Ingeborg Bachmann

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Father
In rilievo

Father

Ingeborg Bachmann

La scheda: Ingeborg Bachmann

Ingeborg Bachmann, nota anche come Ruth Keller (Klagenfurt, 25 giugno 1926 – Roma, 17 ottobre 1973), è stata una poetessa, scrittrice e giornalista austriaca.


Occhi felici di Ingeborg Bachmann

Occhi felici di Ingeborg Bachmann

Ingeborg Bachmann è considerata uno dei grandi poeti moderni. Questo testo, Tre sentieri per il lago, è uno tra i suoi scritti in prosa. Vi ho segnalato questo libro in particolare per un racconto, da quando l’ho letto ogni tanto mi torna in mente, in momenti i cui le cose che accadono attorno a noi non verremmo viverle, non vorremmo vederle. Il racconto si intitola Occhi Felici. Miranda, la protagonista ha il sistema ottico malato. E lo considera “un dono [...]

"Simultan" di Ingeborg Bachmann

"Simultan" di Ingeborg Bachmann

  Maria Grazia Tundo Saggi e scritture SAGGI Il nero virtuale. Topografie del desiderio in rete: le chat rooms Lo spazio del cinema: specchio di vita La riscrittura della fiabe: La camera di sangue di Angela Carter Scrittura letteraria, genere e costruzioni della differenza. Il narrare in Angela Carter (Tesi di dottorato) L'impossibilità dell'autobiografia.L'amant di Marguerite Duras Estraneità e parola. Simultan di Ingeborg Bachmann Identità e differenza Il [...]

EVENTI: Ingeborg Bachmann

Nel 1956 vide la pubblicazione invece la raccolta di poesie Invocazione all'Orsa Maggiore (Anrufung des Großen Bären), conseguendo il Premio Letterario della Città di Brema (Bremer Literaturpreis) e iniziando un percorso di drammaturgia per la televisione bavarese.

Nel 1956 vide la pubblicazione invece la raccolta di poesie Invocazione all'Orsa Maggiore (Anrufung des Großen Bären), conseguendo il Premio Letterario della Città di Brema (Bremer Literaturpreis) e iniziando un percorso di drammaturgia per la televisione bavarese.

Dal 1958 al 1963 Ingeborg Bachmann intrattenne una relazione con l'autore Max Frisch.

Nel 1958 apparve Il Buon Dio di Manhattan (Der Gute Gott von Manhattan), insignito l'anno successivo del Premio Audio dei Ciechi di Guerra (Hörspielpreis der Kriegsblinden).

Dal 1958 al 1963 Ingeborg Bachmann intrattenne una relazione con l'autore Max Frisch.

Nel 1958 apparve Il Buon Dio di Manhattan (Der Gute Gott von Manhattan), insignito l'anno successivo del Premio Audio dei Ciechi di Guerra (Hörspielpreis der Kriegsblinden).

Nel 1961 vede la luce la raccolta di racconti Il trentesimo anno (Das dreißigste Jahr), contenente numerosi elementi autobiografici e a sua volta insignito dal Premio per la Critica della Città di Berlino (Berliner Kritikerpreis).

Nel 1961 vede la luce la raccolta di racconti Il trentesimo anno (Das dreißigste Jahr), contenente numerosi elementi autobiografici e a sua volta insignito dal Premio per la Critica della Città di Berlino (Berliner Kritikerpreis).

Nel 1972 fu data alle stampe la raccolta di racconti Simultan a cui fu attribuito il Premio Anton Wildgans.

Nel 1972 fu data alle stampe la raccolta di racconti Simultan a cui fu attribuito il Premio Anton Wildgans.

Nel 1964 le fu consegnato invece il Premio Georg Büchner (Georg-Büchner-Preis), un anno prima della pubblicazione del saggio La città divisa (Die geteilte Stadt, 1964), e fu la stessa repubblica austriaca a onorarne il valore intellettuale e creativo conferendole nel 1968 il Premio nazionale austriaco per la Letteratura (Großer Österreichischer Staatspreis für Literatur).

Nel 1964 le fu consegnato invece il Premio Georg Büchner (Georg-Büchner-Preis), un anno prima della pubblicazione del saggio La città divisa (Die geteilte Stadt, 1964), e fu la stessa repubblica austriaca a onorarne il valore intellettuale e creativo conferendole nel 1968 il Premio nazionale austriaco per la Letteratura (Großer Österreichischer Staatspreis für Literatur).

LA SOLITA CHIAREZZA di Massimo Fini.

LA SOLITA CHIAREZZA di Massimo Fini.

Però l'odio non si può arrestare. Detesto gli ebrei, detesto i musulmani, detesto i serbi, detesto i croati, detesto gli italiani, detesto gli americani, detesto gli omosessuali, sono orgoglioso di essere ebreo, sono orgoglioso di essere musulmano, sono orgoglioso di essere serbo, sono orgoglioso di essere croato, sono orgoglioso di essere italiano, sono orgoglioso di essere americano, sono orgoglioso di essere omosessuale. Se scrivo queste cose passerò sotto [...]

L'ASCESA DI Analfabetismo funzionale e fascismo: Umberto Eco ci aveva avvertiti.Sono tante le cose che Umberto Eco, nella sua immensa cultura e capacità di andare oltre, aveva previsto.

L'ASCESA DI Analfabetismo funzionale e fascismo: Umberto Eco ci aveva avvertiti.Sono tante le cose che Umberto Eco, nella sua immensa cultura e capacità di andare oltre, aveva previsto.

Sono tante le cose che Umberto Eco, nella sua immensa cultura e capacità di andare oltre, aveva previsto. Il fondatore del DAMS e della storica facoltà di Scienze della comunicazione di Bologna ci ha visto lungo: già negli anni Ottanta aveva previsto il diffondersi dell’analfabetismo funzionale contestualmente all’ascesa del populismo. Il prestigio di Umberto Eco è e rimane indiscusso così come una delle sue tante massime, quella relativa ai mass [...]

Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert

Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert

Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert è il racconto autobiografico di dodici mesi di viaggio e ricerca spirituale, un sogno che la scrittrice e giornalista newyorkese realizza in un momento di profonda solitudine. Elizabeth si mette in viaggio sperando di lasciarsi alle spalle un matrimonio fallito e ciò che non ha funzionato nella successiva storia d'amore con David. Di David si innamora quando il lungo e sofferto divorzio dal marito è solo [...]

Merdogan - L'acuto editoriale di Marco Travaglio - "Che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sia una merdaccia è un dato ormai acquisito"...!

Merdogan - L'acuto editoriale di Marco Travaglio - "Che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sia una merdaccia è un dato ormai acquisito"...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Merdogan - L'acuto editoriale di Marco Travaglio - "Che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sia una merdaccia è un dato ormai acquisito"...!   Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano, 16 OTTOBRE 2019 Merdogan Che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sia una merdaccia è un dato ormai acquisito, tant’è che nessuno si azzarda a difendere la sua offensiva nel Kurdistan siriano contro chi [...]

Occhi felici di Ingeborg Bachmann

Occhi felici di Ingeborg Bachmann

Ingeborg Bachmann è considerata uno dei grandi poeti moderni. Questo testo, Tre sentieri per il lago, è uno tra i suoi scritti in prosa. Vi ho segnalato questo libro in particolare per un racconto, da quando l’ho letto ogni tanto mi torna in mente, in momenti i cui le cose che accadono attorno a noi non verremmo viverle, non vorremmo vederle. Il racconto si intitola Occhi Felici. Miranda, la protagonista ha il sistema ottico malato. E lo considera “un dono [...]

Alberto Angela batte  Maria De Filippi.

Alberto Angela batte Maria De Filippi.

Alberto Angela batte (di nuovo) Maria De Filippi. Che soddisfazione! La notizia piu' bella dell'anno secondo me è questa! Questa notizia dà ossigeno alla speranza. Credevo di vivere in un paese senza speranza . Mi dispiace cara Maria . Devo festeggiare ! In maniera volutamente poco educata dedico una supermegapernacchia a te e ai tuoi programmi  che hanno contribuito ad abbassare il livello di civiltà in italia. Ci sono volute guerre e rivoluzioni per [...]

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Le battaglie ambientaliste di Greta Thunberg continuano a far discutere e dividere l'opinione pubblica: mentre in piazza oggi sono scesi migliaia di giovani per il Friday for Future, il filosofo Massimo Cacciari al Corriere della Sera ha parlato con scetticismo della questione. «Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti. Siamo all'ideologia dell'incompetenza», ha detto. I problemi, secondo Cacciari, «non si affrontano in termini [...]

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Fridays For Future, Greta Thunberg stroncata da Cacciari: «Dovrebbe andare a scuola, i problemi non si affrontano dicendo 'mi avete rubato i sogni'»

Le battaglie ambientaliste di Greta Thunberg continuano a far discutere e dividere l'opinione pubblica: mentre in piazza oggi sono scesi migliaia di giovani per il Friday for Future, il filosofo Massimo Cacciari al Corriere della Sera ha parlato con scetticismo della questione. «Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti. Siamo all'ideologia dell'incompetenza», ha detto. I problemi, secondo Cacciari, «non si affrontano in termini [...]

I due pesi di Feltri l'azzeccagarbugli

I due pesi di Feltri l'azzeccagarbugli

Di Massimo Fini Su Libero del 20 settembre Vittorio Feltri, che ne è il direttore editoriale non il responsabile così le querele se le becca tutte il povero Senaldi, in un articolo intitolato “Giustiziamo i giustizialisti di sinistra” scrive a proposito di Diego Sozzani di cui la magistratura aveva chiesto l’arresto (ai domiciliari naturalmente perché questa detenzione soft è riservata a lorsignori, parlamentari e non, mentre gli altri, nelle stesse [...]

FOTO: Ingeborg Bachmann

Graffito rappresentante Ingeborg Bachmann a Klagenfurt

Graffito rappresentante Ingeborg Bachmann a Klagenfurt

Goffredo Parise - Il prete bello

Goffredo Parise - Il prete bello

 "Un buon italiano non sta seduto due ore ad ascoltare se non per avere poi la sua giusta ricompensa." Ci sono autori che abbiamo sempre sentito nominare, tanto da esserci familiari, e poi ci rendiamo conto che non li conosciamo, di loro non abbiamo letto niente. Come tanti altri nomi, quello di Goffredo Parisa a me suonava fin troppo familiare, così ho deciso di leggere almeno un suo romanzo. "'E' pagato anche quello'. Significava che non bisognava avanzare [...]

Ricomincio da quattro. Musica 'scordata'. Papini, Diario giovanile. Viaggio nello Harz, fine

 Post 937   Sono appena tornato dalla scuola elementare di via Vittorio Mezzogiorno, dove sono andato ad attendere la riapertura. Festa di voci e di colori. Festa di Vita. Le mamme della nuova generazione sono quasi tutte belle slanciate, alte quanto e più di me. Pochi e trasandati i papà, pochissimi i nonni, fra i quali ho la ventura di essere ancora io. I bimbi garriscono e si rincorrono come uccelli appena volati dal nido. Io sono commosso. Solo il mio [...]

Alessandra Kersevan su manipolazione massocapitalista della questione ambientale

Alessandra Kersevan su manipolazione massocapitalista della questione ambientale

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer per la ricostruzione del P.C.I. Riceviamo e pubblichiamo una riflessione della storica Alessandra Kersevan sui meccanismi di manipolazione che il massocapitalismo mette in atto nei confronti dei proletari di tutto il mondo, per indirizzarli verso gli obiettivi che si prefiggono di realizzare sulla questione ambientale, badando bene di non apparire come i responsabili principali del problema, con il loro modello [...]

Honoré De Balzac

Se il cuore umano trova qualche istante di riposo nell'elevarsi alle altezze dell'affetto, raramente si arresta sul rapido pendio dei sentimenti di odio. Honoré De Balzac da Papà Goriot

Marco Travaglio finalmente in ginocchio

FINALMENTE posso togliermi una grande soddisfazione: rifacendomi alle ultime, oneste, dichiarazioni di Marco Travaglio, che mai aveva osato spingersi fino a tanto.Il direttore del Fatto Quotidiano, ha sconsolatamente dichiarato e scritto: "Molto peggio delle sconfitte elettorali, molto peggio del voto parlamentare per salvare Matteo Salvini dall’inchiesta sul caso Diciotti. L’annuncio del premier Conte che dà il via libera alle gare d’appalto per il Tav [...]

Dostoevskij

Dostoevskij

TRAMA: Delitto e castigo è il primo dei grandi romanzi che resero celebre Dostoevskij e forse il più popolare. Lo svolgimento dei fatti è incentrato quasi tutto a Pietroburgo, nel corso di un'afosa estate. La vicenda ruota intorno a un giovane studente, Raskol'nikov, che per ragioni economiche è costretto ad abbandonare l'università. Animato da un forte risentimento, ma anche da considerazioni politiche di palingenesi sociale, il giovane progetta e realizza [...]

Giuseppe Ungaretti

L'uomo, monotono universo, crede allargarsi i beni e dalle sue mani febbrili non escono senza fine che limiti. Giuseppe Ungaretti La pietà da La vita di uomo

Luciano De Crescenzo

Ho appreso ieri la notizia della scomparsa di questo grande personaggio. Ricordo di aver letto in passato alcuni suoi libri con piacere. Poi letture di altri scrittori, altri interessi e gli anni sono passati. Non mi ero resa conto di quanti anni fossero passati, ma lui era rimasto li nei miei ricordi come se il tempo si fosse fermato. Le parole che ci ha lasciato resteranno nel tempo e nei ricordi.  

Luciano De Crescenzo morto a 90 anni: scrittore e filosofo. Arbore e Laurito in ospedale con lui fino all'ultimo minuto

Luciano De Crescenzo morto a 90 anni: scrittore e filosofo. Arbore e Laurito in ospedale con lui fino all'ultimo minuto

È morto Luciano De Crescenzo, scrittore napoletano, ma anche regista, autore e filosofo: da alcuni giorni era ricoverato a Roma per una malattia. Al suo fianco fino alla fine la figlia Paola, il genero, i nipoti e il suo agente Enzo D'Elia. Celebre negli anni ’80 e ’90 per alcuni film e partecipazioni a trasmissioni televisive, De Crescenzo avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 20 agosto. De Crescenzo, un mito della napoletanità, soffriva da anni di una [...]

CIAO, LUCIANO!

CIAO, LUCIANO!

 Di seguito la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.itTra ieri e oggi ci hanno lasciato, a distanza di poco più di ventiquattro ore l'uno dall'altro, Andrea Camilleri, il papà del commissario Montalbano, e poi Luciano De Crescenzo, l'autore di Così Parlò Bellavista.Se sulla scomparsa dello scrittore siciliano ho taciuto per una questione di pudore, rispetto e dignità personale non avendo letto praticamente nulla di suo se [...]

CIAO, LUCIANO!

CIAO, LUCIANO!

Di seguito la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.it Tra ieri e oggi ci hanno lasciato, a distanza di poco più di ventiquattro ore l’uno dall’altro, Andrea Camilleri, il papà del commissario Montalbano, e poi Luciano De Crescenzo, l’autore di Così Parlò Bellavista. Se sulla scomparsa dello scrittore siciliano ho taciuto per una questione di pudore, rispetto e dignità personale non avendo letto praticamente nulla di [...]

&id=HPN_Ingeborg+Bachmann_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Ruth{{}}Keller" alt="" style="display:none;"/> ?>