Inesistenza

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Max Biaggi
In rilievo

Max Biaggi

La scheda: Inesistenza

L'inesistenza nell'ambito della scienza giuridica è l'impossibilità di qualificare un atto come giuridico, o per la mancanza o per la incompletezza di requisiti minimi tale che per l'ordinamento l'atto non viene a esistenza giuridica ed è dunque irrilevante - per la tesi della inqualificazione del negozio inesiste.
In cosa consistano questi requisiti minimi e indispensabili per l'esistenza dell'atto non è possibile stabilirlo se non sulla base della comune esperienza.
Sotto tale profilo, la differenza tra un atto inesistente e un atto nullo è in termini di grado: l'inesistenza è determinata da un difetto così palese che ogni persona ragionevole debba escluderne l'esistenza giuridica.
Occorre notare che anche quando si parla di atto inesistente si intende non già qualcosa che non esiste, ma qualcosa, che pur esistendo materialmente, non ha efficacia giuridica.
Spesso tale categoria, di origine dottrinaria, è stata usata anche dalla giurisprudenza per estendere i casi di invalidità grave oltre i casi previsti dalla legge.
Tale categoria è presente negli stessi termini anche nell'ambito del diritto amministrativo.


Leggere l'irrealtà

Leggere l'irrealtà

Bisogna (bisogna… diciamo che può essere utile) saper leggere la realtà, ma a volte è bello leggere anche l’irrealtà (basta non caderci dentro). Il negozietto di caramelle dietro la soprelevata è lì che per la prima volta mi innamorai dell'irrealtà Gelatine luccicavano nella penombra di quel pomeriggio di settembre Sul bancone un gatto si insinuava tra bastoncini di liquirizia e barrette al cioccolato e cicche Oh Boy Fuori le foglie morivano [...]

Apparente inesistenza

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Insussistenza del mobbing

Insussistenza del mobbing: sua definizione e criteri di riscontro   Cass., sez. lav., 6 marzo 2006 n. 4774 – Pres. Mercurio – Rel. Miani Canevari – Meneghello (avv. Salemi, D’Angelo)  c. Unicredito Italiano SpA (avv. Wongher, Melchiori)   Mobbing - Nozione  e criteri di riscontro - Fondati sulla "idoneità offensiva" della condotta e sulle caratteristiche "oggettive" di persecuzione -  insussistenza in fattispecie.   Si qualifica come "mobbing"  una [...]

Insussistenza di demansionamento

Insussistenza di demansionamento   Cass., sez. lav., 29 maggio 2012, n. 8526 – X.Y. c. Equitalia SpA   Lavoro - Assegnazione a mansioni inferiori e trasferimenti - Richiesta di risarcimento - Non sussiste   In tema di risarcimento del danno non patrimoniale derivante da demansionamento e dequalificazione, il riconoscimento del diritto del lavoratore al risarcimento del danno professionale, biologico o esistenziale, non ricorre automaticamente in tutti i casi [...]

Insussistenza del mobbing e riscontro invece di ostilità preconcetta verso il datore di lavoro

Insussistenza del mobbing e riscontro invece di preconcetta ostilità verso il datore di lavoro   T.A.R. Campania – Napoli - Sezione VI, 29 giugno 2009, n. 3585   Mobbing – Insussistenza.   Nel caso di specie non sussiste mobbing in quanto i comportamenti asseritamente mobbizzanti non si inseriscono in un disegno persecutorio da parte della Guardia di Finanza nei confronti del mar. D.C., ma, anzi, trovano una "ragionevole spiegazione alternativa nei [...]

Insussistenza del mobbing

Insussistenza del mobbing   Tribunale di Ravenna, sez. lav., 31 luglio 2006 - Giud. Riverso - Zama c. Banca Popolare di Verona e Novara.   Lavoro subordinato - Mobbing - Nozione - Dequalificazione - Nozione - Responsabilità del datore di lavoro – Insussistenza in fattispecie.   Ai fini dell'individuazione della fattispecie di mobbing - pur in mancanza di definizioni normative e nella conseguente genericità ed indeterminatezza degli elementi costitutivi di [...]

LA POLITICA DELL'IRREALTA'

L’attuale situazione politica ha radici che conducono parecchio più lontano dalla cronaca. Immaginiamo un uomo che soffre da anni di una malattia. Il suo medico curante ha fatto tutto il possibile, senza risultati, e l’interessato alla fine cerca una soluzione diversa. Se è colto e razionale, chiede ad altri medici se esista una terapia differente. E se non ottiene nulla, ne deduce che la scienza non può aiutarlo. Ma c’è chi, quando il medico non risolve [...]

ORIGINE DEL DOMINIO DELL'IRREALTA' IN ITALIA

Ho scritto un articolo la cui tesi era che l’ideologia fondante dell’Italia è l’irrealtà ed un amico mi ha chiesto quale fosse l’origine di questa caratteristica. Al riguardo - per chi non l’avesse fatto - è opportuno prima leggere l’articolo da cui è partita la discussione (1). I popoli hanno a volte temperamenti diversi. Il popolo inglese, ad esempio, è forse il più alieno dalle favole. Può occasionalmente commettere degli errori (il [...]

L'IRREALTA' COME IDEOLOGIA FONDANTE DELL'ITALIA

Questo articolo è notevolmente più lungo della media. L’IRREALTÀ COME IDEOLOGIA FONDANTE DELL’ITALIA E perché rischiamo di pagarla cara Fino agli Anni Trenta del secolo scorso, l’Italia è stata un Paese povero, frugale, laborioso. I contadini rappresentavano ancora una buona percentuale della popolazione e il buon senso (quello che insegna il bisogno) era moneta corrente. Poi la catastrofe della Seconda Guerra Mondiale ridusse il Paese in macerie [...]

Tempo – Non si può sostenere l’inesistenza del tempo

 Non so cosa porti Benini ad uscire dal suo campo, quello del cervello dell'Uomo, delle neuroscienze cognitive, per attaccare le idee della Fisica, forse non comprendendo che la Fisica parla d'altro, non certo del cervello dell'Uomo.Ancora a lui la parola, quella che mi disgusta fortemente (in grassetto il suo dire più contestabile). Non si può sostenere l'inesistenza del tempo, che è una caratteristica centrale di parte della natura vivente, in base a formule [...]

Ai confini della Irrealtà...

A volte capita che non ci si trovi  solo ai Confini della Realtà ma che si sconfini nella zona della Irrealtà. Questo è la fedele ricostruzione di cosa può avvenire se vi trovate in questa situazione. Poniamo il caso che la vostra ditta vi faccia fare dei corsi non di aggiornamento ne tantomeno di riqualificazione nell’ambito lavorativo, ma per arrivare a prendere una “ medaglia”, perché la vostra ditta sta facendo una gara per vincere l’ambito [...]

Elogio (Pirandelliano) dell'Irrealtà

Elogio (Pirandelliano) dell'Irrealtà

Dicevasi Pirandello, nevvero? Dicevansi i Giganti della Montagna... Testo complicato sotto tanti aspetti, con questa piccola folla di personaggi dallo stralunato al semitragico al tragico tout court, con questa metafora dell'arte che percorre tutta la storia, col teatro nel teatro, con questo elemento fiabesco che ondeggia sempre  tra il sogno e l'illuminotecnica... E forse, in tutto ciò, quel che preferisco è Villa Scalogna, la grande casa abbandonata (e [...]

Irrealtà

Spesso rimaniamo aggrappati ad un passato che avremmo voluto fosse stato il nostro futuro, con tanto di emozioni sognate. Ci inventiamo sogni in cui credere. Percepiamo un'emozione e la amiamo fino al punto di starci male, ci rifugiamo in un niente e non ci accorgiamo dell'immenso che forse dietro la porta di casa ci sta aspettando. Viviamo di irrealtà mentre dovremmo semplicemente lasciarci avvolgere da quella sicura realtà che riempie la nostra vita, del resto [...]

Inesistenza di "DEMOCRATICITÀ "

Inesistenza di "DEMOCRATICITÀ "

Inesistenzaa di "DEMOCRATICITÀ " Possiamo definire un'associazione come un gruppo di persone che, in base a delle regole da loro stabilite e servendosi di una stabile organizzazione (non professionale), decide di perseguire una scopo comune, solitamente altruistico o a beneficio della collettività. In un'associazione non esistono quote di proprietà, incarichi a vita o diritti perpetui, ma tutti i soci hanno uguali diritti e doveri, e tutti possono partecipare in [...]

deleted

deleted

SI DICONO "ATEI" MA E' UNA CONTRADDIZIONE: L'INESISTENZA DI DIO NON E' DIMOSTRABILE

Il credente ritiene che possano esistere verità che vadano al di là della possibilità di essere dimostrate oggettivamente. L’ateo invece, nega la razionalità dell’atto di fede e afferma con decisione l’inesistenza di Dio. Questa è una delle più evidenti contraddizioni dell’ateismo, sottolineata da tantissimi pensatori nella storia. Thomas Huxley, il cosiddetto “mastino di Darwin”, coniò ad esempio il termine “agnosticismo” riconoscendo [...]

Zero, Nessuno e Nulla – Filosofia Esistenzialista, l’inesistenza di scelte di Kirkegaard

Il filosofo danese Kierkegaard (1813-1855), il fondatore dell'esistenzialismo, collega i concetti di: inesistente, angoscia, morte.   La vita diviene la possibilità da parte dell'Uomo di compiere scelte che determinano il proprio futuro. Questa possibilità porta all'angoscia, frutto dell'incertezza di queste scelte. La morte, il NULLA, è inevitabilmente, il contrario della vita, in altre parole l'inesistenza di scelte che possano compiersi.   Per raggiungere [...]

&id=HPN_Inesistenza_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Inesistenza" alt="" style="display:none;"/> ?>