle prime parole con cui inizia un testo, e in particolare al primo verso di una poesia.
Se però, in senso stretto, il termine incipit definisce propriamente la parola o la frase o il verso iniziale di un qualsiasi componimento in prosa o in versi, l'uso che ha assunto nella critica letteraria moderna è più esteso. Non solo, dunque, la prima parola o la prima frase, ma l'intera tranche d'avvio, che può essere di lunghezza diversa.
La frase o il verso finale di un'opera letteraria viene invece detta explicit.


Incipit

la prima pioggia di ottobre batteva sui vetri della stanza. Nuvole plumbee coprivano i profili dei palazzi di fronte. Minacciava tempesta quel giorno. Teresa spostò lentamente un lembo della tenda vide la pioggia scrosciante allagare la strada, automobili in fila con tergicristalli impazziti nell'isterico tentativo di liberare i parabrezza. Lampioni ancora accesi illuminavano la strada ai poveri pedoni inzuppati. Scosse la testa, lascio andare la tenda, con un [...]

Incipit

La donna della tracolla In una calda giornata di fine giugno, mentre mi recavo di corsa dal dentista, rimasi colpita da una donna che mi veniva incontro. Indossava un abito blu elegante, delle scarpe con dei tacchi dorati e una borsa bianca che, nel portarla a mano con la tracolla penzolante, le dava un’aria molto raffinata. Aveva la camminata sicura e lo sguardo fisso in avanti. Non aveva le spalle incurvate dal peso degli  affanni quotidiani come lo erano [...]

La Terra di Osmon (Incipit)

La donna della tracolla In una calda giornata di fine giugno, mentre mi recavo di corsa dal dentista, rimasi colpita da una donna che mi veniva incontro. Indossava un abito blu elegante, delle scarpe con dei tacchi dorati e una borsa bianca che, nel portarla a mano con la tracolla penzolante, le dava un’aria molto raffinata. Aveva la camminata sicura e lo sguardo fisso in avanti. Non aveva le spalle incurvate dal peso degli  affanni quotidiani come lo erano [...]

UN GRANDE INCIPIT

UN GRANDE INCIPIT

"Giura che non scoperai più le altre o fra noi è finita.Questo l’ultimatum, il delirante, improbabile, assolutamente imprevedibile ultimatum che la signora cinquantaduenne impose tra le lacrime al suo amante sessantaquattrenne, il giorno in cui il loro legame, di stupefacente impudicizia e altrettanto stupefacente riservatezza, compiva tredici anni. E adesso che l’afflusso di ormoni andava esaurendosi, e la prostata ingrossava, e forse non gli [...]

INCIPIT DEL MIO PROSSIMO ROMANZO

INCIPIT DEL MIO PROSSIMO ROMANZO

 Di seguito l'incipit del nuovo romanzo che spero di pubblicare per la fine dell'anno. PROLOGOAll'orizzonte il tramonto srotolava sul mare un tappeto di stelle. L'ombra del promontorio spruzzato di viti si stemperava sull'acqua increspata dallo zefiro. L'incanto del sogno, frammisto all'aria fragrante di sale e agrumi, spingeva le barche, dalle vele ingravidate dal vento, oltre i limiti del mondo.Avanzando a piedi nudi sulla battigia, il ragazzo osservava le onde [...]

INCIPIT DEL MIO PROSSIMO ROMANZO

INCIPIT DEL MIO PROSSIMO ROMANZO

Di seguito l'incipit del nuovo romanzo che spero di pubblicare per la fine dell'anno.  PROLOGO All’orizzonte il tramonto srotolava sul mare un tappeto di stelle. L’ombra del promontorio spruzzato di viti si stemperava sull’acqua increspata dallo zefiro. L’incanto del sogno, frammisto all’aria fragrante di sale e agrumi, spingeva le barche, dalle vele ingravidate dal vento, oltre i limiti del mondo. Avanzando a piedi nudi sulla battigia, il ragazzo [...]

Incipit

Amo prendere il treno, vedere le persone salire e scendere a ogni stazione. Lentamente, di corsa... cariche di bagagli o con le mani in tasca. Avvolte in abiti più o meno eleganti o da qualche improbabile straccio. Tutte inseguite dai propri pensieri, nessuna apparentemente uguale all'altra. Proprio come nella vita: gente che va, gente che viene. Un treno dal quale, si sa, prima o poi tutti dobbiamo scendere. Non importa se viaggiamo in prima o seconda classe. Mi [...]

Incipit

Ogni volta che scrivi un incipit, mi metto a leggerlo e rileggerlo con attenzione per ricercare qualche assonanza di noi, dei nostri dialoghi, delle nostre fantasie. Certe volte mi accorgo di alcuni dettagli che possono sembrare i nostri, ma forse in realtà è solo una strana fatalità… Altre volte leggo qualcosa del tuo passato e penso che poteva appartenerci, ma forse è solo una mia invidia per qualcosa che non ho vissuto… Poi ci sono le parole scritte [...]

Incipit

  Approfitto che non posso più utilizzare il precedente blogghino per ritagliare un altro spazio nell'etere di cui non so bene che farmene. Ad ogni modo benvenuti..

Incipit 2

Un incipit. 1990

Incipit

Non so quando sia iniziato, ma ho qualche dubbio che una schifosissima dermatite urticante sottovaluta come era mio solito fare per le questioni di salute, ora, alle luce dei fatti non c'entrasse nulla. Ho saputo troppe cose, ed è stato complicato e grottesco trovare un filo conduttore. Per esempio, guidi l'auto, hai gli occhiali sul naso, osservi meccanicamente la targa della macchina che ti precede, lavi la mente magicamente dai pensieri e ti accorgi che : un [...]

Il canto del cibo - Incipit

Il canto del cibo - Incipit

Marmellate di limoni di Sorrento, di arance tarocco di Sicilia, di mandarini tardivi di Ciaculli, confetture di pesche di Leonforte, di ramassin della valle Bronda, di pere martin sec del Saluzzese, di rabarbaro di montagna, di mela annurca, di zucca, di cachi, di corbezzoli , di puciu , di sorbe, e poi composte di marroni e di fichi mandorlati, di pesche nettarine all’amaretto e gelatine di ribes rosso e di ribes nero, di uva spina, di … Quel supermercato [...]

Potrebbe essere mio, questo incipit

Potrebbe essere mio, questo incipit

"Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e come è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne".J.D. Salinger, Il giovane HoldenA onor del vero l'infanzia schifa non l'ho avuta. Ma tutto il resto è un condensato della mia non-arte di porsi agli altri. La domanda che mi [...]

La Fleur – Gnappetta, Imprevedibile Incipit

 Sagredo mi accompagna in questa mezza follia, il Teatro Immersivo, che vorrà dire? Secondo me ci faranno recitare, magari inscenare un manichino inanimato, un muto, un'oca giuliva ...So fare quasi tutte queste cose, ma mi verrà da ridere, ne sono quasi certa, mi guarderò da fuori e riderò di me, come gli altri d'altronde ...Con Sagredosi esorcizza la tensione dell'attesa, chiedendoci cosa ci aspettiamo, abbiamo entrambi il dubbio che non possiamo neanche [...]

La Fleur – Sagredo, Imprevedibile Incipit

La Fleur – Sagredo, Imprevedibile Incipit

 Impossibile non cominciare dall'inizio, dal mio primo errore. Fatti i biglietti on line, come spettatore Premium ricevo una mail che mi suggerisce di: indossare una cintura, a che servirà mi chiedo ma in ogni caso la cinta la indosso sempre; scarpe comode, suggerimento rivelatosi utilissimo a cui prestare attenzione, fortunatamente l'ho fatto; presentarmi, puntuale, mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo, davanti ad un civico della via dov'è il [...]

Incipit

Come l'acqua che scorre quando ci dona diamanti,( fiume Orange.Namibia )..Come linfa vitale,preziosa rugiada..Come il vento quando increspa le onde del mare..Come .. Sono come Nepente..Tolgono dolore..Donano oblio..Come un perverso e desideroso sguardo di una donna fatale..( .Un sogno  )......DRIN!..DRIN!..DRIN!..( Una sveglia )..Ah,i sogni!..Gli esperti affermano sian frammenti di ricordi assemblati a caso..Ehy,è desta?..EHY!.." Si,si sono desta!..Mi tolga le [...]

Incipit di un'idea__2017/07..

Amo le tormente,gli uragani,i tornado,l'oceano mugghiante..Amo le luminose pallide ombre..Preferisco la notte alla tristezza del mattino..Amo chi si considera l'ultima delle amanti,consideranto le altre Un'insieme confuso,un guazzabuglio..Amo chi vive X obliarsi...Un'idea x un seguito..

scaricare ebook INCIPIT GALICIA. INTRODUZIONI, PRESENTAZIONI, PREFAZIONI, PREAMBOLI, DISCORSI INAUGURALI E PORTICI A SANTIAGO, IL CAMMINO E TEMI GALEGHI (1971-2005) .pdf.epub.mobi gratis italiano

by Paolo G. Caucci von Saucken Editore: Edizioni Compostellane Anno edizione: 2006 Formato: MOBI.DOC.PDF.RTF.TXT.EPUB.CD.IBOOKS.FB2.MP3 Dimensioni: 9293 KB Lingua: Italiano Prezzo: 16,83 € 00.00 € (GRATIS!) Scaricato: 438 Visite: 689 Sempre piu persone preferiscono e-book al posto del solito. Naturalmente, dal momento che gli e-book hanno molti vantaggi. Essi possono essere acquistati comodamente da casa. Essi non occupano molto spazio. In un dispositivo [...]

Dialogo Padre/Figlia – Incipit

Dialogo Padre/Figlia – Incipit

Il Padre era quasi fuori di se: Tu sei pazza, sei completamente pazza! Da più di mezz'ora ripeteva la stessa frase. La Figlia, accucciata sul letto nell'angolo della sua cameretta, con le braccia avvolte attorno alle gambe, il mento appoggiato alle ginocchia, lo ascoltava …Solo raramente controbatteva.Non era abituata a vedere suo Padre, l’uomo che più di qualsiasi altro sulla faccia della terra riuscisse a trasmetterle un senso d’adeguatezza alla vita, [...]

&id=HPN_Incipit_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Incipit" alt="" style="display:none;"/> ?>