Italian Aerospace Research Centre

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Shakira
In rilievo

Shakira

Centro italiano ricerche aerospaziali

La scheda: Centro italiano ricerche aerospaziali

Coordinate: 41°07′16.18″N 14°10′29.21″E / 41.12116°N 14.17478°E41.12116, 14.17478
Il Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA S.C.p.A.) è un organismo di ricerca applicata operante in ambito aeronautico e spaziale, con sede a Capua. Si tratta di un partenariato pubblico-privato, costituito da una società di capitali senza scopo di lucro e a controllo governativo.
La sede del centro è a Capua, dove si trovano anche prestigiosi impianti di sperimentazione di rilevanza europea ed internazionale. Come tutti i centri di ricerca aerospaziali governativi, operanti nei paesi maggiormente industrializzati, il CIRA sviluppa sia ricerche teoriche di respiro internazionale, sia dimostratori per la sperimentazione in condizioni operativamente rilevanti delle tecnologie proposte. Questi ultimi progetti sono realizzati in sinergia con le imprese private nazionali, con l'obiettivo di migliorarne la competitività e di esplorare piani di sviluppo tecnologico di lungo termine non affrontabili esclusivamente con le logiche di profitto di impresa. Attualmente conta circa 370 dipendenti tra tecnologi, ricercatori e personale di supporto.


Coordinate: 41°07′16.18″N 14°10′29.21″E / 41.12116°N 14.17478°E41.12116, 14.17478
Il Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA S.C.p.A.) è un organismo di ricerca applicata operante in ambito aeronautico e spaziale, con sede a Capua. Si tratta di un partenariato pubblico-privato, costituito da una società di capitali senza scopo di lucro e a controllo governativo.
La sede del centro è a Capua, dove si trovano anche prestigiosi impianti di sperimentazione di rilevanza europea ed internazionale. Come tutti i centri di ricerca aerospaziali governativi, operanti nei paesi maggiormente industrializzati, il CIRA sviluppa sia ricerche teoriche di respiro internazionale, sia dimostratori per la sperimentazione in condizioni operativamente rilevanti delle tecnologie proposte. Questi ultimi progetti sono realizzati in sinergia con le imprese private nazionali, con l'obiettivo di migliorarne la competitività e di esplorare piani di sviluppo tecnologico di lungo termine non affrontabili esclusivamente con le logiche di profitto di impresa. Attualmente conta circa 370 dipendenti tra tecnologi, ricercatori e personale di supporto.

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Il mio parto in CASA

Il mio parto in CASA

Ecco la storia di Diamante Adele (3220 gr – 49 cm), tutta di emozioni e coincidenze, cominciando dal giorno e dall'ora precisa di nascita: 31.5 ore 3.15 e dal nome combattutissimo tra me e mio marito: Andrea voleva chiamarla Diamante, non ricordo nemmeno dove l'ha trovato, come gli è venuto in mente... io invece ero dell'idea di chiamarla Cassandra o Anastasia (sempre di origine greca come Sophia ed Elettra), oppure Adele, come entrambe le mie nonne, una delle [...]

I miei allattamenti

I miei allattamenti

Tutto comincia nel lontano 2001. La mia prima bimba, Sophia, nasce con taglio cesareo perché podalica e tralascio i dettagli su quanto mi sono sentita presa in giro sull’argomento parto. Ricordo perfettamente però che all’inizio non la sentivo davvero mia, la allattavo, la tenevo in braccio per un po’, ma poi la posavo abbastanza in fretta, come se fosse una bambola e in tutto ciò, anche se vagamente, ricordo che applicavo i consigli ricevuti in ospedale e [...]

Censis

Censis - Welfare familiare in crisi Frena in Italia la spesa privata per sanità e assistenza: il welfare familiare è in crisi. Nell'ultimo anno la spesa sanitaria privata ha registrato un -5,7%, il valore pro-capite si è ridotto da 491 a 458 euro all'anno, e le famiglie italiane hanno dovuto rinunciare complessivamente a 6,9 milioni di prestazioni mediche private. Per la prima volta è diminuito anche il numero delle badanti che lavorano nelle case degli anziani [...]

FOTO: Centro italiano ricerche aerospaziali

Centro_di_Ricerche_Aerospaziali

Centro_di_Ricerche_Aerospaziali

Centro_italiano_ricerche_aerospaziali

Centro_italiano_ricerche_aerospaziali

Il capitolo «Il sistema di welfare» del 47° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese/2013

Roma, 6 dicembre 2013 - L'empowerment degli operatori fa la buona sanità. Nella tensione alla razionalizzazione del servizio sanitario, una nuova attenzione sta maturando per l'analisi e la promozione di tutti i fattori che, all'interno dei servizi e delle organizzazioni sanitarie, possono impattare positivamente sul benessere e il clima organizzativo. Dalle diverse indagini che analizzano l'empowermet degli operatori sanitari, tra cui la recente sperimentazione [...]

Censis

Censis

Censis, italiani in fuga verso la sanità privata Da tempo segnalata con preoccupazione, la fuga degli italiani dalla sanità pubblica è ora certificata. Le cifre sono state messe nero su bianco dal rapporto di Rbm Salute-Censis presentato ieri in occasione del Welfare Day, secondo il quale sono 12,2 milioni gli italiani che hanno deciso di rivolgersi alla sanità privata, a fronte dei ticket elevati e delle lunghe liste di attesa. Proprio queste ultime [...]

Censis

Censis

Censis - Due milioni di anziani tagliano i farmaci La crisi fa male non solo al portafoglio ma anche alla salute agli italiani, soprattutto i più anziani e quelli che già soffrono una condizione socio-economica di difficoltà. Circa due milioni di over 65, infatti, stringono la cinghia rinunciando alle cure e anchelimitando l'acquisto dei farmaci non rimborsati dal Servizio sanitario nazionale e se proprio sono costretti a curarsi, anzichè scegliere la via [...]

Rapporto Eurispes

Rapporto Eurispes

Rapporto Eurispes - Un Paese ripiegato sul presente che non arriva a fine mese "Il Paese è completamente ripiegato sul suo presente. Si è operato affidandosi al giorno per giorno, con risposte parziali, spesso improvvisate, con misure utili al massimo a tamponare qualche falla. Il nostro ormai è un Paese prigioniero del suo presente e il "presentismo" è diventato la nostra filosofia di vita". Così il Presidente dell'Eurispes, Prof. Gian Maria Fara, in merito [...]

Censis

Censis

Censis - Nel 2011, nove milioni dipersone hanno rinunciato alle prestazioni sanitarie Tra crisi, tagli al pubblico e riforme delle pensioni, come cambiamo i bisogni e le aspettative delle persone in merito al proprio futuro e alla vecchiaia? Il Censis, come spiega a Labitalia il vicedirettore generale Carla Collicelli, "ha fatto tantissime indagini soprattutto sulla sanità, anche perchè la sanità è l'ambito su cui si concentrano le preoccupazioni delle famiglie [...]

Censis. La crisi morde anche la sanità: nove milioni di italiani rinunciano a curarsi

Censis. La crisi morde anche la sanità: nove milioni di italiani rinunciano a curarsi 05 GIU - Frena la spesa pubblica, esplode la spesa privata (+25,5% negli ultimi dieci anni). E chi non può pagare di tasca propria rinuncia alle prestazioni. La ricetta sta nei fondi integrativi. L...

Censis: sanità negata per 9 milioni di cittadini

Censis: sanità negata per 9 milioni di cittadini

 da Help ConsumatoriSanità negata per 9 milioni di italiani, che rinunciano alle prestazioni sanitarie di cui hanno bisogno per ragioni economiche. Sono cittadini che fuoriescono dal sistema sanitario: chi non riesce a pagarsi la spesa per la sanità privata finisce per rinunciarci. Oppure va a caccia di offerte low cost sul web. Lo evidenzia una ricerca Rbm Salute-Censis sul ruolo della sanità integrativa.Tutto questo, in un contesto in cui frena la spesa [...]

Aborto. Si continua ad andare all'estero. Eurispes

Aborto. Si continua ad andare all'estero. Eurispes

I viaggi dell'aborto, di cui si parlava frequentemente negli anni '70, non sono solo un ricordo lontano per le italiane. Secondo le ultime statistiche fornite dal ministero della Salute inglese, tra le cittadine straniere che hanno effettuato un'interruzione volontaria di gravidanza in Gran Bretagna le nostre connazionali, con 161 interventi nel 2009, sono seconde solo al numero di cittadine provenienti dall'Irlanda. A rilevarlo e' il Rapporto Italia 2011, messo a [...]

Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell'uomo

Crisi sociale, economica e politica. Alla fine di questo 2010 tutti siamo presi dallo sconcerto. Come ha detto di recente il cardinale Bagnasco, «siamo angustiati per l’Italia che scorgiamo come inceppata nei suoi meccanismi decisionali, mentre il Paese appare attonito e guarda disorientato». Perché questa crisi ci trova così disarmati, al punto che non riusciamo neanche a metterci d’accordo per affrontarla, pur sentendone l’urgenza come non mai? A [...]

LE FORZE CHE CAMBIANO LA STORIA SONO LE STESSE CHE CAMBIANO IL CUORE DELL’UOMO

Crisi sociale, economica e politica. Alla fine di questo 2010 tutti siamo presi dallo sconcerto. Come ha detto di recente il cardinale Bagnasco, «siamo angustiati per l’Italia che scorgiamo come inceppata nei suoi meccanismi decisionali, mentre il Paese appare attonito e guarda disorientato».Perché questa crisi ci trova così disarmati, al punto che non riusciamo neanche a metterci d’accordo per affrontarla, pur sentendone l’urgenza come non mai? ...A [...]

&id=HPN_Italian+Aerospace+Research+Centre_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Italian{{}}Aerospace{{}}Research{{}}Centre" alt="" style="display:none;"/> ?>