Jean Paul Marat

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Vedi anche

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

Jean-Paul Marat

La scheda: Jean-Paul Marat

Jean-Paul Marat, detto l'Amico del popolo (Boudry, 24 maggio 1743 – Parigi, 13 luglio 1793), è stato un politico, medico, giornalista e rivoluzionario francese di origini sardo-svizzere.
Tra i protagonisti della Rivoluzione francese, che egli sostenne con la sua attività giornalistica, politicamente vicino ai Cordiglieri, fu deputato della Convenzione nazionale francese dal 20 settembre 1792 e, dal 5 aprile 1793, fu eletto presidente del Club dei Giacobini. Fu assassinato dalla girondina Charlotte Corday.



Jean-Paul Marat:
Ritratto di Marat realizzato da Joseph Boze.
Deputato alla Convenzione nazionale della Prima Repubblica francese:
Durata mandato: 7 settembre 1792 – 13 luglio 1793
Coalizione: Montagnardi
Deputato della Senna:
Durata mandato: 9 settembre 1792 – 13 luglio 1793
Coalizione: Montagnardi
Dati generali:
Partito politico: Club dei Giacobini Club dei Cordiglieri
Tendenza politica: repubblicano democratico
Titolo di studio: Laurea in Medicina
Professione: Medico Giornalista

Jean Paul Marat

Jean Paul Marat

Le origine sarde di Jean Paul Marat   inCondividi Jean Paul Marat 1. Un protagonista della Rivoluzione francese Jean Paul Marat è stato tra i protagonisti della Rivoluzione francese quello più radicale. Deputato della Convenzione fu anche presidente del Club dei Giacobini. Fu estremamente critico anche nei confronti della dichiarazione dei Diritti dell’uomo dell’89, che considerò “un’irrisoria esca per distrarre gli sciocchi” un’atroce beffa per il [...]

Jean Paul Marat

Jean Paul Marat

Focus » Storia 28/12/2014, 10:20 | Di Francesco Casula | Categoria: Storia Le origine sarde di Jean Paul Marat   inCondividi Jean Paul Marat 1. Un protagonista della Rivoluzione francese Jean Paul Marat è stato tra i protagonisti della Rivoluzione francese quello più radicale. Deputato della Convenzione fu anche presidente del Club dei Giacobini. Fu estremamente critico anche nei confronti della dichiarazione dei Diritti dell’uomo dell’89, che [...]

EVENTI: Jean-Paul Marat

Il 10 maggio 1780 vennero rese pubbliche le conclusioni della commissione scientifica dell'Accademia: le esperienze di Marat «non sembrano provare ciò che l'autore immagina e sono contrarie in generale a ciò che si conosce dell'ottica».

Il 14 giugno 1791 la Costituente approvò la Legge Le Chapelier con la quale, coerentemente con l'abrogazione delle norme feudali sulle corporazioni, si proibì il diritto di associazione dei cittadini che esercitavano uno stesso mestiere o professione.

Nel 1768 l'opinione pubblica seguiva con grande partecipazione le vicende politiche e giudiziarie di John Wilkes, un popolare riformatore inviso al re Giorgio III e al suo ministro George Grenville, finito in carcere per gli articoli polemici pubblicati nel suo giornale «North Briton».

Nel febbraio del 1789 pubblicò la Offrande à la patrie, ou Discours au Tiers-État de France (Offerta alla patria, o discorso al Terzo Stato di Francia).

Il 22 dicembre 1789 l'Assemblea nazionale costituente aveva votato, con l'opposizione della sinistra di Robespierre, il decreto sulla cittadinanza, con il quale i francesi venivano divisi in tre categorie: i «cittadini passivi», esclusi dal diritto di voto perché non proprietari, i «cittadini attivi», che pagavano un'imposta minima pari a tre giornate di lavoro e, tra questi ultimi, i «cittadini elettori» i quali, pagando un'imposta di almeno 10 giornate di lavoro, avevano il diritto di eleggere i giudici, gli amministratori dei dipartimenti e i membri dell'Assemblea legislativa.

L'11 luglio 1793 giungeva a Parigi da Caen, in Normandia, dove era in corso una sollevazione anti-rivoluzionaria, la venticinquenne Charlotte Corday.

Il 14 novembre 1793 la salma di Marat venne riesumata dal cimitero del Convento dei Cordiglieri e solennemente traslata nel Panthéon di Parigi, dove già riposavano i corpi di Rousseau, di Voltaire e di Cartesio, ma solo per poco tempo, perché con la reazione termidoriana, che provocò la caduta del regime giacobino, un decreto dei nuovi governanti stabilì che nessun cittadino potesse essere sepolto né la sua immagine esposta in un edificio pubblico prima che fossero trascorsi dieci anni dalla morte.

Nel 1770 riuscì a ottenere un impiego di medico veterinario a Newcastle e concluse il romanzo Les aventures du jeune comte Potowski che sarà pubblicato soltanto postumo, nel 1848, nel breve intermezzo della Repubblica francese.

Il 20 novembre 1792 è anche il giorno nel quale venne scoperto, nella residenza reale delle Tuileries, l'armadio di ferro contenente i documenti segreti di Luigi XVI che dimostravano le trattative intercorse con il nemico.

Nel dicembre del 1772 Marat fece stampare, anonima, la traduzione inglese della prima parte del suo saggio sull'anima umana, An Essay on the Human Soul, che venne però stroncato dall'autorevole «Monthly Review» come «puerile ma promettente».

Nel marzo del 1783 Marat ebbe un'autentica rissa con il professor Charles, che si era permesso di mettere pubblicamente in ridicolo la sua pretesa di confutare Newton: il duello era stato appena scongiurato, che una nuova polemica insorse con l'abate Pierre Bertholon, autore di un Traité de l'électricité du corps humain nel quale, tra l'altro, l'abate propagandava l'efficacia di terapie mediche nelle quali il paziente era posto in un ambiente saturo di elettricità.

Nel 1786 partecipò ancora a tre concorsi scientifici, tutti incentrati sulle radiazioni luminose e sui colori, ottenendo il premio soltanto dall'Accademia di Rouen per una sua ricerca sui colori che appaiono nelle bolle di sapone e di altri liquidi.

Il 15 luglio 1774 ricevette l'attestato di membro della Grande Loggia massonica di Londra e in ottobre un altro attestato dalla Gran loggia di Amsterdam, dove si era recato per curare la pubblicazione in francese del suo Saggio sull'uomo.

Nel maggio del 1785 essa ottenne l'approvazione dell'Accademia delle scienze - il nome del traduttore, prudentemente, non compariva - e Marat poté così far stampare, nel 1787, i due volumi della sua traduzione in un'edizione molto curata ed elegante.

Nel maggio del 1777 Voltaire pubblicò un articolo nel «Journal de politique et de littérature», prendendosi gioco di quel «genio tanto splendente» che pretendeva di aver «trovato la casa dell'anima».

Nel 1765 lasciò improvvisamente la Francia per Londra, forse confidando nella superiore vivacità dell'ambiente scientifico inglese, nelle maggiori possibilità che quella società offriva ai giovani di buona volontà e forse anche perché ammirava ancora, nel solco del pensiero illuminista, la società e le istituzioni inglesi.

Le origini sarde di Jean Paul Marat. Il padre era di Cagliari. di Francesco Casula

Le origine sarde di Jean Paul Marat. di Francesco Casula 1. Un  protagonista della Rivoluzione francese Jean Paul Marat è stato tra i protagonisti della Rivoluzione francese quello più radicale. Deputato della Convenzione fu anche presidente del Club dei Giacobini. Fu estremamente critico anche nei confronti della dichiarazione dei Diritti dell’uomo dell’89, che considerò “un’irrisoria esca per distrarre gli sciocchi” un’atroce beffa per il popolo [...]

Jean Paul Marat? Era figlio di un Sardo. Di Cagliari

Jean Paul Marat? Era figlio di un Sardo. Di Cagliari

Jean Paul Marat? Era figlio di un Sardo. Di Cagliari 16 dicembre 2014 Francesco Casula 1. Un protagonista della Rivoluzione francese Jean Paul Marat è stato tra i protagonisti della Rivoluzione francese quello più radicale. Deputato della Convenzione fu anche presidente del Club dei Giacobini. Fu estremamente critico anche nei confronti della dichiarazione dei Diritti dell’uomo dell’89, che considerò “un’irrisoria esca per distrarre gli [...]

Marat vs Sade - la persecuzione e l'assassinio di Jean Paul Marat...

Marat vs Sade - la persecuzione e l'assassinio di Jean Paul Marat...

  De Sade ‘entra’ nell’ospedale di Charenton il 27 aprile del 1803.  La rivoluzione, il linguaggio e l’asprezza delle sue pubblicazioni, le accuse di molestie gli avevano già garantito diversi anni di reclusione o internamento. A Charenton, il marchese de Sade intraprese una collaborazione con il direttore della struttura, il Sig. Coulmier, parte integrante di uno spettacolo da tenere sotto stretta sorveglianza: ‘l’assassinio di J.P. Marat’. Ciò [...]

Napoli, Ancelotti: "Partita difficile ma possiamo farcela"

Napoli, Ancelotti: "Partita difficile ma possiamo farcela"

"Abbiamo deciso che non prenderemo gol"

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione [...]

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione sui [...]

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione sui [...]

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

Raffaella Carrà, Sophia Loren svela il vizio dell'amica per la prima volta in tv

‘A Raccontare comincia tu’ inizia a mostrare le sue vere potenzialità: un programma che permette di rendere normali e avvicinabili anche dive come Sophia Loren che, di ritorno da un pranzo da Audrey Hepburn, si fa un panino col salame per placare la fame! Ebbene, la seconda ospite di Raffaella Carrà ci ha portato nel suo mondo, tra Cary Grant che voleva sposarla e Carlo Ponti, il marito, che “è stato l’unico a capirmi”. Poi una piccola divagazione sui [...]

Arsenal-Napoli, Ancelotti: "Al ritorno serve partita perfetta"

Arsenal-Napoli, Ancelotti: "Al ritorno serve partita perfetta"

Il tecnico azzurro ha parlato dopo il risultato di Europa League che ha deluso i tifosi partenopei

Deva Cassel somiglianza straordinaria con mamma Monica Bellucci

Deva Cassel somiglianza straordinaria con mamma Monica Bellucci

La bellissima Deva Cassel è la figlia di Monica Bellucci, che in questi giorni si trova in Italia, perché la Cassel è impegnata in uno shooting fotografico. Monica Bellucci e sua figlia Deva Cassel hanno passeggiato lungo le strade della cittadina in provincia di Salerno, durante lo shooting per “Dolce & Gabbana”. Deva Cassel, 15 anni è stata infatti scelta nella campagna di lancio del nuovo profumo firmato dagli stilisti italiani e, come location, i [...]

FOTO: Jean-Paul Marat

Kauffmann, Antonio Zucchi

Kauffmann, Antonio Zucchi

Londra: monumento a Wilkes

Londra: monumento a Wilkes

Frans Hals, Cartesio

Frans Hals, Cartesio

La Mettrie: L'homme machine

La Mettrie: L'homme machine

Quentin de La Tour, Rousseau

Quentin de La Tour, Rousseau

Il conte d'Artois

Il conte d'Artois

Il giovane Marat

Il giovane Marat

Deva Cassel la figlia della Bellucci protagonista in uno spot

Deva Cassel la figlia della Bellucci protagonista in uno spot

Deva Cassel è la figlia di Monica Bellucci, che in questi giorni si trovano in Italia, perché la Cassel è impegnata in uno shooting fotografico. Monica Bellucci e sua figlia Deva Cassel hanno passeggiato lungo le strade della cittadina in provincia di Salerno, durante lo shooting per “Dolce & Gabbana”. Deva Cassel, 15 anni è stata infatti scelta nella campagna di lancio del nuovo profumo firmato dagli stilisti italiani e, come location, i registi del video [...]

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Ravello splende di luce propria ma, in questi giorni, il riflesso magnifico della costiera amalfitana abbaglia ancora di più grazie a Monica Bellucci e sua figlia Deva Cassel. Madre e figlia (somiglianza incredibile) hanno passeggiato lungo le strade della cittadina in provincia di Salerno, durante lo shooting per Dolce & Gabbana. Deva Cassel, 15 anni, è stata infatti scelta nella campagna di lancio del nuovo profumo firmato dagli stilisti italiani e, come [...]

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Ravello splende di luce propria ma, in questi giorni, il riflesso magnifico della costiera amalfitana abbaglia ancora di più grazie a Monica Bellucci e sua figlia Deva Cassel. Madre e figlia (somiglianza incredibile) hanno passeggiato lungo le strade della cittadina in provincia di Salerno, durante lo shooting per Dolce & Gabbana. Deva Cassel, 15 anni, è stata infatti scelta nella campagna di lancio del nuovo profumo firmato dagli stilisti italiani e, come [...]

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Monica Bellucci, la figlia Deva Cassel incanta Ravello: la somiglianza con mamma è impressionante

Ravello splende di luce propria ma, in questi giorni, il riflesso magnifico della costiera amalfitana abbaglia ancora di più grazie a Monica Bellucci e sua figlia Deva Cassel. Madre e figlia (somiglianza incredibile) hanno passeggiato lungo le strade della cittadina in provincia di Salerno, durante lo shooting per Dolce & Gabbana. Deva Cassel, 15 anni, è stata infatti scelta nella campagna di lancio del nuovo profumo firmato dagli stilisti italiani e, come [...]

Pennac, errore firmare lettera Battisti

Pennac, errore firmare lettera Battisti

(ANSA) – VENEZIA, 7 APR – Daniel Pennac si ‘pente’ di aver firmato assieme ad altri intellettuali la lettera a sostegno di Cesare Battisti, l’ex terrorista condannato per i delitti dei Pac, ora in carcere in Italia. “Sono desolato, faccio il mea culpa. È stata una idiozia scrivere una lettera a sostegno di Cesare Battisti, firmare per la sua scarcerazione” ha detto Pennac ad un appuntamento della rassegna culturale “Incroci di civiltà” a [...]

Multa di 50 mila euro a piattaforma Rousseau per privacy

Multa di 50 mila euro a piattaforma Rousseau per privacy

E il Movimento 5 Stelle scivolò sulla privacy. Il Garante per la protezione dei dati personali ha evidenziato criticità di Rousseau, la piattaforma utilizzata dal M5S per le consultazioni e le votazioni online. Secondo il Garante della Privacy la piattaforma Rousseau non gode delle proprietà richieste a un sistema di e-voting. Per questo con un provvedimento del 4 aprile 2019 il partito di governo è stato sanzionato con una multa di 50 mila euro. Questo [...]

I gerani di Cezanne...

I gerani di Cezanne...

  Poichè le mie disquisizioni artistiche non sono altro che racconti di un'amante dell'arte e delle cose belle, a modo mio oggi vi racconto di una serie di quadri di Cezanne, con gerani come protagonisti, che ho scoperto di recente. Sono dei deliziosi acquerelli, che il tanto discusso pittore  produsse, quando finalmente aveva compreso quale dovesse essere il tocco della sua pittura,  quale la tavolozza e l'uso della luce, in un periodo in cui il plein air [...]

Catherine Bertone avvicina il PB nella Mezza di Torino

Catherine Bertone avvicina il PB nella Mezza di Torino

Rio de Janeiro 14/08/2016 Olimpiadi Estive Rio2016,Olympics Game Rio 2016 Atletica, Nella foto: la maratona Femminile dei Giochi Olimpici di Rio 2016 - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo - Vietato uso Pubblicitario Catherine Bertone finisce quarta con 1h13:44 e avvicina il primato personale sui 21,097 chilometri, restando a soli sette secondi dal crono di 1h13:37 realizzato a [...]

Jean-Auguste Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone

Jean-Auguste Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone

Ingres, La grande odalisca, qui osservata sotto un altro punto di vista La mostra dedicata a Ingres è allestita a Milano, a Palazzo Reale; comprende oltre 150 opere dell'artista francese che, considerato precursore di Picasso, più di altri si ispirò a Raffaello. Ingres, Napoleone Sotto certi aspetti il pittore delle odalische porterà all'ultimo stadio di erotismo l'eredità di David, passando alla storia come un "rivoluzionario", sempre in bilico tra realismo [...]

Salvini Cicerone a Roma per Ramy e Adam

Salvini Cicerone a Roma per Ramy e Adam

(ANSA) – ROMA, 27 MAR – Passeggiata nel centro di Roma per Ramy Sherata, Adam El Hamami e il gruppo di bambini protagonisti del sequestro del bus a San Donato Milanese, con “Cicerone” d’eccezione, il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il leader della Lega, proprio mentre il vertice a Palazzo Chigi sul decreto crescita sta per iniziare, è passato davanti alla sede del governo con il gruppo di alunni di Crema per dirigersi poi in piazza Monte Citorio [...]

All'Eliseo il pubblico assolve Robespierre per un pugno di voti

All'Eliseo il pubblico assolve Robespierre per un pugno di voti

Roma, 26 mar. (askanews) - Per un pugno di voti (214 contro 199), la giuria popolare del Teatro Eliseo ha assolto Maximilien de Robespierre, protagonista di spicco della Rivoluzione Francese e del Regime del Terrore, ottavo e ultimo appuntamento della stagione 2018-2019 con il format teatrale "Colpevole o Innocente: la Storia a processo". A difendere l'"Incorruttibile", interpretato dal giornalista francese Olivier Tosseri, è stato chiamato l'avvocato Antonio [...]

Medaglioni di Agnello con millefoglie di Verza e salsa al vino rosso - Achille Villani - Bologna

 Medaglioni di Agnello con millefoglie di Verza e salsa al vino rosso - Achille Villani - Bologna Ingredienti mezzo kg. di polpa di agnello mezzo kg di verza vino rosso aceto balsamico senape in grani coriandolo in grani sale burro maneggiato alla farina Preparazione Tritate la carne di agnello (possibilmente da un animale di piccola taglia), insaporitela con sale grosso, poco rosmarino tritato, 3/4 grani  di  coriandolo pestato col batticarne. Componete dei [...]

Musica, il Trio Kanon a Bologna Festival

Musica, il Trio Kanon a Bologna Festival

(ANSA) – BOLOGNA, 25 MAR – Archiviato il successo della serata inaugurale col raro ‘Salomon’ di Haendel, il Bologna Festival prosegue il 26 marzo alle 20.30 all’Oratorio di San Filippo Neri col primo appuntamento della rassegna Talenti affidato al Trio Kanon. Riunitisi in trio nel 2012, Lena Yokoyama (violino), Alessandro Copia (violoncello) e Diego Maccagnola (pianoforte) proporranno due grandi classici: il Trio ‘degli spiriti’ di Beethoven, un brano [...]

&id=HPN_Jean+Paul+Marat_http{{{}}}it*dbpedia*org{}resource{}Jean-Paul{{}}Marat" alt="" style="display:none;"/> ?>