Infrastrutture della provincia di Udine

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Località
In rilievo

Località

La scheda: Infrastrutture della provincia di Udine

[Cetara è un antico borgo di pescatori in provincia di Salerno, ancora oggi caratterizzato da un’economia concentrata sulla pesca e sull’artigianato. A Cetara continua a essere presente nella tradizione culinaria, la colatura di alici, erede del Garum, un piatto descrittoci da Plinio e Orazio come una salsa di pesce cremosa che veniva ottenuta facendo macerare strati alternati di pesci piccoli e interi, probabilmente alici e pesci più grandi tagliati a pezzetti, forse sgombri o tonni, con strati di erbe aromatiche tritate, tutto ricoperto da sale grosso. La colatura di alici che viene prodotta a Cetara è un liquido ambrato ottenuto seguendo un antico procedimento che i pescatori del luogo si sono tramandati di padre in figlio. Si parte dalla tecnica di lavorazione delle alici sotto sale, di cui la colatura è un derivato: le alici appena pescate, in tutto il periodo primaverile, vengono private della testa e delle interiora e poi adagiate in un contenitore, cosparse di sale marino abbondante per 24 ore. Dopo la prima salatura, vengono messe in una piccola botte, il terzigno, e sistemate con la classica tecnica ‘’testa-coda’’ a strati alterni di sale. Completato il lavoro, il terzigno viene coperto con un disco in legno, sul quale si collocano dei pesi. Per effetto della pressatura e della maturazione del pesce, il liquido secreto dalle alici comincia ad affiorare in superficie. È questo liquido l’elemento base per la colatura: raccolto progressivamente man mano viene inserito in grandi bottiglie di vetro ed esposto a fonte di luce diretta del sole per circa quattro o cinque mesi, perché evapori l’acqua e aumenti la concentrazione cosicché, in genere fra la fine del mese di ottobre e gli inizi di novembre, tutto è pronto per l’ultima fase: il liquido raccolto e conservato viene versato nuovamente nel terzigno dove le alici sono rimaste in maturazione. Così, colando lentamente attraverso i vari strati dei pesci, ne raccoglie il meglio delle caratteristiche organolettiche. Viene recuperato attraverso un foro praticato appositamente nel terzigno, trasferito in un altro recipiente e filtrato con l’uso di teli di lino, chiamati cappucci. Il risultato finale è un distillato limpido di colore ambrato carico, quasi bruno-mogano, dal sapore deciso e corposo che a Cetara è il tradizionale condimento per gli spaghetti delle vigilie, oltre che per le bruschette, i broccoli di Natale e altre verdure: tradizionalmente considerato un cibo povero, sostitutivo del pesce fresco, oggi è un condimento ricercatissimo e apprezzato a tutti i livelli. La colatura di alici di Cetara è un prodotto agroalimentare tradizionale campano, prodotto nel piccolo borgo marinaro di Cetara, in Costiera Amalfitana.La colatura di alici è una salsa liquida trasparente dal colore ambrato che viene prodotta da un tradizionale procedimento di maturazione delle alici in una soluzione satura di acqua e sale. Le alici impiegate sono pescate nei pressi della costiera amalfitana nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell'Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena. Le origini di questo prodotto gastronomico risalgono ai Romani, che producevano una salsa molto simile alla colatura odierna, chiamata garum. La ricetta venne poi in qualche modo recuperata nel Medioevo da parte dei gruppi monastici presenti in Costiera, i quali ad agosto erano soliti conservare sotto sale le alici in botti di legno con le doghe scollate e poste in mezzo a due travi, dette mbuosti, sotto l'azione del sale, le alici perdevano liquidi che fuoriuscivano tra le fessure delle botti. Il procedimento si diffuse successivamente tra la popolazione della costa, che la perfezionò con l'utilizzo di cappucci di lana per filtrare la salamoia. Alle alici, appena pescate, vengono rimosse la testa e le interiora, vengono quindi tenute per 24 ore in contenitori con abbondante sale marino. Sono quindi trasferite in piccole botti di castagno o rovere (dette terzigni), alternate a strati di sale, e ricoperte da un disco di legno sul quale sono posti dei pesi, via via minori col passare del tempo. A seguito della pressione e della maturazione del pesce, affiora del liquido in superficie che, nel caso di preparazione di alici sotto sale, viene eliminato. Proprio questo liquido, invece, fornisce la base per la preparazione della colatura di alici. Viene infatti conservato in grossi recipienti di vetro ed esposto alla luce diretta del sole che, per evaporazione dell'acqua ne aumenta la concentrazione. Dopo circa quattro o cinque mesi, tipicamente quindi tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, tutto il liquido raccolto viene nuovamente versato nelle botti con le alici, e fatto lentamente colare attraverso un foro, tra gli strati di pesce, in modo da raccoglierne ulteriormente il sapore. Viene infine filtrato attraverso teli di lino, ed è quindi pronto per gli inizi di dicembre.Viene usata tipicamente per condire gli spaghetti e le linguine che debbono essere cotte senza sale, essendo la colatura di alici molto salata. A Cetara questo piatto è tipico della vigilia di Natale. La colatura d'alici viene principalmente utilizzata come condimento di spaghetti, ma anche per insaporire piatti a base di pesce o verdure (fatta eccezione della scarola per la pizza ripiena).]

deleted

deleted

Sui monti della Carnia

Sui monti della Carnia

Questo post è stato scritto nel 2006, contiene dei suggerimenti per chi dovesse recarsi in qualche casolare sperduto della Carnia. Tanti auguri a Paulinho che va a festeggiare il suo compleanno nel vecchio casolare, arrampicato su di un monte della Carnia, che lui con le sue stesse mani  ha riadattato.Sei hai bisogno di rilassarti, arieggiare i tuoi polmoni e finalmente respirare … vai in un sperduto casolare della Carnia. Potrai rimanere tutta la giornata [...]

deleted

deleted

Marco Polo: la vita. Dalla Carnia alla Cina.

Marco Polo: la vita. Dalla Carnia alla Cina.

Marco Polo che sia vissuto a Venezia è fuori discussione. Su dove sia nato non c'è alcuna certezza. La Croazia, ad esempio, rivendica Curzola a Sebenico come luogo di nascita. Nel mio romanzo sostengo che è nato e cresciuto in Carnia, per poi trasferirsi a Venezia. Su quali elementi storici si fonda la mia tesi?  Sul fatto che in Carnia è molto diffuso ancora il cognome Polo, che all'epoca erano già molto attivi i contatti commerciali tra la Carnia e Venezia [...]

A  CIVIDALE (UDINE) la Unesco Cities Marathon nelle mani di  Santi e Vrajic

A CIVIDALE (UDINE) la Unesco Cities Marathon nelle mani di Santi e Vrajic

  (ANSA) - L'Unesco Cities Marathon da Cividale ad Aquileia incorona il quarantatreenne modenese Antonio Santi, al primo successo dopo 21 maratone corse in carriera. Santi ha chiuso in 2h28'11", diventando il terzo italiano su quattro edizioni ad imporsi sul traguardo di Aquileia, dopo Ruggero Pertile (2013) e Massimo Leonardi (2014). Alle sue spalle il keniano Julius Kipkurgat Too (2h32'14") e terzo, in 2h36'36", il pordenonese dell'Atletica Aviano Matteo [...]

Carnia: la battaglia di Pradis di Cesco Tomaselli

Carnia: la battaglia di Pradis di Cesco Tomaselli

HOME STORIA BIOGRAFIE IMMAGINI MEZZI UNIFORMI SCRIVI   PICCOLE STORIE - DIARI MINIMI  Narrativa contemporanea nel segno del Bersagliere 'La lotta nella tormenta' By Cesco Tomaselli (1893-1963)  Sironi (1885-1961) Una marcia di spettri * Ciò che conta è informare; e per informare occorre andare, vedere, interrogare, investigare, avere insomma l’umiltà di considerarsi sempre cronisti, come il primo giorno che si entrò.Cesco Tomaselli from "Corriere della [...]

Lago di Cornino (UD)  -By Marco Gerometta

Lago di Cornino (UD) -By Marco Gerometta

Il Lago di Cornino è un piccolo lago alpino sito in territorio del comune di Forgaria nel Friuli (in provincia di Udine), all'interno della Riserva naturale del Lago di Cornino. Il lago non dispone di emissari in superficie, ma attraverso riceve un continuo ricambio idrico delle falde sotterranee che gli permettono di mantenere per tutto il corso dell'anno una temperatura costante fra gli 8 e i 9 °C, oltre a una caratteristica limpidezza e colorazione azzurra [...]

Lago di Cornino (UD)  -By Marco Gerometta

Lago di Cornino (UD) -By Marco Gerometta

Il Lago di Cornino è un piccolo lago alpino sito in territorio del comune di Forgaria nel Friuli (in provincia di Udine), all'interno della Riserva naturale del Lago di Cornino. Il lago non dispone di emissari in superficie, ma attraverso riceve un continuo ricambio idrico delle falde sotterranee che gli permettono di mantenere per tutto il corso dell'anno una temperatura costante fra gli 8 e i 9 °C, oltre a una caratteristica limpidezza e colorazione azzurra [...]

Lago di Cornino (UD)  -By Marco Gerometta

Lago di Cornino (UD) -By Marco Gerometta

Il Lago di Cornino è un piccolo lago alpino sito in territorio del comune di Forgaria nel Friuli (in provincia di Udine), all'interno della Riserva naturale del Lago di Cornino. Il lago non dispone di emissari in superficie, ma attraverso riceve un continuo ricambio idrico delle falde sotterranee che gli permettono di mantenere per tutto il corso dell'anno una temperatura costante fra gli 8 e i 9 °C, oltre a una caratteristica limpidezza e colorazione azzurra [...]

Fiume Natisone a Cividale (ud) presso Ponte Del Diavolo -By  Stefano Caccia

Fiume Natisone a Cividale (ud) presso Ponte Del Diavolo -By Stefano Caccia

La leggenda La leggenda narra che anticamente i cittadini di Cividale si riunirono in assemblea per escogitare il modo di costruire un solido ponte in pietra, che congiungesse le due sponde del Natisone. Non riuscendo a concludere nulla, invocarono il Diavolo. Quest'ultimo si presentò con tanto di occhi rossi, coda, corna, offrendo il proprio aiuto per la realizzazione del ponte ma, pretendendo in cambio, l'anima del primo cividalese che vi sarebbe transitato. [...]

FRIULI-VENEZIA GIULIA: Slow tour a mollo tra Gemona e Cornino

FRIULI-VENEZIA GIULIA: Slow tour a mollo tra Gemona e Cornino

Blogger per Caso acquatica per canali, laghi e riserve naturali ...secondo giorno... Il rumore dell’acqua che scorre in una roggia sotto la nostra camera si fa sentire e ci sveglia come a ricordarci che oggi la giornata sarà interamente dedicata a lei: l’acqua in ogni sua forma, come risorsa naturale essenziale per la vita di tutti! Facciamo una colazione leggera ...

Inverno in Carnia

Inverno in Carnia, i suoni della natura e la musica, fanno da cornice all'incantevole paesaggio innevato di Gracco, un paesino sperduto tra i monti sopra Rigolato. Bei ricordi dei monti carnici dove quando splende il sole, il cuore s'illumina e la natura rigogliosa fa festa! D'estate api e farfalle danzano nell'aria e con loro m'innalzo come piuma al vento, ebbra di aria pura...

Estate in Carnia, il lago di Sauris

Il paesino Gracco di Rigolato, le Dolomiti friulane e le acque azzurre del lago di Sauris. Paesaggi della Carnia in estate.  Il lago di Sauris è un lago di origine artificiale che si trova nel comune di Sauris, a 977 metri di altitudine. Quando il lago viene periodicamente svuotato, è possibile vedere i resti del paese che esisteva una volta al posto dello specchio d'acqua. Da Ampezzo (UD) si prosegue in direzione Sauris per la SP73, la strada si arrampica su [...]

FRIULI-VENEZIA GIULIA: Con la FVG Card l’offerta turistica per Aquileia e Cividale è completa

FRIULI-VENEZIA GIULIA: Con la FVG Card l’offerta turistica per Aquileia e Cividale è completa

Firmato l’accordo che regala ai visitatori l’accesso all’intero patrimonio storico-culturale delle due città con un’unica carta turistica Grazie all’accordo firmato tra l’Agenzia TurismoFVG e la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici i Musei archeologici nazionali di Aquileia e Cividale del Friuli ora rientrano nell’offerta della FVG Card. Aquileia e Cividale sono, infatti, tra le più significative località storiche della regione [...]

A RAPALLO LAYLA PRIMA VOLTA IN CITTA BELLISSIMA DONNA BASILIANA SUPER PORCA E CAVALLONA UN MIX PERFETTO

NUOVISSIMA LINDA INSAZIABILE E MERAVIGLIOSA RAGAZZA,BENVENUTO NEL MIO MONDO TRASGRESSIVO... ---- BELLA STUPENDA ---- HO L'EROS NEL SANGUE --- CONTURBANTE STUPENDA SEXY bellissima e spettacolare, corpo mozzafiato tutto reale... per tutte le tue fantasie che non osi confessare... Adoro le sensazioni forti. Un mix di femminilita, bellezza, eleganza Discrezione, sex appeal e resistenza allo stato puro! 3485998828

L'ANELLO DELLA VITA.CARNIA

L'ANELLO DELLA VITA. CARNIA. Immagini di Dorino Bon   In basso a destra dello slide c'è il simbolo per ingrandire lo stesso a schermo intero. Ve lo consiglio per una migliore visione. Buona Montagna e Felice Vita da Dorino.Mandi

Casa per anziani di Cividale concorso 1 posto di tecnico

Il Direttore Generale vista la determinazione del Direttore Generale n. 23/2011, Rende noto che e' indetto concorso pubblico per soli esami per la copertura di un posto di Assistente Tecnicoanche con funzioni di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) - cat. C livello economico iniziale - Tabella B C.C.N.L. Comparto Sanita' 31 luglio 2009 - a tempo indeterminato e pieno. Termine di presentazione delle domande: 22 marzo 2011 ore 12.00. I [...]

Carnia

Light Railways north of Vicenza - 23 - Decauville a nord di Vicenza

Capodanno 2011 Carnia offerte neve

Capodanno 2011 Carnia offerte neve

Molte famiglie con bambini per questo CAPODANNO 2011 cercano strutture adatte alle loro esigenze nelle località turistiche invernali. CARNIA, nel cuore del Friuli Venezia Giulia è tra le località più richieste dalle famiglie grazie al fascino della vallata e alla posizione tranquilla e ben soleggiate dove ci sono strutture alberghiere di ottimo livello molti di loro organizzati per le esigenze dei bambini piccoli che durante il periodo dell'Ultimo dell'anno [...]

Weekend fra natura e gusto: CUCINARE CON LE ERBE DELLA CARNIA

Weekend fra natura e gusto: CUCINARE CON LE ERBE DELLA CARNIA

La Carnia è una delle aree botaniche più ricche d’Europa: le specie di erbe e fiori catalogate sono oltre 2.000. Durante tutta l’estate nei prati di bassa ed alta quota sbocciano fiori e crescono erbe delle più svariate specie alpine, dalle più comuni alle più rare, come ad esempio una ricchissima varietà di orchidee. Da tempo immemorabile, fiori ed erbe sono entrati a far parte della cultura, delle leggende, della famacopea, della gastronomia carnica ed [...]

&id=HPN_Infrastrutture+della+provincia+di+Udine_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Categoria:Infrastrutture{{}}della{{}}provincia{{}}di{{}}Udine" alt="" style="display:none;"/> ?>