Jean Gabin

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

Jean Gabin

La scheda: Jean Gabin

Jean Gabin, nome d'arte di Jean-Alexis Gabin Moncorgé (Parigi, 17 maggio 1904 – Neuilly-sur-Seine, 15 novembre 1976), è stato un attore francese, fra i più rappresentativi della storia del cinema francese.


L'Héritage de Lilette, regia di Michel du Lac - cortometraggio (1930)
Les lions - cortometraggio (1930)
Chacun sa chance, regia di Hans Steinhoff, René Pujol (1930)
Méphisto, regia di Henri Debain, Nick Winter (1931)
Paris Béguin, regia di Augusto Genina (1931)
Pour un soir, regia di Jean Godard (1931)
Tout ça ne vaut pas l'amour, regia di Jacques Tourneur (1931)
Cœurs joyeux, regia di Hanns Schwarz, Max de Vaucorbeil (1931)
Gloria, regia di Hans Behrendt, Yvan Noé (1931)
Lo squadrone si diverte (Les Gaietés de l'escadron), regia di Maurice Tourneur (1932)
Cœur de lilas, regia di Anatole Litvak (1932)
La Belle Marinière, regia di Harry Lachmann (1932)
La Foule hurle, regia di Jean Daumery (1932)
Pour un soir, regia di Jean Godard (1933)
L'Étoile de Valencia, regia di Serge de Poligny (1933)
Adieu les beaux jours, regia di Johannes Meyer, André Beucler (1933)
Tunnel (Le Tunnel), regia di Curtis Bernhardt (1933)
Dall'alto in basso (Du haut en bas), regia di Georg Wilhelm Pabst (1933)
Zouzou, regia di Marc Allégret (1934)
Il giglio insanguinato (Maria Chapdelaine), regia di Julien Duvivier (1934)
I tre diavoli (Variétés), regia di Nicolas Farkas (1935)
Golgota (Golgotha), regia di Julien Duvivier (1935)
La bandera, regia di Julien Duvivier (1935)
La bella brigata (La Belle Équipe), regia di Julien Duvivier (1936)
Verso la vita (Les Bas-fonds), regia di Jean Renoir (1936)
Il bandito della Casbah (Pépé le Moko), regia di Julien Duvivier (1937)
La grande illusione (La Grande Illusion), regia di Jean Renoir (1937)
Il messaggio (Le Messager), regia di Raymond Rouleau (1937)
Gueule d'amour, regia di Jean Grémillon (1937)
L'isola dei coralli (Le Récif de Corail), regia di Maurice Gleize (1938)
Il porto delle nebbie (Le Quai des brumes), regia di Marcel Carné (1938)
L'angelo del male (La Bête humaine), regia di Jean Renoir (1938)
Alba tragica (Le jour se lève), regia di Marcel Carné (1939)
Screen snapshots séries 19 numéro 6, regia di Ralph Staub - cortometraggio (1940)
Tempesta (Remorques), regia di Jean Grémillon (1941)
Ondata d'amore (Moontide), regia di Archie Mayo (1942)
L'impostore (L'Imposteur), regia di Julien Duvivier (1944)
Turbine d'amore (Martin Roumagnac), regia di Georges Lacombe (1946)
La maschera di sangue (Miroir), regia di Raymond Lamy (1947)
Le mura di Malapaga, regia di René Clément (1949)
È più facile che un cammello..., regia di Luigi Zampa (1950)
La vergine scaltra (La Marie du port), regia di Marcel Carné (1950)
La donna del mio destino (Victor), regia di Claude Heymann (1951)
La notte è il mio regno (La Nuit est mon royaume), regia di Georges Lacombe (1951)
Il piacere (Le Plaisir), regia di Max Ophüls - episodio La maison Tellier (1952)
La follia di Roberta Donge (La Vérité sur Bébé Donge), regia di Henri Decoin (1952)
L'ora della verità (La Minute de vérité), regia di Jean Delannoy (1952)
L'ultima notte (Leur dernière nuit), regia di Georges Lacombe (1953)
Bufere, regia di Guido Brignone (1953)
La vergine del Reno (La Vierge du Rhin), regia di Gilles Grangier (1953)
Grisbì (Touchez pas au grisbi), regia di Jacques Becker (1954)
Aria di Parigi (L'Air de Paris), regia di Marcel Carné (1954)
Napoleone Bonaparte (Napoléon), regia di Sacha Guitry (1954)
Le Port du désir, regia di Edmond T. Gréville (1955)
French Cancan, regia di Jean Renoir (1955)
Appuntamento al Km. 424 (Des gens sans importance), regia di Henri Verneuil (1955)
La grande razzia (Razzia sur la chnouf), regia di Henri Decoin (1955)
Cani perduti senza collare (Chiens perdus sans collier), regia di Jean Delannoy (1955)
I giganti (Gas-oil), regia di Gilles Grangier (1955)
Ecco il tempo degli assassini (Voici le temps des assassins), regia di Julien Duvivier (1956)
Sangue alla testa (Le Sang à la tête), regia di Gilles Grangier (1956)
La traversata di Parigi (La Traversée de Paris), regia di Claude Autant-Lara (1956)
I peccatori guardano il cielo (Crime et Châtiment), regia di Georges Lampin (1956)
Le Cas du docteur Laurent, regia di Jean-Paul Le Chanois (1956)
Il dado è tratto (Le rouge est mis), regia di Gilles Grangier (1957)
I miserabili (Les Misérables), regia di Jean-Paul Le Chanois (1958)
Il commissario Maigret (Maigret tend un piège), regia di Jean Delannoy (1958)
La ragazza del peccato (En cas de malheur), regia di Claude Autant-Lara (1958)
Il vizio e la notte (Le Désordre et la nuit), regia di Gilles Grangier (1958)
Le grandi famiglie (Les Grandes Familles), regia di Denys de La Patellière (1958)
Archimede le clochard, regia di Gilles Grangier (1959)
Maigret e il caso Saint-Fiacre (Maigret et l'affaire Saint-Fiacre), regia di Jean Delannoy (1959)
Mio figlio (Rue des prairies), regia di Denys de La Patellière (1959)
Il barone (Le Baron de l'écluse), regia di Jean Delannoy (1959)
Allegri veterani o I vecchi della città (Les Vieux de la vieille), regia di Gilles Grangier (1960)
Il presidente (Le Président), regia di Henri Verneuil (1961)
Il re dei falsari (Le cave se rebiffe), regia di Gilles Grangier (1961)
Quando torna l'inverno (Un singe en hiver), regia di Henri Verneuil (1962)
Il re delle corse (Le Gentleman d'Epsom), regia di Gilles Grangier (1962)
Colpo grosso al casinò (Mélodie en sous-sol), regia di Henri Verneuil (1963)
Maigret e i gangsters (Maigret voit rouge), regia di Gilles Grangier (1963)
Intrigo a Parigi (Monsieur), regia di Jean-Paul Le Chanois (1964)
Colpo segreto (L'Âge ingrat), regia di Gilles Grangier (1964)
Matrimonio alla francese (Le Tonnerre de Dieu), regia di Denys de La Patellière (1965)
Rififi internazionale (Du rififi à Paname), regia di Denys de La Patellière (1965)
Un ombrello pieno di soldi (Le Jardinier d'Argenteuil), regia di Jean-Paul Le Chanois (1966)
Il più grande colpo del secolo (Le Soleil des voyous), regia di Jean Delannoy (1967)
Sous le signe du taureau, regia di Gilles Grangier (1968)
La fredda alba del commissario Joss (Le Pacha), regia di Georges Lautner (1968)
Nemici... per la pelle (Le Tatoué), regia di Denys de La Patellière (1968)
Il clan dei siciliani (Le Clan des Siciliens), regia di Henri Verneuil (1969)
Il clan degli uomini violenti (La Horse), regia di Pierre Granier-Deferre (1969)
Le chat - L'implacabile uomo di Saint Germain (Le Chat), regia di Pierre Granier-Deferre (1971)
Le drapeau noir flotte sur la marmite, regia di Michel Audiard (1971)
Il commissario Le Guen e il caso Gassot (Le Tueur), regia di Denys de La Patellière (1971)
L'affare Dominici (L'Affaire Dominici), regia di Claude Bernard-Aubert (1973)
Due contro la città (Deux Hommes dans la ville), regia di José Giovanni (1973)
L'accusa è: violenza carnale e omicidio (Verdict), regia di André Cayatte (1974)
La gang dell'Anno Santo (L'Année sainte), regia di Jean Girault (1976)

In principio era Jean Gabin, che arriva tra le macerie della Genova del dopoguerra, s’immerge nel labirinto del centro storico, trova l’occasione di una nuova vita ma finisce inevitabilmente per andare incontro al suo destino

    Renato Venturelli Genova in Noir In principio era Jean Gabin, che arriva tra le macerie della Genova del dopoguerra, s’immerge nel labirinto del centro storico, trova l’occasione di una nuova vita ma finisce inevitabilmente per andare incontro al suo destino. Il film è Le mura di Malapaga (1949), diretto da René Clément cercando di combinare la tradizione del noir francese con la novità del neorealismo italiano. E il risultato fa il giro del mondo: [...]

Jean Gabin mito del cinema francese

Jean Gabin mito del cinema francese

Jean Gabin mito del cinema francese Jean Gabin   Nasce a Parigi, Jean Gabin, il futuro indimenticabile interprete di Maigret in ben tre pellicole cinematografiche e di tanti altri film che sono la storia del cinema francese.Nasce il 17 maggio del 1904 al n° 23 di boulevard Rochechouart, 9° arrondissement di Parigi. Nasce con il nome di Jean-Alexis Moncorgé. Suo padre, Ferdinand Joseph [...]

Jean Gabin mito del cinema francese

Jean Gabin mito del cinema francese

Le quai des brumes. Jean Gabin e Michèle Morgan Jean Gabin mito del cinema francese. La svolta che trasforma Jean Gabin in un autentico "mito" del cinema francese avviene, come abbiamo anticipato, nel 1934. Fino a quella data l'attore ha girato 15 pellicole, con altrettanti registi ed interpretando i ruoli più disparati. Nel 1934 Jean Gabin parteciperà alla realizzazione di due produzioni: [...]

La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Cinema

La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Cinema

Manifesto del primo film girato da Jean Gabin nel 1930 La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Cinema. Proprio nella Parigi del 1930, mentre si pubblicano i primi racconti di Maigret, Jean Gabin inizia quella sua carriera cinematografica che lo vedrà protagonista di innumerevoli pellicole, destinate a segnare la storia del Cinema francese e del Cinema tout court. Una carriera che copre gli anni [...]

La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Teatro

La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Teatro

Jean Gabin e Gaby Basset, la prima moglie La Parigi di Maigret: Jean Gabin e il Teatro. Nasce a Parigi, Jean Gabin, il futuro indimenticabile interprete di Maigret in ben tre pellicole cinematografiche e di tanti altri film che sono la storia del cinema francese. Nasce il 17 maggio del 1904 al n° 23 di boulevard Rochechouart, nono arrondissement. Nasce con il nome di Jean-Alexis Moncorgé. Suo [...]

IO, JEAN GABIN di Goliarda Sapienza

IO, JEAN GABIN di Goliarda Sapienza

IO, JEAN GABIN di Goliarda Sapienza Voto da 1 a 5 ( 5 Ottimo ) Come sempre Goliarda Sapienza non è mai scontata e merita il massimo anche con questo stupendo romanzo.  

Jean Gabin

Jean Gabin

Nome d'arte (ereditato dal padre attore, Ferdinand Gabin) di Jean-Alexis Moncorgé, attore  nato a Parigi il 17 maggio 1904, 93 film,  una delle grandi icone del cinema europeo. Nei film degli anni Trenta, firmati da registi come Jean Renoir, Marcel Carné, Julien Duvivier e altri, G. è il proletario ribelle, vittima dell'ingiustizia sociale; dopo l'intermezzo della guerra, trascorsa in parte a Hollywood e in parte combattendo nelle forze della France Libre, [...]

18 dicembre - Concerto dei Gabin - teatro Forma - Bari

fonte: http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=38204 Sabato 18 dicembre, alle 21,30, prosegue la stagione musicale del Teatro Forma con un concerto dei Gabin, in esclusiva per la Puglia. L’ormai celeberrimo gruppo musicale “nu jazz” italiano, nato nel 2001 e formato da Massimo Bottini e Filippo Clary, si esibirà con Mia Cooper, vocalist versatile e poliedrica, che vanta moltissime collaborazioni eccellenti. I Gabin interpreteranno il repertorio migliore [...]

Gabin - Midnight Caffè

Un video color seppia per questa bella musica firmata da Gabin. Musica d'ambiente, molto ben confezionata, un accompagnamento ideale per serate al banco e quattro chiacchiere tra amici.   Gabin - Midnight Caffè

Saviano sul social manager di Salvini: “È una persona pericolosa”

Saviano sul social manager di Salvini: “È una persona pericolosa”

Luca Morisi, l’uomo dietro la comunicazione social di Matteo Salvini, ha movimentato la Pasqua con dei particolari auguri. Roberto Saviano è insorto, e con lui alcuni esponenti dell’opposizione e molti utenti di Facebook, e ha invitato il vicepremier a prendere provvedimenti. Gli auguri di Pasqua di Luca Morisi L’esperto di comunicazione del ministro dell’Interno ha pubblicato su Facebook una foto di Matteo Salvini con in mano un mitra. Con un commento [...]

Spin doctor Salvini posta sua foto con arma, Saviano attacca

Spin doctor Salvini posta sua foto con arma, Saviano attacca

“Morisi decide di minacciare l’opposizione con un’immagine che lascia poco all’immaginazione: Salvini armato e con dietro uomini in divisa. Messaggio chiaro per chiunque lo critichi. Messaggio eloquente e agghiacciante. Luca Morisi è una persona pericolosa, ma di questo pericolo dovrebbe occuparsi il suo datore di lavoro. Difficilmente lo farà”. Così su facebook lo scrittore Roberto Saviano critica il post di Luca Morisi, spin doctor di Matteo [...]

Lory Del Santo: "Sono indifferente a tutto, ma sto lottando"

Lory Del Santo: "Sono indifferente a tutto, ma sto lottando"

Lory Del Santo ha voluto condividere con noi la difficile e drammatica esperienza della perdita del figlio Loren. Lory ci ha raccontato come affronta la quotidianità, come sopporta il dolore, perché andare avanti è il suo imperativo. E ci lascia un grande insegnamento: la vita bisogna sfruttarla finché c'è, malgrado tutto. Come affronti la quotidianità oggi, dopo la scomparsa di tuo figlio Loren? Spiegare uno stato d'animo è difficile. La mia vita è [...]

Raoul Bova tenero papà: eccolo mentre coccola la figli, la piccola Alma

Raoul Bova tenero papà: eccolo mentre coccola la figli, la piccola Alma

Sul set delle film e delle fiction Raoul Bova interpreta solitamente ruoli da duro, ma con la figlia diventa un vero tenerone. L’attore infatti ha incontrato e si è innamorato sul set di “Immaturi – il viaggio” della collega Rocio Munoz Morales e dalla loro relazione sono nate Luna (3 anni) e cinque mesi fa la secondogenita Alma. I due, fotografati da “Nuovo”, a passeggio per la Capitale si sono fermati in un locale per riposarsi. Rocio tiene Alma e [...]

I film in concorso a Cannes: Almodovar, Ken Loach e Bellocchio

I film in concorso a Cannes: Almodovar, Ken Loach e Bellocchio

Milano, 18 apr. (askanews) - Ci sarà anche "Il traditore" di Marco Bellocchio fra i film in concorso a Cannes. Il suo Tommaso Buscetta, interpretato da Pierfrancesco Favino, sarà in gara contro opere come "Dolor y Gloria" di Pedro Almodovar, due anni fa presidente di giuria, "A Hidden Life" che segna il ritorno di Terrence Malick d "Sorry We Missed You" di Ken Loach. E poi ancora i fratelli Dardenne, Xavier Dolan, Jim Jarmusch che col suo zombie movie "The Dead [...]

FOTO: Jean Gabin

Con Silvana Pampanini nel film Bufere

Con Silvana Pampanini nel film Bufere

Jean Gabin e Brigitte Helm nel film L'Étoile de Valencia (1933)

Jean Gabin e Brigitte Helm nel film L'Étoile de Valencia (1933)

Estratto video Il Traditore di Marco Bellocchio

Estratto video Il Traditore di Marco Bellocchio

Cannes, Il traditore di Bellocchio in competizione

Cannes, Il traditore di Bellocchio in competizione

Il Traditore di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino nel ruolo di Tommaso Buscetta è in competizione per la Palma d’oro al 72/mo festival di Cannes (14-25 maggio). Il film, prodotto da Ibc Movie – Kavac Film con Rai Cinema, uscirà nelle sale italiane da 01 Distribution dal 23 maggio, nel giorno dell’anniversario della Strage di Capaci. La selezione è stata annunciata oggi a Parigi dal delegato generale Thierry Fremaux. Nella selezione ufficiale a [...]

Con la startup Manet lo smartphone diventa un compagno di viaggio

Con la startup Manet lo smartphone diventa un compagno di viaggio

Roma, 18 apr. (askanews) - Uno smartphone che sia allo stesso tempo un compagno di viaggio per il turista e uno strumento per fornire servizi innovativi da parte di strutture ricettive, autonoleggi e operatori turistici. E' l'idea realizzata da Manet, una delle startup di LVenture Group, e già scelta da oltre 150 strutture in Italia, Spagna, Grecia e Inghilterra oltre che da Europcar. Come è nata lo racconta il ceo Antonio Calia. "L'idea nasce da un mio viaggio [...]

Emil Cioran

 A mio avviso, l'indifferenza costituisce l'unica soluzione per uno spirito infinitamente superiore rispetto alle inutili agitazioni di laggiù e ho sempre disapprovato la tua generosità, la mancanza di narcisismo in un uomo la cui introspezione potrebbe affrancare dal mondo in qualsiasi momento.Perché disperdi i tuoi talenti in un teatro di periferia e sperperi i tuoi slanci di genio sotto un cielo privo d'infinito?... perché altrimenti, gli uomini non ti [...]

Prima legge di Pierce: siamo la nostra memoria

Prima legge di Pierce: siamo la nostra memoria. Non mi ero mai accorto di quanti ombrelli rotti vengono abbandonati per strada quando piove, di quante ragazze in bicicletta si fermino davanti ai cassonetti dell'immondizia per liberarsene. Finché un giorno si è rotto anche a me. L'identità non può essere coerente, il ricordo del vissuto è casuale, cambia in relazione ai luoghi, alle circostanze, all'umore; è conseguente ai fatti. L'inavarianza macroscopica è [...]

Ritrovata una scultura rubata  a Roberto Benigni

Ritrovata una scultura rubata a Roberto Benigni

I carabinieri per la tutela del patrimonio culturale (Tpc) hanno recuperato una scultura romana del II secolo che era stata rubata nel 2010 a Roma nella villa di Roberto Benigni. Individuata dagli investigatori in Spagna, l’opera verrà restituita all’attore e regista. Nell’ambito della stessa indagine, i carabinieri hanno ritrovato e riportato in Italia anche una scultura che era stata trafugata, sempre nella capitale, da Villa Borghese. Nel corso di [...]

GF16, Lory Del Santo svela la verità su due concorrenti

GF16, Lory Del Santo svela la verità su due concorrenti

Lory Del Santo svela i segreti di due concorrenti del Grande Fratello 16. Fra gli inquilini della casa di Cinecittà ci sono alcune vecchie conoscenze della showgirl. Primo fra tutti Gennaro Lillio, che è stato legato a Lory in passato. La relazione, durata alcuni mesi, iniziò nel 2014 e portò il giovane napoletano a comparire in alcuni programmi televisivi. "Quando l’ho conosciuto era un po’ timido e aveva paura delle telecamere [...]

Notre Dame, Stefano Accorsi e la "sua" Parigi in fiamme: «Povera Francia...»

Notre Dame, Stefano Accorsi e la "sua" Parigi in fiamme: «Povera Francia...»

«Povera Parigi. Povera Francia.». Poche parole, un unico concetto che sa di grande tristezza e dolore quello espresso da Stefano Accorsi su Instagram e su Twitter nel vedere la cattedrale di Notre Dame a fuoco. L'attore italiano che a Parigi ha passato e continua a passare gran parte della sua vita. In questi giorni è a Milano per il lancio del nuovo film "Il Campione", ma per anni ha vissuto nella capitale francese. Dal 2003 al 2013 è stato fidanzato con la [...]

"Ma cosa ci dice il cervello":Cortellesi 007 combatte l'inciviltà

"Ma cosa ci dice il cervello":Cortellesi 007 combatte l'inciviltà

Roma, 15 apr. (askanews) - Dopo l'enorme successo di "Come un gatto in tangenziale", la coppia d'oro della commedia italiana, formata da Paola Cortellesi e dal regista Riccardo Milani, torna dal 18 aprile con il film "Ma cosa ci dice il cervello". Ancora una volta una commedia che mostra un punto debole dell'Italia di oggi: il dilagare di inciviltà, aggressività, maleducazione. L'attrice qui veste un doppio ruolo, quello della mamma dimessa, che lavora al [...]

John Travolta, dedica al figlio Jett, morto 10 anni fa

John Travolta, dedica al figlio Jett, morto 10 anni fa

Il 13 aprile del 2019 Jett Travolta, primogenito di John e della moglie Kelly Preston, avrebbe compiuto 27 anni. Il ragazzo, che soffriva di autismo, è morto improvvisamente il 2 gennaio del 2009, a causa di una brutta caduta in casa, probabilmente dovuta ad un infarto o ad un attacco epilettico. A dieci anni di distanza, proprio nel giorno del suo compleanno, mamma e papà lo ricordano, con due tenere dediche sui social. John posta un ritratto di Jett, fatto da [...]

John Travolta e la moglie Kelly, gli auguri al figlio Jett morto 10 anni fa: «Buon compleanno, amore»

John Travolta e la moglie Kelly, gli auguri al figlio Jett morto 10 anni fa: «Buon compleanno, amore»

Jett Travolta avrebbe compiuto 27 anni il 13 aprile, ma il papà John e la mamma Kelly Preston ne hanno pianto la morte nel 2009, quando il ragazzo venne trovato senza vita nel bagno di un resort alle Bahamas durante una vacanza con la famiglia. Una tragedia la cui dinamica non è mai stata del tutto chiarita, nel rispetto dei dolore dei genitori che avevavo cresciuto con tutto l'amore possibile quel figlio autistico ed epilettico. In occasione di quello che [...]

GF, Jessica Mazzoli insulta pesantemente Morgan. E parla anche di Asia Argento

GF, Jessica Mazzoli insulta pesantemente Morgan. E parla anche di Asia Argento

Nella casa del Grande Fratello 16, Jessica Mazzoli si è lasciata andare ad un lungo sfogo contro Morgan, parlando anche di Asia Argento. I due sono stati legati nel 2012 e dal loro amore è nata una bambina, Lara, che oggi ha 6 anni. La cantante sarda è stata spesso ospite del salotto di Barbara D'Urso per raccontare il rapporto pressoché inesistente fra Morgan e la secondogenita, accusando l'ex leader dei Bluvertigo di non [...]

Louis Garrel e Laetitia Casta coppia anche sul set

Louis Garrel e Laetitia Casta coppia anche sul set

In sala "L'uomo fedele", amore che il tempo non ferma

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione [...]

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione sui [...]

&id=HPN_Jean+Gabin_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Jean{{}}Gabin" alt="" style="display:none;"/> ?>