Italia Settentrionale

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

Economia d'Italia

La scheda: Economia d'Italia

Voce principale: Italia.
A partire dalla fine della Seconda guerra mondiale, l'Italia ha conosciuto profondi cambiamenti economici, che nei decenni successivi l'hanno resa una delle maggiori potenze economiche mondiali, grazie ad un continuo processo di crescita economica durato fino alla fine degli anni novanta del XX secolo.
Durante questa fase, il progressivo ridimensionamento del settore primario (agricoltura, allevamento e pesca) a favore di quello industriale e terziario (in particolare, nel periodo del boom economico, negli anni cinquanta-settanta) si è accompagnato a profonde trasformazioni nel tessuto socio-produttivo, in seguito a massicce migrazioni dal Meridione verso le aree industriali del Centro-Nord grazie anche ad una nuova forte spinta all'urbanizzazione, legate alla parallela trasformazione del mercato del lavoro.
La fase di industrializzazione è arrivata a compimento negli anni ottanta ed è cominciata la terziarizzazione dell'economia italiana, con lo sviluppo dei servizi bancari, assicurativi, commerciali, finanziari e della comunicazione.
Negli anni 2000 l'economia italiana entra in una fase di sostanziale stagnazione, caratterizzata da una crescita estremamente bassa. Infine sul finire del decennio, come effetto della crisi economica globale, il Paese entra in un periodo di vera e propria recessione negli anni 2012 e 2013. Per il 2014 la crescita è stata dello 0,1%, per il 2015 dello 0,7%, nel 2016 ha superato 0,9% e nel 2017 ha raggiunto l'1,6%. Nel 2018 il pil è stimato in crescita dell'1%.


Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Coi termini Italia settentrionale, Settentrione, Alta Italia o Alt'Italia, Nord Italia o Norditalia, o semplicemente Nord, s'intende comunemente una regione geografica composta dall'insieme delle regioni italiane più a nord del paese. Geograficamente comprende la parte continentale della Repubblica italiana.
Queste regioni sono: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d'Aosta e Veneto. Esse ospitano circa il 46% della popolazione italiana, e producono il 59,4% del prodotto interno lordo nazionale.
A sua volta l'Italia settentrionale si divide geograficamente e statisticamente nelle regioni NUTS 1:
Italia nord-occidentale o Nord-Ovest, comprendente Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta,
Italia nord-orientale o Nord-Est, comprendente Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige e Veneto.

Voce principale: Italia.
A partire dalla fine della Seconda guerra mondiale, l'Italia ha conosciuto profondi cambiamenti economici, che nei decenni successivi l'hanno resa una delle maggiori potenze economiche mondiali, grazie ad un continuo processo di crescita economica durato fino alla fine degli anni novanta del XX secolo.
Durante questa fase, il progressivo ridimensionamento del settore primario (agricoltura, allevamento e pesca) a favore di quello industriale e terziario (in particolare, nel periodo del boom economico, negli anni cinquanta-settanta) si è accompagnato a profonde trasformazioni nel tessuto socio-produttivo, in seguito a massicce migrazioni dal Meridione verso le aree industriali del Centro-Nord grazie anche ad una nuova forte spinta all'urbanizzazione, legate alla parallela trasformazione del mercato del lavoro.
La fase di industrializzazione è arrivata a compimento negli anni ottanta ed è cominciata la terziarizzazione dell'economia italiana, con lo sviluppo dei servizi bancari, assicurativi, commerciali, finanziari e della comunicazione.
Negli anni 2000 l'economia italiana entra in una fase di sostanziale stagnazione, caratterizzata da una crescita estremamente bassa. Infine sul finire del decennio, come effetto della crisi economica globale, il Paese entra in un periodo di vera e propria recessione negli anni 2012 e 2013. Per il 2014 la crescita è stata dello 0,1%, per il 2015 dello 0,7%, nel 2016 ha superato 0,9% e nel 2017 ha raggiunto l'1,6%. Nel 2018 il pil è stimato in crescita dell'1%.

Voce principale: Italia.
A partire dalla fine della Seconda guerra mondiale, l'Italia ha conosciuto profondi cambiamenti economici, che nei decenni successivi l'hanno resa una delle maggiori potenze economiche mondiali, grazie ad un continuo processo di crescita economica durato fino alla fine degli anni novanta del XX secolo.
Durante questa fase, il progressivo ridimensionamento del settore primario (agricoltura, allevamento e pesca) a favore di quello industriale e terziario (in particolare, nel periodo del boom economico, negli anni cinquanta-settanta) si è accompagnato a profonde trasformazioni nel tessuto socio-produttivo, in seguito a massicce migrazioni dal Meridione verso le aree industriali del Centro-Nord grazie anche ad una nuova forte spinta all'urbanizzazione, legate alla parallela trasformazione del mercato del lavoro.
La fase di industrializzazione è arrivata a compimento negli anni ottanta ed è cominciata la terziarizzazione dell'economia italiana, con lo sviluppo dei servizi bancari, assicurativi, commerciali, finanziari e della comunicazione.
Negli anni 2000 l'economia italiana entra in una fase di sostanziale stagnazione, caratterizzata da una crescita estremamente bassa. Infine sul finire del decennio, come effetto della crisi economica globale, il Paese entra in un periodo di vera e propria recessione negli anni 2012 e 2013. Per il 2014 la crescita è stata dello 0,1%, per il 2015 dello 0,7%, nel 2016 ha superato 0,9% e nel 2017 ha raggiunto l'1,6%. Nel 2018 il pil è stimato in crescita dell'1%.

Meteo: giovedì piovoso al Nord e regioni tirreniche

Meteo: giovedì piovoso al Nord e regioni tirreniche

Una nuova perturbazione ha raggiunto l’Italia e nelle prossime ore renderà necessario l’ombrello in diverse regioni, comprese molte zone del Nord, dove la pioggia manca da molto tempo. Secondo il col. Mario Giuliacci, di www.meteogiuliacci.it, oggi infatti il cielo sarà quasi ovunque nuvoloso o molto nuvoloso, con piogge che bagneranno Liguria, Lombardia, Venezie, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e, sebbene a carattere più sporadico e isolato, anche i [...]

Maltempo da Nord a Sud

Maltempo da Nord a Sud

Una forte ondata di maltempo ha colpito ieri l'Italia da Nord a Sud.

Rc auto:rischio aumenti non solo al Nord

Rc auto:rischio aumenti non solo al Nord

(ANSA) – ROMA, 20 OTT – Non solo il nord Italia. I possibili incrementi delle tariffe Rc auto in caso di “tariffa unica” colpirebbero in modo particolare le regioni più piccole, anche quelle del Meridione come Molise e Basilicata. Lo denuncia il Codacons, che pubblica oggi lo studio aggiornato sui prezzi dell’Rc auto in Italia, elaborato sulla base degli ultimi dati Ivass relativi al II trimestre 2018. Dalla tabella emerge che oggi il premio medio Rc [...]

Reddito, questione di gap: cresce il divario tra Nord e Sud

Reddito, questione di gap: cresce il divario tra Nord e Sud

(Teleborsa) Nord e Sud, l'eterna battaglia che, nel corso degli anni, ha visto il Mezzogiorno rincorrere, praticamente sempre, nonostante qualche piccolo,  incoraggiante segnale che però non basta a rimetterlo in corsa, sulla via della crescita.  Tante le differenze, altrettante le problematiche, molte delle quali, purtroppo, ancora irrisolte. QUESTIONE DI GAP - A scattare la fotografia della situazione sono come sempre i numeri: Il reddito medio degli [...]

In Trentino si vive 3 anni più che in Campania, gap Nord-Sud

In Trentino si vive 3 anni più che in Campania, gap Nord-Sud

In Trentino Alto Adige si vive in media fino a tre anni in più che in Campania. A denunciare questo divario è l’Osservatorio Nazionale della Salute nelle Regioni Italiane, con un focus dedicato alle disuguaglianze di salute in Italia. In Campania nel 2017 gli uomini vivono infatti mediamente 78,9 anni e le donne 83,3; nella Provincia Autonoma di Trento 81,6 gli uomini e 86,3 anni le donne. In generale, la maggiore sopravvivenza si registra nel Nord-Est, dove [...]

Lo smog attanaglia tutto il nord Italia

Lo smog attanaglia tutto il nord Italia

Per il nono giorno consucutivo il nord d'Italia nella cappa dello smog, a Torino aria irrespirabile.

Italia: esportazioni in calo al Nord, al Centro e al Sud

(Teleborsa) - Nei primi tre mesi dell'anno le esportazioni nazionali hanno registrato una busca frenata congiunturale in tutte le ripartizioni territoriali: -3,7% per l’Italia centrale, -3,3% per l’Italia nord-occidentale, -2,8% per l’Italia nord-orientale e -1,9% per l’Italia meridionale e insulare.Su base mensile, invece, la diminuzione dell’export nazionale (-0,4%) è determinata dal calo registrato per le regioni delle aree insulare (-20,3%), [...]

Piano Juncker:a Italia 1mld investimenti

Piano Juncker:a Italia 1mld investimenti

(ANSA) - ROMA, 12 NOV - Dal fondo Efsi, che ha una dote di 21 mld all'Italia arriveranno per il Piano Juncker 1,050 mld. Di questi, 650 mln saranno destinati per sbloccare tre autostrade: la pedemontana veneta, la pedemontana lombarda e fare la terza corsia della Serenissima (A4) che attraversa la pianura Padana da Torino a Trieste. Mentre 400 milioni saranno destinati al piano per lo sviluppo della banda larga. E' quanto emerso nel corso del convegno sul Piano [...]

L'Italia dei Savoia originari

L'Italia dei Savoia originari

HOME STORIA BIOGRAFIE IMMAGINI MEZZI UNIFORMI SCRIVI                               L'Italia dell'anno 1000 I CAROLINGI - I REGNI D'ITALIA - ADELAIDE DI BORGOGNA - FORMAZIONE DELLA CASATA DEI SAVOIA  La Neustria (Italia settentrionale) era, secondo la nomenclatura geografica altomedievale, la porzione occidentale di un paese in questo caso della Langobardia Maior, estesa dall'Adda alle Alpi occidentali e opposta all'Austria che si [...]

Russia, manovre straordinarie al Nord

Russia, manovre straordinarie al Nord

(ANSA) - MOSCA, 16 MAR - Vladimir Putin ha ordinato manovre militari straordinarie per "verificare la capacita' della Flotta del Nord di garantire la sicurezza militare russa nell'Artico". Lo annuncia il ministro della Difesa Serghiei Shoigu precisando che alle esercitazioni prenderanno parte 38.000 militari, 41 navi da guerra, 15 sommergibili e 110 tra aerei ed elicotteri oltre a unita' di paracadutisti e reparti del distretto militare occidentale. Le manovre [...]

FOTO: Economia d'Italia

Italia_del_Nord

Italia_del_Nord

Alta_Italia

Alta_Italia

Italia_del_nord

Italia_del_nord

Italia_settentrionale

Italia_settentrionale

Nord_Italia

Nord_Italia

Italia_Settentrionale

Italia_Settentrionale

Alpi italiane

Alpi italiane

Da Nord a Sud: scopri dove sono tutti gli autovelox in Italia

Da Nord a Sud: scopri dove sono tutti gli autovelox in Italia

Polifemo divide l'Italia: Ferragosto piovoso al Nord

Polifemo divide l'Italia: Ferragosto piovoso al Nord

Il flusso di perturbazione atlantica che investe il Nord sarà particolarmente intenso nella settimana festiva con temporali sulle Alpi e Prealpi. Soleggiato il centro-sud con temperature che toccano i 39 gradi.

Usa, 17 vittime per i tornado Grandine e piogge sul nord Italia

Usa, 17 vittime per i tornado Grandine e piogge sul nord Italia

Arkansas, Oklahoma e Missouri investiti da tre tornado. Forti nubifragi in Italia, in particolare sul Veneto.

U21: Irlanda del Nord-Italia 0-2

U21: Irlanda del Nord-Italia 0-2

(ANSA) - ROMA, 5 MAR - L'Italia ha battuto l'Irlanda del Nord per 2-0 (0-0) in una partita del Gruppo 9 di qualificazione agli Europei Under 21, che si è disputata a Lurgan. Le reti degli azzurrini sono state realizzate da Rugani al 59' e da Trotta all'89'. Con questo successo la nazionale guidata da Gigi Di Biagio sale a 12 punti in classifica.

L'Italia sotto la pioggia: i video da Nord a Sud

L'Italia sotto la pioggia: i video da Nord a Sud

di Federico Pini

Il maltempo si abbatte sul Nord Italia

Il maltempo si abbatte sul Nord Italia

Venti ad oltre 100 km/h, mare forza 9, più un metro di neve in montagna. Vittime e disagi in Francia e Gran Bretagna.

L’allarme di Confindustria: «Nord sull’orlo del baratro trascina l’Italia indietro di 50 anni»

All'assemblea annuale di Confindustria. Il leader degli industriali Squinzi:«Mancanza di lavoro madre di tutti i mali». Letta: «Siamo dalla stessa parte».

PIOGGE, NEVE E FREDDO:ITALIA KO, 2 MORTI AL NORD

PIOGGE, NEVE E FREDDO:ITALIA KO, 2 MORTI AL NORD

  Sebbene fosse stata ampiamente annunciata dalla Protezione Civile con un apposito avviso di avverse condizioni meteo, l'ondata di gelo che ha colpito l'Italia sembra essere stata molto di più di una prova generale d'inverno. Quella di oggi è stata infatti una giornata caratterizzata da un drastico abbassamento delle temperature, dalla comparsa della neve, anche a basse quote, piogge e in molti casi forti venti, che hanno creato più di un problema ai [...]

La Calabria senza il Nord? Prima nel mondo. Un giovane economista replica a Brunetta

La Calabria senza il Nord? Prima nel mondo. Un giovane economista replica a Brunetta

Da story di VINCENZO NIUTTI Onorevole ministro Brunetta, a seguito delle affermazioni sconvolgenti da Lei sottoscritte sul “Giornale” ci terrei a ricordarLe che un economista, che è nulla più che un economista, diventa un pericolo per il suo prossimo quando i dati economici vengono letti a proprio piacimento diffondendo nella società una mistificazione assurda e senza fondamento. Mi consenta di smentire, prescindendo da studi, quanto da Lei affermato. La [...]

Immigrati, come sono necessari i nuovi italiani

Immigrati, come sono necessari i nuovi italiani

articolo tratto da Lavoce.info Le previsioni demografiche degli anni Ottanta indicavano come probabile un invecchiamento insostenibile e una rapida diminuzione della popolazione italiana, con conseguenti gravi problemi sociali ed economici. Non è accaduto, perché negli ultimi trent'anni sono entrati in Italia milioni di giovani cittadini stranieri. E tutto fa pensare che il meccanismo di rimpiazzo della popolazione continuerà. Perché neppure la crisi fermerà [...]

&id=HPN_Italia+Settentrionale_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Northern{{}}Italy" alt="" style="display:none;"/> ?>