Jaysh al Islam

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Review
In rilievo

Review

La scheda: Jaysh al Islam

No ai talebani della famiglia. A Verona cercano riparo in un mondo che non c'è più.Raduno mondiale del rancore e colpe della sinistra

No ai talebani della famiglia. A Verona cercano riparo in un mondo che non c'è più.Raduno mondiale del rancore e colpe della sinistra

Secondo QUESTI DEFICENTI la famiglia tradizionale si difende ostacolando gli omosessuali? Se togliamo dei diritti a qualcun'altro, i miei non aumentano. Anzi magari sono il prossimo. Senza parlare che quando qualcuno induca il nemico ho l'impressione che mi voglia prendere per il c..o. La famiglia tradizionale non è sotto attacco: nessuno proibisce ad un uomo ed una donna di sposarsi, stare insieme e fare quanti figli vogliono, se non le politiche contro il [...]

Siria, cade l'ultima roccaforte dell'Isis: liberata Baghuz

Siria, cade l'ultima roccaforte dell'Isis: liberata Baghuz

Cade l'ultima roccaforte dell'Isis in Siria: liberata Baghuz. L'ultima roccaforte dello Stato Islamico in Siria, Baghuz, è stata liberata. Lo ha annunciato Mustafa Bali, portavoce delle Forse democratiche siriane (Sdf), le milizie curde appoggiate dagli Stati Uniti. «Le Forze democratiche siriane dichiarano la totale eliminazione del cosiddetto califfato e la sconfitta territoriale al 100 per cento dell'Isis. In questo giorno unico, commemoriamo migliaia di [...]

Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...!

Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...!

  . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Lorenzo Orsetti è caduto combattendo in Siria, contro l’Isis - Quelli che lo criticano sono gli stessi che vorrebbero contrastare il terrorismo col culo ben saldo sul divano di casa...! E’ caduto combattendo contro l’Isis, a Baghouz, in Siria al confine con l’Iraq, Lorenzo Orsetti. Fiorentino, 33 anni, si definiva anarchico e ha lasciato, partendo, questo sintetico messaggio: “Mi chiamo [...]

ARRIVANO I “CUOCHI DELL’ISIS”…!

ARRIVANO I “CUOCHI DELL’ISIS”…!

ARRIVANO I “CUOCHI DELL’ISIS”…! Siamo agli sgoccioli, manca solo l’attacco finale all’ultima roccaforte e dello stato islamico in Siria e dei suoi “valorosi combattenti”, provenienti da ogni angolo del mondo, non resterà niente, assolutamente niente. Di loro ci resterà solo l’orribile “opera distruttiva” dei beni culturali e artistici e dell’essere umano,  la conserveremo e la consegneremo integralmente alla storia con tutte le sue [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

I cattivi frutti prodotti dai talebani dell'accoglienza

I cattivi frutti prodotti dai talebani dell'accoglienza

C'è un versetto del Vangelo che recita: "Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi con manto da pecora, ma dentro sono lupi rapaci. Li riconoscerete dai loro frutti". E quali sono stati i frutti prodotti dai talebani dell'accoglienza, quelli in stile Boldrini, Grasso, Bonino, Saviano, Bergoglio, tanto per menzionare qualche nome illustre? Gli esempi sono tanti. Basta citarne qualcuno. Sono le cooperative rosse che con i migranti fanno più soldi che con la [...]

Tunisino sbarcato clandestinamente con il barcone, reclutava per l'Isis

Tunisino sbarcato clandestinamente con il barcone, reclutava per l'Isis

Era sbarcato clandestinamente con il barcone nel 1998 a Lampedusa, andato in Francia e tronato nel 2000 in Italia, dove svolgeva lavori occasionali, prima al nord Italia, poi a Firenze dove fu arrestato per spaccio di droga, poiin Calabria e infine in Campania. Mohamed Kamel Eddine Khemiri, tunisino di 43 anni residente a San Marcellino in provincia di Caserta, condannato ad 8 anni di reclusione per associazione con finalità di terrorismo (in uno con il [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

Principino George nel mirino dell'Isis: il folle piano per rapirlo o ucciderlo fuori scuola

Principino George nel mirino dell'Isis: il folle piano per rapirlo o ucciderlo fuori scuola

Arriva ora l’ammissione di colpevolezza da parte di Husnain Rashid, il 32enne britannico fanatico dell’ISIS che ha confessato che stava pianificando di colpire la royal Family e rapire o uccidere il Principino George una volta uscito da scuola. Davanti alla corte di Woolwich Crown, l’uomo – residente nel Lancashire – ha ammesso di aver commesso tre reati. L’incitamento a colpire il primogenito di William e Kate nonché terzo nella linea di [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

&id=HPN_Jaysh+al+Islam_http{{{}}}dbpedia*org{}resource{}Jaysh{{}}al-Islam" alt="" style="display:none;"/> ?>