Italian male novelists

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

In questa categoria: Alberto Moravia

Alberto Moravia, pseudonimo di Alberto Pincherle (Roma, 28 novembre 1907 – Roma, 26 settembre 1990), è stato uno scrittore, giornalista, sa...

Cesare Pavese

Cesare Pavese (Santo Stefano Belbo, 9 settembre 1908 – Torino, 27 agosto 1950) è stato uno scrittore, poeta, traduttore, saggista e critico...

Gabriele Rapagnetta

Gabriele D'Annunzio, all'anagrafe Gabriele d'Annunzio, nome con cui usava firmarsi (Pescara, 12 marzo 1863 – Gardone Riviera, 1º marzo 1938...

Italo Calvino

Italo Calvino (Santiago de Las Vegas de La Habana, 15 ottobre 1923 – Siena, 19 settembre 1985) è stato uno scrittore e partigiano italiano....

Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, attore, paroliere,...

Umberto Eco

Umberto Eco (Alessandria, 5 gennaio 1932 – Milano, 19 febbraio 2016) è stato un semiologo, filosofo, scrittore, traduttore e accademico ita...

Umberto Eco

Tre cose non possono essere tenute nascoste a lungo: il sole, la luna, la verità. Umberto Eco dal libro Il nome della rosa

5 maggio 1860, partiva da Quarto la spedizione dei mille - Ecco il parere di Erri De Luca su Garibaldi: “Non ha liberato Napoli, l’ha solo occupata”

5 maggio 1860, partiva da Quarto la spedizione dei mille - Ecco il parere di Erri De Luca su Garibaldi: “Non ha liberato Napoli, l’ha solo occupata”

      . seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping .     5 maggio 1860, partiva da Quarto la spedizione dei mille - Ecco il parere di Erri De Luca su Garibaldi: “Non ha liberato Napoli, l’ha solo occupata”   Leggi qui la vera storia dei mille Garibaldini: La vera sporca storia della spedizione dei mille – Fu l’Inghilterra a volere la fine delle Due Sicilie. Garibaldi fu solo un burattino a capo di una banda di delinquenti. Grazie ad intrighi, [...]

Il fascista e il cornuto, un divertente aneddoto di Andrea Camilleri per comprendere il ventennio e la vera essenza del fascismo.

Il fascista e il cornuto, un divertente aneddoto di Andrea Camilleri per comprendere il ventennio e la vera essenza del fascismo.

        . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Il fascista e il cornuto, un divertente aneddoto di Andrea Camilleri per comprendere il ventennio e la vera essenza del fascismo. Si può racchiudere in un aneddoto l'intera essenza del Fascismo? Probabilmente no. Ma Andrea Camilleri ci ha regalato un prezioso quanto divertente aneddoto per farci entrare nella mente del fascismo. Lo scrittore siciliano ci invita, come sempre, a riflettere, [...]

Camilleri a ruota libera sul 25 aprile: Salvini è un ignorante con mentalità fascista - Il fascismo, che in Italia si è manifestato come dittatura, è un virus mutante. Può anche non essere una dittatura, ma essere una mentalità...

Camilleri a ruota libera sul 25 aprile: Salvini è un ignorante con mentalità fascista - Il fascismo, che in Italia si è manifestato come dittatura, è un virus mutante. Può anche non essere una dittatura, ma essere una mentalità...

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Camilleri a ruota libera sul 25 aprile: Salvini è un ignorante con mentalità fascista - Il fascismo, che in Italia si è manifestato come dittatura, è un virus mutante. Può anche non essere una dittatura, ma essere una mentalità...   Camilleri: “Il 25 aprile una rissa? Salvini è un ignorante con mentalità fascista. Montalbano si dimetterebbe” Sono trascorsi 74 anni dal 25 aprile [...]

32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla”

32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla”

  . . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . .   32 anni fa ci lasciava Primo Levi - Vogliamo ricordarlo con la grande intervista rilasciata ad Enzo Biagi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla” 11 aprile 1987, 32 anni fa ci lasciava Primo Levi. Un Ricordo. Enzo Biagi intervista Primo Levi: “Come nascono i lager? Facendo finta di nulla” L'incontro tra il partigiano antifascista torinese e il giornalista andò in onda su Raiuno l'8 [...]

Emilio Salgari - Le meraviglie del Duemila

Emilio Salgari - Le meraviglie del Duemila

"«Noi non potremo mai andare d'accordo con quelle canaglie» mormorò Brandok. «Il galeotto di cent'anni fa mi pare che si sia mantenuto eguale. La scienza tutto ha perfezionato fuorché la razza, e l'uomo malvagio è rimasto malvagio. Passeranno secoli e secoli, ma, levato lo strato di vernice datogli dalla civiltà, sotto si troverà sempre l'uomo primitivo dagli istinti sanguinari.»" Mai fidarsi dei commenti di chi non conosci!Già, è stata una grande [...]

Emilio Salgari - Le meraviglie del duemila

Emilio Salgari - Le meraviglie del duemila

"«Noi non potremo mai andare d'accordo con quelle canaglie» mormorò Brandok. «Il galeotto di cent'anni fa mi pare che si sia mantenuto eguale. La scienza tutto ha perfezionato fuorché la razza, e l'uomo malvagio è rimasto malvagio. Passeranno secoli e secoli, ma, levato lo strato di vernice datogli dalla civiltà, sotto si troverà sempre l'uomo primitivo dagli istinti sanguinari.»"  Mai fidarsi dei commenti di chi non conosci!Già, è stata una grande [...]

Camilleri torna ad attaccare:”Agli italiani piace l’uomo forte e Salvini mi ricorda il fascismo”

Camilleri torna ad attaccare:”Agli italiani piace l’uomo forte e Salvini mi ricorda il fascismo”

.   seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping   .   Camilleri torna ad attaccare:”Agli italiani piace l’uomo forte e Salvini mi ricorda il fascismo”     Intervistato dal quotidiano inglese "The Guardian" lo scrittore siciliano ha sferrato un altro duro attacco al ministro dell'interno Per Camilleri Salvini ha la stessa arroganza, lo stesso compiaciuto sguardo sul potere dei fascisti E ha concluso con un'amara dichiarazione sul carattere degli [...]

Pino Caruso morto: il grande comico siciliano aveva 84 anni, era malato da tempo

Pino Caruso morto: il grande comico siciliano aveva 84 anni, era malato da tempo

Grave lutto per il teatro e la cultura italiana: Pino Caruso, attore siciliano, è morto ieri sera a Roma a 84 anni. Nato a Palermo il 12 ottobre del 1934, era malato da tempo: proprio a Palermo tra il '95 e il '97 aveva rilanciato le attività culturali guidando i cartelloni estivi di «Palermo di scena». «Se n’è andato sereno», le parole della moglie, scrive Repubblica. I funerali si svolgeranno nella giornata di domani. Caruso, insieme a Franco Franchi, [...]

E' morto l'attore Pino Caruso

E' morto l'attore Pino Caruso

E' morto l'attore Pino Caruso da tempo era malato. Era nato a Palermo il 12 ottobre 1934 e nella sua città natale, aveva rilanciato le attività culturali guidando i cartelloni estivi di "Palermo di scena". Caruso aveva debuttato come attore drammatico al Piccolo Teatro di Palermo nel 1957 ma nella sua lunga carriera è stato protagonista di tanti varietà televisivi sulla Rai.Sia in tv che al cinema ha recitato in numerose occasioni insieme a Franco Franchi e [...]

Lutto nel mondo dello spettacolo è morto Pino Caruso

Lutto nel mondo dello spettacolo è morto Pino Caruso

Lutto nel mondo dello spettacolo è morto l'attore Pino Caruso aveva 84 anni e da tempo era malato. Era nato a Palermo il 12 ottobre 1934 e nella sua città natale, aveva rilanciato le attività culturali guidando i cartelloni estivi di "Palermo di scena". Caruso aveva debuttato come attore drammatico al Piccolo Teatro di Palermo nel 1957 ma nella sua lunga carriera è stato protagonista di tanti varietà televisivi sulla Rai.Sia in tv che al cinema ha recitato in [...]

Morto Pino Caruso, attore siciliano: aveva 84 anni, era malato da tempo

Morto Pino Caruso, attore siciliano: aveva 84 anni, era malato da tempo

Morto Pino Caruso, attore siciliano: aveva 84 anni, era malato da tempo Grave lutto per il teatro e la cultura italiana: Pino Caruso, attore siciliano, è morto ieri sera a Roma a 84 anni. Nato a Palermo il 12 ottobre del 1934, era malato da tempo: proprio a Palermo tra il '95 e il '97 aveva rilanciato le attività culturali guidando i cartelloni estivi di «Palermo di scena». «Se n’è andato sereno», le parole della moglie, scrive Repubblica. I funerali si [...]

Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"

Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"

      . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Andrea Camilleri contro Matteo Salvini: "Io so bene cosa è il fascismo, Salvini sarebbe stato un meraviglioso gerarca di Mussolini"   In un’intervista a Radio Radicale Andrea Camilleri giudica senza mezzi termini l’operato del ministro dell’interno e vicepremier, bollandolo come “un meraviglioso federale di Mussolini”. Negli ultimi mesi lo scrittore siciliano è tornato spesso sul [...]

MARZO DI GIANNI RODARI

MARZO DI GIANNI RODARI

                                                Marzo pazzo e cuorcontento                                                             si sveglia un mattino pieno di vento:                                                               la prima rondine arriva stasera                         [...]

Pier Paolo Pasolini

«Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù».

Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero”

Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero”

    . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Camilleri mette in guardia Salvini: “Mussolini fu acclamato dalle stesse persone che poi lo appesero” Lo scrittore del Commissario Montalbano ha lanciato ancora una volta un monito al leader della Lega "Attenzione ai grandi consensi irrazionali" Lo scrittore siciliano Andrea Camilleri torna a parlare del ministro dell’Interno Matteo Salvini, e lo fa in merito al crescente consenso che [...]

POZZUOLI: TOBIA IODICE PRESENTA IL SUO SAGGIO SU D’ANNUNZIO A NAPOLI

POZZUOLI: TOBIA IODICE PRESENTA IL SUO SAGGIO SU D’ANNUNZIO A NAPOLI

A seguire la versione integrale dell'articolo pubblicato su comunicaresenzafrontiere.it Piacevole serata venerdì 8 febbraio alla Biblioteca Comunale di Pozzuoli dove si è presentato il volume COME UN SOGNO RAPIDO E VIOLENTO di Tobia Iodice, edito da CARABBA: relatori Grazia Ballicu e Matilde Iaccarino; moderatore Antonio Alosco; in rappresentanza delle istituzioni Maria Teresa Moccia di Fraia Assessore alla cultura del comune di Pozzuoli. Il libro, un saggio [...]

Italo Calvino: Il Piacere di Leggere Romanzi

Italo Calvino: Il Piacere di Leggere Romanzi

Leggere significa affrontare qualcosa che sta proprio cominciando a esistere Italo Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore, Einaudi Un viaggiatore, una piccola stazione, una valigia da consegnare a una misteriosa persona… Da questa premessa si possono snodare innumerevoli vicende, ma sono dieci quelle che l’autore propone in questo sorprendente e godibilissimo romanzo. “E’ un romanzo sul piacere di leggere romanzi: protagonista è il lettore, [...]

LIBRI: Pirandello - Il fu Mattia Pascal: la contraddizione tra essere e apparire

LIBRI: Pirandello - Il fu Mattia Pascal: la contraddizione tra essere e apparire

  Con il romanzo “Il fu Mattia Pascal” un Luigi Pirandello non ancora quarantenne tratta un tema che sarà una presenza quasi costante nella poetica del suo teatro, quello della dicotomia tra l’essere (noi stessi) e l’apparire (agli altri). Mattia Pascal si allontana volontariamente da Miragno, il paesino in cui vive, e dalla moglie; fugge da un ambiente nel quale ha cercato di affermarsi senza riuscirvi, “cosa avevo in comune con questa gente?”, e si [...]

Giorgio Faletti, la vedova commuove il pubblico: «Quando voleva cambiare nome...»

Giorgio Faletti, la vedova commuove il pubblico: «Quando voleva cambiare nome...»

Ospite di Mara Venier a Domenica In, Roberta Bellesini ha commosso il pubblico parlando di suo marito Giorgio Faletti. Lo scrittore, morto a Torino il 4 luglio 2014, ha scritto pagine importanti della letteratura italiana dopo una carriera di attore: «Sono stata la sua prima editrice, ricordo quando doveva pubblicare il suo libro in America. Voleva cambiare nome e chiamarsi George B.M., la traduzione letterale del suo nome. Faletti, sarebbe diventato "Bad [...]

&id=HPN_Italian+male+novelists_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Category:Italian{{}}male{{}}novelists" alt="" style="display:none;"/> ?>